La notte dei desideri

notte di san lorenzo,stelle cadenti,notte di san lorenzo a salerno,eventi salerno 10 agosto, Erchie, Costa d'amalfi, Peppe Iodice, CapoeiraVenerdì 10 agosto ore 19.00La località di Erchie (frazione di Maiori), con il patrocinio del comune di Maiori, ha organizzato per la notte di S. Lorenzo, meglio nota come la notte delle stelle cadenti, una lunga kermesse all’insegna dei desideri (La notte dei desideri I edizione). Ad aprire lo spettacolo lo show esilarante di Peppe Iodice, che dal 2005 al 2008 è uno degli elementi di punta di Zelig. In seguito ha partecipato ad alcune puntate di “Quelli del calcio”. Attualmente fa parte del cast di “Sport show” dove interpreta il personaggio di Birillo. A seguire la serata sarà animata da un gruppo di Capoeira, l’arte marziale brasiliana creata principalmente dai discendenti di schiavi africani nati in Brasile con influenza indigena brasiliana, caratterizzata da elementi espressivi come la musica e l’armonia dei movimenti (per questo spesso scambiata per una danza). Elemento comune a qualsiasi stile di capoeira è la musica. Il ritmo del berimbau (lo strumento simbolo della capoeira) che scandisce ogni fase del gioco nella roda (il cerchio di persone che si forma attorno ai due capoeiristi che stanno giocando). Ai bambini sarà dedicata un’area di animazione con varie possibilità di giochi. Ma ancora tanta musica al ritmo del piano bar. L’intera serata sarà accompagnata da un percorso gastronomico con piatti tipici locali, soprattutto a base di pesce, curato dai commercianti di Erchie. Info: tel. 339 5062315 a.sorr@email.it‘ (comune.maiori.sa.it)

qr, qr code, code qr, codice qr, codici qr, codici a barre quadrati, codice a marre quadratoSalerno Smiling People
Foto: meteoweb.eu 

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

La notte dei desideriultima modifica: 2012-08-10T08:30:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento