Zero!

sal.jpgUltimamente, salvo un breve cenno nel post di lunedì scorso, ho spesso omesso l’argomento Salernitana nei miei post, nonostante la Salernitana sia automaticamente un generatore di click ed audience digitale, per cui toccasana per gli accessi di questo blog.
Un po’ perchè tendo ad affrontare l’argomento Salerno a 360°, un po’ perchè la partenza dei granata quest’anno è molto più che disastrosa, me ne sono tenuto lontano in attesa di tempi migliori, anche se il buon caro ed attento Fox, mio grandissimo amico (nativo di Cava de’ Tirreni) non si è lasciato sfuggire l’occasione di prendersi burla di me e della mia squadra del cuore, chiedendomi se necessitassi di punti premio della Esso … visto che ero a Zero Punti (MALEDETTO! :P).
Cinque partite, zero punti, per una città a cui questo numero, lo zero, sia calcisticamente, ma soprattutto per tutto quello che riguarda la vivibilità, il divertimento, la bellezza e la crescita sociale, davvero non appartiene e che non lo merita per niente.
Ma, nonostante questa città cresca di giorno in giorno, nonostante le migliorie estetiche e la rincorsa spasmodica che vuole Salerno come città europea a tutti gli effetti, zero è una costante che da oltre un mese fa parte di uno dei simboli per eccellenza di Salerno: La Salernitana.
Con questo post non voglio assolutamente entrare in discorsi tecnico-tattici volti allo scopo di individuare i motivi di questa débâcle…. non ne ho le competenze e sono felice di essere un semplicissimo tifoso granata che soffre dalla poltrona di casa o dalle gradinate dei distinti quando  impegni e tempo mi permettono di andare allo stadio. Questo post vuole essere soltanto un monito ed un memo per quanti con questa squadra stanno giocando, sperimentando, fantasticando. La Salernitana è da sempre patrimonio dei salernitani! Sia quest’ultima affermazione da reale avvertimento per chi la sta gestendo in questo momento. Patrimonio calcistico, ma anche storico e culturale di una città che in epoche buie si è rifugiata sulle gradinate del vecchio e glorioso Vestuti, in attesa di un riscatto calcistico che spesso non è arrivato, ma che mai ha intaccato l’amore spasmodico per le maglia granata ed il cavalluccio.
Non ne faccio una questione di presunzione o di onnipotenza. Io ne faccio proprio una questione di puzzo di sudore, quel sudore di cui non si sono di certo impregnate le magliette granata ultimamente.
L’avvicendamento tecnico sulla panchina granata c’è stato l’altro ieri. Mister Cari ha rilevato Mister Brini. Bene, in bocca al lupo a Marco Cari per questa sua nuova avventura, ma sappia fin da oggi che deve buttare in campo tutto quello che possiede, competenze tecniche, competenze tattiche, ma soprattutto il cuore e la passione. Questa città non è un punto di partenza, non lo è mai stato e non lo dovrà mai essere e soprattutto, che faccia in modo di cancellare fin da martedì quello zero in classifica, uno zero che sta umiliando una provincia intera.
Buon San Matteo a tutti.

Salerno Smiling People:
Foto: salernomagazine.it

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Zero!ultima modifica: 2009-09-21T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento