[Video] Cronaca di un Flash Mob

frozen.jpgCome preannunciato da questo blog già nel post del 17 febbraio, si è tenuto nel pomeriggio di sabato 27 febbraio l’atteso Flash Mob salernitano, che ha visto come location dell’evento piazza Portanova, che per l’occasione è stata invasa da ragazzi di tutte le età che si sono cimentati nel “Frozen Flash Mob” (da adesso FM), una delle tante tipologie di Flash Mob che vede i protagonisti immobilizarsi all’improvviso, nelle posizioni più fantasiose, per una durata di circa tre minuti.
Inizialmente l’evento salernitano era stato presentato come un FM classico, che avrebbe previsto l’esibizione dei partecipanti in un Twist di 3 minuti, ma per motivi di organizzazione (credo), il tutto è diventato un “Frozen”, per la curiosità dei passanti che hanno assistito divertiti e partecipi all’evento.
A tal proposito, ho avuto modo di scambiare qualche battuta con Mimmo Giordano (Farooldi sul web), uno dei tanti partecipanti attivi al FM salernitano che mi ha raccontato come si è svolto il tutto.

VirgilioBlog: Soddisfatto del FlashMob Frozen salernitano?
Mimmo Giordano: “Beh, non credo sia stato organizzato benissimo, noi tutti ci aspettavamo che da un momento all’altro partisse la musica x ballare il twist… dopo questi primi attimi di impaccio, noi tutti abbiamo capito che tipo di flash mob era e ci siamo adattati, credo bene e anche velocemente. Comunque è stato molto emozionante, ci siamo divertiti moltissimo rifacendo anche un secondo flash mob poco dopo, questa volta pero’ da seduti.
VirgilioBlog: Curiosi e passanti a parte, c’erano molti fotografi e/o giornalisti che hanno seguito il Frozen?
Mimmo Giordano: “C’erano molti fotografi, credo di professione, vedendo le macchine che utilizzavano, giornalisti non so… ma c’era soprattutto una folla di curiosi, che nn sapendo cosa stesse succedendo si è fermata, filmando con telefonini e mezzi di “fortuna” l’evento… essendo quello un orario di punta per il corso.
VirgilioBlog: Quindi, sulla base di quello che hai visto con i tuoi occhi, come giudichi la riuscita del Flash Mob Salernitano?
Mimmo Giordano: “Siamo stati bravi nel rispettare le linee guida dell’organizzazione ed è anche per questo che secondo me è l’evento è riuscito bene…

Colgo l’occasione per ringraziare il disponibilissimo Mimmo per quanto ha voluto raccontarci e per il suo video che VirgilioSalerno riesce a proporvi progro grazie a Mimmo. Buona visione e appuntamento per il post di mercoledì.

fb.jpgPrevisioni Meteo Salerno (lunedì 01 marzo – martedì 02 marzo) a cura di Fabrizio Raffa:
“Dopo questo fine settimana dal sapore primaverile, le condizioni del tempo continueranno ad essere stabili grazie ad una bolla di aria molto mite richiamata dal vortice ciclonico ancora presente sull’Europa centro-occidentale. Però ricordatevi che siamo all’inizio di Marzo, quindi non sperate che la primavera sia arrivata del tutto; infatti qualcosa alle alte latitudini potrà ancora riservarci qualche sorpresa (basti pensare che buona parte della Scandinavia è ancora sotto una spessa coltre di neve). Ma torniamo a quello che succederà sulla nostra città: inizio mese, come sopracitato, all’insegna del tempo stabile e dalle temperature gradevoli con la possibilità di qualche annuvolamento nelle ore centrali della giornata. Non è da escludere qualche piovasco nella notte. Giornata di Martedì che viaggerà sullo stesso filo conduttore di quella precedente salvo la possibilità di qualche banco di nebbia specialmente di primo mattino nelle valli interne. Temperature stazionarie e venti deboli da SW”

Salerno Smiling People
Foto: farooldi channel on YT (prt-scrn)

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Un Salernitano sul tetto del mondo dei Videogames

en2.jpgSi chiama Enrico Aurora, ha 24 anni ed è di Salerno, un ragazzo come tanti altri, con un diploma di maturità scientifica in tasca, la Salernitana nel cuore e la passione per la vela ed è ….un Campione del Mondo! Enrico, appena rientrato a Salerno, ha partecipato ai campionati del World Cyber Games di Chengdu in Cina, un torneo planetario che riunisce i players più forti del mondo che se le danno di santa ragione a suon di joypad ed è riuscito a salire sul tetto del mondo, conquistando per l’appunto il titolo di “World Champion” e riportandolo in Italia, nello specifico a Salerno, dopo tanti anni. Mi sono preso la briga di contattarlo per farmi raccontare la sua incredibile esperienza e gli ho rivolto alcune domande.
Ecco la gustosissima intervista in esclusiva per SalernoViriglio:

SalernoVirgilio: Ciao Enrico, presentati ai lettori di SalernoVirgilio.
Enrico: Mi chiamo Enrico Aurora ho 24 anni, sono nato il 6 marzo. Mi sono diplomato al Liceo Scientifico Severi dopodiché ho iniziato a lavorare in un’azienda per la progettazione e la fabbricazione di vele per barche da crociera e da regata. Le mie passioni sono la vela, il net gaming e, chiaramente, la Salernitana.

SalernoVirgilio: Sei il campione del mondo di videogames? E’ corretto? Puoi spiegarci come si fa a vincere un oro in questa specialità?
Enrico: Più correttamente sono il Campione del Mondo in una delle tante discipline presentate ogni anno al World Cyber Games, un torneo a livello mondiale che ogni anno raduna nella città in cui viene ospitato tutti i più forti giocatori nell’ambito del netgaming. Quest’anno dopo aver passato le qualificazioni nazionali a Roma, ognuno per una disciplina (gioco) diversa, io, insieme ad altri 6 ragazzi abbiamo avuto la possibilità di partecipare alle finali mondiali a Chengdu, in Cina. Nei quattro giorni del WCG ho passato le fasi eliminatorie arrivando, l’ultimo giorno, alla finale, riuscendo a portare a casa la seconda medaglia d’oro di sempre nella storia italiana dei WCG, una bella soddisfazione 🙂

SalernoVirgilio: Come nasce la tua passione per il net gaming, che poi ti ha fatto diventare Campione del mondo?enrico.jpg
Enrico: A dirla tutta io ho sempre giocato ad un altro tipo di videogames, gli strategici in tempo reale. Quest’anno l’Italia, purtroppo, ha portato altri tipi di discipline quindi ho provato questo puzzle game visto che mi incuriosiva questa nuova generazione di giochi per cellulare. Non mi sono allenato tantissimo visto che è soprattutto un gioco di testa, più che altro mi sono studiato bene alcune strategie che si sono rivelate vincenti.

SalernoVirgilio: Ci racconti il momento più difficile della competizione?
Enrico: Il momento più difficile è stata sicuramente la finale. L’emozione di stare in piedi sul palco di fronte a migliaia di appassionati era davvero tanta, infatti ho giocato veramente male la prima partita contro il francese perdendola, per fortuna che dopo sono riuscito a concentrarmi e a vincere le altre due partite. (Grazie Enrico! Quando si batte un francese in finale, qualsiasi sia la disciplina, la soddisfazione è sempre doppia se non tripla! Nota di SalernoVirgilio)

enr3.jpgSalernoVirgilio: Sei stato in Cina. Ci dici 3 cose stupende della Cina e 3 cose pessime?
Enrico: Ah guarda, niente di più semplice. Tre cose stupende della Cina sono la cultura, le città e le ragazze. Tre cose pessime sono: i tassisti, la cucina (non auguro a nessuno di assaggiare le labbra di cervo o il serpente in agrodolce) e lo smog.

SalernoVirgilio: L’enorme passione per i videogiochi ti causa o ti ha causato problemi in passato con fidanzate/amici/parenti? Hai aneddoti in proposito?
Enrico: Cerco sempre di avere tempo per gli amici, ed ho sempre anteposto la vita sociale a quella “virtuale” anche se spesse volte ho dovuto dare picche ad una partita di calcetto per appuntamenti in rete, vi lascio immaginare quante me ne hanno dette dietro!

SalernoVirgilio: Il tuo videogioco preferito?
Enrico: il mio videogioco preferito è Red Alert, che è stato il mio primo gioco al quale ho giocato in rete e che mi ha portato tantissime soddisfazioni.

SalernoVirgilio: Che rapporto hai con Salerno?
Enrico: Salerno è la mia città, la amo e la rispetto. Nel corso degli anni ho visitato tanti altri posti partecipando ad altri tornei, ma più mi allontanavo più il desiderio di tornare a Salerno era grande. Un panino al Sant’Andrea, la vista della città di notte e il mare salernitano sono cose che davvero meritano la medaglia d’oro.

Ringrazio di cuore Enrico per la sua disponibilità e per aver onorato la città di Salerno regalandole una splendida medaglia d’oro e colgo l’occasione per sfidarlo a “Campo minato”, disciplina in cui mi fregio del titolo di Campione di casa mia 😀

Approposito di interviste … qualche folle ha pensato di intervistare anche me, insieme agli altri bravissimi localblogger delle altre città del progetto local di Virgilio. Se siete arrivati fino a questo punto e ancora non vi siete annoiati qui trovate le mie risposte alle domande che mi sono state poste.
Prima di lasciare spazio a quel fenomeno meteorologico che è Fabrizio, vi ricordo soltanto alcuni appuntamenti imperdibili del fine settimana.
– Venerdì 20 alle ore 21.15, al teatro delle arti di Salerno, stupendo spettacolo di Peppe Iodice, il comico il zelig rivelazione della stagione di Zelig 2009. 
– Venerdì 20 al Palasele di Eboli, inizio spettacolo ore 21, Renato Zero in concerto … e non aggiungo altro
– Venerdì 20 alle ore 10.30 su Radio Alfa intervista a Michael Louis Giffoni, giovane salernitano di Teggiano, già ambasciatore italiano per il Kosovo in occasione del comvegno che si terrà questo fine settimana a Teggiano per i diritti dell’infanzia.

fb.jpgPrevisioni Meteo Salerno (venerdì 20/11 – sabato 21/11 – domenica 22/11) a cura di Fabrizio Raffa:
“Queste potrebbero essere le previsioni per un tranquillo weekend di Aprile, invece siamo a fine Novembre. L’anticiclone che, ormai, da molti giorni staziona sulla nostra penisola, garantirà almeno altri tre giorni di tanto sole e temperature primaverili. Successivamente questa enorme “bolla” stabile comincerà a cedere sotto le pressioni del vortice polare, ma ci sarà tempo per sviluppare questa ipotesi, Beh ci sono tutte le condizioni per suggerirvi un po di sole in spiaggia o una bella passeggiata in montagna, a voi la scelta.”

Salerno Smiling People
Foto: dailymotion.virgilio.it (Captured); Enrico Aurora

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Calcio: La Royal Salerno sfida … ehm… l’Udinese!

fot.jpg… e così all’improvviso ti ritrovi in un campo da calcio a sfidare l’Udinese, tu giovane calciatore salernitano di una squadra di terza categoria.
Scendi in campo puntuale, con tutti i tuoi compagni di squadra ed il tuo avversario è l’Udinese Calcio, l’ex squadra di Zico, l’attuale squadra del capocannoniere della serie A: Toto’ Di Natale!
Li hai visti all’opera in Tv soltanto la domenica prima alla Favorita (stadio dei Rosanero) nella sfortunata trasferta di Palermo e adesso ci stai giocando contro, con tanto di arbitro e spettatori d’eccezione…. e, solitamente, a questo punto della partita capita che ci si sveglia all’improvviso, si realizza che si sta sognando e addio al match contro Udinese… ma non in questo caso, proprio no!
L’incredibile storia ce la facciamo raccontare da Pino D’Andrea, presidente nonchè capitano della Ominic calcio di Salerno, società di terza categoria appena tornata dalla trasferta di Udine, reduce, per l’appunto, proprio dalla sfida contro i friuliani. Un breve racconto per mezzo di poche domande che ci racconterà di questa bella storia salernitana, tutta da leggere, anche per le simpaticissime risposte di Pino.

ud1.jpgVirgilioSalerno: Pino, chi siete?
Pino D’Andrea: La Royal Salerno è una squadra di terza categoria fondata undici anni fa (10 settembre 1998) da un gruppo di amici. Essendo io uno dei soci fondatori, ho assunto sin dall’inizio la carica di Presidente, e nel corso degli anni ne sono diventato anche il capitano. Centinaia di calciatori hanno indossato la maglia Royal, e tutti in un certo senso sono rimasti legati a questi colori. L’umiltà e la serietà delle persone hanno fatto si che il gruppo fosse sempre unito fino a diventare una famiglia, la stessa famiglia che pochi giorni fa ha vissuto un sogno, quello di disputare tre giorni da professionisti in casa dell’Udinese Calcio.
VirgilioSalerno: Ci spieghi come si fa a giocare contro l’Udinese?
Pino D’Andrea: Siamo arrivati a vivere quest’esperienza per conto del settore marketing della Dacia Italia, main sponsor dell’Udinese. La Royal è stata selezionata per dare via ad un concorso pubblicitario che nei prossimi mesi sarà organizzato a favore di tutte le squadre dilettantistiche italiane. La vincente del concorso disputerà un’amichevole contro l’Udinese.ud2.jpg
Ed ecco che ci siamo ritrovati ad Udine, ripresi dalle telecamere e dai fotografi 24 ore su 24, mentre facevamo la “vita da calciatori professionisti”.
VirgilioSalerno: Siamo tutt’orecchi e occhi, raccontecela questa esperienza
Pino D’Andrea: “(PRIMO GIORNO) Il primo vero brivido c’è stato quando all’apertura delle porte dell’aeroporto di Venezia abbiamo trovato di fronte a noi 2 telecamere e 4 fotografi…e dietro di loro il pullman dell’Udinese Calcio con l’autista che ci aspettava per accoglierci.
Saliti sul pullman, con gli sguardi increduli, siamo arrivati al Friuli. Arrivo alle 12.30 allo stadio e subito via nella sala ristorante, dove i calciatori stavano consumando il pasto. Sempre convinti che tutto fosse un sogno, ci siamo accomodati insieme a D’Agostino, Pepe, Inler, Handanovic, Obodo, Asamoah, Corradi, Pasquale, Di Natale, Floro Flores, Belardi, Coda, Felipe, Zapata, etc. Finito il pranzo…tutti in sala giochi a sfidarsi tra calcio balilla, ping pong, we, carambola e giochi di calcio e auto…insomma…tanti bambini nel paese dei balocchi. Ore 15.00 ingresso negli spogliatoi, praticamente un salotto vero e proprio, e allenamento pomeridiano fino alle 17.00. Alle 18.00 tutti pronti a salire sul pullman, destinazione Holiday Hinn di Udine. Serata libera e buona notte.ud3.jpg
(
SECONDO GIORNO) Colazione al Friuli con i calciatori, allenamento mattutino e pranzo alle 12.30 ancora con i calciatori. Sala giochi e poi via per la tanto attesa amichevole.
Entrata in campo con i calciatori, che al saluto a centrocampo hanno regalato ad ognuno di noi la maglietta originale dell’udinese con i nostri numeri e i nostri cognomi (da brivido). Dopo venti minuti di partita ecco il gol dell’1-0 segnato da Belardi (nell’occasione giocava in attacco) che come un bambino andava ad esultare sulla bandierina buttandosi in scivolata e seguito dai vari Inler, Corradi, Pasquale…insomma…tanti bambini…mentre noi ridevamo sempre più increduli.
A fine partita ci siamo intrattenuti con D’Agostino e Pepe, due ragazzi simpaticissimi che si sono prestati a tirarci rigori e punizioni. Nell’occasione ho tirato io un rigore a Pepe segnandolo e deridendolo, anche se l’aveva smanacciato sul palo!ud4.jpg
Fine della partita e tutti in albergo. La sera siamo andati in uno dei più famosi ristoranti di Udine per una cena ufficiale con i dirigenti dell’Udinese e i dirigenti della Renault – Dacia. Consegna della maglietta della Royal al Direttore Marketing della Renault Italia e tanti ringraziamenti da parte di tutti noi. Nell’occasione infiniti ringraziamenti anche a Max Ferrigno, Direttore Marketing dell’Udinese.
(
TERZO GIORNO) Mattina libera, giro per il centro di Udine. Pranzo al Friuli con i calciatori e ritorno a casa, tra mille ricordi, mille fotografie…e tanto da raccontare per il resto della nostra vita!.”
VirgilioSalerno: C’è stato modo di scambiare qualche battuta sulla Salernitana?
Pino D’Andrea: Purtroppo della Salernitana non c’è stata occasione di parlare…credimi…in quell’occasione era impossibile…si parlava di Roma…Palermo…ecc…eravamo catapultati in serie A!
VirgilioSalerno: E adesso fuori i nomi dei fanstastici 19 scesi in campo, mister compreso!
Pino D’Andrea: Portieri: Marco Bonelli, Antonio Santimone.
Difensori: Luigi Basso, Tiano Valerio, Daniele Basso, Claudio Botta, Antonio Elefante, Ottavio Basso, Ivano Casilli, Luca Giorleo. Centrocampisti: Giovanni Grimaldi, Pino D’Andrea, Massimo De Sio, Pierluigi D’Elia, Roberto Basso, Rino Pisacane. Attaccanti: Marco Nigro, Salvatore Gallo; Mister: Giovanni Basso; Dirigente accompagnatore: Paolo Palladino

La Royal Salerno, brillante protagonista di questa splendida storia, non è solo calcio ma anche Volley. Tutte le informazioni sulla società salernitna si possono trovare al seguente sito Internet.
La parola adesso passa all’altrettanto splendido e fascinosissimo Fabrizio che … vi anticipo, porta buone buone notizie!

fb.jpgPrevisioni Meteo Salerno (mercoledì 28/10 – giovedì 29/10) a cura di Fabrizio Raffa:
“Una possente “bolla” anticiclonica ci terrà compagnia per buona parte della settimana regalandoci tanto sole e temperature primaverili. Nel fine settimana la battaglia tra il caldo soffio dell’ anticiclone subtropicale e il freddo balcanico vedrà il prevalere di quest’ ultimo facendo nuovamente crollare le temperature su valori tardo autunnali, ma vedremo l’evoluzione nel fine settimana. Attenzione alle nebbie mattutine specialmente nelle vallate. Le temperature, data la grande escursione giornaliera, si attesteranno su valori compresi tra i 20°C e 13°C. I venti saranno moderati provenienti dai quadranti orientali.”

Salerno Smiling People
Foto: Pino D’Andrea

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

La Salerno degli anni 80 (Video)

sal_80.jpgNon vedevo l’ora di scrivere il post di questo lunedì, per una serie di motivi che credo cattureranno la vostra attenzione proprio come hanno catturato la mia, prima rapita dal video che vedrete fra un po’ e poi rapita definitivamente dalle parole di Nicola.
Non una parola in più, non una considerazione. Più di ogni altra cosa, oggi voglio lasciare parole, spazio, considerazioni, ricordi, Emozioni con la “E” straordinariamente maiuscola a questo video.

 
Mi sono imbattutto per caso in questo video stupendo, che racconta della Salerno degli anni 80.
C’è di tutto: La Rotonda, Il Corso con le automobili, la Stazione, le giostrine di Santa Teresa, (… e relativo “Divieto di Balneazione” :P), via Mercanti, il Lungomare, i Salernitani, ma più di tutto c’è il pensiero dei giovani salernitani degli anni 80, che Nicola ha voluto raccontarmi per mezzo di una mail che penso di aver riletto almeno 4 volte! …. insomma ricordi sfocati in Super 8 girati da Nicola, che voglio ringraziare con tutto il cuore per averci regalato queste belle immagini, parole altrettanto belle quanto le immagini, per la disponibilità e per la bellissima mail che mi ha mandato e che condivido con tutti i lettori. Eccola:

Nicola Vassallo: “La datazione non è certa, ma penso che sia dopo il terremoto dell’80, quindi fra l’82 e l’83, d’estate senza dubbio.
Il video, girato in pellicola super 8, rientra in una serie di cortometraggi soprattutto a soggetto, che insieme ad amici girai dal 1977 al 1990, riunendoci in un’associazione l’A.C.S.81 (associazione fotoamatori salernitani). Il periodo della mia gioventù, a cavallo fra liceo e primi anni di università. I cortometraggi che realizzammo furono anche proiettati nell’ambito del festival internazionale del cinema di Salerno, che all’epoca si svolgeva fra Metropol, Capitol e Mini. Questi cinema purtroppo non esistono più, come ben sai…e in quelle sale ci ho passato interi pomeriggi e serate, quando andare a cinema significava poter rimanere in sala e rivedere lo stesso film anche due o tre volte con lo stesso biglietto.
In quegli anni c’era più fermento culturale a Salerno, soprattutto da parte dei giovani. I cinema spesso organizzavano retrospettive sui grandi nomi del cinema nazionale e internazionale e si potevano rivedere su grande schermo film che oramai si vedevano (se li passavano!) solo in tv. C’erano diverse associazioni che si interessavano di cinema amatoriale in città, cineforum e un interesse verso il cinema e l’arte visiva…un interesse vero, forse un po’ artigianale ma radicato nelle coscienze dei giovani. Oggi, non so, ma mi sembra che ogni manifestazione culturale o pseudoculturale che si fa in città puzzi troppo di plastica, di artefatto, sintetico. Sicuramente più scintillante e professionale ma c’è meno “anima” meno passione vera!

Pensa che tre minuti di filmato erano 15 metri di pellicola che costava circa 7 mila lire….se non ricordo male…pellicola che poi bisognava far sviluppare, attendere una ventina di giorni e quindi montare tagliando e incollando materialmente i bordi, facendo attenzione alla pista magnetica di un millimetro sulla quale poi andava inciso il sonoro. Se penso al digitale di oggi e di come si può girare, montare e sonorizzare un video mi sembra preistoria! …ma la pellicola aveva un odore, la colla per montare anche…si usavano gli LP per sonorizzare il film…e anche i dischi di vinile avevano un odore! Non sono un nostalgico e apprezzo la versaltilità del digitale, lo uso e mi ci diverto, amo la tecnologia e non posso farne a meno, forse ho solo un po’ di nostalgia…ma nessun rimpianto!
Questo piccolo documentario su Salerno nasce fra un cortometraggio e l’altro, per provare e prendere dimestichezza con una nuova cinepresa acquistata con grandi sacrifici, era roba che costava! e così per pagarci questo costoso hobbie andavamo a fare i filmini per i matrimoni, battesimi, comunioni…
Il mio rapporto con Salerno è molto intenso, viscerale, di amore e odio, come tutte le grandi passioni. Ci sono nato e vissuto e non posso fare a meno del mare e delle colline che la circondano. L’ho vista cambiare senza dubbio in meglio, più ordinata, più pulita ma a me sembra sempre che manchi qualcosa per renderla perfetta.
Nel tuo post scrivi quello che vuoi e soprattutto di Salerno, chi sono io è poco importante, sono uno dei tanti cittadini salernitani veraci che hanno vissuto insieme alla città. Il tuo blog mi piace perché parla di Salerno, della mia città, della nostra città e soprattutto si mantiene lontano dalle polemiche o da prese di posizione, senza scivolare nella leziosità e senza essere oleografico, quindi complimenti e continua così, io continuerò a seguirti!
Un caro saluto
Nicola
 
 
Non aggiungerò una sola parola a questa stupenda mail se non un nuovo ringraziamento a Nicola per quelle stupende immagini e per il suo condivisibilissimo punto di vista! GRAZIE.
 
 
 
 
 
 
 
1335075558.jpgPrevisioni Meteo Salerno (Lunedì 19 – Martedì 20) a cura di Fabrizio Raffa:
“Per questo inizio di settimana le condizioni del tempo, rimarranno all’insegna di un’instabilità moderata, per l’arrivo di correnti miti da sud che spingeranno il vortice depressionario ben più a Nord. Questo sarà il preludio di un autunno dalle vesti classiche: con incursione atlantiche, che porteranno piogge al centro sud e neve sulle alpi. Insomma un autunno come non si vedeva da tempo. Le temperature potranno avere un significativo rialzo, facendo registrare valori anche superiori a 25°C in alcune zone. Per la giornata di domani il tempo sulla nostra città si presenterà per lo più variabile ma senza significativi addensamenti. La situazione per la giornata di Martedì sarà ben più complessa dato l’ arrivo delle correnti miti da sud,le quali potranno creare lo sviluppo di qualche addensamento associato a qualche piovasco, specialmente nelle ore centrali della giornata.
Wind Chill 14°C
Umidità Relativa 68%
Zero Termico 1900 m
Quota Neve 1600 m”
 
Salerno Smiling People
Foto: Nicola Vassallo (Stamp da video – edited)

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Miss Cinema Campania 2009, Adriana Peluso

adriana peluso,adriana peluso intervista,salerno,miss italia,miss cinema,miss italia salerno,finale miss italia,baronissi,intervista a miss italia,tiziana morgillo,vittoria coccoreseBella, bellissima ma non solo, un vero vulcano di idee, parole ed iniziative, per un pieno di energia assicurato.
Continua la tappa di avvicinamento a Miss Italia da parte di questo blog e dopo l’intervista alle sorelle Verde, è la volta di un’altra bellissima salernitana.
Lei si chiama Adriana Peluso, 19 anni, di Baronissi, neodiplomata in ragioneria e già pronta ad affrontare il difficile test d’ingresso all’Università in scienze ostetriche; una delle rappresentanti della città di Salerno, vincitrice della fascia regionale di Miss Cinema 2009 e finalista a pieno merito alle prefinali di Salsomaggiore Terme, per tentare di accaparrarsi un posto fra le 60 più belle d’Italia che si contenderanno l’ambita fascia della sessantesima edizione di Miss Italia e la relativa diretta sulle reti Rai.
Pratica da 15 anni ginnastica ritmica seguendo ed apprendendone i segreti grazie alla madre che è insegnante, mentre da circa 8 anni si dedica al jazz e hip hop, sfrenandosi in discoteca il fine settimana, riuscendo a far conciliare la sua passione per il ballo ed un lavoro vero e proprio.
Adriana è molto critica nei confronti della città di Salerno che non giudica, ma che sprona a migliorarne gli aspetti che riguardano la microcriminalità, il tenore di vita e la vivibilità. E se ancora non bastasse, Adriana adora recitare (e la fascia di Miss Cinema ne è una dimostrazione, nonchè un portafortuna).
Quello che stupisce, però, è che Adriana guarderà la finale in tv. Nonostante una bellezza genuina ed indiscussa, nonostante sia una ragazza intelligente e brillante, Adriana non è riuscita a piazzarsi fra le 60 finaliste ed ha fatto, suo malgrado, ritorno a Salerno (Baronissi).
Nonostante questo, ho voluto farle lo stesso qualche domanda, per mezzo delle quali, spero, si possa avere un’idea di chi questa esperienza la vive e l’ha vissuta, stuzzicandola anche con qualche domanda curiosa e impertinente, volta a scoprire cosa ci sia dietro questo concorso che tanto affascina milioni di italiani. Ne è venuto fuori un quadro simpatico, soprattutto grazie alla schiettezza di Adriana.

VirgilioSalernoBlog: Perchè hai deciso di partecipare alla sessantesima edizione di Miss Italia?
Adriana:
Ho deciso di partecipare a Miss Italia per togliermi qualche soddisfazione e perchè penso che la mia piccola bellezza non venga capita e non so il perchè.
VirgilioSalernoBlog: Dovessi giudicare la tua esperienza, che voto daresti ad essa da 1 a 10 e perchè?
Adriana:
E’ stata comunque una bella esperienza ma il mio voto purtroppo è 5 perchè ho visto alcune cose strane che preferirei non dire.
VirgilioSalernoBlog: Che aria si respirava durante le prefinali nazionali e, soprattutto, che genere di rapporto sei riuscita a creare con le altre concorrenti prefinaliste nazionali?
Adriana:
Beh! Sicuramente si respirava un aria di tensione e penso che sia anche normale… ma con le ragazze delle altre regioni non ho per niente legato, solo con alcune ragazze del Molise che erano nelle stanze affianco alla mia. Ho legato invece con le altre ragazze della Campania che prima non conoscevo.
VirgilioSalernoBlog: Ritieni che le 60 ragazze selezionate per la finale nazionale siano le 60 ragazze più meritevoli di contendersi il titolo di Miss Italia 2009?
Adriana:
Per niente! Penso che le più belle se ne siano tornate a casa come me, e non lo dico solo perchè io sono stata eliminata, ma perchè realmente è cosi. Infatti con chiunque parlo, mi dicono che sono quasi tutte brutte o cmq carine ma sicuramente non da Miss Italia.
VirgilioSalernoBlog: Ci fai il nome della ragazza più antipatica che vedremo in tv fra le 60 finaliste? Ci spieghi il motivo di tale eventuale antipatia? …così non la votiamo! 🙂
Adriana:
Nessuna mi è stata antipatica, poichè non ho avuto modo di conoscerle tutte.
VirgilioSalernoBlog: Sulla base di quello che hai potuto vedere con i tuoi occhi e per quello che hai vissuto durante questa esperienza, ritieni che ci sia spazio per raccomandazioni o favoritismi dovuti a pressioni esterne? Se si, perchè?
Adriana:
Io non voglio giudicare il concorso, ma sicuramente c’è qualcosa sotto, altrimenti non è spiegabile! Personalmente ho anche assistito a delle cose, ma preferirei non dirle
VirgilioSalernoBlog: Qual è il ricordo più bello che hai di questa esperienza? Se ti va raccontacela brevemente.
Adriana:Beh! Un po’ tutto a partire dai capelli ed il trucco. Ogni mattina posavo per i fotografi e venivo intervistata e poi… i provini. Ma la cosa che mi rimarrà sempre impressa sono le risate che ci facevamo noi campane nelle stanze. Il bello è che eravamo tutte con le camere vicine… e poi gli scherzi telefonici che facevamo alle nostre amiche sempre campane
VirgilioSalernoBlog: E adesso dacci il nome e cognome delle tue 3 favorite per la vittoria finale.
Adriana:
Io personalmente faccio il tifo per le mie amiche Tiziana Morgillo e Vittoria Coccorese. Spero che portino a casa una fascia nazionale!

Ringrazio personalmente Adriana per la sua disponibilità e per le risposte, con le quali se l’è cavata anche molto bene e in bocca al lupo per il test di ingresso all’Università.

Salerno Smiling People
Foto: Adriana Peluso

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Rossella e Raffaella alla conquista di Miss Campania

RAF_ROS.jpgNelle stanzette di Raffaella e Rossella avranno sicuramente trovato spazio, quello dedicato ai ricordi più belli, le fasce di “Miss Rocchetta Bellezza” e “Miss Cotonella“. Le due bellissime ragazze, infatti si sono fregiate dei due titoli sopra citati che consentiranno loro l’accesso alla fase finale di “Miss Campania”, per poi ambire e tentare la partecipazione alla fase finale di Miss Italia (in bocca al lupo ragazze!).
Due ragazze dicevamo, che mi hanno incuriosito subito, non appena ho letto gli articoli relativi alla serata che ha incoronato Miss Salerno il giorno 7 luglio in Piazza Flavio Gioia (La Rotonda per intenderci) durante le finali provinciali. Mi hanno incuriosito poichè Raffaella Verde e Rossella Verde sono due sorelle, molto legate fra di loro che si sono trovate a condividere ansie, attese, palpitazioni e alla fine la gioia, e non ho potuto proprio fare a meno di contattarle e chiedere loro una breve e spero simpatica intervista.
Sette domande per sette interessantissime risposte alle quali Rossella (18 anni) e Raffaella (20 anni) hanno risposto con simpatia e decisione e dalle quali son venuti fuori due caratterini niente male e che lasciano intuire che entrambe arriveranno molto lontano.

VirgilioSalerno: Come hai saputo delle selezioni per Miss Italia?
ROSSELLA:Tramite il sito.
RAFFAELLA:Ho già partecipato nel 2006 e 2008.

VirgilioSalerno: Chi delle due ha invogliato l’altra a partecipare?
ROSSELLA:Entrambe abbiamo deciso di fare questa esperienza.
RAFFAELLA:Entrambe abbiamo deciso di fare questa esperienza.

VirgilioSalerno: Cosa invidi di tua sorella e cosa invidia lei di te?
ROSSELLA:Fisicamente invidio le sue gambe e lei il mio sedere, caratterialmente io non le invidio nulla, mentre lei invidia la mia spigliatezza.
RAFFAELLA:Idem a Rossella.

VirgilioSalerno: Cosa fai attualmente e cosa vuoi fare da grande?
ROSSELLA:Sono al quarto anno odontotecnico e un domani vorrei laurearmi e diventare un buon chirurgo maxsillofacciale, anche se la mia passione più grande è la pallavolo uno sport che pratico agonisticamente con la serie C e quest’anno lottiamo per la serie B.
RAFFAELLA:Sono diplomata odontotecnico e attualmente lavoro come agente immobiliare anche se vorrei entrare a far parte del mondo della moda.

VirgilioSalerno: Il tuo mito è …?
ROSSELLA:La grande Sofia Loren.
RAFFAELLA:La bella Nina Moric.

VirgilioSalerno: Come trascorri il tempo libero?
ROSSELLA:Essendo molto impegnata con gli allenamenti, la scuola e le mille altre attività che pratico, il poco tempo libero che ho lo trascorro con i miei amici.
RAFFAELLA:Adoro fare shopping.

VirgilioSalerno: Raccontaci un piccolo retroscena della serata finale che riguarda tua sorella.
ROSSELLA:Il retroscena che riguarda mia sorella è stato quando si è commossa nel momento in cui è stato fatto il mio nome come finalista fra le 5.
RAFFAELLA:Premettendo che Rossella non sperava minimamente di arrivare fra le prime cinque, infatti quando eravamo rimaste in tre, guardandomi negli occhi sorpresa e con uno splendido sorriso mi dice: “Raffi ma cosa sta succedendo?”.

Ragazze, grazie e in bocca al lupo di cuore!

Salerno Smiling People
Foto: By Raffaella e Rossella Verde *MAleSSIaMO®

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.