La nuova Piazza della Concordia

occ.jpgL’ultimo ventennio sarà sicuramente ricordato da tutti i cittadini salernitani per il grande cambiamento urbanistico che ha caratterizzato l’impegno e l’opera dell’Amministrazione Comunale, in grado di cambiare radicalmente il volto di Salerno che, soltanto 20 anni prima, soffriva per la mancanza di interventi innovativi volti a migliorare la vita dei salernitani.
In questo post, come di mia consuetudine, non mi esprimerò a favore o contro gli interventi che da oggi in poi saranno effettuati sul territorio (anche perchè io sono un semplicissimo salernitano come tanti altri). Da sempre lo spirito di questo blog è teso allo scambio di opinioni e ad un dialogo costruttivo che possa offrire, soprattutto a chi legge, una panoramica d’insieme su come i salernitani si apprestano ad assistere agli ulteriori cam001.jpgbiamenti che vedranno sempre più cambiata negli anni la loro città. Premesso questo, molti di voi sapranno che in questi giorni è stato presentato il plastico del nuovo Fronte/Mare, che ritrae il tratto di Salerno che va dalla costruenda “Piazza della Libertà” alla nuova “Piazza della Concordia”. Ben dodici metri di plastico che lascia davvero poco spazio all’immaginazione, poichè è tutto minuziosamente ricostruito e raffigurato, dando più di un’idea di insieme di quella che diventerà Salerno nel giro di pochissimi anni.
Il modello a cui ci si è ispirati è quello della splendida Barcellona (per chi ha avuto la possibilità di visitare Barcellona, la passeggiata lungo il mare ricorda, a tratti e per morfologia, la passeggiata Salernitana). Quello che salta immediatamente all’occhio osservando il plastico è il cambiamento radicale di Piazza della Concordia che andrà a formare, accorpandola, un’unica grandissima piazza con Piazza Mazzini, sul perimetro della quale saranno costruite delle strutture adibite alla nascita di nuove attività commerciali. Il porto turistico Masuccio Salernitano (Il Pennello) sarà raddoppiato espandendosi fino alla foce del fiume Irno. Questa opera di ingrandimento del porto turistico vedrà, oltre che un ampliamento dei pontili per l’attracco delle imbarcazioni da diporto, anche un sottopiazza sul quale verranno realizzate numerose strutture di accoglienza, quali bar, locali, punti di ristoro che offriranno un’attrazione per il turismo giovanile, proprio per l’appunto come accade a Barcellona. 002.jpg
Al centro della nuova Piazza della Concordia, sarà realizzata una struttura a forma di vela di 72 metri d’altezza per un totale di 17 piani che ospiterà un albergo ed uffici.003.jpg Spostandoci invece sul Lungomare di Salerno, quello che salta subito all’occhio è il ripascimento dell’arenile, allo stato dei fatti inesistente, per mezzo del posizionamento a largo di scogli (a pelo d’acqua) che restituiranno la spiaggia ai salernitani in un tratto di costa privata negli anni della spiaggia stessa; un lungomare che, partendo per l’appunto dalla nuova Piazza della Concordia, arriverà fino alla costruenda Piazza della Libertà e col Crescent a delimitarne la semicirconferenza.
Una serie di interventi radicali che cambieranno il volto di Salerno, quanto in positivo onestamente non so dirlo (qualcosa mi lascia entusiasta, altre un pochino meno), ma quello che mi sento di dire sicuramente è: parliamone, discutiamone e confrontiamoci. Si tratta pur sempre della nostra bella Salerno alla ricerca di una sua nuova identità oltre che di un nuovo vestito.
Ricordo che è possibile visitare il plastico dal vivo fino al 6 gennaio 2010. Il plastico si trova al Salone dei Marmi ed è visitabile tutti i giorni dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 16 alle 21 con esclusione del 25/12/09, 26/12/09 e del 01/01/10, mentre per le visite guidate da parte di scolaresche e associazioni c’è la possibilità di effettuare delle visite guidate prenotandosi al numero di telefono 089662578.
Vi lascio alle previsioni del tempo e, più in basso, alle foto (Foto prese sul sito del Comune di Salerno) e al video della presentazione del plastico stesso.

fb.jpgPrevisioni Meteo Salerno (lunedì 21 dicembre – martedì 22 dicembre) a cura di Fabrizio Raffa:
“Neve e gelo sono le parole che in questi giorni si sentono e si leggono da tutte le parti. Un evento eccezionale ha messo in ginocchio mezza Europa e non solo; molti disagi si sono registrati anche lungo la costa est dell’ America settentrionale. Nelle prossime ore una depressione di origine atlantica raggiungerà la nostra penisola che, richiamando aria più mite ed umida dall’ Africa, creerà le condizioni ideali per piogge diffuse al centro sud e neve sui rilievi a quote medio-alte. Al Nord invece il “cuscinetto” di aria gelida porterà ancora diffuse nevicate anche in pianura. Il cielo sulla nostra città si presenterà irregolarmente nuvoloso con possibilità di qualche piovasco. Sensibile aumento delle temperature da 1° C a 3° C. Venti moderati da WSW. Anche per la giornata di Martedì sarà presente una diffusa instabilità dove non si esclude la possibilità di piogge. Possibile nuovo impulso freddo per Natale, ma ne riparleremo.”

Salerno Smiling People
Foto: comune.salerno.it

Per vedere il video di presentazione del plastico, clicca qui (Visibile con Windows Media Player)
Clicca sulle immagini per ingrandirle.

01.jpg015.jpg02.jpg03.jpg04.jpg05.jpg06.jpg07.jpg08.jpg09.jpg10.jpg016.jpg

 

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

La nuova Piazza della Concordiaultima modifica: 2009-12-21T08:30:00+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “La nuova Piazza della Concordia

  1. Ciò che mi lascia molto perplessa è quella costruzione a forma di vela. Non sono mai stata a Barcellona, ma so che è un museo d’arte contemporanea a cielo aperto… non vorrei questo di Salerno. Il centro di Salerno ha una conformazione Liberty che è già stata ingiustamente snaturata dal Grand Hotel Salerno e dalla cittadella giudiziaria. Due pugni negli occhi per chi arriva dal mare… un pò come il centro direzionale di Napoli.
    Non capisco perchè alla praticità e al progresso non si possa unire anche il rispetto per la storia e la cultura della nostra città. Non voglio che la nostra città perda la sua identità.

    Massimo, non mi sono dimenticata, giuro… ma non riesco proprio a trovare le parole… :o(
    Abbi fede!
    Ciao!

  2. sono oltremodo fiero di essere rappresentato, quale cittadino salernitano, dal grande vincenzo de luca. E’ costui un manager pubblico come credo che non ve ne siano altri. Complimenti a lui per tutto quanto ha fatto per la nostra salerno, e compòimenti per i programmi che lo stesso intende realizzare!!! Il più grande auspicio che non ci venga sottratto da altri impegni politici(Governatore della regione campania) Sarebbe un vero sogno per tutti i salernitani la realizzazione di piazza della libertà e di piazza della concordia. Che Iddio lo protegga e gli dia lunga vita e buona salute.

  3. Caro Gianni,
    Davvero grazie per il tuo commento, preciso, puntuale e graditissimo ed è un piacere per questo blog poter dare la possibilità a tutti di esprimere le proprie idee e le proprie considerazioni in merito a quello che è e sarà la nuova Salerno. Ritieniti in dovere (ma spero sia sempre un piacere) di intervenire ogni volta che ne avrai voglia e lo riterrai opportuno.
    Premesso questo, SOLO ed UNICAMENTE per scelta definiamola “editoriale” di questo blog, ho sempre e sempre preferirò tenermi lontano dalla politica, ma solo ed unicamente per un motivo principale. Tenermi lontano dalle argomentazioni politiche mi garantisce e garantisce a chi legge i miei post un’analisi sempre libera, cronacale per quanto riguarda gli argomenti trattati e con analisi personali (sono un blogger e non un giornalista).
    Ovviamente, proprio per la libertà che contraddistingue questo blog, non ho nessun problema a dire che al nostro Sindaco va riconosciuto tanto impegno e tanta concretezza e tanto Lavoro e, a mio modesto avviso, chi lavora non sbaglia mai.
    Spero continuerai a seguirmi e commentare sempre se avrai piacere e voglia 🙂
    Auguri di buon anno
    *Massimo

  4. io sono rimasta alibità dallo scempio che il nostro amato sindaco sta facendo costruire…ho sempre ammirato De Luca per tutto quello che ha fatto per Salerno…ho letto l’articolo e sicuramente ci saranno cose positive e cose negative ma quel palazzo a forma di vela sicuramente è una cosa negativa…farà la fine degli altri palazzi citati quali il grand hotel salerno…e cosa ancora più grave è che dietro a quel palazzo si trova il mio di palazzo, fino ad ora ho goduto di una vista stupenda del mare e ora cosa vedrò un palazzo che non mi rappresenta niente, Salerno è sempre stata una città storica e ora perchè rovinarla così…mah…

  5. Cara pallina89,
    Ringrazio anche te per il tuo graditissimo intervento, a dimostrazione che anche i più giovani come te sono interessati alle problematiche cittadine argomentando e muovendo suggerimenti e critiche assolutamente non banali e soprattutto costruttive.
    Per quanto riguarda il contenuto del commento, a mio modestissimo parere, soprattutto se parliamo della Vela, la sensazione (che è molto più di una sensazione) è che quella struttura così come vista nel plastico sia davvero un elemento totalmente fuori dal contesto cittadino, ma ancora di più fuori dal contesto prettamente scenico di quello che è uno scorcio di salerno che toglie letteralmente il fiato.
    A difesa dell’intervento c’è da dire che gli architetti chiamati a disegnare il nuovo fronte mare salernitano sono nomi importanti nel panorama dell’architettura mondiale che, se da un lato dovrebbero essere una garanzia per la qualità di edifici e strutture che saranno realizzate, da un altro hanno una gravissima pecca che è quella di non aver vissuto Salerno come la vive da sempre chi ci abita.
    Staremo a vedere.
    Ti ringrazio per il commento e la lettura del post.
    *Massimo

  6. Qual è il problema con il crescent? troppo alto? il sindaco ha mostrato chiaramente che non coprirà il castello arechi nè la visuale dei lattari e della costiera.non piace esteticamente? se dann nu’ pizzic n’gopp a’ panz.Questa città ha bisogno di novità come di aria.Viva de luca e il suo entusiasmo.E’ il miglior sindaco della nostra storia.

  7. anche barcellona è una città con una grande storia,monumenti,chiese,palazzi antichi,e hanno fatto un mix di antico/moderno,che attira milioni di visitatori l’anno.Voi avete la fortuna di vivere nella splendida salerno,la città più bella del suditalia,a mio avviso,e questo progetto la renderà ancora più unica.Bisogna apprezzare l’impegno di chi lavora per il bene della città.

Lascia un commento