La città che non ti aspetti

Salerno_porto.jpgQuando un salernitano è chiamato ad esprimersi sulla sua città, vuoi positivamente vuoi negativamente, è di fatto abbastanza difficile trarne un’imparzialità di giudizio che non tenga conto di innumerevoli fattori che ne possano condizionare la valutazione finale. Salerno è e resterà per sempre la città più bella del mondo per chi sceglie di amarla a prescindere e, al tempo stesso, Salerno è e resterà la città dagli innumerevoli problemi per chi in questa città stenta (e non certo per proprie colpe) ad emerge ma, tutto sommato, tale discorso può tranquillamente valere tanto per un salernitano quanto per qualsiasi altro cittadino del mondo.
Sulla base di tale premessa quindi, sarebbe interessante capire cosa Salerno lascia alle persone che la visitano per la prima volta, un giudizio basato su quello che è il primo impatto, una valutazione serena ed “esterna” che oggi vi propongo grazie ad Elena, ragazza di Como nonchè Blogger su Brezzadilago che è stata ospite di Salerno (per motivi lavorativi) durante lo scorso fine settimana e che ha voluto descrivere la sua esperienza salernitana per mezzo di due Post sul suo blog e di alcuni scatti ricordo.

elena.jpgSalerno  (tratto dal blog di Elena Brezzadilago)

Salerno è la città che non ti aspetti.
Parto forse prevenuta, perchè quando si parla di Campania si tende a fare di tutta l’erba un fascio.
E trovo una cittadina “bella”, ma bella dentro, di una bellezza sotterranea, che ti devi fermare a guardarti in giro ed osservare per bene,
Villa_Comunale_Salerno.jpg perchè in un primo momento non riesci a coglierla appieno.
Ma ti senti bene, ti senti a casa, in un posto dove tutto è in ordine, il lungomare fa pensare alle lunghe passeggiate nei giorni della calura, con piante sotto le quali deve essere meraviglioso fermarsi a chiacchierare, leggere, o anche solo fare nulla.
I giardini, almeno quelli che ho visto io, sono piccoli capolavori di operatività: ordinati, ben tenuti, senza sporco in giro, con piante che colorano l’aria del loro verde e con i loro fiori che illuminano gli occhi.
Mi sono fermata solo due giorni, e buona parte del tempo l’ho passata per convegni. Ma ho avuto il tempo per apprezzare questa città, curata, ordinata, dove la vita è vita, dove la gente sorride, ti accoglie e non ti fa sentire “straniero”.
Sono arrivata con il sole e sono partita con la pioggia. Ho visto il mare azzurro e l’ho visto grigio. Ho mangiato mozzarella campana e il dolce tipico, la scazzetta.
Ma, soprattutto, ho vista una città che ho percepito come “amata” da chi ci vive, bella di suo, ma ancora più bella per quanto è curata.
E ho visto il confronto con la mia (
Como ndr)… ma questa è storia per un altro post.

Poi, sui parcheggi ….

parcheggi.jpgParcheggi a Salerno (tratto dal blog di Elena Brezzadilago)

E’ la malattia del viaggiatore curioso: quella di fare confronti tra la propria città (Como ndr) e il luogo che si visita. E viceversa.
Parliamo, per esempio, di parcheggi.
Salerno si è dotata di un sistema per pagare il parcheggio che prevede sia l’uso delle monetine, sia il pagamento del ticket via cellulare.
Non ci credevo quando me l’hanno detto, ma l’ho visto con i miei occhi.
E’ un’idea che rigiro ai solerti amministratori della mia città, Como, dove, quando va bene, i parcometri sono rotti, e dove i controlli non più così solerti, se è vero che quando non riesco a parcheggiare e finalmente trovo posto, osservo i tagliandi sui cruscotti e tanti non ne vedo e tanti ne vedo scaduti.
Pare che questa società abbia vinto l’appalto in parecchie città del nord per la gestione dei parcheggi, con ottimi risultati stando a quanto riportato da colleghi di Salerno.
Magari anche solo provare a copiare un’idea… non si potrebbe?

FB1.jpgPrevisioni Meteo Salerno (mercoledì 28 Aprile – giovedì 29 Aprile) a cura di Fabrizio Raffa:
“Una possente “bolla” calda invade la Spagna facendola piombare in piena Estate con punte oltre i 30 °C, mentre, continue correnti fredde da Nord, attraverso la valle del Rodano, si tuffano nel Mediterraneo. La convergenza di queste masse d’aria, di opposta matrice, è la causa dell’instabilità e dei forti temporali che stanno flagellando l’Italia in queste ultime ore. Però, questa situazione è destinata a migliorare nelle prossime 48 ore. Per la giornata di domani sarà possibile ancora qualche pioggia nel pomeriggio a causa della convezione diurna, mentre al mattino il cielo si presenterà sereno. Nella giornata Giovedì la pressione comincerà ad aumentare garantendo maggiore stabilità e sole ovunque. Ancora qualche possibile temporale solo nelle zone interne, in quanto l’aumento della pressione inibirà il formarsi di celle convettive sulla nostra città. Con molta probabilità parte del Cento-Sud, compresa la nostra città, godranno di questa fase stabile anche per il ponte del 1 Maggio, ma vi invito a controllare gli aggiornamenti nell’appuntamento di Venerdì. Temperature in ulteriore aumento da Giovedì, specialmente nelle ore diurne quando si potranno superare facilmente i 20 °C. Venti  moderati da WSW”

Salerno Smiling People
Foto: Elena su brezzadilago.blogspot.it; Brezzadilago su Flickr

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

La città che non ti aspettiultima modifica: 2010-04-28T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento