La dichiarazione d’amore dei tifosi granata

I_LOVE_SALERNO.jpgQuanto è difficile scrivire, parlare di calcio a Salerno, e più nello specifico di Salernitana in questo periodo? Credo sia difficilissimo ed anche a provarci, obiettivamente, è compito arduo e gravoso. Anche volendo fare un’analisi fredda e logica, il problema principale è che non si sa da che parte iniziare, come è altrettanto ignota la fine dell’analisi stessa.
La realtà dei fatti è che, BENE che va, la Salernitana l’anno prossimo si ritroverà ai nastri di partenza del campionato di Lega Pro (l’ex terza serie). “Bene che va” proprio perchè attualmente la situazione societara del club granata è ignota a tutti e nell’ambiente in parecchi non danno per scontata l’iscrizione al prossimo campionato; mentre è nota a tutti invece la contestazione in atto al presidente in carica, Antonio Lombardi, contestazione che ormai come un cancro si sta espandendo verso tutte le componenti che formano la Salernitana1919, dai calciatori ai dirigenti, dai preparatori ai direttori sportivi, componenti ree della disatrosa ed umiliante stagione calcistica in corso.
Quindi, tornado “in topic”, qualsiasi parola detta in questo momento, potrebbe davvero non sortire un effetto consolatorio, ma essere travisata e trasformarsi nell’ennesima contestazione ed allontanare ancora di più questa città da uno dei suoi amori più grandi di sempre: La Salernitana.
Accade così allora che le risposte, quelle parole che in questo momento dovrebbero servire da incoraggiamento e rinvigorare l’amore per quella casacca granata, arrivino proprio dagli innanorati di sempre, da chi questa squadra l’ha sempre amata e pur sentondosi tradito, continua ad amarla più di ogni cosa, riservando per lei la più bella dichiarazione d’amore possibile.
Accade così allora, che durante l’ultima partita, nei minuti finali con i granata alle prese con la diciannovesima sconfitta stagionale, dalla Curva Sud dell’Arechi parte un coro infinito, urlato a squarciagola da tutti e che è più di un semplice coro; è la risposta, è la dichiarazione d’amore, sono le parole che danno ad una città intera la forza e la voglia di continuare ad essere tifosi ed innamorati di questa squadra indipendentemente dai risultati, indipendentemente dagli uomini che in questo momento ne sono a capo, indipendentemente da tutto e da tutti:
Che importa se è arrivata la retrocessione, che vuoi che sia, in ogni categoria, Salernitana, io non vivo senza te!

Ricominciamo esattamente da qui!

FB1.jpgPrevisioni Meteo Salerno (venerdì 26 Marzo – sabato 27 Marzo – domenica 28 Marzo) a cura di Fabrizio Raffa:
“Un’imponente perturbazione atlantica comincia a premere da Ovest, ma è ancora molto lontana dalla nostra penisola, per cui le condizioni meteorologiche saranno ancora primaverili. Infatti l’Italia rimarrà ancora spaccata in due: disturbi freschi a nord che causano piogge, localmente anche intense, mentre a sud un richiamo di aria mite fa registrare temperature sopra la media. Ma, vista l’enorme potenziale dinamico dei moti atmosferici, tale situazione ben presto un lontano ricordo. Valuteremo nelle prossime edizioni l’evoluzione della perturbazione atlantica. Intanto il tempo sulla nostra città per il fine settimana si presenterà all’insegna di una diffusa stabilità specialmente nelle giornate di Venerdì e Sabato. Domenica invece, a causa dell’alto tasso di umidità, ci sarà la possibilità di qualche velatura dove localmente potrà essere più consistente con conseguente possibilità di qualche debole piovasco. Temperature in diminuzione di 2 o 3 °C. Venti deboli o moderati da SW”

Salerno Smiling People
Foto: commenti.kataweb.it Video: Gerca85
Un ringraziamento speciale va all’utente Gerca85 che ha pubblicato il video sul suo Canale, consentendo di fatti la realizzazione del post odierno. Grazie a nome di ViriglioSalerno.

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Zorro uno di noi!

Zorro.jpgNon poteva esserci post diverso, per questo primo lunedì del mese di dicembre, se non il saluto a Zorro. Per questo blog, che da sempre è attento a tutto ciò che è espressione e simbolo della Salernitanità, l’apertura doverosa e strameritata è per il mitico Zorro, all’anagrafe Armando Luongo, ma conosciuto da tutta la città come Zorro o Armandino.
Avete presente quando in tv si sentono proclami ed appelli al ritorno al tifo genuino, quello folkloristico e ruspante che lascia spazio al tifo vero, passionale, espressione di un amore per una squadra che va aldilà delle stupidità, della rivalità e dei proclami?… Zorro ne era la massima espressione, l’interprete magno, sintesi perfetta della spettacolorazzazione del tifo, dove una maschera ed una balaustra lo vedevano protagonista a suo modo di ogni partita della Salernitana, capace di distogliere l’occhio attento dei tifosi catalizzando l’attenzione sulle sue gesta, sul suo mantello, sul suo gadget che mostrava con tanta simpatia e genuinità.
Zorro_2.jpgArmandino ci lascia un vuoto ma soprattutto un ruolo che nessuno mai potrà più ricoprire con la sua stessa “professionalità” e allegria, quell’allegria che riusciva a far arrivare nel cuore di ogni salernitano, quando lo si incontrava con la sua mitica bicicletta addobbata con corni scaccia malocchio, con tanto di bandiera sul retro, quando lo si vedeva in tribuna gridare ed incoraggiare la squadra anche se Armandino non parlava a causa di un problema alle corde vocali; dalla sua bocca uscivano strani suoni, delle grida che fisicamente non potevano uscire, ma che stranamente tutti capivano. La disperazione per un goal subito passava nel giro di appena due secondi, giusto il tempo per tornare ad incitare i suoi beniamini. In pochissime parole e semplicemente, proprio come semplice era lui: Caro Armandino, ci mancherai!

fb.jpgPrevisioni Meteo Salerno (lunedì 07 dicembre – martedì 08 dicembre) a cura di Fabrizio Raffa:
“Per l’inizio dell’ inverno meteorologico (21 Dicembre per quello astronomico), le dinamiche atmosferiche sembrano essere molto “allegre”: infatti l’Italia è contesa tra l’anticiclone africano che spinge da sud, le correnti atlantiche non troppo fredde, ma cariche di pioggia e una possente irruzione artico-siberiana di matrice continentale. Da questo gioco a tre (ai più maliziosi, non pensate male) con molta probabilità la spunterà il gelo siberiano, ma è ancora presto per avere la certezza matematica e quindi ne riparleremo. Adesso veniamo alle previsioni che interessano la nostra città: l’inizio settimana si presenterà all’insegna della variabilità con annuvolamenti, specialmente nel primo pomeriggio, intervallati da qualche schiarita; per la giornata di martedì la nuvolosità aumenterà rapidamente, infatti non escludiamo qualche piovasco nel pomeriggio. Le temperature non subiranno variazioni di rilievo restando su valori medi del periodo. I venti saranno deboli o moderati dai quadranti nord-orientali. Quota neve intorno ai 1900m.
P.S: grande Max, un abbraccio a presto!!!”

Salerno Smiling People
Foto: [Prt Scrn Video] Sportialia.com

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Re Artu’ non dimentica Salerno

art.jpgApro e chiudo una parentesi calcistica per il post di quest’ultimo fine settimana di ottobre. La parentesi riguarda un grandissimo campione che tanti salernitani hanno potuto ammirare sul campo di gioco dell’Arechi fino all’anno scorso. Lui è Re Artu’ (Arturo Di Napoli) del quale non mi soffermerò di certo ad elencare i meriti e la fantastica carriera, ma mi limiterò a fare un breve sunto di alcune dichiarazioni fatte da Di Napoli, in occasione di una bella intervista rilasciata al sito goal.com. Ad Arturo sono state fatte delle domande sulla Salernitana e sull’attuale situazione della squadra granata, e dalle sue risposte è venuto fuori quanto ancora Re Artu’ sia legato a Salerno ed ai Salernitani.
Questi i tratti salienti dell’intervista: “Mi spiace tanto per come è cominciata la stagione. La squadra e la città di Salerno mi sono rimaste dentro. Sarei molto amareggiato se dovessero dissolversi i sacrifici fatti in due stagioni. Soffrendo e lottando, sono stati mantenuti gli impegni della conquista e della permanenza in B. Ora sono richiesti sacrifici più duri, tanta convinzione e unità. La vittoria sul Crotone è stato un segnale di ripresa, ma per la svolta occorrono altri risultati positivi. Sarebbe di grande spessore centrarne un altro a Reggio Calabria“.
Ha poi proseguito incitando i suoi ex compagni di squadra e commentando la prima vittoria dei granata, ottenuta sabato scorso ai danni del Crotone: “Una vittoria è come una rondine, da sola non fa primavera – spiega Di Napoli -. E allora bisogna andare avanti con umiltà. Ora l’obiettivo è di arrivare in gruppo a gennaio. Poi si potrà fare la differenza. Il recupero di Cozza è un passo avanti, come la ripresa di Fava, bravo nel creare spazi. A Merino dico di stringere i denti e di andare avanti, a Polito di continuare a fare parate importanti. E ai tifosi che mi hanno sempre sostenuto, di continuare ad aiutare la Salernitana nel suo impegnativo cammino“.
Parole di incoraggiamento per un professionista allontanato troppo facilmente, ed aggiugo, misteriosamente da Salerno.

Un’altra piccolissima parentesi voglio aprirla invece su di una notizia di cronaca che, ancora una volta ha visto truffata un’anziana signora di 90 anni, per mezzo della truffa del portatile, oggetto di qualche post fa e che invito tutti a rileggere qui e cercare di divulgare quanto più possibile. Questa volta la truffa ha fruttato ai farabutti la somma di 5000 euro e le modalità con la quale l’anziana è stata truffata dovrebbero essere esattamente proprio quelle descritte nel post di questo Blog.
Passiamo adesso in rassegna gli eventi di questo Week-end, fine settimana dedicato sicuramente ad Halloween, festa che con il passare del tempo diventa sempre più italiana, con le tantissime proposte dei locali salernitani e della provincia.neffa_large.jpg

– Sabato 31 ottobre, con inizio esibizione alle ore 24:00, a Vallo della Lucania, in occasione della notte bianca organizzata dal comune cilentano, si terrà il concerto di Neffa. Un bellissimo concerto del bravo artista italiano, occasione giusta per ascoltare i numerosi successi di uno dei cantanti più bravi del panorama canoro italiano.
– Sempre sabato 31 ottobre, a Postiglione, si terrà “Cultura e sapori della patata postiglionese”.
– Nella splendida Positano invece al via da venerdì 30 la nuova edizione del Positano Film Festival – ”Lo Sbarco dei corti”. Tema del festival l’eno-gastronomia.
– Fine settimana a Teggiano pur tutti gli amanti dell’antiquariato. Infatti, da giovedì 29 ottobre, fino al 2 novembre, Miriam Leone, Miss Italia 2008 e conduttrice RAI sarà la matrina di “Teggiano Antiquaria”. 27 gli espositori provenienti da 8 diverse regioni italiane e dalla Germania, che esporranno le proprie collezioni di antiquariato, tra le novità la Mostra di oggetti rari e pregiati.
– Concludo in bellezza con l’arte. Ricordo sempre che dal 24 ottobre 2009 fino al 14 febbraio 2010, a Cava de’ Tirreni, assolutamente imperdibile la mostra delle principali opere di Giorgio De Chirico. La mostra si intitola “La suggestione dell’arte” e vedrà in esposizione quaranta fra dipinti e sculture del maestro De Chirico.

1335075558.jpgDiamo infine uno sguardo a come sarà il tempo questo fine settimana leggendo attentamente quanto Fabrizio ha da dirci.
Previsioni Meteo Salerno (venerdì 30 – sabato 31 – domenica 01) a cura di Fabrizio Raffa:
“L’ anticiclone, che tanto ci ha fatto compagnia in settimana, comincerà a cedere per l’ arrivo di impulsi più freddi provenienti dai balcani. Il vento di Grecale farà diminuire le temperature di alcuni gradi favorendo la formazioni di addensamenti nuvolosi, che saranno più compatti nell’ entroterra. Per la giornata di venerdì le condizioni rimarranno stabili con temperature che potranno raggiungere anche i 20°C. Per le giornate di Sabato e Domenica la pressione diminuira creando qualche addensamento nelle ore centrali del giorno che però non saranno associate a piogge; come previsto le temperature diminuiranno di 4-5 gradi portandosi su valori tipici del periodo”

L’appuntamento è con il post di lunedì, ma prima voglio ricordare nuovamente le due iniziative in essere di questo blog. La prima riguarda l’elenco dei vecchi simboli di Salerno, partecipate! La seconda riguarda invece le truffe più in voga (diciamo così…) di cui sono vittima tante famiglie salernitane, aiutiamo a combatterle con i nostri contributi.

Salerno Smiling People
Foto: Grazia Neridanieleurciuolo
Le risposte di Arturo di Napoli sono tratte dall’articolo di Gaia Brunelli consultabile qui

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Zero!

sal.jpgUltimamente, salvo un breve cenno nel post di lunedì scorso, ho spesso omesso l’argomento Salernitana nei miei post, nonostante la Salernitana sia automaticamente un generatore di click ed audience digitale, per cui toccasana per gli accessi di questo blog.
Un po’ perchè tendo ad affrontare l’argomento Salerno a 360°, un po’ perchè la partenza dei granata quest’anno è molto più che disastrosa, me ne sono tenuto lontano in attesa di tempi migliori, anche se il buon caro ed attento Fox, mio grandissimo amico (nativo di Cava de’ Tirreni) non si è lasciato sfuggire l’occasione di prendersi burla di me e della mia squadra del cuore, chiedendomi se necessitassi di punti premio della Esso … visto che ero a Zero Punti (MALEDETTO! :P).
Cinque partite, zero punti, per una città a cui questo numero, lo zero, sia calcisticamente, ma soprattutto per tutto quello che riguarda la vivibilità, il divertimento, la bellezza e la crescita sociale, davvero non appartiene e che non lo merita per niente.
Ma, nonostante questa città cresca di giorno in giorno, nonostante le migliorie estetiche e la rincorsa spasmodica che vuole Salerno come città europea a tutti gli effetti, zero è una costante che da oltre un mese fa parte di uno dei simboli per eccellenza di Salerno: La Salernitana.
Con questo post non voglio assolutamente entrare in discorsi tecnico-tattici volti allo scopo di individuare i motivi di questa débâcle…. non ne ho le competenze e sono felice di essere un semplicissimo tifoso granata che soffre dalla poltrona di casa o dalle gradinate dei distinti quando  impegni e tempo mi permettono di andare allo stadio. Questo post vuole essere soltanto un monito ed un memo per quanti con questa squadra stanno giocando, sperimentando, fantasticando. La Salernitana è da sempre patrimonio dei salernitani! Sia quest’ultima affermazione da reale avvertimento per chi la sta gestendo in questo momento. Patrimonio calcistico, ma anche storico e culturale di una città che in epoche buie si è rifugiata sulle gradinate del vecchio e glorioso Vestuti, in attesa di un riscatto calcistico che spesso non è arrivato, ma che mai ha intaccato l’amore spasmodico per le maglia granata ed il cavalluccio.
Non ne faccio una questione di presunzione o di onnipotenza. Io ne faccio proprio una questione di puzzo di sudore, quel sudore di cui non si sono di certo impregnate le magliette granata ultimamente.
L’avvicendamento tecnico sulla panchina granata c’è stato l’altro ieri. Mister Cari ha rilevato Mister Brini. Bene, in bocca al lupo a Marco Cari per questa sua nuova avventura, ma sappia fin da oggi che deve buttare in campo tutto quello che possiede, competenze tecniche, competenze tattiche, ma soprattutto il cuore e la passione. Questa città non è un punto di partenza, non lo è mai stato e non lo dovrà mai essere e soprattutto, che faccia in modo di cancellare fin da martedì quello zero in classifica, uno zero che sta umiliando una provincia intera.
Buon San Matteo a tutti.

Salerno Smiling People:
Foto: salernomagazine.it

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Pizza, birra e …. COZZA!

img_632380.jpgChi è di Salerno conosce molto bene il “Pizza, birra e cozze”, slogan utilizzato un po’ di tempo fa per pubblicizzare un noto locale salernitano che, per attirare i clienti aveva inventato questa formula collaudata, facendo pagare il tutto soli 5 euro (ovviamente già presente e leggenda sui vari “Salerno is Burning” in giro per la rete). Ovviamente, il claim lo conosco bene anche io e da buon salernitano quale mi reputo, lo adatto subito al post di oggi, che celebra l’arrivo in granata di Ciccio Cozza, già ribattezzato al secolo Cicciocozzaolè!.
Al sol pensiero che l’anno scorso era presente nella rosa di centrocampisti della mia fantasquadra (Drubly LTP, ndr), non posso non iniziare a vederlo già da adesso gonfiare le reti avversarie e a fAntAsticAre. Qualche euro in più dei canonici 5 che servivano per cenare, il presidente Lombardi li avrà sborsati per regalarci le prestazioni di Cozza l’anno prossimo all’Arechi, ma quello che ora conta più di ogni altra cosa è che il forte centrocampista indosserà il Cavalluccio ai nastri di partenza del prossimo campionato cadetto.
35 anni suonati, già idolo a Reggio Calabria, Ciccio Cozza è ufficialmente un giocatore della Salernitana, che oltre ad aumentare il tasso tecnico dei Granata, contribuirà notevolmente, inevitabilmente ed indirettamente ad aumentare il già altissimo tasso di bellezza delle donne che calpestano le strade salernitane. La mia informatrice di gossip personale, infatti, mi ricorda che la compagna di Cozza sia Manila Lazzaro (lo ammetto non la conosco, ma dicono che sia quello che sia). Questo significa che, c’è possibilità, già fra pochi giorni, di incontrarla quando qualche volta si va a mangiare fuori la sera o si va a fare shopping, proprio come accadeva ai tempi del compianto Bombardini …. compianto perchè si portava in giro la Palmas, non per altro! 😀
Battute a parte, la speranza, molto più di una speranza è che la Salernitana torni ad essere la squadra che è stata in passato, capace di entusiasmare e coinvolgere un’intera città e, l’acquisto di Cozza è senza dubbio un ottimo inizio perchè tutto questo torni ad essere di nuovo.

Salerno Smiling Peole
Foto: amarantoreggina

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Torna il “Cavalluccio”

cavallo.jpg

Quattro lunghissimi, interminabili anni ci sono voluti per fare in modo che ai salernitani fosse restituito il tanto amato Cavalluccio. Un simbolo, se non il Simbolo per antonomasia di una città che dietro questo ippocampo stilizzato, ritrova improvvisamente non solo l’amore per una squadra di calcio che da sempre è il vanto della Salerno sportiva, ma ritrova imprese, sogni, grandi battaglie ed il pathos che solo un simbolo riesce a dare.
Salerno ed i Salernitani potranno così tornare a vedere con i propri occhi, il logo sulle magliette granata della Salernitana, ai nastri di partenza del prossimo campionato di serie B, consapevoli che dopo il buio del passato, dopo il fallimento della Società Salernitana Calcio 1919, si puo’ finalmente anche scaramanticamente parlando, tornare grandi, proprio per mezzo del ritrovato cavalluccio, ultimo tassello di un puzzle che ha restituito finalmente la Salernitana calcio alla Città campana.
Regalo graditissimo per i 90 anni di storia della società granata; la notizia è stata accolta in città con grande gioia e festeggiamenti per le strade cittadine, mentre è stata celebrata sul web per mezzo di numerose iniziative e  numerosissimi commenti sui vari forum cittadini e sportivi.
Non resta altro che allestire una squadra degna del Cavalluccio e tornare a guardare in maniera diversa quel simbolo sulla maglia granata, un simbolo a cui si è rinunciato per troppo tempo.

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Salerno Smiling People
Foto: *MAleSSIaMO®