I Campionati Mondiali Master di pattinaggio su strada a Salerno, il 14 e 15 settembre

pattinaggio,roller,maratona veloce,Piazza di Flavio Gioia, coni salerno,  pattinaggio su strada,pattinare a salerno,maratona a salerno,pattinaggio campania,landi skate,salerno roller marathon 2013,campionati mondiali master di pattinaggio su stradaFervono i preparativi dei Campionati Mondiali Master di pattinaggio su strada organizzati dalla Landi Skate, che si terranno a Salerno nelle giornate del 14 e 15 settembre. La maratona veloce di 42pattinaggio,roller,maratona veloce,Piazza di Flavio Gioia, coni salerno,  pattinaggio su strada,pattinare a salerno,maratona a salerno,pattinaggio campania,landi skate,salerno roller marathon 2013,campionati mondiali master di pattinaggio su strada km sarà una vetrina internazionale da cui si potrà assistere allo spettacolo avvincente della nostra città chiusa al traffico per accogliere atleti di caratura mondiale.
Nella giornata del 14, oltre al rituale check in degli atleti, si terrà la cerimonia di apertura nell’accogliente bacino di Piazza di Flavio Gioia. Qui, alle ore 19.00, gli atleti di oltre 20 nazionalità parteciperanno alla cerimonia di apertura. Gli atleti saranno accolti in un tripudio di bandiere e coreografie di danze medioevali, organizzate nell’ambito della manifestazione del CONI Salerno “Sport e Valori”. La manifestazione sarà l’occasione per dare il benvenuto ai partecipanti e avviare il count down per la giornata agonistica del 15 settembre.

pattinaggio,roller,maratona veloce,piazza di flavio gioia,coni salerno,pattinaggio su strada,pattinare a salerno,maratona a salerno,pattinaggio campania,landi skate,salerno roller marathon 2013,campionati mondiali master di pattinaggio su strada

 
Il giorno successivo, infatti, alle ore 10.00 in Piazza della Concordia ci sarà il raduno dei partecipanti ai Campionati Mondiali Master di pattinaggio su strada. Si presenteranno ai nastri di partenza i migliori pattinatori internazionali che hanno superato i 35 anni di età e fra di essi ci saranno anche gli attuali campioni di categoria che sono a Salerno per difendere il titolo conquistato l’anno scorso in Germania…” (Comune di Salerno). Approfondisci e collegati con il Sito Ufficiale della Salerno Roller Marathon raggiungibile cliccando al seguente link: salernorollermarathon.it

Salerno Smiling People
Foto: salernorollermarathon.it
Video: TheMOTOCONTENTO on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

In Piazza Flavio Gioia il torneo di scherma Principe Arechi.

scherma,salerno,piazza,flavio,gioia,torneo,principe,arechi,federazione italiana scherma,giorgio scarso,giovanni malagò,sala del gonfalone a palazzo di città,vincenzo vigilante,federscherma,commissione propaganda della fis,mimma luca,pippo sabatini,nedo nadi,fioretto femminile di club scherma salerno,podjgym avellino,club scherma portici,claudia memoli scherma,gabriele vigilante arbitroLa scherma non è più uno sport da “scantinato”. Da qualche anno siamo usciti dalle palestre per portare il fascino della nostra disciplina in piazza, tra la gente. La straordinaria diffusione raggiunta in tutta Italia è il risultato che più ci inorgoglisce, al pari degli straordinari successi olimpici e mondiali, che altro non sono che una logica conseguenza“. Con queste parole il presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, ha salutato la quinta edizione del “Trofeo Principe Arechi”, in programma sabato 7 settembre (dalle ore 17) a Salerno, che nel solco di questa linea di promozione della «nobile arte» ha scelto la suggestiva location all’aperto di piazza Flavio Gioia, nel cuore della movida salernitana.
Il numero due dello sport italiano (il massimo dirigente della Fis è infatti anche vicepresidente della giunta nazionale Coni guidata da Giovanni Malagò) questa mattina ha preso parte alla conferenza stampa di presentazione dell’evento svoltasi nella Sala del Gonfalone a Palazzo di Città, in cui è stato tolto il velo alla manifestazione ideata e organizzata da Vincenzo Vigilante, delegato provinciale della Federscherma per Salerno e componente della Commissione Propaganda della Fis. Al tavolo dei relatori, insignito dall’arrivo da Roma del numero uno della scherma azzurra Giorgio Scarso, anche il consigliere federale Luigi Campofreda e il presidente del Comitato regionale campano della Federazione Italiana Scherma, Matteo Autuori, mentre nelle vesti di padrone di casa, a rappresentare l’amministrazione guidata dal sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, che ha sostenuto con convinzione l’iniziativa, c’erano il vicesindaco Eva Avossa e il consigliere comunale delegato allo sport Marco Petillo.
“Qui da Salerno, città di grande tradizione sportiva e schermistica, rinnoviamo l’impegno per divulgare i messaggi di cultura, etica e valori di cui, più d’ogni altra, la nostra disciplina si fa ambasciatrice – hanno detto i vertici della Federazione più medagliata d’Italia alle Olimpiadi -. Ci avviciniamo così alla gente per trasmettere un messaggio chiave: la scherma è sì una élite, ma non per il falso stereotipo dei costi che vanno sostenuti per praticarla, simili alla stragrande maggioranza degli altri sport, quanto per la moralità che contraddistingue chi fa parte di questo mondo”.
Un pensiero condiviso e sostenuto dai rappresentati dell’amministrazione e dal delegato provinciale del Coni di Salerno, Mimma Luca, presente in sala.
Nel corso della presentazione di questa mattina c’è stato anche spazio per un toccante momento di commemorazione: il deus ex machina del comitato organizzatore Vincenzo Vigilante, infatti, ha consegnato un premio in ricordo di Pippo Sabatini, indimenticato dirigente della scherma salernitana (fu presidente della società Nedo Nadi e del Comitato regionale campano della Fis), che è stato ritirato dalla figlia Giorgia.
A seguire, sono stati svelati tutti i dettagli della quinta edizione del “Trofeo Principe Arechi”, che sabato 7 settembre porterà il fascino della scherma in piazza Flavio Gioia. Proprio lì, nel cuore di Salerno, si affronteranno le formazioni di fioretto femminile di Club Scherma Salerno, Podjgym Avellino e Club Scherma Portici in una sfida tutta campana che si preannuncia emozionante e avvincente.
La competizione con formula a squadre (alle 45 stoccate) è riservata alle fiorettiste della categoria mista Allieve-Ragazze. Sulla pedana allestita nella popolare “rotonda” cittadina, dalle ore 17, salirà tra le altre anche la salernitana Claudia Memoli, campionessa italiana in carica. Gli assalti saranno diretti dall’arbitro internazionale Gabriele Vigilante. (comune.salerno.it)

scherma,salerno,piazza,flavio,gioia,torneo,principe,arechi,federazione italiana scherma,giorgio scarso,giovanni malagò,sala del gonfalone a palazzo di città,vincenzo vigilante,federscherma,commissione propaganda della fis,mimma luca,pippo sabatini,nedo nadi,fioretto femminile di club scherma salerno,podjgym avellino,club scherma portici,claudia memoli scherma,gabriele vigilante arbitroSalerno Smiling People
Foto: schermaprivata.wordpress.com

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Fino al 6 agosto, lo storico tornero di Beach Soccer a Santa Teresa

torneo santa teresa,beach soccer,salerno,torneo di calcio salerno,calcio a salerno,spiaggia di santa teresa,finale torneo di santa teresaAGGIORNAMENTO DEL 31/07/2013: A seguito della prematura scomparta di Michele Senatore, lavoratore del Rione Fornelle di Salerno, l’organizzazione del torneo ha ritenuto opportuno, in segno di lutto e di rispetto nei confronti di Michele, fermare il torneo per due giorni. Pertanto, la finale si svolgerà martedì 6 agosto e non più domenica 4 agosto.
E’ iniziato mercoledì 17 luglio e si concluderà con la finale prevista per domenica 4 agosto martedì 6 agosto il Torneo di Beach Soccer sulla spiaggia di Santa Teresa che, a differenza delle scorse edizione, vede impegnate le squadre in spettacolari incontri 5 contro 5 sull’arenile della storica spiaggia salernitana.
L’edizione in corso si sta caratterizzando e distinguendo per il grande afflusso di pubblico, per lo spirito dei partecipanti e per il livello tecnico dei calciatori in campo che tradizionalmente è sempre stato molto elevato. Ne è dimostrazione il video di anteprima, che è possibile visionare a conclusione del post e che ci mostra la partecipazione calorosa del pubblico che, ogni pomeriggio, accorre per seguire i match in calendario e ammirare i gesti tecnici di tutto rispetto da parte degli atleti in campo. Per chi ancora non avesse avuto la possibilità di assistere dal vivo a questa bella manifestazione, l’invito è senza dubbio quello di poter recarsi sul lungomare di Salerno e trascorrere una serata estiva di aggregazione e sport. Di seguito il video di anteprima

torneo santa teresa,beach soccer,salerno,torneo di calcio salerno,calcio a salerno,spiaggia di santa teresa,finale torneo di santa teresaSalerno Smiling People
Foto: Santa Teresa on YT (Prt Scrn)
Video: Santa Teresa on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Le Alici, O’ Cuoppo e la Zizzona. Online il video di “Unti e Bisunti” girato a Salerno e Cetara

unti e bisunti,chef rubio,gabriele rubini,unti e bisunti a salerno,puntata di salerno unti e bisunti,dmax,street food,cibo da strada,dmax italia,programmi dmax,alici di cetare o' cuopp cetara,colatura di alici di cetara,cucina tipica salernitana,costa d'amalfi,costiera amalfitana,rubini,chef rubio a salernoE’ andata in onda domenica 14 luglio sul canale 52 del digitale terrestre ed è adesso disponibile sul Sito Internet di DMAX ITALIA, la quinta puntata di “Unti e Bisunti“, il bel format televisivo che vede protagonista Gabriele Rubini, in arte “chef Rubio“, chef romano che visita le città italiane alla ricerca del miglior “Cibo da strada” (street food) della tradizione locale Italiana.
Dopo le prime quattro puntate girate a Napoli, Catania,unti e bisunti,chef rubio,gabriele rubini,unti e bisunti a salerno,puntata di salerno unti e bisunti,dmax,street food,cibo da strada,dmax italia,programmi dmax,alici di cetare o' cuopp cetara,colatura di alici di cetara,cucina tipica salernitana,costa d'amalfi,costiera amalfitana,rubini,chef rubio a salerno Roma e Palermo, la quinta puntata è stata dedicata completamente a Salerno e Cetara, con protagoniste assulute alcune delle eccellenze del nostro territorio: le alici nostrane, il “cuoppo“, la “Zizzona” di battipaglia e tanto altro ancora. 24 mintui di video tutti da vedere per una puntata di “Unti e Bisunti” che resta fra le più belle andate in onda fino ad ora e che si concluderà con la sfida finale per la realizzazione del miglior Cuoppo.
Per poter vedere il video, cliccare QUI. Il video sottostante invece è riferito solo all’anteprima della puntata di Salerno.

Salerno Smiling People
Foto: dmaxitalia.it (Prt Scrn)
Video: DMAX Italia on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Il Premio Charlot torna a Salerno. Gran finale il 17 agosto a Paestum con Alessandro Siani

premio charlot salerno,premio nazionale della comicità,arena del mare di salerno 2013,gigi e ros,made in sud,alessandro siani,angelo di gennaro,simone schettino,mariangela melato,alessandro siani paestum 2013,biglietti alessandro siani,spettacoli alessandro siani 2013,claudio tortoraTorna a Salerno il Premio Charlot. Il Premio Nazionale della Comicità si svolgerà nell’Arena del Mare costruita nella spettacolore cornice del golfo di Salerno con la partecipazione di alcuni grandi protagonisti della risata: Gigipremio charlot salerno,premio nazionale della comicità,arena del mare di salerno 2013,gigi e ros,made in sud,alessandro siani,angelo di gennaro,simone schettino,mariangela melato,alessandro siani paestum 2013,biglietti alessandro siani,spettacoli alessandro siani 2013,claudio tortora e Ros con il cast al completo di Made in Sud, Alessandro Siani, Angelo Di Gennaro, Simone Schettino ed un significativo omaggio a Mariangela Melato.
La manifestazione, che prenderà il via il 13 luglio all’Arena del Mare di Salerno e si concluderà il 17 agosto a Paestum con uno spettacolo di Alessandro Siani, è stata illustrata nel corso di una conferenza con la partecipazione del patron Claudio Tortora, del direttore artistico Claudio Tortora, del Presidente dell’Autorità Portuale Andrea Annunziata, dell’Assessore alla Cultura del Comune di Salerno Ermanno Guerra, del presidente AGS Enzo Todaro e del Sindaco e Vice Ministro Infrastrutture e Trasporti Vincenzo De Luca….” (comune.salerno.it)
Per tutte le informazioni e per gli approfondimenti degli eventi in programma, far riferimento al Sito Ufficiale del Premio Charlot raggiungibile al seguente link: premiocharlot.it

premio charlot salerno,premio nazionale della comicità,arena del mare di salerno 2013,gigi e ros,made in sud,alessandro siani,angelo di gennaro,simone schettino,mariangela melato,alessandro siani paestum 2013,biglietti alessandro siani,spettacoli alessandro siani 2013,claudio tortoraSalerno Smiling People
Foto: comune.salerno.it; go2.it
Video: Premio Charlot on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Al via la II edizione della “Settimana Rinascimentale”

ii edizione della “settimana rinascimentale”,città di cava de’ tirreni,associazione trombonieri,sbandieratori e cavalieri,atsc,cava de’ tirreni,consorzio cava centro commerciale naturale,regione campania,provincia di salerno,azienda autonoma di soggiorno e turismo di cava de’ tirreni,giocolieri,mangiafuoco,falconieri e figuranti in costume d’epoca,piazza amabile,cattedrale di santa maria della visitazione,bolla papale di bonifacio ix,stadio “simonetta lamberti”,trofeo “città fedelissima”,archibugieri ss. sacramento,anna maria morgera,i cavoti,disfida dei trombonieri,associazione “trombonieri borgo scacciaventi-croce”,andrea carraro,complesso monumentale di santa maria del rifugio,marte mediatecaDa sabato 6 a domenica 14 luglio la città metelliana sarà il palcoscenico della II edizione della “Settimana Rinascimentale”, organizzata dalla Città di Cava de’ Tirreni e dall’Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri (ATSC) di Cava de’ Tirreni, promossa dal Consorzio Cava Centro Commerciale Naturale e patrocinata dalla Regione Campania, dalla Provincia di Salerno e dall’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni. Piazze, negozi e corti dei palazzi storici del borgo porticato ritorneranno all’epoca rinascimentale e saranno animati da giocolieri, mangiafuoco, falconieri e figuranti in costume d’epoca.
Dopo l’ottimo successo dello scorso anno, numerose sono le novità in programma in questa II edizione. A dare il via alla kermesse sarà sabato 6 luglio (ore 18.30) il tradizionale Corteo Storico, che partirà da Piazza Amabile e sfilerà lungo il centro storico. Importante ed “innovativa” la tappa prevista (ore 19.00) nella Cattedrale di Santa Maria della Visitazione, ove si procederà alla lettura della Bolla Papale di Bonifacio IX del 7 agosto 1394 con cui le Terre de La Cava furono elevate a Città e si ritireranno i Gonfaloni dei quattro Distretti condotti una settimana prima da Palazzo di Città all’interno del Duomo.
Domenica 7 luglio, poi, alle ore 19.30, allo stadio “Simonetta Lamberti” andrà in scena l’attesissima XXXIX edizione della “Disfida dei Trombonieri”, gara di sparo con gli antichi archibugi tra i Casali Trombonieri dell’ATSC, che si contenderanno la Pergamena Bianca, realizzata con i pensieri scritti dagli alunni della Scuola Elementare “Don Bosco”. Novità importante di quest’anno è che il “Lamberti” ospiterà soltanto la gara di sparo, mentre il Trofeo “Città Fedelissima”, che negli anni scorsi veniva assegnato al Casale maggiormente distintosi per l’aspetto coreografico prima della batteria di sparo, si terrà durante la “Settimana”.
Nei giorni seguenti spazio ad un susseguirsi di manifestazioni storiche che vedranno impegnati anche sbandieratori, cavalieri, giullari e saltimbanchi, senza tralasciare momenti teatrali e culturali. La giornata di lunedì 8 luglio (ore 20.30) sarà dedicata all’inaugurazione vera e propria della “Settimana Rinascimentale”, con l’apertura “ufficiale” da parte del Sindaco Galdi delle porte nord e sud del “Borgo dei Mercanti”. Apriranno i battenti anche le taverne a cura degli “Archibugieri SS. Sacramento” e degli“Sbandieratori Cavensi” che stuzzicheranno, fino alla domenica successiva, il palato di quanti vorranno degustare i piatti tipici dell’epoca e riscoprire i sapori della cultura rinascimentale.
Protagonista della serata di martedì 9 luglio (ore 20.30) sarà, invece, una delle espressioni artistiche che nei secoli scorsi hanno maggiormente caratterizzato la Città de La Cava, ovvero le Farse Cavajole, riproposte per l’occasione nella Corte del Complesso Monumentale di San Giovanni dalla Compagnia teatrale “I Cavoti”, diretta magistralmente da Anna Maria Morgera.
Mercoledì 10 (ore 21.00) e giovedì 11 luglio(ore 21.00) sarà la volta del Trofeo “Città Fedelissima”, che quest’anno, per la prima volta dalla sua istituzione, abbandonerà il consueto spazio all’interno della “Disfida dei Trombonieri”. A sfidarsi con spettacolari esibizioni coreografiche, nell’anfiteatro che sarà allestito ad hoc in Piazza Amabile, saranno gli otto Casali Trombonieri dell’ATSC. In ciascuna delle due serate sono previste le esibizioni di quattro Casali, intervallate dai giochi di bandiera di due sodalizi di sbandieratori.
Venerdì 12 luglio (ore 21.00), sempre in Piazza Amabile, si terrà la “Giostra dei Distretti” – Giochi a cavallo a cura de “I Cavalieri della Pergamena Bianca” e de “I Cavalieri della Città Regia”. Sabato 13 luglio (ore 21.00), invece, toccherà alle “Nozze di Florinella” promosse dall’Associazione “Trombonieri Borgo Scacciaventi-Croce”, evento in cui si rievoca il matrimonio tra i cittadini cavesi del 1400 Florinella e Risoctulo. Il taglio della torta andrà in scena al Borgo Scacciaventi, mentre la cena nuziale sarà consumata nei Giardini di San Giovanni. In precedenza (ore 19.00) nuovo appuntamento con la Giostra ed i Giochi a cavallo in Piazza Amabile.
Gran finale della kermesse domenica 14 luglio (ore 21.00) nei Giardini di San Giovanni con Historia de “La Città de La Cava” (regia di Andrea Carraro), rappresentazione teatrale incentrata sulla Battaglia di Sarno e sulla consegna della Pergamena, avvenuta il 4 settembre 1460, da parte del Re Ferrante I d’Aragona al Sindaco dell’epoca della Città de La Cava, Onofrio Scannapieco. Al termine della Rievocazione saranno consegnati aiCasali vincitori della “Disfida dei Trombonieri” e del “Città Fedelissima” i relativi trofei.
Arricchiranno il già intenso cartellone degli eventi l’inaugurazione sabato 6 luglio (ore 18.00), presso il Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio, della mostra “Leonardo e Cesare da Sesto nel Rinascimento Meridionale”, il relativo convegno l’indomani (domenica 7 luglio, ore10.30) al Marte Mediateca ed i Giochi per fanciulli (8, 9, 12 e 13 luglio) proposti in Viale Garibaldi da “L’Albero… delle idee”.” (comunicato stampa)

ii edizione della “settimana rinascimentale”,città di cava de’ tirreni,associazione trombonieri,sbandieratori e cavalieri,atsc,cava de’ tirreni,consorzio cava centro commerciale naturale,regione campania,provincia di salerno,azienda autonoma di soggiorno e turismo di cava de’ tirreni,giocolieri,mangiafuoco,falconieri e figuranti in costume d’epoca,piazza amabile,cattedrale di santa maria della visitazione,bolla papale di bonifacio ix,stadio “simonetta lamberti”,trofeo “città fedelissima”,archibugieri ss. sacramento,anna maria morgera,i cavoti,disfida dei trombonieri,associazione “trombonieri borgo scacciaventi-croce”,andrea carraro,complesso monumentale di santa maria del rifugio,marte mediatecaSalerno Smiling People
Foto: Allegato Comunicato Stampa

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

1° Torneo di fotografia Città di Salerno

foto,concorso fotografico,concorsi fotografici,salerno,città di salerno,concorsi di foto a salerno,concorsi fotografici a salerno,soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici,associazione culturale colori mediterranei,arcidiocesi di salerno,museo diocesano “san matteo” di salerno,i torneo di fotografia citta’ di salerno 2013-2014Con Protocollo d’intesa n. 1990 sottoscritto in data 20/06/2013, la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Salerno ed Avellino e l’Associazione culturale Colori Mediterranei, d’intesa con l’Arcidiocesi di Salerno e il direttore del Museo Diocesano “San Matteo” di Salerno, organizzano a partire dal 1 luglio 2013 il “I TORNEO DI FOTOGRAFIA CITTA’ DI SALERNO 2013-2014”.
Un ciclo di 3 concorsi fotografici, destinati a tutti i ragazzi Under 30, iscritti alla pagina facebook del Museo Diocesano di Salerno, che avranno la possibilità di misurarsi sia sulla tecnica fotografica sia sulle varie tematiche artistiche e di attualità.
Per l’anno 2013-2014 i concorsi in programma sono:
“Luce sull’arte: una fotografia come se fosse dipinta” (luglio-settembre 2013)
“Teenagers: ritratto di una società” (ottobre-dicembre 2013)
“Scorci d’arte nella mia città” (febbraio-aprile 2014)
Il regolamento del 1° Concorso “Luce sull’arte” è scaricabile QUI in fondo a questa pagina in formato PDF
Alla scadenza di ogni concorso, una giuria tecnica formata da fotografi professionisti dell’Associazione Colori Mediterranei, da funzionari della Soprintendenza e dal direttore del Museo, nominerà tre vincitori virtuali e una selezione delle fotografie più significative per ogni genere artistico. Queste fotografie verranno esposte per un mese all’interno del Museo Diocesano insieme a quelle realizzate dai fotografi appartenenti all’Associazione Colori Mediterranei, al fine di creare un momento di confronto sulle stesse tematiche. A conclusione del ciclo (giugno 2014), i vincitori virtuali di ogni concorso parteciperanno alla selezione finale, nella quale verrà premiato un solo vincitore. A partire dal 1 luglio 2013, sulla pagina facebook del Museo Diocesano, sarà pubblicato il Regolamento del concorso “Luce sull’arte: una fotografia come se fosse dipinta” e i partecipanti dovranno sviluppare una fotografia come se fosse un’opera d’arte, seguendo i generi della storia dell’arte come il ritratto, la natura morta, il paesaggio, ma anche temi più generali come le icone, le avanguardie (impressionismo, espressionismo, astrattismo…) e la scultura.
Pagina Facebook “Museo Diocesano
Pagina Facebook “Associazione Colori Mediterranei” – ” (Colorimediterranei.it)

foto,concorso fotografico,concorsi fotografici,salerno,città di salerno,concorsi di foto a salerno,concorsi fotografici a salerno,soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici,associazione culturale colori mediterranei,arcidiocesi di salerno,museo diocesano “san matteo” di salerno,i torneo di fotografia citta’ di salerno 2013-2014Salerno Smiling People
Foto: Colorimediterranei.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Ai Templi di Paestum nasce “52 Storie da raccontare”: Allevi, Capossela e Servillo i protagonisti del prologo

Scapaccio paestum,Massimo Volta, istituzione poseidonia,sunrise giovanni allevi,teatro dei templi a paestum,tour allevi 2013,campania,bizartsony music,tragodie,i canti del capro,vinicio capossela,tempio di nettuno paestum,città di poseidonia,solis string quartet,spassiunatamente,52 racconti,musica,storia,food,sarà un’estate da “52” con racconti recitati,suonati e perché no anche mangiati quella che si appresta a part,lo spettatore-lettore-ascoltatore avrà il suo prologo suddiviso ,che estendono le potenzialità narrative del racconto,sono spesso la parte migliore del testo perché permettono all’ar,quasi in confidenza,tutto sé stesso senza nessun vincolo formale. il progetto è real,philippe cohen solal,gotan projectarà un’estate da “52” con racconti recitati, suonati e perché no anche mangiati quella che si appresta a partire a Capaccio Paestum. E proprio come in un libro, lo spettatore-lettore-ascoltatore avrà il suo prologo suddiviso in tre momenti. Capitoli con altrettante “Note a Margine”. Questi contenuti aggiuntivi, che estendono le potenzialità narrative del racconto, sono spesso la parte migliore del testo perché permettono all’artista di esprimere, quasi in confidenza, tutto sé stesso senza nessun vincolo formale. Il progetto è realizzato con il patrocinio del Comune di Capaccio-Paestum ed in collaborazione con l’Istituzione Poseidonia.
Il primo capitolo del prologo ha per titolo “Sunrise”: è il nuovo progetto sinfonico di Giovanni Allevi in programma giovedì 1 agosto, alle ore 21.30, al Teatro dei Templi a Paestum (costo del biglietto: 48 euro, poltronissima – 32 euro, poltrona numerata – 20 euro, gradinata). E’ l’unica data in Campania di questo tour. Nel triplice ruolo di compositore, direttore d’orchestra e pianista, l’inarrestabile enfant terrible della musica classica contemporanea incanterà il pubblico proponendo un viaggio tra le seducenti atmosfere con orchestra delle composizioni sinfoniche di “Sunrise” (ultimo album di studio pubblicato lo scorso 30 ottobre per Bizart/Sony Music che ha debuttato ai primi posti delle classifiche di vendita, anche su iTunes classica), e le suggestioni del pianoforte solo e i brani più amati del suo repertorio. Per la sezione “Momenti al Tramonto” venerdì 2 agosto alle ore 18.00 ci sarà una originale quanto sorprendente nota a margine.
Tragodie, i canti del capro” è il titolo del progetto che Vinicio Capossela ha creato per “52”. Martedì 20 agosto, quando alle ore 21.30 (costo del biglietto: 30 euro, posto unico), i riflettori illumineranno il Tempio di Nettuno a Paestum il mondo classico incontrerà il presente accompagnato da una “musica nata da una catastrofe”. Un concerto da condividere più che da ascoltare per scrivere al plurale un nuovo ed inedito racconto per “52”.
Il 26 agosto sarà ancora una volta il Tempio di Nettuno a farsi scenografia naturale per il terzo capitolo di questo artistico prologo. A muoversi tra le colonne dell’antica città di Poseidonia sarà Peppe Servillo che con i Solis String Quartet, dalle ore 21.30, suoneranno “Spassiunatamente” (costo del biglietto: 18 euro, posto unico).
Per maggiori informazioni consultare il sito internet http://www.52racconti.it%20%20 o la pagina Fb “52racconti”.
Il concept 52
52 eventi. 52 momenti. 52 racconti per ricostruire l’immaginario culturale ed artistico di un territorio attraverso musica, storia, food.
Un contenitore che mira, nel tempo, a raccontare storie a promuovere eventi che veicolino Capaccio-Paestum, le sue bellezze e le sue potenzialità.
Musica, arte, storia, food. 52 è un viaggio nell’immaginario culturale ed artistico di un territorio in 52 eventi.
52 è storie da raccontare. 52 è un pacchetto turistico per un’esperienza emozionale dal mood internazionale. Tutti gli incontri possono essere vissuti singolarmente o come parte di un percorso narrativo più esteso, modulare e basato su precise unità temporali così da trasformare le stesse in uno strumento di storytelling territoriale, con i suoi ritmi e le sue stagionalità.
Con questo “ritmo” 52 è un contenitore “fluido”, composto da ricorrenze, periodi dell’anno e della vita che offrono elementi, sensazioni, emozioni e colori diversi.
Come tutti i buoni racconti, ogni evento porta con sé delle note a margine da vivere dopo ogni incontro. Questi contenuti aggiuntivi, che estendono le potenzialità narrative del racconto, sono spesso la parte migliore del testo perché permettono all’artista di esprimere, quasi in confidenza, tutto sé stesso senza nessun vincolo formale.

IL PROGRAMMA DEL PROLOGO (26 LUGLIO/26 AGOSTO)
26 luglio/chiostro convento capaccio capoluogo
birra & food, degustazioni e laboratori a cura di birrifici artigianali
Roberto Angelini & Pier Cortese in Discoverland
1 Agosto/teatro dei templi
Giovanni Allevi in Sunrise tour 2013 con orchestra sinfonica
2 Agosto/area antistante tempio di nettuno
“Nota a Margine” Momenti al tramonto Area archeologica, Paestum (SA)
3 Agosto/mare & pineta
Philippe Cohen Solal Dj set from Gotan Project
16 Agosto/mare & pineta
Incognito Dj Set Feat. Bluey & Francis
20 Agosto/area antistante tempio di nettuno
Vinicio Capossela in “Tragodie: i canti del capro”.
Spettacolo inedito in esclusiva
26 Agosto/area antistante tempio di nettuno
Peppe Servillo & Solis String Quartet in “Spassiunatamente” – (Comunicato stampa)

capaccio paestum,massimo volta,istituzione poseidonia,sunrise giovanni allevi,teatro dei templi a paestum,tour allevi 2013,campania,bizartsony music,tragodie,i canti del capro,vinicio capossela,tempio di nettuno paestum,città di poseidonia,solis string quartet,spassiunatamente,52 racconti,musica,storia,food,sarà un’estate da “52” con racconti recitati,suonati e perché no anche mangiati quella che si appresta a part,lo spettatore-lettore-ascoltatore avrà il suo prologo suddiviso,che estendono le potenzialità narrative del racconto,sono spesso la parte migliore del testo perché permettono all’ar,quasi in confidenza,tutto sé stesso senza nessun vincolo formale. il progetto è real,philippe cohen solal,gotan projectSalerno Smiling People
Foto: CopyRight Massimo Volta
Video: GiovanniAlleviVEVO on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Il 20 giugno la Giornata “Mondiale del Rifugiato” – a Salerno, “Memorie in gioco” e Documentar​io

giornata mondiale del rifugiato,'memorie in gioco,asilo politico,arci salerno,arci solidarietà,progetto s.p.r.a.r.,centri ricreativi della città di salerno,francesco arcidiacono,giovanni savastano,documentario palestina per principianti,francesco merini,ernesto scelza,vincenzo de divitiis,vincenzo de divitiis salernoGiovedì 20 giugno è la Giornata Mondiale del Rifugiato: a Salerno in via Porta Catena, 62, si terrà dalle 16:30 ‘Memorie in Gioco‘ una giornata di iniziative dedicate al tema dell’asilo politico e della protezione internazionale. L’evento è organizzato dall’ARCI Salerno e da ARCI Solidarietà in collaborazione con i rifugiati e i richiedenti asilo ospitati nella nostra città nell’ambito del Progetto S.P.R.A.R. promosso dal Comune di Salerno, con il Salerno DOC Festival – Rassegna sul Cinema Documentario e con il Centro InformaGiovani Salerno. Segui l’evento su Facebook: http://tinyurl.com/memoriefb
Programma della Giornata
Ore 16:30 – Giochi al di là del mare: animazione ludica dedicata ai bambini dei centri ricreativi della città di Salerno a cura dei richiedenti asilo e rifugiati ospitati dal progetto S.P.R.A.R di Salerno.
Ore 18:30 – L’accoglienza al di là dell’emergenza: il progetto S.P.R.A.R. di Salerno, interververranno: Francesco Arcidiacono – coordinatore del progetto S.P.R.A.; Giovanni Savastano – Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno; una rappresentanza dei richiedenti asilo e rifugiati; le associazioni e le aziende partner del progetto.
Ore 19:00Documentario Palestina per principianti – Salerno DOC Festival: al termine della proiezione si intratterranno con il pubblico in sala, Francesco Merini – Regista del documentario; Ernesto Scelza – Professore di Storia e Filosofia; Vincenzo De Divitiis – Redattore Scene Contemporanee; Franco Cappuccio – direttore Artistico del Festival.
Ore 21:15 – Buffet etnico: a cura degli ospiti del progetto S.P.R.A.R. di Salerno in collaborazione con Chef for Passion.” Tutti gli approfondimenti su informagiovanisalerno.it

giornata mondiale del rifugiato,'memorie in gioco,asilo politico,arci salerno,arci solidarietà,progetto s.p.r.a.r.,centri ricreativi della città di salerno,francesco arcidiacono,giovanni savastano,documentario palestina per principianti,francesco merini,ernesto scelza,vincenzo de divitiis,vincenzo de divitiis salernoSalerno Smiling People
Foto: informagiovanisalerno
Video: JoeGalassia on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Dal 24 giugno il Festival “Salerno Letteratura”, la prima edizione.

salerno letteratura,sito comune di salerno,associazione duna di sale,francesco durante,ines mainieri,premio salerno libro d’europa,jakuta alikavazovic,arno camenisch,paolo di paolo,josé luis peixoto,judith schalansky,zaha hadid,oriol bohigas,david chipperfield,santiago calatrava,ricardo bofill,giulio giorello,giuseppe galasso,eva cantarella,gene gnocchi,petros markaris,jason pine,conservatorio martucci di salerno,enzo moscato,raiz,peppe lanzetta,rave dei poeti,giovanni boccaccio decameronDal 24 al 30 Giugno 2013, si terrà la prima edizione del Festival SALERNO LETTERATURA, promosso dal Comune di Salerno, ideato e gestito da un apposito Comitato in collaborazione con l’Associazione Duna di sale, e con la direzione artistica di Francesco Durante e quella organizzativa di Ines Mainieri.
Articolato in una intera settimana, con una enfasi sul week end, il Festival proporrà in tutto una ottantina di eventi, tutti agganciati, in modi diversi e “creativi”, anche alla valorizzazione delle risorse (storiche, artistiche, paesaggistiche, turistiche, enogastronomiche ecc.) del territorio. Una parte cospicua del programma ruoterà intorno al “Premio Salerno Libro d’Europa”, a cui concorrono cinque autori (narratori) under 40 delle opere più significative della stagione letteraria – quelle che abbiano raccolto le migliori recensioni della critica, o abbiano vinto i maggiori premi letterari nei vari Paesi d’Europa. Una giuria tecnica, composta da esperti di letteratura internazionale, ha scelto la cinquina dei vincitori; nei giorni del Festival, una giuria popolare composta da 50 lettori selezionati nelle librerie di Salerno e affiancata da un’altra giuria composta da altrettanti critici letterari ed esperti di tutta Italia, voterà il supervincitore, che sarà proclamato nella giornata di sabato 29 giugno. I cinque vincitori sono: Jakuta Alikavazovic (Francia), Arno Camenisch (Svizzera), Paolo Di Paolo (Italia) José Luis Peixoto (Portogallo) e Judith Schalansky (Germania)

salerno letteratura,sito comune di salerno,associazione duna di sale,francesco durante,ines mainieri,premio salerno libro d’europa,jakuta alikavazovic,arno camenisch,paolo di paolo,josé luis peixoto,judith schalansky,zaha hadid,oriol bohigas,david chipperfield,santiago calatrava,ricardo bofill,giulio giorello,giuseppe galasso,eva cantarella,gene gnocchi,petros markaris,jason pine,conservatorio martucci di salerno,enzo moscato,raiz,peppe lanzetta,rave dei poeti,giovanni boccaccio decameron

salerno letteratura,sito comune di salerno,associazione duna di sale,francesco durante,ines mainieri,premio salerno libro d’europa,jakuta alikavazovic,arno camenisch,paolo di paolo,josé luis peixoto,judith schalansky,zaha hadid,oriol bohigas,david chipperfield,santiago calatrava,ricardo bofill,giulio giorello,giuseppe galasso,eva cantarella,gene gnocchi,petros markaris,jason pine,conservatorio martucci di salerno,enzo moscato,raiz,peppe lanzetta,rave dei poeti,giovanni boccaccio decameronQuesto nuovo Festival della Letteratura, che ambisce a essere da subito il più grande e prestigioso del Sud, si svolge non per caso a Salerno, città dotata di un centro storico gradevole e accogliente, spazi pubblici ben attrezzati e dintorni di straordinaria bellezza. Città, anche, che nel contesto campano e più in generale meridionale, ha saputo marcare significativi risultati in termini di vivibilità, spirito civico e innovazione, grazie anche ai grandi progetti – tutti realizzati o in corso di realizzazione – firmati da archistar come Zaha Hadid, Oriol Bohigas, David Chipperfield, Santiago Calatrava, Ricardo Bofill.
Il Festival offrirà numerosissime occasioni di incontro, dibattito, spettacolo, mobilitando una fattiva collaborazione con i vari centri che promuovono la cultura a Salerno, prima fra tutti la locale Università.
Ci saranno conversazioni e “lectiones” con protagonisti intellettuali di punta, scrittori, maestri come Giulio Giorello o Giuseppe Galasso o Eva Cantarella, personaggi di grande popolarità come Gene Gnocchi, ospiti internazionali – come il celebre scrittore greco Petros Markaris, l’antropologo americano Jason Pine e i cinque vincitori del Premio – molte presentazioni di autori, e incontri per il ciclo “Ti racconto”, nel corso dei quali gli scrittori narreranno le loro storie conversando con i lettori al bar. Ci sarà poi molta musica, anche grazie alla collaborazione con il Conservatorio Martucci di Salerno e alla partecipazione di artisti come Enzo Moscato, Raiz e Peppe Lanzetta, e, momento singolare, un “Rave dei Poetida mezzanotte alle prime ore del mattino su una spiaggia del litorale cittadino.
L’obiettivo è quello di riuscire a far vivere il centro di Salerno, nei giorni del Festival, proprio in funzione della letteratura, con un attivo coinvolgimento di tutto il tessuto commerciale, con l’allestimento di mostre, giochi e concorsi e incontri gastronomici condotti da autori di richiamo. SALERNO LETTERATURA non mancherà di celebrare il 700.mo anniversario della nascita di Giovanni Boccaccio, promuovendo la lettura pubblica delle novelle salernitane del Decameron.” (salernoletteratura.com)

salerno letteratura,sito comune di salerno,associazione duna di sale,francesco durante,ines mainieri,premio salerno libro d’europa,jakuta alikavazovic,arno camenisch,paolo di paolo,josé luis peixoto,judith schalansky,zaha hadid,oriol bohigas,david chipperfield,santiago calatrava,ricardo bofill,giulio giorello,giuseppe galasso,eva cantarella,gene gnocchi,petros markaris,jason pine,conservatorio martucci di salerno,enzo moscato,raiz,peppe lanzetta,rave dei poeti,giovanni boccaccio decameronSalerno Smiling People
Foto: salernoletteratura.com

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.