Sudafrica 2010: Salerno si prepara

sudafrica2010.jpgE’ la settimana che ci proietta in pieno clima Mondiale di SudAfrica 2010, il torneo più importante del pianeta che riesce a catalizzare l’attenzione di tanti appassionati e non per quasi un mese, fra partite, spettacolo sugli spalti, passioni e chiacchiera da bar. L’appuntamento è per venerdì 11 giugno, quando alle 16.00 ore italiane, a Johannesburg, Sudafrica e Messico daranno ufficialmente il via alla fase finale dei mondiali 2010.
Salerno, città da sempre legata al calcio attende ancora di più l’evento, visto che l’ultimo anno calcistico appena trascorso, di calcio giocato all’Arechi se n’è visto davvero pochissimo e come da tradizione si mobilita per l’evento. Al momento non c’è notizia ufficiale di maxischermi in piazza per seguire le partite, ma poco importa. Tantissimi locali organizzano serate e pomeriggi (visto che ben due partite degli azzurri si giocheranno alle 16), mentre il grande classico della partita a casa con gli amici, patatine, cena e birra non tramonta mai. Per le due partite del 20 e del 24 giugno che, come detto sopra si giocheranno alle 16, molto probabilmente si verificherà un rewind dei Mondiali di Corea 2002, quando le tv invasero uffici e negozi, con i datori di lavoro in prima linea a tifare per gli Azzurri. Inutile dirlo …. la speranza è quella di poter invadere nuovamente piazze e strade festeggiando il bis della Nazionale Italiana e Salerno ha tanta, ma tanta voglia di festeggiare.
Vi lascio con il calendario della fase iniziale di Sudafrica 2010 e l’appuntamento per mercoledì prossimo.

GRUPPO A
11 giugno (Johannesburg, 16.00): Sudafrica-Messico
11 giugno (Città del Capo, 20.30): Uruguay-Francia
16 giugno (Pretoria, 20.30): Sudafrica-Uruguay
17 giugno (Polokwane, 13.30): Francia-Messico
22 giugno (Rustenburg, 16.00): Messico-Uruguay
22 giugno (Bloemfontein, 16.00): Francia-Sudafrica

GRUPPO B
12 giugno (Johannesburg, 13.30): Argentina-Nigeria
12 giugno (Port Elizabeth, 16.00): Corea del Sud-Grecia
17 giugno (Bloemfontein, 16.00): Grecia-Nigeria
17 giugno (Johannesburg, 20.30): Argentina-Corea del Sud
22 giugno (Durban, 20.30): Nigeria-Corea del Sud
22 giugno (Polokwane, 20.30): Grecia-Argentina

GRUPPO C
12 giugno (Rustenburg, 20.30): Inghilterra-Stati Uniti
13 giugno (Polokwane, 16.30): Algeria-Slovenia
18 giugno (Johannesburg, 16.00): Slovenia-Stati Uniti
18 giugno (Città del Capo, 20.30): Inghilterra-Algeria
23 giugno (Port Elizabeth, 16.00): Slovenia-Inghilterra
23 giugno (Pretoria, 16.00): Stati Uniti-Algeria

GRUPPO D
13 giugno (Durban, 16:00): Germania-Australia
13 giugno (Pretoria, 20.30): Serbia-Ghana
18 giugno (Port Elizabeth, 13.30): Germania-Serbia
19 giugno (Rustenburg, 13.30): Ghana-Australia
23 giugno (Johannesburg, 20.30): Ghana-Germania
23 giugno (Nelspruit, 20.30): Australia-Serbia

GRUPPO E
14 giugno (Johannesburg, 13.30): Olanda-Danimarca
14 giugno (Bloemfontein, 16.00): Giappone-Camerun
19 giugno (Durban, 16.00): Olanda-Giappone
19 giugno (Pretoria, 20.30): Camerun-Danimarca
24 giugno (Rustenburg, 20.30): Danimarca-Giappone
24 giugno (Città del Capo, 20.30): Camerun-Olanda

Fabio_grosso.jpgGRUPPO F
14 giugno (Città del Capo, 20.30): Italia-Paraguay
15 giugno (Rustenburg, 13.30): Nuova Zelanda-Slovacchia
20 giugno (Bloemfontein, 13.30): Slovacchia-Paraguay
20 giugno (Nelspruit, 16.00): Italia-Nuova Zelanda
24 giugno (Johannesburg, 16.00): Slovacchia-Italia
24 giugno (Polokwane, 16.00): Paraguay-Nuova Zelanda

GRUPPO G
15 giugno (Port Elizabeth, 16.00): Costa d’Avorio-Portogallo
15 giugno (Johannesburg, 20.30): Brasile-Corea del Nord
20 giugno (Johannesburg, 20.30): Brasile-Costa d’Avorio
21 giugno (Città del Capo, 13.30): Portogallo-Corea del Nord
25 giugno (Durban, 16.00): Portogallo-Brasile
25 giugno (Nelspruit, 16.00): Corea del Nord-Costa d’Avorio

GRUPPO H
16 giugno (Nelspruit, 13.30): Honduras-Cile
16 giugno (Durban, 16.00): Spagna-Svizzera
21 giugno (Port Elizabeth, 16.00): Cile-Svizzera
21 giugno (Johannesburg, 20.30): Spagna-Honduras
25 giugno (Pretoria, 20.30): Cile-Spagna
25 giugno (Bloemfontein, 20.30): Svizzera-Honduras

Fabrizio Raffa.jpgPrevisioni Meteo Salerno (lunedì 07 Giugno – martedì 08 Giugno) a cura di Fabrizio Raffa:
“Ufficialmente inizia l’Estate 2010. Il fine settimana appena trascorso ha regalato la prima giornata di mare un pò su tutto lo stivale. Estate che inizia col botto: infatti per i prossimi giorni è prevista un’ondata di calore proveniente direttamente dall’Africa e le temperature potranno schizzare oltre i 30 °C. Per i caldofili DOC questo è il momento di festeggiare. Sulla nostra città si prospetta una bella settimana estiva con tanto sole e caldo che potrebbe farsi insistente tra Mercoledì e Giovedì ma ne riparleremo. Dal punto di vista meteorologico c’è poco da dire ad eccezione delle temperature che, rispetto ai giorni scorsi, aumenteranno rapidamente fino a valori molto alti durante le ore più calde della giornata. Venti deboli o moderati da SW. Valori di umidità anche di 86% durante la notte e di primo mattino.”

Salerno Smiling People
Foto: guana.wordpress.com; fifa.com

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Pedaggio sulla SA-RC, parliamone!

Pedaggio.pngParliamone! Il post di oggi vuole essere un gentile invito (spero sia raccolto) a parlarne insieme, ma parlarne seriamente e con cognizione di causa, serenamente e non per partito preso.
Come un po’ tutti sappiamo, fra i correttivi alla manovra finanziaria straordinaria varata ultimamente dal Governo è tornato di grandissima attualità un “cult” tutto italiano che punta il mirino e l’obiettivo proprio sul pagamento relativo al pedaggio della A3, argomento sempre attuale (non a caso me ne occupai quasi un anno fa nel post consultabile qui e dal quale non è difficile estrapolare il mio punto di vista).
Parrebbe (modalità e tempistica tutte ancora da decidere) che prossimamente sarà introdotto il pedaggio sulla Salerno Reggio, notizia che fa senza dubbio storcere il naso a tanti automobilisti e semplici cittadini ma a quanto pare, non alla totalità della popolazione italiana.
Non a caso, leggendo un po’ in Rete i vari articoli ed i commenti di tante persone che hanno voluto dire la loro, mi sono imbattuto in tante posizioni pro-pedaggio, di cui ne voglio riportare una in particolare fra le tante, proprio al fine di fornire una visione d’insieme che tocchi i due punti estremi di pareri discordanti, diversi e leciti nelle proprie ragioni.
Eccolo: (Fonte: blog.panorama.it – Spazio commenti a firma anonima dell’utente: gikana)

Dove stà l’assurdo? Perché noi del nord dobbiamo sempre pagare tutte le autostrade e il sud no? Qui, nel Veneto stanno costruendo laa3.jpg pedemontana, una SUPERSTRADA A PAGAMENTO, fino ad ora è una strada normale che da Vicenza va a Treviso, ora si allargherà la careggiate e si pagherà il pedaggio. Perché questa differenza? siamo o no tutti Italiani? Dove stà l’assurdo presto detto, che qui, anche se ci potrebbe essere odore di malaffare, si lavora per concludere il lavoro per la comunità non solo per se stessi, almeno credo, visto che le opere si concludono, anche fra 30 anni. Bisogna pagare per avere, sono finite le vacche grasse. Noi Pantaloni abbiamo sempre pagato, p**** miseria.”

Precisando immediatamente che non interessa nè a me e nè a nessuno spostare il dibattito sulla questione “nord-sud”, ho trovato tale commento, ovviamente depurato dalla questione e dai toni di scontro prettamente Nord-Sud, del tutto lecito anche se non totalmente condivisibile (almeno da parte mia), ma in ogni caso rispettabile. Chi ha ragione? E’ giusto e non è giusto pagare il pedaggio sulla Salerno Reggio e perchè? A voi la tastiera.

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Roadsharing: il modo economico per viaggiare

road_sharing.pngTantissimi sono i salernitani residenti in città ed i salernitani che risiedono in altre città italiane che, vuoi per motivi di lavoro, di studio o altro, si spostano in continuazione soli in auto, spesso anche più di una volta nella settimana.
Un costo sicuramente notevole, oggi più del passato, per chi si trova ad affrontare questi lunghi viaggi, molto spesso viaggi in solitaria in auto e che proprio a causa della spesa elevata costringono i tanti salernitani residenti fuori città a rinunciare sempre più spesso alla puntatina a Salerno durante il fine settimana. L’ideale sarebbe condividere le spese con qualcuno che deve affrontare lo stesso percoroso in atuo, una pratica che fino a pochi anni fa avveniva nell’ambito delle poche conoscenze, spesso ridottissime.
Il tema è di grossa attualità, soprattutto con l’avvicinarsi dell’Estate e delle grandi partenze ed una soluzione,Road_Sharind_2.png almeno uno strumento utile, oggi esiste e sembra funzionare davvero: si chiama Roadsharing.com è promette di essere un modo facilissimo per trovare compagni di viaggio, un punto di incontro fra chi cerca e chi offre passaggi auto per risparmiare, inquinare meno e fare nuove amicizie.
La Rete quindi, la parte propositiva della Rete, di nuovo a supporto di noi tutti con la creazione (nel caso di Roadsharing.com) di un vero e proprio archivio di tragitti da percorrere in auto e da condividere con altre persone. Me ne occupo oggi sul blog di Salerno perchè in maniera sempre più frequente il numero di percorsi da e verso Salerno sta aumentando a dismisura.
Ma come funziona? Il funzionamento è semplicissimo. Basta registrarsi al sito e, a registrazione avvenuta, cercare la meta che si vuol raggiungere o proporre il percorso che si ha in programma di fare sperando che qualcuno sia alla ricerca dello stesso percorso.
Road_Sharind_3.pngAd esempio, uno degli ultimi annunci che riguarda Salerno, è di due ragazzi che hanno bisogno di raggiungere Udine entro e non oltre domenica 6 giugno e al tempo stesso cercano anche il probabile ritorno a fine mese. Offrono in cambio il loro contributo spese per raggiungere la meta. Se qualcuno è interessato all’inserzione, gli basterà cliccare sull’icona “Contatta l’inserzionista” per conoscere i dettagli ed eventualmente contrattare il tutto. Funzionale vero? Ovviamente mi raccomando… sempre occhio ed attenzione poichè, se è vero che tale servizio è utilissimo e nasce con tutti i buoni propositi, è sempre consigliabile fare la massima attenzione (si viaggia pur sempre con persone che non si conoscono, anche se regolarmente registrate ad un sito) e cercare per quanto è possibile di avere un incontro prima del viaggio stesso, magari un aperitivo o un caffè per avere un primo approccio e discutere “face to face” dei dettagli.
Spero che tale segnalazione possa essere utile per chi ancora non ne fosse stato a conoscenza, mentre a me non resta altro che rinnovarvi l’appuntamento per mercoledì prossimo.

Nota aggiuntiva del 31/05: Ricevo nello spazio commenti (e mi riprometto un breve tour di test a breve) da Daniele la segnalazione di un altro ottimo sito di car pooling, più orientato verso gli spostamenti italiani ed altrettanto valido come quello recensito, il cui indirizzo è il seguente: viaggiainsieme.it, raggiungile direttamente cliccando qui. Ringrazio Daniele per la preziosa segnalazione.

FB1.jpgPrevisioni Meteo Salerno (lunedì 24 Maggio – martedì 25 Maggio) a cura di Fabrizio Raffa:
“Ecco l’ennesima perturbazione da Nord che ancora una volta irromperà con prepotenza sul nostro paese lasciando ancora lontana un’estate che proprio non vuol arrivare. Oggi si chiude ufficialmente la Primavera per lasciare spazio all’Estate meteorologica e qual modo migliore per cominciare? Tale configurazione barica dovrebbe portare a continua instabilità pomeridiana dovuta, appunto, al soffiare di venti freddi in quota. Instabilità che sarà possibile anche nella giornata di Mercoledì (2 Giugno), giorno nel quale molti speravano in una prima e vera giornata di mare, ma ne riparleremo. Lunedì molto instabile con possibili piogge che potranno arrivare anche in mattinata. Attenzione a possibili temporali in serata. Per la giornata di Martedì è prevista una pausa e una prima tregua delle precipitazioni: infatti il cambio di circolazione farà aumentare nuovamente la pressione regalandoci un bella giornata di Sole. Temperature che subiranno una leggera flessione specialmente nei valori massimi arrivando non oltre i 20 °C. Venti moderati da SW successivamente in rotazione da NE”

Salerno Smiling People
Foto: roadsharing.com

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

La città che non ti aspetti

Salerno_porto.jpgQuando un salernitano è chiamato ad esprimersi sulla sua città, vuoi positivamente vuoi negativamente, è di fatto abbastanza difficile trarne un’imparzialità di giudizio che non tenga conto di innumerevoli fattori che ne possano condizionare la valutazione finale. Salerno è e resterà per sempre la città più bella del mondo per chi sceglie di amarla a prescindere e, al tempo stesso, Salerno è e resterà la città dagli innumerevoli problemi per chi in questa città stenta (e non certo per proprie colpe) ad emerge ma, tutto sommato, tale discorso può tranquillamente valere tanto per un salernitano quanto per qualsiasi altro cittadino del mondo.
Sulla base di tale premessa quindi, sarebbe interessante capire cosa Salerno lascia alle persone che la visitano per la prima volta, un giudizio basato su quello che è il primo impatto, una valutazione serena ed “esterna” che oggi vi propongo grazie ad Elena, ragazza di Como nonchè Blogger su Brezzadilago che è stata ospite di Salerno (per motivi lavorativi) durante lo scorso fine settimana e che ha voluto descrivere la sua esperienza salernitana per mezzo di due Post sul suo blog e di alcuni scatti ricordo.

elena.jpgSalerno  (tratto dal blog di Elena Brezzadilago)

Salerno è la città che non ti aspetti.
Parto forse prevenuta, perchè quando si parla di Campania si tende a fare di tutta l’erba un fascio.
E trovo una cittadina “bella”, ma bella dentro, di una bellezza sotterranea, che ti devi fermare a guardarti in giro ed osservare per bene,
Villa_Comunale_Salerno.jpg perchè in un primo momento non riesci a coglierla appieno.
Ma ti senti bene, ti senti a casa, in un posto dove tutto è in ordine, il lungomare fa pensare alle lunghe passeggiate nei giorni della calura, con piante sotto le quali deve essere meraviglioso fermarsi a chiacchierare, leggere, o anche solo fare nulla.
I giardini, almeno quelli che ho visto io, sono piccoli capolavori di operatività: ordinati, ben tenuti, senza sporco in giro, con piante che colorano l’aria del loro verde e con i loro fiori che illuminano gli occhi.
Mi sono fermata solo due giorni, e buona parte del tempo l’ho passata per convegni. Ma ho avuto il tempo per apprezzare questa città, curata, ordinata, dove la vita è vita, dove la gente sorride, ti accoglie e non ti fa sentire “straniero”.
Sono arrivata con il sole e sono partita con la pioggia. Ho visto il mare azzurro e l’ho visto grigio. Ho mangiato mozzarella campana e il dolce tipico, la scazzetta.
Ma, soprattutto, ho vista una città che ho percepito come “amata” da chi ci vive, bella di suo, ma ancora più bella per quanto è curata.
E ho visto il confronto con la mia (
Como ndr)… ma questa è storia per un altro post.

Poi, sui parcheggi ….

parcheggi.jpgParcheggi a Salerno (tratto dal blog di Elena Brezzadilago)

E’ la malattia del viaggiatore curioso: quella di fare confronti tra la propria città (Como ndr) e il luogo che si visita. E viceversa.
Parliamo, per esempio, di parcheggi.
Salerno si è dotata di un sistema per pagare il parcheggio che prevede sia l’uso delle monetine, sia il pagamento del ticket via cellulare.
Non ci credevo quando me l’hanno detto, ma l’ho visto con i miei occhi.
E’ un’idea che rigiro ai solerti amministratori della mia città, Como, dove, quando va bene, i parcometri sono rotti, e dove i controlli non più così solerti, se è vero che quando non riesco a parcheggiare e finalmente trovo posto, osservo i tagliandi sui cruscotti e tanti non ne vedo e tanti ne vedo scaduti.
Pare che questa società abbia vinto l’appalto in parecchie città del nord per la gestione dei parcheggi, con ottimi risultati stando a quanto riportato da colleghi di Salerno.
Magari anche solo provare a copiare un’idea… non si potrebbe?

FB1.jpgPrevisioni Meteo Salerno (mercoledì 28 Aprile – giovedì 29 Aprile) a cura di Fabrizio Raffa:
“Una possente “bolla” calda invade la Spagna facendola piombare in piena Estate con punte oltre i 30 °C, mentre, continue correnti fredde da Nord, attraverso la valle del Rodano, si tuffano nel Mediterraneo. La convergenza di queste masse d’aria, di opposta matrice, è la causa dell’instabilità e dei forti temporali che stanno flagellando l’Italia in queste ultime ore. Però, questa situazione è destinata a migliorare nelle prossime 48 ore. Per la giornata di domani sarà possibile ancora qualche pioggia nel pomeriggio a causa della convezione diurna, mentre al mattino il cielo si presenterà sereno. Nella giornata Giovedì la pressione comincerà ad aumentare garantendo maggiore stabilità e sole ovunque. Ancora qualche possibile temporale solo nelle zone interne, in quanto l’aumento della pressione inibirà il formarsi di celle convettive sulla nostra città. Con molta probabilità parte del Cento-Sud, compresa la nostra città, godranno di questa fase stabile anche per il ponte del 1 Maggio, ma vi invito a controllare gli aggiornamenti nell’appuntamento di Venerdì. Temperature in ulteriore aumento da Giovedì, specialmente nelle ore diurne quando si potranno superare facilmente i 20 °C. Venti  moderati da WSW”

Salerno Smiling People
Foto: Elena su brezzadilago.blogspot.it; Brezzadilago su Flickr

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Salerno, cuore millenario

lungomare_salerno.jpgE’ il titolo di un articolo in Prima Pagina a firma della brava Manuela Magistris che, nella sezione ‘Week End‘ di Libero News, in occasione delle celebrazioni dello stile Barocco in tutta la Campania, così descrive uno dei gioielli della Campania (Salerno), ben sintetizzando nel suo articolo storia e modernità di una delle città più interessanti e affascinanti d’Italia. Ho piacere a proporlo ai miei lettori poichè in giro per la Rete, nonostante si trovino parecchie descrizioni di Salerno, questa è sicuramente una delle più sintetiche ed attuali, che (per merito della Magistris) riesce ad arrivare fino ai giorni nostri con naturale disinvoltura.

Salerno, cuore millenario
Dal castello al lungomare, una sintesi mediterranea ricca di tesori e ambizioni in piena fase di restyling. Tecnologia, profumo di mare e salsedine, vicoli, case storiche, giardini, profumi. Una città da scoprire

Dopo anni passati a sonnecchiare Salerno sembra aver trovato una nuova giovinezza e la città con un occhio alla sua tradizione millenaria e al futuro è tutta da riscoprire. Tecnologia, profumo di mare e salsedine, vicoli, case storiche, giardini, profumi e monumenti. La città è un crocevia di culture, come dimostra la stessa storia della Scuola Medica Salernitana, la più antica istituzione medievale sorta in Europa con il contributo di saperi greci, latini, arabi ed ebraici. Dalle radici nel’VIII sec. raggiunse il suo periodo d’oro all’inizio del XIII sec. sotto Federico II di Svevia che ne finanziò la ricerca scientifica per poi declinare nell’800 quando Gioacchino Murat nel riorganizzare l’istruzione del Regno di Napoli soppresse la facoltà di Salerno a favore di quella di Napoli.
Il nucleo medievale è tutto nell’intrico di vicoli e stradine che ricalcano il decumano basso di origine romana – da non perdere via dei Mercanti –scuola_medica_salernitana.jpg e che si snoda verso la sommità della collina fino ad arrivare al Castello di Arechi. Se il centro storico è un pullulare di  negozietti e boutique, ristoranti  (chi resisterebbe a un piatto di pasta e fagioli con le cozze o alla mozzarella di bufala) e wine-bar, antichi orti e palazzi, è al castello che si può ammirare pienamente il mare e respirare ancora di più l’aria di un passato glorioso. Arechi II fu il principe longobardo che nell’VIII sec. ideò quell’impianto difensivo di cui il castello, oggi sede di mostre e convegni, e la Torre Bastiglia sono i due volti più noti.
La Chiesa di Santa Maria De Lama  conserva le uniche tracce di pittura longobarda, ma meritevoli di una visita sono anche  le chiese barocche di S. Giorgio e della Madonna delle Grazie,  mentre una menzione a parte merita il Duomo dedicato all’evangelista e apostolo Matteo (di cui custodisce le reliquie) e amatissimo dai salernitani. Roberto D’Altavilla detto Il Guiscardo lo fece costruire nel 1076 ed è uno dei più suggestivi esempi di architettura medievale dell’Italia meridionale.
Salerno può vantare anche un altro primato: i Giardini di Minerva, un orto terrazzato creato da Matteo Silvatico, insigne medico della Scuola Salernitana, sono il primo orto botanico del mondo occidentale. Collegati tra loro da una scala seicentesca che si sviluppa ai piedi del colle Porto.jpgBonadies consentono di vedere in un unico colpo d’occhio sia il centro storico sia la zona del porto.
È sul lungomare che si concentra il futuro della città . L’inaugurazione della prima tratta della metropolitana Salerno-Arechi è alle porte mentre proseguono i lavori alla Stazione Marittima e in piazza della Libertà. La Stazione Marittima, firmata da Zaha Hadid, ospiterà uffici amministrativi ma soprattutto sarà il terminal per i traghetti, aliscafi e le navi da crociera. La sua silhouette, che nelle intenzioni dell’architetta anglo-irachena ricorda un’ostrica, è levigata e fluida ed è destinata a cambiare la skyline della città insieme al controverso progetto del Crescent, firmato da Ricardo Bofill.
Un colonnato ad anfiteatro con negozi, uffici, abitazioni e un parcheggio che ha diviso i salernitani fin dalla sua presentazione. Un’opera imponente che entusiasma il sindaco De Luca, che immagina Salerno baricentro tra la Costiera Amalfitana e Capri, il Cilento, Paestum, Pompei, e il cui impatto ambientale (soprattutto sulla storica spiaggia di Santa Teresa) allarma non pochi cittadini. Riuniti in un comitato – il No Crescent – hanno presentato diffide, ricorsi e un’interrogazione parlamentare. Spirito di innovazione ma anche strenua partecipazione per una crescita che sia davvero rispettosa dei tesori e delle ricchezze di Salerno: è questo spirito che la anima.
” 

FB1.jpgPrevisioni Meteo Salerno (mercoledì 07 Aprile – giovedì 08 Aprile) a cura di Fabrizio Raffa:
“Un’alta pressione in grande spolvero regalerà una splendida giornata di sole a tutta la penisola; purtroppo questa situazione durerà pochissimo in quanto da Ovest già incombe l’ennesimo disturbo atlantico che interesserà l’Italia a partire dalla giornata di Giovedì. Per la giornata di Mercoledì si prevedono condizioni di tempo generalmente stabile, ma già a partire dalla tarda mattinata di Giovedì la nuvolosità aumenterà rapidamente; non si esclude la possibilità di qualche piovasco già a partite dalla serata. Giovedì, come già anticipato, il tempo sarà irregolarmente nuvoloso. Temperature in leggero aumento per la giornata di Mercoledì ma subito in leggera flessione Giovedì. Venti deboli o moderati da quadranti orientali successivamente in rotazione da WSW”

Salerno Smiling People
Foto: tripadvisor.com; italiamedievale.com

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Salerno e la prossima innovazione.

articoli_salerno.jpgFra le critiche che spesso muovo a chi amministra questa città, c’è senza dubbio lo scarso impegno per tutto quello che riguarda l’innovazione, la sostenibilità e lo sviluppo. Spesso, chi mi conosce, mi ha sentito e visto puntare l’indice contro questa mancanza che, di questi tempi, denota ed è inidice di assoluta cecità. Pertanto, il post di oggi, mi rende (e credo sia così anche per voi) parecchio felice, poichè si occupa proprio degli argomenti di cui sopra ed è un piacere ENORME per me essere smentito dai fatti di chi fino a ieri, causa l’immobilismo in materia, era oggetto della mia critica.
Navigando in rete, mi sono imbattuto in questo articolo su Smarter City dal titpolo “Salerno è Human Centric”, che vi copio/incollo fedelmente. Spiega in maniera molto chiara, come si pensa in un futuro molto prossimo, di affrontare l’innovazione, la sostenibilità e lo sviluppo della nostra bella città.

Il Comune ha scelto di dare priorità ai temi della “accessibilità” e dell’assistenza alle categorie più deboli, seguendo l’approccio sistemico di IBM

Il Comune di Salerno ha scelto di dare priorità ai temi della accessibilità e dell’assistenza alle categorie più deboli, attraverso la realizzazione di alcuni progetti pilota, seguendo l’approccio sistemico Human Centric di IBM.
Il primo obiettivo è l’abbattimento delle barriere architettoniche, grazie alla realizzazione di un primo percorso sperimentale per rendere82391711.jpg accessibile agli ipovedenti il Teatro municipale Giuseppe Verdi.
Alcuni sensori verranno annegati nella pavimentazione ed interagiranno con bastoni intelligenti, dei quali saranno dotati gli ipovedenti, in modo che, da un’area di parcheggio a loro dedicata, gli stessi cittadini possano raggiungere il palco prenotato, ricevendo anche ulteriori informazioni utili sull’evento in programma attraverso un auricolare.
Il secondo progetto ha come obiettivo la realizzazione di una guida innovativa per il Giardino della Minerva.
Tramite il proprio cellulare, il visitatore del Giardino, scattando semplicemente una foto ad una targhetta informativa, potrà ottenere tutte le informazioni collegate all’oggetto indicato (es. una pianta, una fontana, la sorgente, ecc).
Il Comune intende promuovere la visita al Giardino della Minerva sulle navi da Crociera che giungono a Salerno attraverso un chiosco multimediale che trasmette immagini tridimensionali del sito.
Nel medio – lungo periodo, il Comune di Salerno, previo accesso a forme di finanziamento ad hoc, intende realizzare anche i seguenti ulteriori progetti:
Progetto “I am well”: rivolto principalmente agli anziani che vengono dotati di un telefono semplificato, grazie al quale interagiscono con un call center multilingue.
Metro_Salerno.jpgLa comunicazione può partire dall’assistito per segnalare un malessere o fare domande, ma può essere anche originata dal Call Center, che, per esempio, può ricordare all’anziano gli orari esatti nei quali prendere i farmaci necessari, quando sottoporsi a controlli specifici, ecc. I dati possono essere consultati via internet dal medico curante e dai congiunti, che in questo modo possono verificare se l’anziano sta rispettando le indicazioni prescritte.
Un ulteriore ambizioso progetto è relativo alla mobilità cittadina. L’idea è quella di realizzare un sistema di monitoraggio e di controllo del traffico, utilizzando – previo potenziamento – elementi tecnologici già presenti sul territorio quali semafori, telecamere per il controllo degli accessi nelle ZTL, videocamere per la sorveglianza, ecc.
Il progetto consentirebbe la gestione di tutte le informazioni sulla mobilità, quali ad esempio la prossimità di aree di parcheggio, posti disponibili, orari, tariffe, ecc
.” (fonte: SmarterCity)

Vi lascio allo speciale previsioni meteo per questa Pasquetta Salernitana 2010, come al solito a cura di Fabrizio Raffa e vi do appuntamento a mercoledì con il post infrasettimanale.

FB1.jpgSPECIALE Previsioni Meteo Salerno Pasquetta 2010 (lunedì 06 Aprile) a cura di Fabrizio Raffa:
“Periodo pasquale altamente dinamico dal punto di vista meteorologico; infatti un sistema di correnti occidentali crea condizioni altamente instabili su quasi tutto lo stivale, specialmente al Nord dove sono previsti forti temporali e nevicate sulle Alpi intorno ai 1000 m. Inoltre, il forte irraggiamento diurno combinato con le fredde correnti in quota stimoleranno la cosiddetta “Convezione temporalesca” colpendo principalmente le zone interne e quelle appenniniche. Sulle nostre zone la giornata di Sabato sarà ancora caratterizzata da condizioni di diffusa stabilità con tempo soleggiato e temperature miti. Per il giorno di Pasqua il cielo comincerà a coprirsi dalla tarda mattinata sfociando in qualche pioggia a partire dalla serata. Le temperature scenderanno a seguito della discesa di aria più fredda. Adesso veniamo al giorno di pasquetta: vi anticipo che sicuro non ci sarà sole per tutta la giornata ma ci sono buone possibilità che un timido sole marzolino si affacci specialmente sui litorali; quindi consiglio vivamente gite fuori porta verso il mare anzichè nelle zone interne di montagna dove l’instabilità sarà più marcata. Le piogge continueranno fino alla mattina di pasquetta per poi essere sostituite da ampie schiarite a partire dal settore occidentale (ecco spiegato il motivo del mio consiglio di passare una giornata verso una località di mare invece che passarla in montagna). Temperature in lieve diminuzione di 2-3 °C. Venti deboli o moderati inizialmente da NNE successivamente in rotazione da WSW. Auguro a tutti Buona Pasqua.

Salerno Smiling People
Foto: SmarterCity; imageshack.us

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Il Paradiso è una stanza sul golfo di Salerno

Salerno_Vito_Parlato.jpgSo cosa state pensando! Qualcuno di voi, ancor prima di leggere, starà già pensando ‘Ecco qui, ci risiamo. Un altro post in cui Massimo, colto da improvvisa trance campanilistica e delirio di onnipotenza, inizia ad esaltare nuovamente Salerno!’ … e quasi non lo nego; la tentazione, ogni volta che apro l’editor della piattaforma di Myblog, è sempre fortissima 🙂
Ma questa volta, mi dispiace deludervi, il titolo e le parole del post non sono mie (anche se sottoscrivo ovviamente in toto!). Piuttosto si tratta del titolo di un articolo apparso su uno dei più noti quotidiani nazionali, nella sezione “viaggi” de “La Stampa”. Un articolo a firma di Edoardo Raspelli, uno dei più celebri critici gastronomici italiani nonchè volto noto della TV (conduttore di Melaverde) che, forse in occasione del suo ultimo servizio girato in provincia di Salerno, alla ricerca della storia della bufala dop (ma non ne sono sicuro), ha avuto la possibilità di soggiornare a Salerno e più precisamente sulla “Divina” (La costa d’Amalfi ndr) a Ravello, presso il celebre Palazzo Sasso. Di seguito vi riporto l’articolo che vi invito a leggere fino in fondo, ma soprattutto vi invito a “depurarlo” (causa gli elevati costi della struttura oggetto dell’articolo) dalla recensione della struttura che lo ha ospitato, poichè gli scorci di Salerno e della Divina sono godibili, oltre che da Plessi alberghieri molto più alla portata di tutti, anche dagli splendidi Belvedere lungo la statale amalfitana.

Il Paradiso è una stanza sul golfo di Salerno
EDOARDO RASPELLI
 
Visto che la perfezione non è di questo mondo, anche qui, in questo Paradiso Terrestre, in questo Nirvana, in questo Olimpo incantato, difettiedoardo_raspelli.jpg ce ne sono: la musica diffusa in ogni angolo a me dà fastidio (fatemi sentire il silenzio!); far pagare poi il garage (34 euro per giorno: e come arrivo fin qui, a piedi?!) o il collegamento internet (12 euro al giorno), quando una camera doppia uso singola te la fanno pagare 600-700 euro, mi sembra una cosa, come minimo, di dubbio gusto…
Detto questo, aggiungiamo che, una volta nella vita, in un posto così ci dovete andare per forza, costi quel che costi: fate straordinari, turni di notte, risparmiate su sigarette e liquorino, cinema e stadi, ma non dovete non provare l’indimenticabile piacere di arrivare fino a qui, in questo antico palazzo affacciato dall’alto sul golfo di Salerno, con terrazze stanze e sale protese verso il mare del paradiso, in questi ambienti di una bellezza, di una classe quasi senza eguali, con un ristorante di ricchezza e bontà. Palazzo Sasso è uno dei posti alberghieri più belli di tutta la terra: marmi, cristalli, tappeti, arredi sono semplicemente splendenti, di nitore e di raffinatezza, per un ambiente dove il lusso si sposa all’equilibrio toccando la perfezione. Lo so che una notte vi costa uno stipendio ma a qualcuno toccherà pure di vincere al SuperEnalotto!

Non so voi, (sarà la Primavera, sarà l’articolo di Raspelli) ma a me è venuta una gran voglia di fare un giretto in costiera e con il week-end alle porte non ci resta che sapere soltanto il tempo previsto per l’arrivo della Primavera e, come ben sapete, questo blog non si fa mancare proprio nulla, quindi pendiamo dalla tastiera del mitico Fabrizio e dalle sue puntualissime previsioni, non prima però di aver ringraziato il mio carissimo amico Vito Parlato (“Amaniero” su Flickr) per lo splendido scatto di Salerno che potete ammirare ed eventualmente commentare qui e non prima di aver ricordato che anche per questo venerdì si terrà la Fiera del Crocifisso in zona Stadio Arechi. Inoltre, ritorna lo shopping di primavera in città, con i negozi aperti anche di domenica (sia domenica 21 marzo che domenica prossima 28 marzo).

FB1.jpgPrevisioni Meteo Salerno (venerdì 19 Marzo – sabato 20 Marzo – domenica 21 Marzo) a cura di Fabrizio Raffa:
“Nella scorsa edizione avevamo parlato di un Europa spaccata in due: da una parte le continue correnti artiche sulla Scandinavia, mentre a sud l’anticiclone determina condizioni di tempo soleggiato e mite. Le grandi oscillazioni planetare che governano la dinamica atmosferica si sono posizionate più a sud e, passando proprio per l’Italia, hanno creato una frattura che divide l’Italia in due: a nord il tempo si presenterà più perturbato a seguito di continue irruzioni atlantiche, mentre il sud sarà ancora baciato dall’anticiclone. Quindi sulla nostra città il tempo si presenterà ancora una volta all’insegna di una diffusa stabilità con tanto sole e temperature gradevoli. Per la giornata di Sabato è previsto un aumento della nuvolosità ma si esclude la possibilità di qualche pioggia. Venti deboli da SW successivamente in rotazione da ENE. Temperature che potranno raggiungere anche i 20 °C “

Salerno Smiling People
Foto: Vito Parlato creative commons (CC); arezzoweb.it

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Anche Air Dolomiti in fuga da Salerno?

air_dolomiti.jpgChe questo sia un periodo molto delicato per gran parte delle Regioni Italiane (causa imminenti elezioni dei nuovi Governatori) è cosa nota a tutti e (meno rilevante ovviamente) anche il mio pensiero in proposito è altrettanto noto per chi ha la pazienza ormai di seguirmi da tempo.
Una fase, quella attuale, che mette in mostra da parte dei politici in corsa per una poltrona, leccornie e pietanze succulenti sull’ipotetico banchetto (tanto per buttarla sulla “culinaria”, ma anche sull’anatomia volendo e giocando con le parole, l’attinenza potrebbe addirittura essere più pertinente!) da presentare agli elettori; periodo in cui megaprogetti e megaproposte sembrano di imminente e facile attuazione … poco male se alla fine il risultato si raggiunge, molto male se invece le pietanze (come probabile) sul banchetto si trasformano in aria fritta, molto male, anzi malissimo, se anche quel minimo servizio di cui oggi i cittadini usufruiscono, all’improvviso svanisce nel nulla.
Ovviamente, tanto per dare un senso a questa premessa, di questi tempi è importantissimo “nascondere” leaeroporto_salerno.jpg notizie scomode e dare rilevanza alle notizie (che io mi permetto di catalogarle fra le “NON NOTIZIE”) che saranno e che verranno, quelle eccitanti e rivoluzionarie (tanto per intenderci) che puntuali fanno la loro comparsa proprio di questi periodi, proprio come la febbre che ti colpisce durante le tanto agognate ferie (puntualissima).
Un antefatto doveroso proprio perchè a me, ed ai tanti “San Tommaso” come me, l’aria fritta non è che mi/ci sazi molto, anzi… non mi/ci sazia per nulla! E se qualche giorno fa ho letto della notizia dell’arrivo dei fondi destinati all’allungamento della benedetta pista dell’Aeroporto di Salerno Costa d’Amalfi (BENE! … come al solito proprio in campagna elettorale, ma sarò semplicemente io a pensar male…) e l’ho letta praticamente ovunque …. un po’ più difficile (praticamente impossibile) è stato leggere e trovare quest’altra notizia, che riporto a tutti i lettori di VirgilioSalerno:

Stop alle prenotazioni dei voli dal Costa d’Amalfi
Air Dolomiti verso l’abbandono di Salerno

Mentre si annunciano novità per la stagione estiva, per l’aeroporto di Salerno potrebbe nascere qualche difficoltà nella prosecuzione del rapporto con Air Dolomiti. Dal sito della compagnia partner di Lufthansa, a partire dalle date di maggio non è più possibile prenotare i voli per Malpensa e Verona, attualmente garantiti dal Costa d’Amalfi. Alla situazione vengono attribuite due possibili letture: abbandono dell’aeroporto da parte del vettore o modifica degli operativi. La stessa compagnia ha annunciato nei giorni scorsi le mosse estive in alcuni scali italiani e fra questi era evidente proprio l’assenza dei collegamenti da Salerno. Ad ovviare all’eventuale abbandono di Air Dolomiti, potrebbe arrivare Air Vallee, pronta a garantire il collegamento con Malpensa e anche un nuovo operativo su Torino.” (fonte: travelnostop.com; travelnostop.blogspot.com)

E Ancora:

Arriva un’altra bocciatura per l’aeroporto di Pontecagnano. Oltre al mistero che aleggia sulla continuazione dell’attività di Air Dolomiti dal Costa d’Amalfi, da cui fa decollare i suoi aerei per Milano Malpensa e Verona, la gestione è costretta ad incassare il parere negativo del presidente dell’Enac, Vito Riggio, che mostra le sue perplessità sul ruolo dell’aeroporto nell’ambito del cosiddetto polo campano. Nei giorni scorsi Riggio ha definito un problema lo scalo in quanto, ha poi spiegato, “in fase di crisi, un aeroporto così piccolo non ha molti spazi”. Per il presidente dell’Enav, l’unica possibilità di dare un concreto sviluppo allo scalo, è renderlo “riferimento regionale per un servizio punto a punto che colleghi le principali città del Mezzogiorno”. Si tratta comunque della stessa direzione che sembra aver preso la gestione dell’aeroporto che ha anticipato la possibilità che dall’estate Salerno sia collegata a Palermo e Catania” (fonte: travelnostop.com; travelnostop.blogspot.com)

Credo che non ci sia neanche bisogno di continuare. Se soltanto questa notizia trovasse riscontro (ma dubito fortemente lo possa trovare in questo periodo), altro che fondi, piste chilometriche, megaprogetti e leccornie… staremo ancora e nuovamente a parlare di questo benedetto Aeroporto che stenta ad avviarsi come si deve, pur essendo: strategico, di importanza economica notevole, necessario e bla bla bla bla bla bla.
Per chi non ne fosse a conoscenza, Air Dolomiti era l’unica compagnia attualmente a garantire dei voli con scalo e partenze per Salerno …. (da Milano e Verona).
Ricordo, qualora ce ne fosse ancora bisogno che, questo blog è aperto a tutti, ma proprio tutti! Se qualcuno volesse intervenire per fare chiarezza in merito, è sempre il benevenuto (cuochi di aria fritta a parte).

FB1.jpgPrevisioni Meteo Salerno (mercoledì 17 Marzo – giovedì 18 Marzo) a cura di Fabrizio Raffa:
“Mentre il Nord Europa è ancora alle prese con continue ondate di gelo artico, nel Mediterraneo è esplosa la primavera; infatti un possente anticiclone da Ovest abbraccia la parte meridionale del vecchio continente garantendo temperature miti e tempo soleggiato. Quindi l’Europa sarà spaccata in due con la zona settentrionale nel “freezer” con temperature di circa -30 °C e la zona meridionale con temperature che potranno superare i 20 °C. Il tempo sulla nostra città si presenterà soleggiato con venti deboli e temperature in rialzo. Stessa situazione per la giornata di Giovedì con punte anche di 18 °C nelle ore centrali. Molti si chiederanno: ma la pioggia di ieri? non doveva essere bel tempo? Spiegherò semplicemente quello che è successo: l’improvvisa pioggia di ieri è dovuta ad un fenomeno che in meteorologia si chiama ” instabilità termoconvettiva” tipica dei pomeriggi estivi; in pratica, senza usare troppe parole difficili, il forte irraggiamento solare provoca la risalita di aria verso l’alto che, scontrandosi con le correnti fredde in quota, generà una marcata instabilità. Quando c’è un forte gradiente termico (differenza di temperatura) l’aria sale fin in alta troposfera e non potendo andare oltre per via della stratificazione dell’atmosfera, forma come un incudine che dalle montagne si dirige verso le coste. Bene, la geografia della nostra città è perfetta per tale attività. Adesso sapete perchè d’estate molte volte mentre c’è il sole improvvisamente arriva un forte temporale.”

Salerno Smiling People
Foto: airlinergallery.nl; dedalonews.it

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

La bufala del terremoto tra Napoli e Salerno

sismografo.jpgAvrei preferito non trattare, nel post di oggi, un argomento tanto delicato come i terremoti, per una serie infinita di motivi poichè, senza cadere nella banale retorica, il ricordo di quanto siano state devastanti le scosse telluriche in passato nelle nostre zone è ancora impresso nella mente di tanti, me compreso, che in quel lontanissimo 23 novembre 1980 festeggiavo addirittura il mio quinto compleanno.
Dicevo che ….avrei preferito glissare, magari scrivere dei finanziamenti che pare siano arrivati per l’opera di riqualificazione e messa in sicurezza di via Leucosia, ma proprio perchè frequento il web da tantissimi anni e proprio perchè ho la piccola presunzione di conoscerne alcune dinamiche, ho la forte percezione che tale argomento possa contribuire ad innescare un dibattito ed un costruttivo scambio di pareri in merito, ma …. procediamo con ordine.
Molti di noi avranno letto su alcuni quotidiani locali, visto in tv (per esempio Studio Aperto) e sentito raccontare da amici la notizia secondo la quale, nella giornata del 12 marzo 2010, era stata prevista in anticipo, con epicentro fra la Napoli e Salerno, una forte scossa di terremoto, addirittura annunciata da Giampaolo Giuliani (che molti di voi ricorderanno come l’uomo salito alla ribalta della cronaca nazionale per aver previsto il terremoto a L’Aquila alcuni giorni prima della devastante scossa che tutti noi ricordiamo). “Notizia” che è diventata tale per mezzo di un video pubblicato su Youtube (onestamente non l’ho trovata) e che, basta fare qualche ricerca in Rete e sui più famosi Social Network, ha fatto immediatamente il giro della Regione per mezzo di quello che è lo strumento di marketing più efficace del mondo: Il Passaparola.
Iniziamo subito col dire che tale “notizia” è, ed è stata, del tutto infondata ed immediatamente smentita dallo stesso Giuliani (alNuova_mappa_sismica.gif quale era stata attribuita) che vistosi chiamato in causa, ha immediatamente smentito le dichiarazioni a lui attribuite. Aggiungiamo pure, proprio per non fomentare paure e psicosi inutili, che, il 12 marzo è addirittura passato (non a caso ho deciso di scrivere tale post soltanto oggi, nonostante della “notizia” si era già a conoscenza alcuni giorni prima). Resta, a questo punto, da capire come sia possibile che, nonostate oggi l’informazione raggiunga passivamente anche chi non ha alcuna voglia di informarsi, nonostante le potenzialità del Web e la sua immediatezza rendano il WWW uno strumento utilissimo, valido ed immediato (non a caso si sta spingendo tantissimo proprio affinchè al web sia assegnato il Nobel per la pace) dicevo…. resta da capire, o meglio resta da prendere coscienza di quanto le potenzialità del Web possano restare tali anche quando l’uso scorretto dello stesso (vedi il caso in questione) diventa motore di panico e cialtroneria. Ovviamente non ho la presunzione di analizzare il Web e le sue dinamiche, pur frequentandolo da tanti anni (ci son fior fiori di studiosi e di profondi conoscitori del web), ma di una cosa son sicuro: Oggi, così come agli inizi della larga diffusione del WWW, è assolutamente sbagliata quell’equazione secondo la quale: “L’ho letto su INTERNET (per cui è VERO!)”.
Con la speranza che tale post possa contribuire ad un serio ed approfondito scambio di opinioni, mi auguro che tutti gli usufruitori della Rete (me compreso) possano pensarci un attimo prima di innescare micce del genere, pensando che oggi, soprattutto con l’avvento di tutti i Social Network disponibili, nulla passa ormai inosservato.
Parola a Fabrizio che, vi anticipo, annuncia ufficialmente la Primavera 🙂

Fabrizio Raffa.jpgPrevisioni Meteo Salerno (lunedì 15 marzo – martedì 16 marzo) a cura di Fabrizio Raffa:
“Un possente anticiclone, già presente sul nostro paese, ci terrà compagnia per buona parte della settimana regalandoci un primo assaggio di primavera. Le fredde correnti da nord creeranno, però, ancora possibili piovaschi e nevicate (1000m) solo nelle zone appenniniche. Quindi succederà ben poco dal punto di vista meteorologico, ma farà contente tutte quelle persone che attendevano con ansia un pò di primavera. Venti deboli da ENE in rotazione da SSW. Temperature in netta risalita specialmente nei valori massimi, ma ancora sotto le medie del periodo.”

Salerno Smiling People
Foto: 2elle.files.wordpress.com; genio-ce.regione.campania.it

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

La fiera del Crocifisso

bancarelle%20mercato%202.jpgATTENZIONE! Per il programma della FIERA DEL CROCIFISSO RITROVATO 2010 (24-25 Aprile e 01-02 maggio 2010) il post di riferimento e tutte le informazioni sono presenti QUI

Siamo quasi alla metà di questo marzo 2010 e come ogni anno a Salerno, a marzo, si ripropone l’appuntamento con una delle storiche tradizioni salernitane di sempre: La fiera del Crocifisso.
Da quando ho memoria, ricordo che ogni venerdì di tutto il mese di marzo, era tradizione ed appuntamento fisso per la maggior parte dei salernitani fare una visita al “Crocifisso”, un grosso “mercato” che a suo tempo ospitava per la maggior parte artigiani provenienti da tutta la regione, che esponevano la propria merce ai visitatori. Di una certa rilevanza, in passato, era anche l’abbondante presenza di ambulanti che vendevano bestiame ed utensileria da lavoro, presenza che è andata man mano scemando in base a quella che è la richiesta sempre più bassa (fino quasi ad esaurirsi) dei prodotti proposti a suo tempo.
Oggi la fiera del Crocifisso ha sicuramente perso le sue caratteristiche principali, di fatto “ammodernandosi” in base a quella che sono le leggi di mercato. La presenza di artigiani è ridotta allo zero, mentre di bestiame neanche l’ombra, escludendo da quest’ultimi gli ambulanti che vendono conigli, pulcini e pesci rossi, ma, nonostante questo il richiamo è sempre notevole, anche per i visitatori che provengono dalla provincia e parte della regione.
La fiera è allestita e continuerà ad esserlo, come da un po’ di anni a questa parte, nello spazio perimetrale allo stadio Arechi di Salerno ogni venerdì del mese di marzo con orari di “apertura” che vanno dalla mattina presto fino al calar del sole.
Una puntatina è d’obbligo.

ATTENZIONE! Per il programma della FIERA DEL CROCIFISSO RITROVATO 2010 (24-25 Aprile e 01-02 maggio 2010) il post di riferimento e tutte le informazioni sono presenti QUI

FB1.jpgPrevisioni Meteo Salerno (venerdì 12 Marzo – sabato 13 Marzo – domenica 14 Marzo) a cura di Fabrizio Raffa:
“L’Inverno è vivo più che mai, alla faccia di una Primavera che sembra ancora molto lontana visti gli scenari “antartici” che si presentano nelle varie città del centro-nord, specialmente nella pianura padana. Molte zone, infatti, sono sepolte sotto centimetri e centimetri di neve dove localmente raggiungono anche il metro di altezza. A Bologna si registrano circa 50 cm di neve, cosi come a Reggio Emilia, Modena, Parma e Ferrara. La neve ha interessato anche Veneto, Piemonte e Toscana. La pressione atmosferica, però, nei prossimi giorni è destinata a salire, complice l’anticiclone che ormai si è spinto fin sul centro Europa bloccando il flusso di aria artica. Vediamo adesso come sarà il tempo sulla nostra città: Venerdì avremo ancora condizioni di diffusa instabilità ma con tendenza a miglioramento; le piogge potranno interessare la prima parte della giornata con la possibilità di ampie schiarite dal primo pomeriggio. Sabato sarà una giornata rovesciata rispetto al Venerdì con possibili schiarite al mattino e possibili piovaschi nel tardo pomeriggio. Un netto miglioramento è previsto, invece, per Domenica, quando ormai la “bolla” anticiclonica avrà raggiunto anche la nostra città. Venti moderati da NE in rotazione e tendente al debole da N. Temperature in leggero aumento nei valori massimi”

ATTENZIONE! Per il programma della FIERA DEL CROCIFISSO RITROVATO 2010 (24-25 Aprile e 01-02 maggio 2010) il post di riferimento e tutte le informazioni sono presenti QUI

Salerno Smiling People
Foto: agneseginocchio.it

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.