Un Salernitano sul tetto del mondo dei Videogames

en2.jpgSi chiama Enrico Aurora, ha 24 anni ed è di Salerno, un ragazzo come tanti altri, con un diploma di maturità scientifica in tasca, la Salernitana nel cuore e la passione per la vela ed è ….un Campione del Mondo! Enrico, appena rientrato a Salerno, ha partecipato ai campionati del World Cyber Games di Chengdu in Cina, un torneo planetario che riunisce i players più forti del mondo che se le danno di santa ragione a suon di joypad ed è riuscito a salire sul tetto del mondo, conquistando per l’appunto il titolo di “World Champion” e riportandolo in Italia, nello specifico a Salerno, dopo tanti anni. Mi sono preso la briga di contattarlo per farmi raccontare la sua incredibile esperienza e gli ho rivolto alcune domande.
Ecco la gustosissima intervista in esclusiva per SalernoViriglio:

SalernoVirgilio: Ciao Enrico, presentati ai lettori di SalernoVirgilio.
Enrico: Mi chiamo Enrico Aurora ho 24 anni, sono nato il 6 marzo. Mi sono diplomato al Liceo Scientifico Severi dopodiché ho iniziato a lavorare in un’azienda per la progettazione e la fabbricazione di vele per barche da crociera e da regata. Le mie passioni sono la vela, il net gaming e, chiaramente, la Salernitana.

SalernoVirgilio: Sei il campione del mondo di videogames? E’ corretto? Puoi spiegarci come si fa a vincere un oro in questa specialità?
Enrico: Più correttamente sono il Campione del Mondo in una delle tante discipline presentate ogni anno al World Cyber Games, un torneo a livello mondiale che ogni anno raduna nella città in cui viene ospitato tutti i più forti giocatori nell’ambito del netgaming. Quest’anno dopo aver passato le qualificazioni nazionali a Roma, ognuno per una disciplina (gioco) diversa, io, insieme ad altri 6 ragazzi abbiamo avuto la possibilità di partecipare alle finali mondiali a Chengdu, in Cina. Nei quattro giorni del WCG ho passato le fasi eliminatorie arrivando, l’ultimo giorno, alla finale, riuscendo a portare a casa la seconda medaglia d’oro di sempre nella storia italiana dei WCG, una bella soddisfazione 🙂

SalernoVirgilio: Come nasce la tua passione per il net gaming, che poi ti ha fatto diventare Campione del mondo?enrico.jpg
Enrico: A dirla tutta io ho sempre giocato ad un altro tipo di videogames, gli strategici in tempo reale. Quest’anno l’Italia, purtroppo, ha portato altri tipi di discipline quindi ho provato questo puzzle game visto che mi incuriosiva questa nuova generazione di giochi per cellulare. Non mi sono allenato tantissimo visto che è soprattutto un gioco di testa, più che altro mi sono studiato bene alcune strategie che si sono rivelate vincenti.

SalernoVirgilio: Ci racconti il momento più difficile della competizione?
Enrico: Il momento più difficile è stata sicuramente la finale. L’emozione di stare in piedi sul palco di fronte a migliaia di appassionati era davvero tanta, infatti ho giocato veramente male la prima partita contro il francese perdendola, per fortuna che dopo sono riuscito a concentrarmi e a vincere le altre due partite. (Grazie Enrico! Quando si batte un francese in finale, qualsiasi sia la disciplina, la soddisfazione è sempre doppia se non tripla! Nota di SalernoVirgilio)

enr3.jpgSalernoVirgilio: Sei stato in Cina. Ci dici 3 cose stupende della Cina e 3 cose pessime?
Enrico: Ah guarda, niente di più semplice. Tre cose stupende della Cina sono la cultura, le città e le ragazze. Tre cose pessime sono: i tassisti, la cucina (non auguro a nessuno di assaggiare le labbra di cervo o il serpente in agrodolce) e lo smog.

SalernoVirgilio: L’enorme passione per i videogiochi ti causa o ti ha causato problemi in passato con fidanzate/amici/parenti? Hai aneddoti in proposito?
Enrico: Cerco sempre di avere tempo per gli amici, ed ho sempre anteposto la vita sociale a quella “virtuale” anche se spesse volte ho dovuto dare picche ad una partita di calcetto per appuntamenti in rete, vi lascio immaginare quante me ne hanno dette dietro!

SalernoVirgilio: Il tuo videogioco preferito?
Enrico: il mio videogioco preferito è Red Alert, che è stato il mio primo gioco al quale ho giocato in rete e che mi ha portato tantissime soddisfazioni.

SalernoVirgilio: Che rapporto hai con Salerno?
Enrico: Salerno è la mia città, la amo e la rispetto. Nel corso degli anni ho visitato tanti altri posti partecipando ad altri tornei, ma più mi allontanavo più il desiderio di tornare a Salerno era grande. Un panino al Sant’Andrea, la vista della città di notte e il mare salernitano sono cose che davvero meritano la medaglia d’oro.

Ringrazio di cuore Enrico per la sua disponibilità e per aver onorato la città di Salerno regalandole una splendida medaglia d’oro e colgo l’occasione per sfidarlo a “Campo minato”, disciplina in cui mi fregio del titolo di Campione di casa mia 😀

Approposito di interviste … qualche folle ha pensato di intervistare anche me, insieme agli altri bravissimi localblogger delle altre città del progetto local di Virgilio. Se siete arrivati fino a questo punto e ancora non vi siete annoiati qui trovate le mie risposte alle domande che mi sono state poste.
Prima di lasciare spazio a quel fenomeno meteorologico che è Fabrizio, vi ricordo soltanto alcuni appuntamenti imperdibili del fine settimana.
– Venerdì 20 alle ore 21.15, al teatro delle arti di Salerno, stupendo spettacolo di Peppe Iodice, il comico il zelig rivelazione della stagione di Zelig 2009. 
– Venerdì 20 al Palasele di Eboli, inizio spettacolo ore 21, Renato Zero in concerto … e non aggiungo altro
– Venerdì 20 alle ore 10.30 su Radio Alfa intervista a Michael Louis Giffoni, giovane salernitano di Teggiano, già ambasciatore italiano per il Kosovo in occasione del comvegno che si terrà questo fine settimana a Teggiano per i diritti dell’infanzia.

fb.jpgPrevisioni Meteo Salerno (venerdì 20/11 – sabato 21/11 – domenica 22/11) a cura di Fabrizio Raffa:
“Queste potrebbero essere le previsioni per un tranquillo weekend di Aprile, invece siamo a fine Novembre. L’anticiclone che, ormai, da molti giorni staziona sulla nostra penisola, garantirà almeno altri tre giorni di tanto sole e temperature primaverili. Successivamente questa enorme “bolla” stabile comincerà a cedere sotto le pressioni del vortice polare, ma ci sarà tempo per sviluppare questa ipotesi, Beh ci sono tutte le condizioni per suggerirvi un po di sole in spiaggia o una bella passeggiata in montagna, a voi la scelta.”

Salerno Smiling People
Foto: dailymotion.virgilio.it (Captured); Enrico Aurora

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Un Salernitano sul tetto del mondo dei Videogamesultima modifica: 2009-11-20T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Un Salernitano sul tetto del mondo dei Videogames

Lascia un commento