Vorrei sapere perchè, anzi vorremmo!

Perché.jpgQualcuno, non so chi nello specifico, ma in ogni caso qualcuno dovrebbe proprio spiegarcelo, ma spiegarcelo per bene, con parole semplici ed onestà, avendo cura di spiegarci anche i dettagli, i passaggi, le scelte che hanno portato milioni (e sottolineo milioni) di giovani e meno giovani a fronteggiare un’emergenza lavoro, un’emergenza disoccupazione, un’emergenza vera e propria che ad oggi, oltre a non risolversi è diventata terreno fertile per farabutti, scorretti e speculatori.
Qualcuno, non so chi nello specifico, ma ad esempio (tanto per farne uno) le Aziende dovrebbero spiegarci perchè a candidatura ricevuta non si degnano di rispondere nemmeno un “No, grazie” (e pure, si tratterebbe di poche righe che richiedono il tempo di un copia/incolla ed un click su INVIA).
Qualcuno, non so chi nello specifico, dovrebbe spiegarci perchè in una bacheca di annunci lavorativi,bacheca.jpg offerte e richieste di lavoro, dove le finalità sarebbero quelle di favorire ed aiutare l’inserimento nel mondo di lavoro di persone che per l’appunto sono alla ricerca di un impiego, leggiamo annunci di questo tipo, dettati dalla rabbia e dalla esasperazione di chi, come Gabriella, ci sta tentando in tutti i modi:

Vorrei sapere perchè… (Salerno)!?
Salve a tutti, mi chiamo Gabriella ho 29 anni e sono della provincia di Salerno. Pubblico quest’annuncio perchè sono stanca…. stanca di risposte senza senso e di comportamenti altrettanto assurdi!!! Sono laureata e alla ricerca di lavoro, ma purtroppo non trovo nulla (e non solo qui in zona, sarei disposta a lavorare anche fuori senza alcun problema). Spiegatemi perchè:
dicibastaconme.pngsi mettono annunci di lavoro in rete se poi non si risponde mai (invece sarebbe educazione comunicare anche una non idoneità);
si scrivono annunci scorretti promettendo mari e monti per poi scoprire che si offre tutt’altro;
si richiede “esperienza lavorativa” quando poi nessuno ti da l’opportunità nemmeno di maturarla l’esperienza;
Sò già che queste resteranno domande senza risposta….ma ho deciso di scriverle ugualmente per evitare di entrare in contatto con gente di questo tipo che si comporta in questo modo. Come detto in precedenza sono laureata in sociologia, il mio sogno sarebbe poter lavorare nel mio campo ma mi rendo conto che ahimè è un settore che offre poco in tutt’italia non solo in campania; per questo motivo sono disponibile a rivestire altri ruoli senza alcun problema, sono una persona con grande spirito di adattamento e che apprende in fretta. Posso garantire serietà, impegno, competenza e disponibilità a spostarmi anche subito. Fiduciosa in una risposta lascio qui i miei recapiti per chiunque abbia da propormi qualcosa: email……

E se da un lato, qualcuno potrebbe pensare che si tratti di superficialità, che lo scritto di Gabriella sia lo specchio di una generazione che in fin dei conti fa soltanto gran rumore ma che non si attiva energicamente per la causa, è presto zittito da Gabriella stessa che, a sua volta cura un blog dal titolo e dai contenuti eloquenti: Dici Basta con me!
Qualcuno, non so chi nello specifico, che possa darci delucidazioni in merito è sempre il benvenuto.
Vorrei sapere perchè, anzi vorremmo!

Salerno Smiling People
Foto: bollo82.blogspot.com; Dici Basta con me

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

L’acqua, l’albero e Capodanno con Antonacci

Biagio_Antonacci.png

30/12/2010 Tutte le informazioni del concerto, di come raggiungere la location, le curiosità e quanto di più utile QUI

Aggiornamento del 19/12/2010: Arriva l’ufficialità per il concerto di Capodanno. Come anticipato è confermata la presenza di Biagio Antonacci per il consueto brindisi di fine anno in Piazza. Confermata anche la sede che sarà Piazza Amendola.

L’acqua: perché pur sforzandoci di non essere retorici, populisti e ripetitivi, la risoluzione relativa alla problematica dell’emergenza idrica nella quale si sono ritrovati da un giorno all’altro ben 15 comuni salernitani, resta e resteràRubinetti_a_Secco.jpg fino al giorno della fine della stessa, l’unica priorità alla quale dedicare sforzi, impegno ed attenzione (come, ad onor di cronaca, pare stia avvenendo). Le ultime notizie ufficiali relative allo stato di avanzamento dei lavori per il ripristino della condotta danneggiata agli inizi di novembre, parlano dell’ultimazione dell’intervento più complesso per la messa in funzione definitiva della condotta idrica del basso Sele: “… è stato posizionato nell’alveo del fiume Sele, dopo un intervento di circa trenta ore conclusosi questa mattina alle 7, un tratto di 65 metri della condotta” (fonte: emergenzasalerno.it). Il posizionamento di questi 65 metri di condotta, a parer degli esperti, rappresenta la parte più importante dei lavori i quali, da questo momento in poi, potranno procedere molto più velocemente tanto da far sbilanciare i responsabili ad una stima dei tempi di risoluzione che, secondo i Media ed i quotidiani, si avvicinerebbero alle 2 settimane a partire da ieri (30 novembre 2010). Siamo ancora costretti a parlare di stime e previsioni, nulla di certo, consapevoli tutti della gravità del danno fisico ma altresì consapevoli dei danni in termini economici che tale situazione sta portando e continuerà a portare, anche ad emergenza conclusa, a gran parte della provincia di Salerno. Una cosa però, in tutta questa storia è da sottolineare ed evidenziare: la compostezza e la dignità con la quale i salernitani stanno affrontando la situazione è sicuramente l’aspetto che colpisce di più e che viene fuori prepotentemente, quasi a risposta delle sciocchezze (servirebbe un altro termine, ma meglio evitare) che vennero fuori all’indomani dell’alluvione, ricordate? (Qui per approfondire).
Albero_di_Natale_Salerno.jpgL’albero a Piazza Portanova: ribadendo che quanto sopra descritto resta e dovrà restare sempre priorità, a Salerno proseguono i preparativi natalizi e “Le Luci d’Artista” si arricchiranno sabato 4 dicembre di una nuova installazione a Piazza Portanova: L’Albero di Natale (vedi le foto dell’anno scorso). Alle ore 18 infatti, verrà ufficialmente acceso il grande albero natalizio che, secondo le prime indiscrezioni, sarà 5 metri più alto di quello dell’anno scorso ed abbandonerà le luci ‘fredde’ degli scorsi anni per regalarsi un look più ‘caldo’. Quindi, ricapitolando, accensione dell’Albero a Piazza Portanova alle ore 18 di sabato 4 dicembre, mentre domenica 5 dicembre alle 18 a Piazza Caduti di Brescia a Pastena è prevista l’accensione della Slitta di Babbo Natale.
Capodanno in Piazza: Anche per l’argomento Capodanno in Piazza circolano le prime anticipazioni sui possibili ospitiBiagio_Antonacci_Salerno.jpg che si alterneranno sul palco che, con molta probabilità, quest’anno sarà allestito in Piazza Amendola e non in Piazza della Libertà come anticipato fin dal Capodanno scorso. Il nome che sta circolando insistentemente è quello di Biagio Antonacci e con molta probabilità verrà anche confermato, in considerazione del fatto che per il cantante nato a Milano parrebbero non esserci altri impegni in agenda per la data del 31 dicembre 2010 – 01 gennaio 2011. Quindi, dopo Tiziano Ferro (Capodanno 2009) toccherà con molta probabilità a Biagio Antonacci brindare con i salernitani per l’arrivo del 2011. 
Aeroporto di Salerno: infine, ma non meno importante del resto, da oggi si torna a volare! Alle ore 06:45 l’Aeroporto di Salerno Costa d’Amalfi tornerà operativo con il primo volo previsto in partenza per Milano Malpensa, sperando che non si tratti di un ritorno al volo soltanto momentaneo! Uleriori informazioni ed approfondimenti QUI.

30/12/2010 Tutte le informazioni del concerto, di come raggiungere la location, le curiosità e quanto di più utile QUI

Fabrizio_Raffa_Salerno.jpg

Previsioni Meteo Salerno (mercoledì 01 Dicembre – giovedì 02 Dicembre) a cura di Fabrizio Raffa:
“Poche novità se non quello che dico ormai da più di due settimane e cioè pioggia. Italia spaccata in due: al nord un cuscinetto di aria fredda, posizionato sul nord-ovest, sta provocando intense nevicate fino a bassa quota, mentre centro e sud sono flagellati da importanti piogge alimentate da un forte vento di libeccio. Per le prossime ore il tempo continuerà ad essere molto instabile specialmente sul versante tirrenico. Temperature in deciso rialzo a centro sud, gelide al nord. Possibile tregua nel weekend ma è ancora tutto da verificare.”

Salerno Smiling People
Foto: biagioantonacci.it selprovincialucca.it; Vito (Amaniero)®; *MAleSSIaMO®

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Emergenza Idrica Salerno.

rubinetto-a-secco.jpg26/02/2011. Rottura di una conduttura in via Lungomare Colombo: Pastena e Mercatello senza fornitura idrica:
Nel pomeriggio di sabato, sembrerebbe a causa della rottura di una conduttura idrica in via Lungomare Colombo, c’è stata un’interruzione del servizio idrico nei quartieri di Pastena e Torrione. Questo è quanto si apprende grazie al tam tam degli abitanti delle zone in cui si è registrato il disservizio, visto e considerato che il numero verde di Salerno Sistemi a disposizione dei cittadini è fuori servizio o, nella migliore delle ipotesi, risulta essere sempre occupato. Alcune voci parlano del ripristino del servizio soltanto in serata, ma ATTENZIONE, si tratta solo di indiscrezioni. Seguiranno ulteriori eventuali aggiornamenti.
Ore 18:30: Torna l’acqua. Resta e permane la perplessità sul disservizio relativo al numero verde di Salerno Sistemi, restato totalmente muto per tutti coloro che hanno provato a chiedere informazioni in merito all’interruzione improvvisa.

Aggiornamento del 15 dicembre 2010:
La crisi idrica che ha coinvolto 16 comuni del salernitano è risolta“. Lo ha confermato l’assessore provinciale alla protezione civile Antonio Fasolino nel corso della conferenza stampa tenutasi in prefettura questa mattina.
Dopo 34 giorni quindi l’acqua tornerà a sgorgare nei rubinetti dei comuni interessati dall’emergenza, dopo la rottura della condotta idrica dell’acquedotto del basso Sele, avvenuta ai primi di novembre a causa dell’alluvione.
Siamo soddisfatti per come sono andate le cose – ha detto Fasolino – ed un grazie va a tutti coloro i quali hanno operato sia per il rattoppo della condotta, sia per far fronte alle gravi esigenze della popolazione. Per questa sera l’intero sistema idrico andrà a pieno regime – ha aggiunto – raccomandiamo ai sindaci dei comuni interessati di provvedere a clorare l’acqua che già da ieri è nelle condotte“.
Da quest’oggi quindi l’unità di crisi per la grave emergenza é stata sciolta. “Ora bisognerà monitorare la riparazione  effettuata alla condotta – ha detto l’assessore alla protezione civile Fasolino –  in attesa che i lavori di costruzione della nuova condotta giungano a termine. L’augurio è che prima dell’estate la condotta di tre chilometri ed ottocento metri possa essere completata“.
Soddisfazione è stata espressa anche dal prefetto di Salerno, Sabatino Marchione che ha sottolineato come “la macchina organizzativa abbia lavorato con celerità e professionalità”. (fonte ANSA – da emergenzasalerno.it)

Aggiornamento 11 dicembre 2010:
I cittadini colpiti dall’emergenza idrica non devono bere l’acqua che sgorga dal rubinetto fin quando i sindaci dei comuni interessati non dispongano diversamente’.
A dirlo è il coordinatore dell’unità di crisi, l’assessore provinciale di Salerno alla Protezione Civile Antonio Fasolino, in merito alla difficoltà provocata dall’alluvione dello scorso mese con la rottura di una condotta nella zona del fiume Sele.
Per ora – spiega – bisogna aspettare i risultati delle analisi sulla potabilità dell’acqua‘.

Aggiornamento del 08 dicembre 2010: Lunedì 13 dicembre la fine della Crisi Idrica
Sarà ripristinato entro lunedì (13 dicembre, ndr) il flusso idrico dell’acquedotto Basso Sele’. Lo ha detto il Commissario per l’emergenza, l’assessore ai Lavori Pubblici e Protezione civile della Regione Campania, Edoardo Cosenza, al termine di un sopralluogo al cantiere effettuato insieme con l’assessore della Provincia di Salerno, Antonio Fasolino. “Entro domani mattina – ha assicurato l’assessore – termineranno i lavori e si inizierà a riempire la condotta per una prima pulizia. Successivamente – ha dichiarato ancora Cosenza – verrà messa in pressione sotto il controllo dell’ente gestore e dell’Asl per controllare la potabilità dell’acqua. Ringrazio – ha concluso l’assessore che ha ricevuto i complimenti del Capo del Dipartimento nazionale di Protezione civile, Franco Gabrielli, che è stato costantemente informato dell’andamento dei lavori – il direttore dei lavori Tonio Cozzolino e il geometra Franco Del Mese e l’impresa Sete di Battipaglia che hanno consentito il ripristino della condotta in tempi record lavorando senza sosta per 28 giorni, anche di notte e spesso sotto la pioggia”.

Aggiornamento del 29 novembre 2010: A partire da domani – martedì 30 novembre – si allunga di un’ora l’erogazione idrica: dalle 6.30 alle 11.00 (fino ad oggi si terminava, come noto, alle ore 10.00) nelle zone già in turnazione: Mariconda, Mercatello, Pastena, Quartiere S. Eustachio, Quartiere Europa, Quartiere Italia, Picarielli, Torrione, Torrione Alto, Felline, Casarse, Lauro, Viale delle Ginestre. (fonte: emergenzasalerno.it)

Due le ragioni principali di questo post: La prima è il cercare, nel piccolo di questo blog, di non distogliere mai l’attenzione dell’opinione pubblica su quella che è l’attuale situazione della città di Salerno e di una numerosa parte della Provincia che, ormai da 2 settimane, è costretta a fare i conti con l’emergenza idrica, conseguenza dei danni dell’eccezionale ondata di maltempo di qualche giorno fa. La seconda èEmergenza idrica salerno.jpg una ragione puramente informativa, in considerazione del fatto che quotidianamente si rincorrono voci secondo le quali l’emergenza potrebbe rientrare nel giro di pochi giorni o voci che raccontano di un’emergenza che potrebbe durare più del previsto, sforando e di molto il periodo secondo il quale è prevista la risoluzione della complessa problematica.
Allo stato dei fatti, quello che è certo è che ad una parte delle circa 400mila persone rimaste con i rubinetti delle proprie abitazioni a secco sono garantite due ore di erogazione d’acqua quotidiane, dalle sette alle nove di mattina, con qualche problema aggiuntivo per chi abita ai piani alti degli edifici. Le voci che si rincorrono invece, sono voci ed indiscrezioni che non trovano riscontro da parte di chi gestisce tale emergenza. Non a caso ricordo che per le notizie ufficiali, le comunicazioni, lo stato dei lavori è a disposzione dei cittadini un sito Internet, in continuo aggiornamento, sul quale è possibile reperire qualsiasi tipo di informazione ufficiale che si basa su notizie certe. Il Sito in questione è raggiungibile al seguente indirizzo: emergenzasalerno.it e consiglio una consultazione frequente per restare sempre informati.
La speranza è quella di venir fuori quanto prima possibile da una situazione che è catastrofica per tanti cittadini e che diventa drammatica per tutte quelle attività commerciali che, con il passare dei giorni, stanno rischiando seriamente di chiudere bottega con tutte le conseguenze del caso. Lo spazio dei commenti è a disposizione di chiunque voglia dire la propria e/o raccontare quanto la mancanza di acqua (che conivolge anche l’autore di questo blog) stia incidendo sulla quotidianità.
Tutte le notizie aggiornate ed ufficiali sull’emergenza idrica qui: emergenzasalerno.it

Fabrizio_Raffa_Salerno.jpg

Previsioni Meteo Salerno (lunedì 22 Novembre – martedì 23 Novembre) a cura di Fabrizio Raffa:
Settimana che, come quella trascorsa, si prospetta all’insegna dell’instabilità. Ormai è certo che la maggior parte delle perturbazioni atlantiche hanno scelto la via dell’Italia per scaricare tutta la loro energia, ma nel fine settimana potrebbe esserci un cambio di rotta con la prima vera e cruda irruzione artica. Prossime 48 all’insegna dell’ormai più che scontata pioggia. Possibili brevi schiarite. Temperature nelle medie stagionali.”

Salerno Smiling People
Foto: selprovinciadilucca.it

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

L’alluvione e le menti alluvionate.

Alluvione.pngDal Sito ufficiale de ‘Il Corriere della Sera‘ – fra i tanti commenti lasciati dai lettori nell’apposito spazio commenti relativo all’articolo pubblicato in data 10 novembre 2010 a seguito dell’emergenza maltempo che ha conivolto la provincia di Salerno: ‘Allarme nel Salernitano: 300 evacuati, fiumi straripati e campagne allagate‘:

 

1.pngGiorno 10/11 Ore 7:18
Titolo
: rivolto sia al veneto che alla campania
Autore: (Si è scelto di non riportarlo)
Testo: tutta colpa dei sindaci che da il via libera a cementificare vicino ai fiumi se non dentro il letto, e la scarsità di pulizia dei fossi e fiumi, prendetevela con i vostri sindaci attuali e predecessori
e anche una minima parte a voi che avete comperato queste case.

2_1.pngGiorno 10/11 Ore 18:51
Titolo
: Speriamo che tutto torni a posto!
Autore: (Si è scelto di non riportarlo)
Testo: Altrimenti ci sarebbe un’altra palla al piede per il Paese, visto l’endemica passione dei campani per il piangere ed il ricorrere allo Stato standosene con le braccia incrociate per farsi mantenere e nulla concludere, anche se questo è il secolare vizio della Napoli ereditata dai Borboni, ormai anche Salerno si presume che ne sia affetta, grazie ai pessimi politici che si ritrova.

2.pngGiorno 10/11 Ore 15:50
Titolo
: Amarezza e consigli
Autore: (Si è scelto di non riportarlo)
Testo: Che tristezza il Bel Paese violentato dagli abusi edilizi, dalle amministrazioni locali incompetenti quando non conniventi e da quelle centrali condiscendenti sempre pronte a condonare ogni abuso. Ai veneti suggerisco di trattenere nelle casse della regione le tasse evase ed eluse dai furbi imprenditori del nord est, il resto lo possono tranquillamente trasferire all’amministrazione centrale che continuera’ a dilapidarlo nelle solite inefficienze. Ai campani suggerisco di emigrare la loro e’ comunque una battaglia persa, ammesso che la vogliano combattere.

4.pngGiorno 10/11 Ore 13.13
Titolo
: Ecco perchè votiamo Lega
Autore: (Si è scelto di non riportarlo)
Testo: Attendo con Ansia il Tg di stasera per vedere la reazione dei salernitani intervistati, e paragonarla a quella che ho visto ieri sera nei veneti intervistati. Questi, con grande sobrietà, dignità e compostezza, dicevano di essere affranti, di avere bisogno di aiuto e di voler ricominciare. Sono certo che stasera al Tg sentiremo urla in dialetto, insulti, spintoni, cartelli… tutti in piazza a chiedere il sussidio. Ecco perchè votiamo Lega.

Salerno e provincia: Giorno 10/11 mentre tanti abitanti della provincia di Salerno cercavano di mettersi in salvo, mentre tanti altri perdevano case, attività e beni materiali, mentre ettari ed ettari di colture andavano completamente distrutti, mentre i soccorritori raggiungevano e salvavano persone intrappolate nelle loro abitazioni, mentre il pianto ed il singhiozzio compariva sul volto di chi aveva perso tutto, mentre in 500mila resteranno senza erogazione di acqua potabile per oltre un mese…. mentre tutto questo, per mezzo di una connessione e di una tastiera c’era chi con l’alluvione ci combatte quotidiamente, l’alluvione nel proprio cervello: ogni giorno!

Vi lascio con un video a caso, uno dei tanti video “per vedere la reazione dei salernitani intervistati” contenente le “urla in dialetto, insulti, spintoni, cartelli… tutti in piazza a chiedere il sussidio”

Fabrizio_Raffa_Salerno.jpg

Previsioni Meteo Salerno (venerdì 12 Novembre – sabato 13 Novembre – domenica 14 Novembre) a cura di Fabrizio Raffa:
“Tempo decisamente migliore grazie ad una timida rimonta anticiclonica. Il weekend sarà, tutto sommato, soleggiato salvo residui addensamenti che potranno formarsi nelle ore pomeridiane. Le temperature subiranno un leggero rialzo nelle ore diurne, mentre in serata e di primo mattino si potranno registrare valori piuttosto bassi. A largo delle corte britanniche il ciclone Carmen sta già facendo rotta verso l’Europa continentale, ma ne riparleremo.”

Salerno Smiling People
Foto: corriere.it (prt_scrn)
Video: Ludo1S on YT

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Una brutta brutta figura a Striscia

Terremoto_in_Irpinia_1980_Striscia_la_Notizia.png(qui il video dell’aggressione ad Agropoli: Video Aggressione troupe Striscia ad Agropoli)
Diciamolo pure chiaramente: non è stato proprio bello vedere il servizio (clicca qui per vederlo) di Striscia la Notizia di mercoledì 13 ottobre scorso, servizio a cura di Luca Abete il quale ha realizzato un breve reportage sull’attuale situazione in cuiTerremoto_in_Irpinia_1980_2_Striscia_la_Notizia.png versano alcune famiglie salernitane e campane che, a distanza di 30 anni dal devastante terremoto del 1980, vivono ancora in ‘case’ prefabbricate e provvisorie, dove la fatiscenza ed il degrado hanno da tempo preso il sopravvento su tutto e tutti.
Diciamolo pure chiaramente che, anche se scontato, non sarà stato certo bello vedere il nome della nostra Salerno associato a quelle immagini, ma di sicuro la colpa non è di chi ha voluto segnalare la situazione a Striscia e neanche delle famiglie che attendono con impazienza un alloggio, essendo le stesse, a quanto apprendo dal filmato, da tempo regolarmente in graduatoria per l’assegnazione delle abitazioni popolari alle quali hanno diritto.
Terremoto_in_Irpinia_1980_3__Striscia_la_Notizia.pngE diciamolo anche chiaramente che, da semplici spettatori, lontani per competenze (almeno per quanto mi riguarda) da ottiche politiche, di amministrazione e responsabilità in merito, qualcosina che ancora non va a Salerno c’è e si scontra fortemente con quanto di buono è stato fatto fino ad oggi e verrà fatto in futuro, favorevoli o contrari cheTerremoto_in_Irpinia_1980_4_Striscia_la_Notizia.png si voglia essere con: “quanto di buono è stato fatto”.
Ad onor di cronaca e solo per completezza di informazioni occorre dire che l’argomento in questione è molto delicato e può essere soggetto a facili strumentalizzazioni, poichè c’è chi sostiene che tali strutture siano periodicamente occupate e c’è invece chi sostiene che si tratti semplicemente di incapacità di gestione della situazione e/o di clamorosi ritardi. Onestamente non ho idea di chi abbia torto o ragione in tutta questa storia e mi limito semplicemente a raccontare il video per quello che ho avuto modo di vedere (lo spazio commenti, come sempre, è a completa disposizione di chi avesse voglia di intervenire e dire la propria a riguardo).
La prima parte del servizio di Luca Abete (quella che riguarda la città di Salerno) ha come sfondo una zona del popoloso quartiere di Fratte. La telecamera riprende le strutture fatiscenti nelle quali vivono circa una trentina di famiglie, una parte delle quali vive in quelle condizioni da quasi 30 anni. Subito dopo le immagini mostrano lo stato di degrado delle strutture stesse e della zona sulla quale sorge questa sorta di ‘villaggio’, soffermandosi anche Terremoto_in_Irpinia_1980_5_Striscia_la_Notizia.pngsu alcune grondaie realizzate in eternit. Il filmato prosegue mostrando gli interni delle abitazioni e si conclude, prima di ‘switchare’ in quel di Portici, ricordando ai telespettatori che le persone coinvolte in questa brutta storia sono da anni in attesa di alloggi popolari che tardano ad essere consegnati.

In ogni caso, discussioni a parte, sarebbe bello ed opportuno innanzitutto trovare una soluzione veloce al problema dei nostri concittadini e sarebbe altrettantoBlog_Salerno.jpg bello ed opportuno finire alla ribalta delle cronache nazionali anche e soprattutto per altro, qualsiasi altra cosa che mostri Salerno per come tutti noi ci aspettiamo venga mostrata e per quella che è realmente.
Per poter vedere il video integrale oggetto del post, è possibile cliccare sul seguente Link. Si aprirà una nuova schermata contenente il video.
Ultima cosa, prima dei saluti e delle previsioni del tempo del weekend di Fabrizio, una piccola nota di servizio. Dal 12 ottobre, il blog di Salerno è approdato anche su Facebook con la sua bella pagina fan. Se hai voglia di sostenerlo, ma soprattutto se vuoi diventare fan del Blog, questo è il link della pagina: ti basterà cliccare su “Mi Piace“. Ci si legge lunedì, buon weekend!

AGGIORNAMENTO del 15/10/2010 alle ore 10:00 (qui il video dell’aggressione: Video Aggressione Agropoli)
E’ di questa mattina purtroppo (15/10) la nozitia che una troupe di “Striscia” è stata aggredita nel salernitano ad Agropoli. Riporto la notizia pubblicata da TGCOM:

Troupe di “Striscia” aggredita
Salerno, arrestati due uomini
L’inviato di Striscia la Notizia, Edoardo Stoppa, e due cameraman sono stati aggrediti e derubati ad Agropoli, nel Salernitano. La troupe stavaEdoardo_Stoppa_Striscia_la_Notizia.jpg per realizzare un servizio sul maltrattamento degli animali, quando si sono avvicinati due uomini che per impedire le riprese, hanno aggredito il gruppo sottraendo due telecamere. L’intervento delle forze dell’ordine ha permesso l’arresto dei due, pregiudicati, con l’accusa di concorso in rapina.
Nella redazione di Striscia la notizia era arrivata la segnalazione relativa ad un’azienda zootecnica. A gestire la società, sospettata di maltrattamento sugli animali, proprio i due aggressori, una coppia di quarantenni che non gradivano si parlasse di loro.
Dopo l’aggressione la troupe ha allertato le forze dell’ordine che, arrivate sul posto, hanno ricostruito la dinamica dell’aggressione. Ricorsi alle cure mediche all’ospedale civile di Agropoli, Stoppa e i due cameramen hanno quindi lasciato il centro cilentano.
Solo pochi mesi fa, l’azienda zootecnica era finita nel mirino del Corpo Forestale dello Stato che aveva denunciato la presenza di capi di bestiame sprovvisti dei documenti sulla tracciabilità previsti dalla legge.
” (fonte: tgcom)
(qui il video dell’aggressione: Video Aggressione Agropoli

Fabrzio_Raffa_Salerno.jpg

Previsioni Meteo Salerno (venerdì 15 Ottobre – sabato 16 Ottobre – domenica 17 Ottobre) a cura di Fabrizio Raffa:
“La perturbazione, che nei giorni scorsi ha creato non pochi problemi e numerosi nubifragi, si sta lentamente spostando verso est. Al suo posto transiterà sull’Italia un nucleo di aria molto fredda direttamente dalla Scandinavia. Tale irruzione colpirà specialmente le regioni del Nord con piogge in pianura e nevicate in montagna a partire dai 1000m. Sulla nostra città niente neve, ma solo pioggia per quasi tutto il weekend. Le temperature subiranno una lieve diminuzione.”

Salerno Smiling People
Foto: striscialanotizia.mediaset.it (prt scrn); tgcom.mediaset.it
Foto Logo della pagina fan del Blog: Michele Petrone

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Aeroporto: Verso il ‘NO’ a Ryanair

ryanair.jpgDevo ammettere che la notizia che circolava negli ultimi giorni secondo la quale, la compagnia aerea irlandese Ryanair, specializzata in voli Low Cost, aveva manifestato un grande interesse per l’Aeroporto di Salerno Costa1347507308.jpg d’Amalfi, formalizzando addirittura un’offerta, aveva creato in me ed in tanti salernitani molto entusiasmo e speranze dovute senza dubbio al fatto che Ryanair è una delle compagnie più conosciute e più convenienti nel panorama europeo delle compagnie aeree.
Premesso che parlo da semplice e potenziale usufruitore di un servizio che sarà (già, sarà! Quando non si sa…) e premesso che io come tanti altri concittadini siamo fuori dalle cervellotiche ottiche manageriali e strategiche che riguardano la gestione di uno scalo aeroportuale e gestione di offerte da parte di compagnie aeree che avrebbero interesse per lo scalo di Salerno (a noi piacerebbe semplicemente poter volare!)… premesso tutto questo, con le dita incrociate speravo che questo matrimonio (Ryanair – Salerno) sarebbe potuto avvenire ed invece, mi sono imbattuto in queste indiscrezioni (forse qualcosa di più di semplici indiscrezioni) secondo le quali il “Bravo” di turno, rivolgendosi ai “Don Abbondio” nostrani, non si è lasciato sfuggire l’occasione per sconsigliare l’unione.
Riporto per tutti i lettori del blog i due articoli a cura della redazione di campania.travelnostop.com nei quali si evincerebbe, in maniera abbastanza chiara, quanto detto sopra.

Travelnostop.com.jpgUna società di consulenza boccia i piani Alitalia e Ryanair
Studio Alm: low cost a Salerno senza allungare la pista
Non serve la nuova pista per aprire l’aeroporto di Salerno al traffico low cost. Lo spiega uno studio della Aircraft Leasing and Management, società di consulenza che sembra essere vicina alla cordata di imprenditori locali interessata al rilancio dello scalo. Secondo l’analisi della Alm, Salerno può essere collegata a molte città italiane ed europee, da aeromobili di tipo Bae con un massimo di 110 posti. La tariffa di volo avrebbe un prezzo medio di circa 55 euro valido anche per l’Europa. Il piano della società di consulenza rappresenta un’alternativa ai piani di Alitalia o alle prospettive future prospettate dalla Ryanair. Stando ai calcoli del piano di sviluppo, l’investimento necessario che l’aeroporto di Salerno dovrebbe fare per rendere operativo un programma simile a quello descritto nell’indagine di mercato, sarebbe inferiore ai 2 milioni di euro. Il costo medio dei biglietti emessi accettando l’offerta Alitalia si attesterebbe, invece, intorno ai 120 euro.
” (fonte: campania.travelnostop.com)

Bellacosa: con la nuova pista, saranno tante le compagnie interessate
Salerno boccia l’offerta di Ryanair
L’offerta Ryanair all’aeroporto Costa D’Amalfi apre la discussione all’interno della struttura aeroportuale salernitana. Tre milioni diTravelnostop.com_2.jpg passeggeri in tre anni: è questo il piano della low cost che non chiede soldi ma voce in capitolo sul necessario e  previsto allungamento della pista. Troppo semplice e l’assessore provinciale al Patrimonio, Adriano Bellacosa, spiega perché.
“Almeno due cose vanno chiarite – dice – innanzitutto, essa presuppone l’esecuzione di importanti lavori, neanche limitati al semplice allungamento della pista in secondo luogo, una volta allungata la pista e resa la fruibilità dello scalo per i velivoli 737, saranno tantissime le compagnie, e non certamente solo la Ryanair, a voler atterrare a Salerno”. Restano aperte quindi le opzioni legate soprattutto ad Alitalia. “E’ inutile – aggiunge infatti l’assessore – porre in relazione la proposta in via di definizione con Alitalia con le proposte che vengono dai vettori del low cost, come Ryanair. Tutto il mondo guarda al nostro scalo e crede nelle sue enormi potenzialità. Ma bisogna procedere per gradi, facendo cose possibili e senza illudersi che basta avere delle grandi prospettive per poterle realizzare: la Sito_Aeroporto_salerno.jpgtrattativa con Ryanair, al momento, sarebbe impossibile. E quando lo sarà, perché la nostra infrastruttura avrà una pista diversa, gli hangar necessari ed ogni altro accessorio, saranno tantissime le compagnie che vorranno impiegare lo scalo, senza che il nostro Consorzio dovrà pagare alcunché”.
” (fonte: campania.travelnostop.com)

D’altro canto è pur sempre vero che noi salernitani siamo stati abituati benissimo: sono anni ed anni che usufruiamo di un aeroporto con voli ogni ora e per tutte le principali destinazioni italiane ed europee, con uno scalo che è un vero gioiellino nonché fiore all’occhiello dell’intera provincia. Cosa vuoi che sia una bocciatura, considerato che continueremo a volare da e verso tutte le principali capitali europee!?….. E poi, diciamolo chiaramente, a noi piace il treno!

Salerno Smiling People
Foto: viaggiatorelowcost.wordpress.com (edited); campania.travelnostop.com (PrtScrn); aeroportodisalerno.it (PrtScrn)

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Crescent: Opportunità o colata di cemento?

Piazza_della_libertà_Salerno.JPGIn questi giorni, due dei più grandi quotidiani nazionali italiani, ‘La Stampa’ ed il ‘Corriere della Sera’, nei loro rispettivi portali di riferimento, cogliendo al volo l’opportunità delle vacanze che milioni di italiani si apprestano a fare, hanno pensato di invitare i propri lettori a segnalare per mezzo di foto e descrizioni, eventuali opere, cambiamenti, strutture che in qualche modo abbiano modificato la morfologia, il panorama, l’identità dei luoghi presso i quali i lettori trascorrono le vacanze o semplicemente luoghi che frequentano.
In entrambe le Gallery dei due portali (che vi segnalo ai seguenti link: Corriere.it e Lastampa.it), fra le opereFoto_Cantiere_Crescent_Salerno.jpg indicate come opere che stravolgeranno inevitabilmente uno scorcio di paesaggio, c’è il Crescent e la futura Piazza della Libertà.
Nel caso specifico de “La Stampa”, è proprio la redazione del famoso quotidiano che, per invogliare i lettori all’invio delle proprie segnalazioni, pubblica come esempio, per meglio spiegare ai lettori quale sia lo scopo della Gallery, una foto del plastico del Crescent che, come tutti i salernitani sanno, è in fase di realizzazione da poco meno di un anno.
Foto_Piazza_Libertà_Salerno.jpgAdesso, fermo restando che quando si parla di Crescent e di Piazza della Libertà il risultato è quello di generare uno “scontro” di pareri in totale antitesi e premettendo che, a mio modesto parere, si continuerà a parlare di Crescent prima, durante e dopo la realizzazione, quello che mi piacerebbe capire davvero (e mi piacerebbe farlo con iLastampa.jpg lettori di questo modesto blog) è se questa opera è da considerarsi uno scempio, una colata di cemento fine a se stesso e perchè, oppure un’opportunità, un motivo di vanto, un’attrattiva e perchè. Infatti, se da un lato la riqualificazione della zona di Salerno presso la quale sorgerà Piazza della Libertà è sicuramente un punto a favore del progetto di Ricardo Bofill, l’enorme quantità di cemento e la maestosa opera che sarà di qui a poco, lascia perplessi tanti cittadini ed addetti ai lavori.
Chiedo una sola cortesia per tutti coloro che abbiano voglia di intervenire e dire la loro (e spero siano in tanti,Crescent_Salerno.jpg Corriere.jpgpoichè si parla della nostra Salerno): sforziamoci di creare uno scambio di opinioni basato sul rispetto di tutte le opinioni e sull’educazione, proprio come avviene da sempre su questo blog anche per i temi più delicati trattati in passato e per i quali ci sono tantissimi punti di vista, tutti rispettabilissimi. Inoltre, per invogliare al dibattito, poco tempo fa mi sono recato in località Canalone di Salerno, per prendere qualche scatto dall’alto dell’attuale stato dei lavori e per consentire agli amici salernitani che vivono lontano da Salerno di avere una prima visione d’insieme. Vi basterà cliccare sulle immagini per ingrandirle. Crescent: Opportunità o colata di cemento? Parliamone!

Salerno Smiling People
Foto: *MAleSSIaMO®

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Pedaggio sulla SA-RC, parliamone!

Pedaggio.pngParliamone! Il post di oggi vuole essere un gentile invito (spero sia raccolto) a parlarne insieme, ma parlarne seriamente e con cognizione di causa, serenamente e non per partito preso.
Come un po’ tutti sappiamo, fra i correttivi alla manovra finanziaria straordinaria varata ultimamente dal Governo è tornato di grandissima attualità un “cult” tutto italiano che punta il mirino e l’obiettivo proprio sul pagamento relativo al pedaggio della A3, argomento sempre attuale (non a caso me ne occupai quasi un anno fa nel post consultabile qui e dal quale non è difficile estrapolare il mio punto di vista).
Parrebbe (modalità e tempistica tutte ancora da decidere) che prossimamente sarà introdotto il pedaggio sulla Salerno Reggio, notizia che fa senza dubbio storcere il naso a tanti automobilisti e semplici cittadini ma a quanto pare, non alla totalità della popolazione italiana.
Non a caso, leggendo un po’ in Rete i vari articoli ed i commenti di tante persone che hanno voluto dire la loro, mi sono imbattuto in tante posizioni pro-pedaggio, di cui ne voglio riportare una in particolare fra le tante, proprio al fine di fornire una visione d’insieme che tocchi i due punti estremi di pareri discordanti, diversi e leciti nelle proprie ragioni.
Eccolo: (Fonte: blog.panorama.it – Spazio commenti a firma anonima dell’utente: gikana)

Dove stà l’assurdo? Perché noi del nord dobbiamo sempre pagare tutte le autostrade e il sud no? Qui, nel Veneto stanno costruendo laa3.jpg pedemontana, una SUPERSTRADA A PAGAMENTO, fino ad ora è una strada normale che da Vicenza va a Treviso, ora si allargherà la careggiate e si pagherà il pedaggio. Perché questa differenza? siamo o no tutti Italiani? Dove stà l’assurdo presto detto, che qui, anche se ci potrebbe essere odore di malaffare, si lavora per concludere il lavoro per la comunità non solo per se stessi, almeno credo, visto che le opere si concludono, anche fra 30 anni. Bisogna pagare per avere, sono finite le vacche grasse. Noi Pantaloni abbiamo sempre pagato, p**** miseria.”

Precisando immediatamente che non interessa nè a me e nè a nessuno spostare il dibattito sulla questione “nord-sud”, ho trovato tale commento, ovviamente depurato dalla questione e dai toni di scontro prettamente Nord-Sud, del tutto lecito anche se non totalmente condivisibile (almeno da parte mia), ma in ogni caso rispettabile. Chi ha ragione? E’ giusto e non è giusto pagare il pedaggio sulla Salerno Reggio e perchè? A voi la tastiera.

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Salerno: Le due facce di questa città.

Erosione_costiera.pngUn pretestuoso detto popolare descriverebbe i salernitani come persone dalla ‘doppia faccia’, detto popolare che ‘sfrutta’ in maniera negativa la caratteristica della statua del Santo Patrono di Salerno, San Matteo, che viene raffigurato per l’appunto con due facce contrapposte.
Ma se da un lato questa maldicenza sui salernitani trova campo fertile solo nel mero campanilismo regionale volto allo sfottò, tale associazione ben si sposa con Salerno, la nuova Salerno ed il suo nuovo look, conseguenza di una serie di interventi sul territorio radicali e strutturali che ne hanno cambiato e ne cambieranno il volto e molto probabilmente l’identità.
In realtà non si tratta di una mia presa di posizione vera e propria su quanto fatto e su quanto si farà in futuro perErosione_costiera_Salerno.jpg Salerno; sono sempre stato del parere che ben vengano tutti gli interventi di riqualificazione di un territorio abbandonato per troppi anni, ma prendo una posizione chiara e precisa per quanto andremo a vedere nel filmato in calce al post.
Molto probabilmente nessuno può sapere cosa provo dentro quando son “costretto” a segnalare disservizi e vergogne nostrane (è una cosa della quale farei volentieri a meno), ma resto basito ed arrabbiato di fronte a certe cose. Poco su parlavamo di una Salerno dai due volti: una elegante e fascinosa; l’altra trascurata e brutta, talmente brutta da fare letteralmente a pugni con il meraviglioso paesaggio che la circonda.
Grazie ad un video a firma di Kody e Bacco, pubblicato dall’utente kodypoldino che molto gentilmente mi ha autorizzato alla pubblicazione dello stesso (e che ringrazio di cuore), oggi VirgilioSalerno è in grado di mostrarvi le immagini a completamento di quanto scritto poco sopra e non perchè i salernitani o chi ci amministra non conosca bene l’argomento odierno di discussione, ma bensì perchè troppo spesso tutti dimentichiamo che Salerno non è solo centro, lungomare, Piazza Flavio Gioia o via Roma; Salerno (purtroppo) è anche quello che vedremo in queste immagini e sarebbe anche giunta l’ora che si faccia qualcosa di realmente concreto per situazioni che rasentano l’imbarazzo e la vergogna, poichè di beghe e chiacchiere ne abbiam sentite e viste tante, troppe!
Il video si intitola “Turismo è cultura..?” (a cura di Kody e Bacco)

A quando la riqualificazione della zona? E’ pur vero che fra un po’ di anni qui dovrebbe sorgere il nuovo porto Marina d’Arechi, ma è possibile che nessuno si renda conto che Salerno è anche la Salerno del video dove non c’è più spiaggia, dove quella sottospecie di arenile che costeggia le rive è qualcosa di non degno per una città di mare e che punta sul rilancio turistico? Ovviamente ricordo che lo spazio commenti è sempre a disposizione per poterne parlare insieme.
La parola a fabrizio che ci racconterà del tempo previsto per il Week-End, grazie ancora a kodypoldino per il video e appuntamento con il post di inizio settimana.

FB1.jpgPrevisioni Meteo Salerno (venerdì 16 Aprile – sabato 17 Aprile – domenica 18 Aprile) a cura di Fabrizio Raffa:
“Il passaggio di una corrente fredda in quota crea ancora molta instabilità lungo tutto lo stivale. Una leggera tregua è prevista per Sabato, ma già da Domenica ci sarà occasione per nuovi piogge, localmente anche di forte intensità che da nord pian piano scenderanno verso sud. La giornata di Venerdì si presenterà all’ insegna di una diffusa instabilità con piogge diffuse intervallate da timide schiarite. Possibile tregua per la giornata di Sabato ma tutto sommato il cielo si presenterà irregolarmente nuvoloso con possibili foschie di primo mattino. Domenica dovrebbe arrivare il secondo treno di piogge che, alle nostre latitudini, sono previste dal primo pomeriggio. Temperature in leggera flessione nei valori massimi. Venti moderati da WSW”

Salerno Smiling People
Foto: kodypoldino on YT Channel (Video Cap.)

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

La dichiarazione d’amore dei tifosi granata

I_LOVE_SALERNO.jpgQuanto è difficile scrivire, parlare di calcio a Salerno, e più nello specifico di Salernitana in questo periodo? Credo sia difficilissimo ed anche a provarci, obiettivamente, è compito arduo e gravoso. Anche volendo fare un’analisi fredda e logica, il problema principale è che non si sa da che parte iniziare, come è altrettanto ignota la fine dell’analisi stessa.
La realtà dei fatti è che, BENE che va, la Salernitana l’anno prossimo si ritroverà ai nastri di partenza del campionato di Lega Pro (l’ex terza serie). “Bene che va” proprio perchè attualmente la situazione societara del club granata è ignota a tutti e nell’ambiente in parecchi non danno per scontata l’iscrizione al prossimo campionato; mentre è nota a tutti invece la contestazione in atto al presidente in carica, Antonio Lombardi, contestazione che ormai come un cancro si sta espandendo verso tutte le componenti che formano la Salernitana1919, dai calciatori ai dirigenti, dai preparatori ai direttori sportivi, componenti ree della disatrosa ed umiliante stagione calcistica in corso.
Quindi, tornado “in topic”, qualsiasi parola detta in questo momento, potrebbe davvero non sortire un effetto consolatorio, ma essere travisata e trasformarsi nell’ennesima contestazione ed allontanare ancora di più questa città da uno dei suoi amori più grandi di sempre: La Salernitana.
Accade così allora che le risposte, quelle parole che in questo momento dovrebbero servire da incoraggiamento e rinvigorare l’amore per quella casacca granata, arrivino proprio dagli innanorati di sempre, da chi questa squadra l’ha sempre amata e pur sentondosi tradito, continua ad amarla più di ogni cosa, riservando per lei la più bella dichiarazione d’amore possibile.
Accade così allora, che durante l’ultima partita, nei minuti finali con i granata alle prese con la diciannovesima sconfitta stagionale, dalla Curva Sud dell’Arechi parte un coro infinito, urlato a squarciagola da tutti e che è più di un semplice coro; è la risposta, è la dichiarazione d’amore, sono le parole che danno ad una città intera la forza e la voglia di continuare ad essere tifosi ed innamorati di questa squadra indipendentemente dai risultati, indipendentemente dagli uomini che in questo momento ne sono a capo, indipendentemente da tutto e da tutti:
Che importa se è arrivata la retrocessione, che vuoi che sia, in ogni categoria, Salernitana, io non vivo senza te!

Ricominciamo esattamente da qui!

FB1.jpgPrevisioni Meteo Salerno (venerdì 26 Marzo – sabato 27 Marzo – domenica 28 Marzo) a cura di Fabrizio Raffa:
“Un’imponente perturbazione atlantica comincia a premere da Ovest, ma è ancora molto lontana dalla nostra penisola, per cui le condizioni meteorologiche saranno ancora primaverili. Infatti l’Italia rimarrà ancora spaccata in due: disturbi freschi a nord che causano piogge, localmente anche intense, mentre a sud un richiamo di aria mite fa registrare temperature sopra la media. Ma, vista l’enorme potenziale dinamico dei moti atmosferici, tale situazione ben presto un lontano ricordo. Valuteremo nelle prossime edizioni l’evoluzione della perturbazione atlantica. Intanto il tempo sulla nostra città per il fine settimana si presenterà all’insegna di una diffusa stabilità specialmente nelle giornate di Venerdì e Sabato. Domenica invece, a causa dell’alto tasso di umidità, ci sarà la possibilità di qualche velatura dove localmente potrà essere più consistente con conseguente possibilità di qualche debole piovasco. Temperature in diminuzione di 2 o 3 °C. Venti deboli o moderati da SW”

Salerno Smiling People
Foto: commenti.kataweb.it Video: Gerca85
Un ringraziamento speciale va all’utente Gerca85 che ha pubblicato il video sul suo Canale, consentendo di fatti la realizzazione del post odierno. Grazie a nome di ViriglioSalerno.

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.