Il 13 ottobre, ingresso gratuito per le famiglie al Museo Archeologico Provinciale di Salerno

museo, musei, Salerno, Museo Archeologico Provinciale di Salerno, I Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo,laboratori didattici, L'Arte con Mati' e Dada, 089/231135,  Domenica 13 ottobre il Museo Archeologico Provinciale di Salerno celebra la I Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo. L’ingresso sarà gratuito per tutte le famiglie con laboratori didattici dedicati ai bambini alle ore 10.30 e 16.30. Testimonial della giornata i protagonisti del cartoon Rai “L’Arte con Mati’ e Dada‘”, con la proiezione in anteprima dei primi episodi della nuova serie!
I laboratori prevederanno una visita guidata con caccia al tesoro e una golosa sorpresa. Costo: 2 euro per bambino.
Per info, contattatti info@museoarcheologicosalerno.it o chiamare al numero 089/231135 dal martedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 19.00” (fonte: Museo Archeologico Provinciale di Salerno – FanPage su Facebook).

museo, musei, Salerno, Museo Archeologico Provinciale di Salerno, I Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo,laboratori didattici, L'Arte con Mati' e Dada, 089/231135,  Salerno Smiling People
Foto: museoarcheologicosalerno.it
Video: TelenuovaPlus on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

“Crocifisso ritrovato”, prolungata l’apertura dell’Archeologico fino alle ore 20

fiera del crocifisso ritrovato,centro storico della città,amministrazione provinciale,museo archeologico provinciale di salerno,complesso san benedetto,laboratorio di oreficeria “oggi creo gioielli antichi”, Associazione Erchemperto salerno, Pinacoteca provinciale di Salerno , Castello di Arechi,Area archeologica estrusco-sannitica di Fratte, Museo provinciale della ceramica presso Villa Guariglia a Raito,Museo di Villa De Ruggiero,  Museo archeologico provinciale della Lucania occidentale a Padula, 1° maggio Salerno, primo maggio a salerno,  In occasione della tradizionale “Fiera del crocifisso ritrovato” che coinvolge il centro storico della città, l’Amministrazione provinciale ha previsto un’apertura prolungata per il Museo archeologico provinciale di Salerno che ha sede nel complesso San Benedetto. Il sito, dunque, sarà accessibile al pubblico dalle ore 9,00 alle 20,00 di sabato 27 e domenica 28 aprile. Nel piazzale antistante il Museo, infatti, in entrambe le giornate a partire dalle ore 18,30 si svolgerà il laboratorio di oreficeria “Oggi creo gioielli antichi”, che si ispira dalle collezioni archeologiche e sarà curato dall’Associazione Erchemperto. «Con questa iniziativa la Provincia di Salerno conferma la sua disponibilità a collaborare con altre istituzioni per la realizzazione di sempre nuove occasioni di scoperta del nostro patrimonio culturale – spiega l’assessore al Patrimonio, Cultura e Beni culturali, Matteo Bottone – Fare sinergia sulla cultura, in effetti, dovrebbe costituire un imperativo morale per quanti, amministratori pubblici e privati, operano in questo delicato settore, mossi dalla consapevolezza di essere i custodi di straordinarie ricchezze che sono poste alla base dell’identità stessa delle nostre comunità». Anche per giovedì 25 aprile è prevista l’apertura straordinaria di sette siti museali: sono il Museo archeologico provinciale di Salerno (ore 9,00-19,00), la Pinacoteca provinciale di Salerno (ore 9,00-15,30), il Castello di Arechi (ore 9,00-17,00), l’Area archeologica estrusco-sannitica di Fratte (ore 9,00-17,00), il Museo provinciale della ceramica presso Villa Guariglia a Raito (ore 9,00-15,30), il Museo di Villa De Ruggiero (Raap) a Nocera Superiore (ore 9,00-17,00) e il Museo archeologico provinciale della Lucania occidentale a Padula (ore 9,00-15,30). A fronte delle numerose richieste pervenute, inoltre, per mercoledì 1° maggio la Provincia ha disposto un’ulteriore apertura straordinaria del Museo archeologico provinciale di Salerno, dalle ore 9,00 alle 14,00.” (provincia.salerno.it)

fiera del crocifisso ritrovato,centro storico della città,amministrazione provinciale,museo archeologico provinciale di salerno,complesso san benedetto,laboratorio di oreficeria “oggi creo gioielli antichi”, Associazione Erchemperto salerno, Pinacoteca provinciale di Salerno , Castello di Arechi,Area archeologica estrusco-sannitica di Fratte, Museo provinciale della ceramica presso Villa Guariglia a Raito,Museo di Villa De Ruggiero,  Museo archeologico provinciale della Lucania occidentale a Padula, 1° maggio Salerno, primo maggio a salerno,  Salerno Smiling People
Foto: campaniameteo.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Settimana Santa d’arte ai Musei provinciali, oltre 4.000 i visitatori

Settimana Santa, Musei provinciali Salerno, Palazzo S. Agostino, Pasquetta, Museo archeologico provinciale della Lucania occidentale all’interno della Certosa di Padula, Castello Arechi, Museo Castello Arechi,Pinacoteca provinciale di Salerno, Paolo Signorino, Museo archeologico provinciale di Salerno, Museo archeologico provinciale di Nocera Inferiore, Museo di Villa De Ruggiero (Raap) a Nocera Superiore, Matteo Bottone,Antonio Iannone,  Settimana Santa d’arte e cultura nei Musei provinciali, con oltre 4.000 visitatori nei siti di competenza di Palazzo S. Agostino, incentivati dall’apertura straordinaria a Pasquetta di sette plessi. Oltre 2.000 le persone che hanno deciso di trascorrere i giorni di festa facendo visita al Museo archeologico provinciale della Lucania occidentale all’interno della Certosa di Padula. Novecentotrenta presenze al Castello Arechi, che si conferma tra le destinazioni più gettonate della rete provinciale.
Circa 600 persone hanno scelto la Pinacoteca provinciale di Salerno, dove è in corso la mostra “Per Europa” di Paolo Signorino, che prosegue fino al 23 aprile 2013. Un dato interessante si è registrato anche al Museo archeologico provinciale di Salerno, con 230 visitatori. Dalla riapertura avvenuta lo scorso 18 febbraio, il Museo è tra le tappe fisse della visita in città da parte dei turisti italiani e stranieri, oltre che di scolaresche e residenti: ad oggi sono più di 2.300 gli accessi registrati nei primi 40 giorni, compresa la serata di riapertura.
Nella settimana di Pasqua, inoltre, in 150 si sono recati al Museo archeologico provinciale di Nocera Inferiore e in 140 al Museo di Villa De Ruggiero (Raap) a Nocera Superiore.
«A fronte del grande successo registrato nel periodo pasquale, grazie anche all’apertura straordinaria dei Musei per il giorno di Pasquetta, abbiamo già previsto di ripetere l’iniziativa per la festività del 25 aprile – spiega l’assessore al patrimonio, alla cultura e ai beni culturali, Matteo Bottone – Mi auguro che sempre più visitatori vorranno approfittare di questa opportunità offerta dall’Amministrazione provinciale guidata dal presidente Antonio Iannone per garantire la più ampia fruizione e valorizzazione del nostro patrimonio culturale».” (provincia.salerno.it)

settimana santa,musei provinciali salerno,palazzo s. agostino,pasquetta,museo archeologico provinciale della lucania occidentale all’int,castello arechi,museo castello arechi,pinacoteca provinciale di salerno,paolo signorino,museo archeologico provinciale di salerno,museo archeologico provinciale di nocera inferiore,museo di villa de ruggiero (raap) a nocera superiore,matteo bottone,antonio iannoneSalerno Smiling People
Foto: provincia.salerno.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Lunedì 18 febbraio riapre il Museo archeologico provinciale di Salerno

musei,museo salerno,museo archeologico provinciale di salerno,apertura museo salerno,i musei di salerno,provincia di salerno,pasquale de cristofaro,andrea caputo,marco frasca,antonio e francesco florio,antonio e alberto senatore,loredana mutalipassi,beni archeologici di sa-av-bn-ce,dipartimento di scienze del patrimonio culturale dell’università,l'antica pajera,il passato errante. il viaggio,l’incontro,la contaminazione tra culture diverse,la creazione del mitoA tre anni dalla chiusura imposta da problemi strutturali, il Museo archeologico provinciale di Salerno riapre, dopo un complesso intervento di consolidamento infrastrutturale e un rinnovato allestimento. La cerimonia di riapertura si svolgerà lunedì 18 febbraio alle ore 18.00. Interverranno Antonio Iannone, presidente della Provincia di Salerno, l’onorevole Edmondo Cirielli, presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati e già presidente della Provincia, Adele Campanelli, soprintendente per i Beni archeologici di Sa-Av-Bn-Ce, Angela Pontrandolfo, professore di Archeologia classica presso il Dipartimento di Scienze del Patrimonio culturale dell’Università degli Studi di Salerno, Matteo Bottone, assessore al Patrimonio, Cultura e Beni culturali, Angelo Michele Lizio, dirigente del Settore Patrimonio e Barbara Cussino, dirigente Settore Musei e biblioteche. Modera Pasquale Petrillo, portavoce del presidente della Provincia di Salerno. Seguirà la visita guidata al Museo, una degustazione a cura dell’Enoteca Provinciale di Salerno in collaborazione con “L’Antica Pajera”, e il reading “Il passato errante. Il viaggio, l’incontro, la contaminazione tra culture diverse, la creazione del mito”, a cura di Olga Chieffi e Pasquale De Cristofaro, con Pasquale De Cristofaro, Andrea Caputo, Marco Frasca, Antonio e Francesco Florio, Antonio e Alberto Senatore, con coreografie di Loredana Mutalipassi‘ (provincia.salerno.it)

musei,museo salerno,museo archeologico provinciale di salerno,apertura museo salerno,i musei di salerno,provincia di salerno,pasquale de cristofaro,andrea caputo,marco frasca,antonio e francesco florio,antonio e alberto senatore,loredana mutalipassi,beni archeologici di sa-av-bn-ce,dipartimento di scienze del patrimonio culturale dell’università,l'antica pajera,il passato errante. il viaggio,l’incontro,la contaminazione tra culture diverse,la creazione del mitoSalerno Smiling People
Foto: campaniameteo.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.