Calcio: La Royal Salerno sfida … ehm… l’Udinese!

fot.jpg… e così all’improvviso ti ritrovi in un campo da calcio a sfidare l’Udinese, tu giovane calciatore salernitano di una squadra di terza categoria.
Scendi in campo puntuale, con tutti i tuoi compagni di squadra ed il tuo avversario è l’Udinese Calcio, l’ex squadra di Zico, l’attuale squadra del capocannoniere della serie A: Toto’ Di Natale!
Li hai visti all’opera in Tv soltanto la domenica prima alla Favorita (stadio dei Rosanero) nella sfortunata trasferta di Palermo e adesso ci stai giocando contro, con tanto di arbitro e spettatori d’eccezione…. e, solitamente, a questo punto della partita capita che ci si sveglia all’improvviso, si realizza che si sta sognando e addio al match contro Udinese… ma non in questo caso, proprio no!
L’incredibile storia ce la facciamo raccontare da Pino D’Andrea, presidente nonchè capitano della Ominic calcio di Salerno, società di terza categoria appena tornata dalla trasferta di Udine, reduce, per l’appunto, proprio dalla sfida contro i friuliani. Un breve racconto per mezzo di poche domande che ci racconterà di questa bella storia salernitana, tutta da leggere, anche per le simpaticissime risposte di Pino.

ud1.jpgVirgilioSalerno: Pino, chi siete?
Pino D’Andrea: La Royal Salerno è una squadra di terza categoria fondata undici anni fa (10 settembre 1998) da un gruppo di amici. Essendo io uno dei soci fondatori, ho assunto sin dall’inizio la carica di Presidente, e nel corso degli anni ne sono diventato anche il capitano. Centinaia di calciatori hanno indossato la maglia Royal, e tutti in un certo senso sono rimasti legati a questi colori. L’umiltà e la serietà delle persone hanno fatto si che il gruppo fosse sempre unito fino a diventare una famiglia, la stessa famiglia che pochi giorni fa ha vissuto un sogno, quello di disputare tre giorni da professionisti in casa dell’Udinese Calcio.
VirgilioSalerno: Ci spieghi come si fa a giocare contro l’Udinese?
Pino D’Andrea: Siamo arrivati a vivere quest’esperienza per conto del settore marketing della Dacia Italia, main sponsor dell’Udinese. La Royal è stata selezionata per dare via ad un concorso pubblicitario che nei prossimi mesi sarà organizzato a favore di tutte le squadre dilettantistiche italiane. La vincente del concorso disputerà un’amichevole contro l’Udinese.ud2.jpg
Ed ecco che ci siamo ritrovati ad Udine, ripresi dalle telecamere e dai fotografi 24 ore su 24, mentre facevamo la “vita da calciatori professionisti”.
VirgilioSalerno: Siamo tutt’orecchi e occhi, raccontecela questa esperienza
Pino D’Andrea: “(PRIMO GIORNO) Il primo vero brivido c’è stato quando all’apertura delle porte dell’aeroporto di Venezia abbiamo trovato di fronte a noi 2 telecamere e 4 fotografi…e dietro di loro il pullman dell’Udinese Calcio con l’autista che ci aspettava per accoglierci.
Saliti sul pullman, con gli sguardi increduli, siamo arrivati al Friuli. Arrivo alle 12.30 allo stadio e subito via nella sala ristorante, dove i calciatori stavano consumando il pasto. Sempre convinti che tutto fosse un sogno, ci siamo accomodati insieme a D’Agostino, Pepe, Inler, Handanovic, Obodo, Asamoah, Corradi, Pasquale, Di Natale, Floro Flores, Belardi, Coda, Felipe, Zapata, etc. Finito il pranzo…tutti in sala giochi a sfidarsi tra calcio balilla, ping pong, we, carambola e giochi di calcio e auto…insomma…tanti bambini nel paese dei balocchi. Ore 15.00 ingresso negli spogliatoi, praticamente un salotto vero e proprio, e allenamento pomeridiano fino alle 17.00. Alle 18.00 tutti pronti a salire sul pullman, destinazione Holiday Hinn di Udine. Serata libera e buona notte.ud3.jpg
(
SECONDO GIORNO) Colazione al Friuli con i calciatori, allenamento mattutino e pranzo alle 12.30 ancora con i calciatori. Sala giochi e poi via per la tanto attesa amichevole.
Entrata in campo con i calciatori, che al saluto a centrocampo hanno regalato ad ognuno di noi la maglietta originale dell’udinese con i nostri numeri e i nostri cognomi (da brivido). Dopo venti minuti di partita ecco il gol dell’1-0 segnato da Belardi (nell’occasione giocava in attacco) che come un bambino andava ad esultare sulla bandierina buttandosi in scivolata e seguito dai vari Inler, Corradi, Pasquale…insomma…tanti bambini…mentre noi ridevamo sempre più increduli.
A fine partita ci siamo intrattenuti con D’Agostino e Pepe, due ragazzi simpaticissimi che si sono prestati a tirarci rigori e punizioni. Nell’occasione ho tirato io un rigore a Pepe segnandolo e deridendolo, anche se l’aveva smanacciato sul palo!ud4.jpg
Fine della partita e tutti in albergo. La sera siamo andati in uno dei più famosi ristoranti di Udine per una cena ufficiale con i dirigenti dell’Udinese e i dirigenti della Renault – Dacia. Consegna della maglietta della Royal al Direttore Marketing della Renault Italia e tanti ringraziamenti da parte di tutti noi. Nell’occasione infiniti ringraziamenti anche a Max Ferrigno, Direttore Marketing dell’Udinese.
(
TERZO GIORNO) Mattina libera, giro per il centro di Udine. Pranzo al Friuli con i calciatori e ritorno a casa, tra mille ricordi, mille fotografie…e tanto da raccontare per il resto della nostra vita!.”
VirgilioSalerno: C’è stato modo di scambiare qualche battuta sulla Salernitana?
Pino D’Andrea: Purtroppo della Salernitana non c’è stata occasione di parlare…credimi…in quell’occasione era impossibile…si parlava di Roma…Palermo…ecc…eravamo catapultati in serie A!
VirgilioSalerno: E adesso fuori i nomi dei fanstastici 19 scesi in campo, mister compreso!
Pino D’Andrea: Portieri: Marco Bonelli, Antonio Santimone.
Difensori: Luigi Basso, Tiano Valerio, Daniele Basso, Claudio Botta, Antonio Elefante, Ottavio Basso, Ivano Casilli, Luca Giorleo. Centrocampisti: Giovanni Grimaldi, Pino D’Andrea, Massimo De Sio, Pierluigi D’Elia, Roberto Basso, Rino Pisacane. Attaccanti: Marco Nigro, Salvatore Gallo; Mister: Giovanni Basso; Dirigente accompagnatore: Paolo Palladino

La Royal Salerno, brillante protagonista di questa splendida storia, non è solo calcio ma anche Volley. Tutte le informazioni sulla società salernitna si possono trovare al seguente sito Internet.
La parola adesso passa all’altrettanto splendido e fascinosissimo Fabrizio che … vi anticipo, porta buone buone notizie!

fb.jpgPrevisioni Meteo Salerno (mercoledì 28/10 – giovedì 29/10) a cura di Fabrizio Raffa:
“Una possente “bolla” anticiclonica ci terrà compagnia per buona parte della settimana regalandoci tanto sole e temperature primaverili. Nel fine settimana la battaglia tra il caldo soffio dell’ anticiclone subtropicale e il freddo balcanico vedrà il prevalere di quest’ ultimo facendo nuovamente crollare le temperature su valori tardo autunnali, ma vedremo l’evoluzione nel fine settimana. Attenzione alle nebbie mattutine specialmente nelle vallate. Le temperature, data la grande escursione giornaliera, si attesteranno su valori compresi tra i 20°C e 13°C. I venti saranno moderati provenienti dai quadranti orientali.”

Salerno Smiling People
Foto: Pino D’Andrea

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Zero!

sal.jpgUltimamente, salvo un breve cenno nel post di lunedì scorso, ho spesso omesso l’argomento Salernitana nei miei post, nonostante la Salernitana sia automaticamente un generatore di click ed audience digitale, per cui toccasana per gli accessi di questo blog.
Un po’ perchè tendo ad affrontare l’argomento Salerno a 360°, un po’ perchè la partenza dei granata quest’anno è molto più che disastrosa, me ne sono tenuto lontano in attesa di tempi migliori, anche se il buon caro ed attento Fox, mio grandissimo amico (nativo di Cava de’ Tirreni) non si è lasciato sfuggire l’occasione di prendersi burla di me e della mia squadra del cuore, chiedendomi se necessitassi di punti premio della Esso … visto che ero a Zero Punti (MALEDETTO! :P).
Cinque partite, zero punti, per una città a cui questo numero, lo zero, sia calcisticamente, ma soprattutto per tutto quello che riguarda la vivibilità, il divertimento, la bellezza e la crescita sociale, davvero non appartiene e che non lo merita per niente.
Ma, nonostante questa città cresca di giorno in giorno, nonostante le migliorie estetiche e la rincorsa spasmodica che vuole Salerno come città europea a tutti gli effetti, zero è una costante che da oltre un mese fa parte di uno dei simboli per eccellenza di Salerno: La Salernitana.
Con questo post non voglio assolutamente entrare in discorsi tecnico-tattici volti allo scopo di individuare i motivi di questa débâcle…. non ne ho le competenze e sono felice di essere un semplicissimo tifoso granata che soffre dalla poltrona di casa o dalle gradinate dei distinti quando  impegni e tempo mi permettono di andare allo stadio. Questo post vuole essere soltanto un monito ed un memo per quanti con questa squadra stanno giocando, sperimentando, fantasticando. La Salernitana è da sempre patrimonio dei salernitani! Sia quest’ultima affermazione da reale avvertimento per chi la sta gestendo in questo momento. Patrimonio calcistico, ma anche storico e culturale di una città che in epoche buie si è rifugiata sulle gradinate del vecchio e glorioso Vestuti, in attesa di un riscatto calcistico che spesso non è arrivato, ma che mai ha intaccato l’amore spasmodico per le maglia granata ed il cavalluccio.
Non ne faccio una questione di presunzione o di onnipotenza. Io ne faccio proprio una questione di puzzo di sudore, quel sudore di cui non si sono di certo impregnate le magliette granata ultimamente.
L’avvicendamento tecnico sulla panchina granata c’è stato l’altro ieri. Mister Cari ha rilevato Mister Brini. Bene, in bocca al lupo a Marco Cari per questa sua nuova avventura, ma sappia fin da oggi che deve buttare in campo tutto quello che possiede, competenze tecniche, competenze tattiche, ma soprattutto il cuore e la passione. Questa città non è un punto di partenza, non lo è mai stato e non lo dovrà mai essere e soprattutto, che faccia in modo di cancellare fin da martedì quello zero in classifica, uno zero che sta umiliando una provincia intera.
Buon San Matteo a tutti.

Salerno Smiling People:
Foto: salernomagazine.it

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

La “Vecchia Signora” seduce l’Arechi

juve.jpgAggiornamento del 18 dicembre 201 – Juventus – Bordeaux è stata ANNULLATA Fonte ed esclusiva: solosalerno.it

UFFICIALE: annullata la gara all’Arechi tra Juventus e Bordeaux
Brutte notizie per i tanti sportivi della provincia di Salerno che speravano di poter nuovamente assistere ad un grande evento all’Arechi di Salerno. Sembrava tutto fatto ma, come già accaduto l’estate scorsa quando la programmata Juventus – Atletico Madrid saltò in extremis, anche stavolta l’incontro amichevole tra i bianconeri ed i francesi del Bordeaux, compagine militante nella massima serie del campionato francese, non si farà. I transalpini hanno infatti revocato la loro disponibilità, malgrado un accordo già formalmente sancito, adducendo ragioni organizzative e di compatibilità con altri impegni già programmati. Stante l’impossibilità di reperire in così breve tempo un nuovo sparring partner (la gara era stata fissata per domenica 2 gennaio), la San Marco Events di Stefano Pucci ha rinviato il tutto a data da destinarsi. Probabile che se ne riparlerà la prossima estate, considerando che il fitto calendario non dà tregua e rende praticamente impossibile trovare una nuova data utile prima del termine della stagione.
Il Comune di Salerno aveva dato ampia disponibilità e l’accordo era già fatto, tant’è vero che (si veda immagine a fianco) la società organizzatrice dell’evento aveva già dato mandato di vendere gli spazi pubblicitari dell’Arechi. Lecito auspicarsi, visto la lunga pausa del torneo di terza serie, che l’amministrazione comunale provveda celermente ad effettuare lavori di manutenzione al prato verde dell’impianto di Via Allende, ridotto in condizioni davvero pietose.’

07 dicembre 2010 – Fonte ed esclusiva: solosalerno.it

ESCLUSIVA SOLOSALERNO.IT – Juventus-Bordeaux il 2 gennaio allo stadio Arechi
La Juventus tornerà a giocare a Salerno
.
A circa un anno e mezzo di distanza dall’ultima apparizione allo stadio Arechi la Società bianconera potrebbe calcare ancora una volta il manto erboso di via Salvatore Allende persolosalerno.it.png un’altra amichevole di prestigio, targata sempre San Marco Sport Events. Le indiscrezioni della scorsa settimana, apparse su alcuni quotidiani sportivi a carattere nazionale, hanno trovato conferma nelle parole del responsabile della San Marco per Salerno, Alessio Leone, già event manager di Juventus-Villareal del 7 agosto 2009. “Dopo il grandissimo successo dell’evento del 2009, i presupposti per riportare a Salerno un altro grande e suggestivo match ci sono tutti. Siamo in contatto con la Juventus ed altre Società di primissimo livello internazionale, e con l’Amministrazione comunale di Salerno. Manca la definizione di alcuni dettagli di natura burocratica, ma ci sono buone probabilità che il tutto vada a buon fine. Nei prossimi giorni se ne saprà di più”. Queste le parole di Leone, che ancora una volta sarà responsabile dell’organizzazione dell’evento, firmato dalla San Marco Sport Events di Stefano Pucci.
A breve dunque potrebbe essere ufficializzata l’amichevole tra Juventus e Bordeuax, una delle squadre più blasonate della Ligue 1 francese, che annovera nella sua rosa molti giocatori di grande caratura quali Alou Diarra, Ramè, Wendel, Tremoulinas e molti altri, potrebbe affrontare quindi ancora una volta i Bianconeri, dopo il doppio confronto dello scorso anno in Champion’s League. Non si farà di certo attendere la risposta del pubblico di Salerno  e delle Province limitrofe, che non vorrà assolutamente mancare ad un appuntamento del genere. Come in occasione di Juventus-Villareal, si prospetta infatti una grande cornice di pubblico per un evento di caratura internazionale che farà sicuramente bene alla città di Salerno , non solo dal punto di vista sportivo.’
Fonte ed esclusiva: solosalerno.it

07 Agosto 2009: Salerno, e più precisamente, lo stadio Arechi di Salerno sarà il palcoscenico della prima amichevole italiana estiva della Juventus, che testerà lo stato di preparazione pre-campionato contro gli spagnoli del Villareal CF, squadra fra le cui fila milita Giuseppe Rossi, attaccante della Nazionale Italiana, quel Rossi che in molti vorrebbero vedere giocare in Serie A e non in Liga e che si è fatto apprezzare nell’ultima disastrosa Confederation Cup a cui hanno preso parte anche gli Azzurri di Mister Lippi, mettendo a segno 2 splendidi goal contro gli USA.
Grande calcio internazionale quindi all’Arechi e l’appuntamento da non perdere è fissato per venerdì 7 agosto, inizio alle ore 20:45, con diretta su RaiUno …. ma siam sicuri che all’Arechi ci sarà il pienone anche questa volta, come in ogni occasione che i bianconeri hanno giocato a Salerno, considerato anche che la “Vecchia Signora” tira sempre… e tanto ancora.
Un evento al quale parteciperanno anche i numerosissimi turisti del nord presenti nelle zone di villeggiatura del salernitano, oltre che tanti tifosi bianconeri della vasta provincia, che non si lasceranno sfuggire l’occasione di vedere all’opera l’interessantissimo nuovo acquisto della squadra allenata da Ciro Ferrara, Diego, oltre che i sempre verdi ed i vari Buffon, Del Piero, Trezeguet.
Entrambe le squadre troveranno sistemazione ed alloggio al Grand Hotel Salerno, dove, come è facile immaginare, tifosi e non saranno alla caccia di un click ricordo o dell’autografo dei propri beniamini.
Aldilà delle fede calcistica e, personalmente parlando (per me non esiste nessun’altra squadra al di fuori della mia amata Salernitana), questa è sicuramente una bella partita da poter andare a vedere per trascorrere una bella calda serata d’agosto di calcio e sport e la Juventus ha scelto Salerno come sede perfetta per la sua prima amichevole nazionale.

Questi i prezzi dei biglietti:
Curva: euro 10
Distinti: euro 25
Tribuna: euro 40

NB: Ai Biglietti va aggiunto il diritto di Prevendita di Lottomatica (1 euro per tutti i settori, tranne che per la curva, dove l’esborso darà di 2 euro… Ringrazio Angelo per la segnalazione)

Salerno Smiling People
Foto: malarablog

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.