I Campionati Mondiali Master di pattinaggio su strada a Salerno, il 14 e 15 settembre

pattinaggio,roller,maratona veloce,Piazza di Flavio Gioia, coni salerno,  pattinaggio su strada,pattinare a salerno,maratona a salerno,pattinaggio campania,landi skate,salerno roller marathon 2013,campionati mondiali master di pattinaggio su stradaFervono i preparativi dei Campionati Mondiali Master di pattinaggio su strada organizzati dalla Landi Skate, che si terranno a Salerno nelle giornate del 14 e 15 settembre. La maratona veloce di 42pattinaggio,roller,maratona veloce,Piazza di Flavio Gioia, coni salerno,  pattinaggio su strada,pattinare a salerno,maratona a salerno,pattinaggio campania,landi skate,salerno roller marathon 2013,campionati mondiali master di pattinaggio su strada km sarà una vetrina internazionale da cui si potrà assistere allo spettacolo avvincente della nostra città chiusa al traffico per accogliere atleti di caratura mondiale.
Nella giornata del 14, oltre al rituale check in degli atleti, si terrà la cerimonia di apertura nell’accogliente bacino di Piazza di Flavio Gioia. Qui, alle ore 19.00, gli atleti di oltre 20 nazionalità parteciperanno alla cerimonia di apertura. Gli atleti saranno accolti in un tripudio di bandiere e coreografie di danze medioevali, organizzate nell’ambito della manifestazione del CONI Salerno “Sport e Valori”. La manifestazione sarà l’occasione per dare il benvenuto ai partecipanti e avviare il count down per la giornata agonistica del 15 settembre.

pattinaggio,roller,maratona veloce,piazza di flavio gioia,coni salerno,pattinaggio su strada,pattinare a salerno,maratona a salerno,pattinaggio campania,landi skate,salerno roller marathon 2013,campionati mondiali master di pattinaggio su strada

 
Il giorno successivo, infatti, alle ore 10.00 in Piazza della Concordia ci sarà il raduno dei partecipanti ai Campionati Mondiali Master di pattinaggio su strada. Si presenteranno ai nastri di partenza i migliori pattinatori internazionali che hanno superato i 35 anni di età e fra di essi ci saranno anche gli attuali campioni di categoria che sono a Salerno per difendere il titolo conquistato l’anno scorso in Germania…” (Comune di Salerno). Approfondisci e collegati con il Sito Ufficiale della Salerno Roller Marathon raggiungibile cliccando al seguente link: salernorollermarathon.it

Salerno Smiling People
Foto: salernorollermarathon.it
Video: TheMOTOCONTENTO on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

In Piazza Flavio Gioia il torneo di scherma Principe Arechi.

scherma,salerno,piazza,flavio,gioia,torneo,principe,arechi,federazione italiana scherma,giorgio scarso,giovanni malagò,sala del gonfalone a palazzo di città,vincenzo vigilante,federscherma,commissione propaganda della fis,mimma luca,pippo sabatini,nedo nadi,fioretto femminile di club scherma salerno,podjgym avellino,club scherma portici,claudia memoli scherma,gabriele vigilante arbitroLa scherma non è più uno sport da “scantinato”. Da qualche anno siamo usciti dalle palestre per portare il fascino della nostra disciplina in piazza, tra la gente. La straordinaria diffusione raggiunta in tutta Italia è il risultato che più ci inorgoglisce, al pari degli straordinari successi olimpici e mondiali, che altro non sono che una logica conseguenza“. Con queste parole il presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, ha salutato la quinta edizione del “Trofeo Principe Arechi”, in programma sabato 7 settembre (dalle ore 17) a Salerno, che nel solco di questa linea di promozione della «nobile arte» ha scelto la suggestiva location all’aperto di piazza Flavio Gioia, nel cuore della movida salernitana.
Il numero due dello sport italiano (il massimo dirigente della Fis è infatti anche vicepresidente della giunta nazionale Coni guidata da Giovanni Malagò) questa mattina ha preso parte alla conferenza stampa di presentazione dell’evento svoltasi nella Sala del Gonfalone a Palazzo di Città, in cui è stato tolto il velo alla manifestazione ideata e organizzata da Vincenzo Vigilante, delegato provinciale della Federscherma per Salerno e componente della Commissione Propaganda della Fis. Al tavolo dei relatori, insignito dall’arrivo da Roma del numero uno della scherma azzurra Giorgio Scarso, anche il consigliere federale Luigi Campofreda e il presidente del Comitato regionale campano della Federazione Italiana Scherma, Matteo Autuori, mentre nelle vesti di padrone di casa, a rappresentare l’amministrazione guidata dal sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, che ha sostenuto con convinzione l’iniziativa, c’erano il vicesindaco Eva Avossa e il consigliere comunale delegato allo sport Marco Petillo.
“Qui da Salerno, città di grande tradizione sportiva e schermistica, rinnoviamo l’impegno per divulgare i messaggi di cultura, etica e valori di cui, più d’ogni altra, la nostra disciplina si fa ambasciatrice – hanno detto i vertici della Federazione più medagliata d’Italia alle Olimpiadi -. Ci avviciniamo così alla gente per trasmettere un messaggio chiave: la scherma è sì una élite, ma non per il falso stereotipo dei costi che vanno sostenuti per praticarla, simili alla stragrande maggioranza degli altri sport, quanto per la moralità che contraddistingue chi fa parte di questo mondo”.
Un pensiero condiviso e sostenuto dai rappresentati dell’amministrazione e dal delegato provinciale del Coni di Salerno, Mimma Luca, presente in sala.
Nel corso della presentazione di questa mattina c’è stato anche spazio per un toccante momento di commemorazione: il deus ex machina del comitato organizzatore Vincenzo Vigilante, infatti, ha consegnato un premio in ricordo di Pippo Sabatini, indimenticato dirigente della scherma salernitana (fu presidente della società Nedo Nadi e del Comitato regionale campano della Fis), che è stato ritirato dalla figlia Giorgia.
A seguire, sono stati svelati tutti i dettagli della quinta edizione del “Trofeo Principe Arechi”, che sabato 7 settembre porterà il fascino della scherma in piazza Flavio Gioia. Proprio lì, nel cuore di Salerno, si affronteranno le formazioni di fioretto femminile di Club Scherma Salerno, Podjgym Avellino e Club Scherma Portici in una sfida tutta campana che si preannuncia emozionante e avvincente.
La competizione con formula a squadre (alle 45 stoccate) è riservata alle fiorettiste della categoria mista Allieve-Ragazze. Sulla pedana allestita nella popolare “rotonda” cittadina, dalle ore 17, salirà tra le altre anche la salernitana Claudia Memoli, campionessa italiana in carica. Gli assalti saranno diretti dall’arbitro internazionale Gabriele Vigilante. (comune.salerno.it)

scherma,salerno,piazza,flavio,gioia,torneo,principe,arechi,federazione italiana scherma,giorgio scarso,giovanni malagò,sala del gonfalone a palazzo di città,vincenzo vigilante,federscherma,commissione propaganda della fis,mimma luca,pippo sabatini,nedo nadi,fioretto femminile di club scherma salerno,podjgym avellino,club scherma portici,claudia memoli scherma,gabriele vigilante arbitroSalerno Smiling People
Foto: schermaprivata.wordpress.com

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Fino al 6 agosto, lo storico tornero di Beach Soccer a Santa Teresa

torneo santa teresa,beach soccer,salerno,torneo di calcio salerno,calcio a salerno,spiaggia di santa teresa,finale torneo di santa teresaAGGIORNAMENTO DEL 31/07/2013: A seguito della prematura scomparta di Michele Senatore, lavoratore del Rione Fornelle di Salerno, l’organizzazione del torneo ha ritenuto opportuno, in segno di lutto e di rispetto nei confronti di Michele, fermare il torneo per due giorni. Pertanto, la finale si svolgerà martedì 6 agosto e non più domenica 4 agosto.
E’ iniziato mercoledì 17 luglio e si concluderà con la finale prevista per domenica 4 agosto martedì 6 agosto il Torneo di Beach Soccer sulla spiaggia di Santa Teresa che, a differenza delle scorse edizione, vede impegnate le squadre in spettacolari incontri 5 contro 5 sull’arenile della storica spiaggia salernitana.
L’edizione in corso si sta caratterizzando e distinguendo per il grande afflusso di pubblico, per lo spirito dei partecipanti e per il livello tecnico dei calciatori in campo che tradizionalmente è sempre stato molto elevato. Ne è dimostrazione il video di anteprima, che è possibile visionare a conclusione del post e che ci mostra la partecipazione calorosa del pubblico che, ogni pomeriggio, accorre per seguire i match in calendario e ammirare i gesti tecnici di tutto rispetto da parte degli atleti in campo. Per chi ancora non avesse avuto la possibilità di assistere dal vivo a questa bella manifestazione, l’invito è senza dubbio quello di poter recarsi sul lungomare di Salerno e trascorrere una serata estiva di aggregazione e sport. Di seguito il video di anteprima

torneo santa teresa,beach soccer,salerno,torneo di calcio salerno,calcio a salerno,spiaggia di santa teresa,finale torneo di santa teresaSalerno Smiling People
Foto: Santa Teresa on YT (Prt Scrn)
Video: Santa Teresa on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Domenica 9 giugno torna “Pedalando per la città”.

pedalando per la città salerno 2013,piazza vittorio veneto,ciclismo salerno,pedalando a salerno,corso garibaldi fino via s. lucia,svolta su lungomare trieste,lungomare tafuri,lungomare marconi,lungomare colombo,via leucosia,soccorso amico,piazza monsignor grasso,via trento,via posidonia,via torrione,corso garibaldi,via roma,teatro verdi,svolta sul lungomare trieste,piazza della concordia,via clemente mauro,piazza v.veneto,salerno,bici salerno,eventi giugno salerno 2013L’appuntamento è previsto in Piazza Vittorio Veneto per le ore 9:00, mentre la data è quella di domenica 9 giugno quando, ormai appuntamento tradizionale, avrà iniziopedalando per la città salerno 2013,piazza vittorio veneto,ciclismo salerno,pedalando a salerno,corso garibaldi fino via s. lucia,svolta su lungomare trieste,lungomare tafuri,lungomare marconi,lungomare colombo,via leucosia,soccorso amico,piazza monsignor grasso,via trento,via posidonia,via torrione,corso garibaldi,via roma,teatro verdi,svolta sul lungomare trieste,piazza della concordia,via clemente mauro,piazza v.veneto,salerno,bici salerno,eventi giugno salerno 2013 l’edizione numero 21 di “Pedalando per la Città“. L’evento, organizzato e voluto dall’associazione “Amici del Sacro Cuore” e l’assessore all’ambiente del comune di Salerno, vedrà la carovana di partecipanti muoversi attraverso un percorso chiuso al traffico e che attraverserà le seguenti strade: (ANDATA) Piazza Vittorio Veneto, Corso Garibaldi fino via S. Lucia, svolta su Lungomare Trieste, Lungomare Tafuri, Lungomare Marconi, Lungomare Colombo, Via Leucosia, Soccorso Amico. (RITORNO) Piazza Monsignor Grasso, Via Trento, Via Posidonia, Via Torrione, Corso Garibaldi, Via Roma, Teatro Verdi, svolta sul Lungomare Trieste, Piazza della Concordia, Via Clemente Mauro, Piazza V. Veneto.
Quest’anno la possibilità di poter scaricare direttamente dal Sito Ufficiale il Modulo di Iscrizione oltre, naturalmente, alla possibilità consultare dettagli e mettersi in contatto con gli organizzatori. Disponibile inoltre anche il relativo Gruppo Facebook cliccando QUI.

pedalando per la città salerno 2013,piazza vittorio veneto,ciclismo salerno,pedalando a salerno,corso garibaldi fino via s. lucia,svolta su lungomare trieste,lungomare tafuri,lungomare marconi,lungomare colombo,via leucosia,soccorso amico,piazza monsignor grasso,via trento,via posidonia,via torrione,corso garibaldi,via roma,teatro verdi,svolta sul lungomare trieste,piazza della concordia,via clemente mauro,piazza v.veneto,salerno,bici salerno,eventi giugno salerno 2013Salerno Smiling People
Foto: pedalandoperlacittà.it
Video: Telecolore on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Handball: La Jomi è Campione d’Italia. A Salerno lo scudetto!

jomi salerno,campione d’italia,sassari handball,nasta,coppola,lamberti,ettaqi,avram,federspieler,arishina,palestra palumbo salerno,scudetto pallamano 2013,scudetto handball 2013,campione d'italia handball 2013,onnis,video jomi salerno,video finale scudetto salerno sassari,gare 3 handball femminileLa Jomi Salerno è campione d’Italia per la terza volta. Il team salernitano ha coronato una stagione straordinaria battendo in una tiratissima finale il Sassari, avversario mai domo e di grande spessore agonistico. Il successo è arrivato a coronamento di una splendida giornata di sport davanti a un migliaio di salernitani letteralmente impazziti per la bella ed avvincente finalissima.
La partenza è degna di una finalissima scudetto. Nasta recupera in extremis capitan Coppola ma decide di utilizzarla solo in fase d’attacco come pivot, alternandola con Lamberti in una sorta di staffetta volante. Sassari va subito sul 2-0, Salerno si scuote e si riporta immediatamente in parità. La partita è equilibratissima, il risultato viaggia sul filo del rasoio. Ogni qual volta Sassari prova a mettere la testa avanti, Salerno ribatte. Il clima agonistico è elevato, il punteggio è basso ed i gialli fioccano. Il sospirato pareggio arriva al 9’ grazie ad Ettaqi, seguito subito dopo dal primo vantaggio della gara per la Pdo grazie ad un micidiale uno due firmato Avram e Federspieler (10-8 al 7’).  Una gioia effimera visto che Arishina con un paio di magie trascina Sassari al contro break e riporta avanti le ospiti (10-12 al 3’). Ancora Federspieler limita i danni e la prima frazione si chiude sul vantaggio minimo di Sassari (12-13). Manca un minuto, Sassari ha la palla dello scudetto. A 44’’ dalla fine la svolta. Onnis, la veterana delle sarde, si procura un quattro metri che lei stessa s’incarica di battere. Cala il silenzio sulla Palumbo. Onnis contro Prunster.
L’estremo difensore altoatesino ipnotizza il capitano sardo parando di piede, la respinta è corta la palla rotola ancora tra le mani di Onnis che tira ma davanti a sé trova ancora una immensa Prunster che para ancora  e da il la al contropiede. La palla finisce ad Avram che con potenza e classe realizza, a 19’’ dalla sirena, la rete del 26-25 per la Jomi. La Palumbo esplode, il traguardo si sta materializzando nella maniera più bella ed emozionante. Sassari ci prova ma la Jomi si difende con le unghie e i denti fino alla sirena. L’invasione di campo pacifica viene però stoppata dagli arbitri che fischiano un sette metri per le sarde. E’ l’ultima emozione di una finale thrilling: Arishina trova il muro di Salerno che così conquista lo scudetto 2013. Salerno impazzisce, è ancora tricolore. (Fonte: pdosalerno.it)

jomi salerno,campione d’italia,sassari handball,nasta,coppola,lamberti,ettaqi,avram,federspieler,arishina,palestra palumbo salerno,scudetto pallamano 2013,scudetto handball 2013,campione d'italia handball 2013,onnis,video jomi salerno,video finale scudetto salerno sassari,gare 3 handball femminileSalerno Smiling People
Foto: *Maxio75 on Pinterest
Video: *Maxio75 on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Jomi Salerno: sabato 11 alla Palumbo “Gara 3” che assegna lo scudetto

jomi salerno,finale scudetto gara tre,palestra palumbo,pallamano salerno,handball salerno finale scudetto,squadra handball salerno scudetto,finale scudetto handball femminile 2013,salerno sassari handballTutto in sessanta minuti. La Jomi si gioca un’intera e già ricca stagione nella terza e decisiva gara di “bella” della finale scudetto, sarà gara senza appello. Chi vince tra Salerno e Sassari si aggiudica l’ambito scudetto, chi perde si leccherà le ferite, pensando e ripensando all’occasione perduta. Ovvio che il team salernitano, forte del vantaggio di giocare tra le mura amiche la partita decisiva, neanche prende in considerazione l’ipotesi di una sconfitta, di un  passaggio a vuoto che sarebbe deludente assai e che non darebbe giustizia ad una stagione che ha visto le salernitane, nonostante le tante perdite rispetto alla scorsa stagione, Pavlik, Viunajte e Crvenkoska per fare qualche nome, e il gravissimo infortunio capitato a Pina Napoletano proprio nella fase decisiva della stagione, sempre dettare legge come dimostrano i successi ottenuti in Supercoppa e Coppa Italia.
Sessanta minuti che decideranno la stagione, atto finale di un campionato ridotto nei contenuti ma non per questo poco avvincente come stanno dimostrando i play off scudetto tiratissimi e molto equilibrati. Davanti al pubblico amico che si preannuncia, come da copione, caldo e massiccio la Jomi, allora, vorrà chiudere a proprio favore la partita, l’ennesima infinita sfida con la storica rivale sarda, quel Sassari che, al pari, di Salerno ha dalla sua forza e tradizione. Le prime due gare della serie finale hanno fornito riscontri, almeno sulla carta, identici. Vittoria con otto gol di scarto della Jomi alla Palumbo, successo con nove reti di scarto, per il Sassari al PalaSantoru. Ma il dato numerico non dice fino in fondo la verità ed è questo il punto sul quale in questi giorni il team guidato da Giovanni Nasta sta lavorando e ricaricandosi. Gara Uno fu, in pratica, partita senza storia, con la Jomi a guidare sempre con un considerevole margine di vantaggio ed il Sassari praticamente fuori partita. Nella gara di ritorno, invece, le due squadre hanno lottato gomito a gomito fino al minuto 45 quando la Jomi, fallite tre occasioni per riportare la partita in parità, si è lasciata andare consegnandosi alle agguerritissime sarde e chiudendo molto male. Il tutto senza dimenticare il pesante forfait del capitano Antonella Coppola, in campo per 15 minuti alla Palumbo, e assente a Sassari.
Sabato, però, sarà una partita diversa dalle due precedenti – ammonisce il d.s. Loria – una gara sicuramente condizionata dall’importanza della posta in palio. Le gare di bella sono sempre molto particolari, si vincono soprattutto con la testa, con i nervi. E’ impensabile, infatti, che in un arco temporale così breve le squadre possano cambiare pelle e fisionomia, può, invece, cambiare l’approccio. Ovvio che a noi c’è capitata la sfortuna di arrivare a questo punto della stagione senza due pedine di fondamentale importanza, un handicap di non poco conto, al quale dovremo sopperire con ancora maggiore determinazione”.” (fonte: pdosalerno.it)

Salerno Smiling People
Foto: pdosalerno.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Handball: Jomi Salerno si aggiudica gara uno di finale scudetto!

handball salerno,jomi salerno,handball femminile,pallamano femminile,scudetto pallamano femminile,finale scudetto handball italia,salerno campione d'italia,palestra palumbo salerno,sassari handball, Pina Napoletano,Avram, federspieler, Pruenster, Klimek, Madella, Lamberti, Diome e Ettaqui, Alperan-Scevola,  Missione compiuta alla Palumbo, la Jomi Salerno si aggiudica nettamente gara uno di finale scudetto con il risultato di 35-27. Il Sassari, giunto a Salerno con propositi bellicosi, forse convinto di poter sbancare il catino della Palumbo, ridotto ai minimi termini. Merito di una prestazione collettiva impeccabile, di un gruppo capace di superare senza affanni i pochi momenti critici. Fanno festa i circa 1000 spettatori che hanno gremito l’impianto del torrione in ogni ordine di posto, partecipando con emozione e grande calore ad una gara bella, spettacolare e avvincente. Già costretta a rinunciare al prezioso apporto di Pina Napoletano, la Jomi è stata costretta a fare a meno, a metà del primo tempo, anche del capitano Coppola. Assenza pesante ben sopperita da una strepitosa Avram capace di interpretare con autorevolezza anche un ruolo non abituale. Ispirata in Federspieler, autrice di 14 realizzazioni, sicura in Pruenster e Klimek, esplosiva con Madella, Lamberti, Diome e Ettaqui, la squadra salernitana non ha avuto particolari difficoltà a gestire la gara anche nei pochi momenti durante i quali il Sassari ha provato a rialzare il capo. Archiviata la gara d’andata, sabato in Sardegna il match di ritorno. La Jomi ha il “paracadute” della gara di Bella da disputare, eventualmente in casa, ma l’obiettivo è quello di chiudere i conti e assicurarsi lo scudetto, già sabato prossimo.
Jomi Salerno: Federspieler 14 , Avram 6, Klimek 5, Ettaqi 3, Coppola 1, Madella 2 , Prunster, Diome 1 , Lamberti 3, De Santis, Ferrentino , Iacovello, Ragone. All: Giovanni Nasta
Sassari: Onnis 6, Contini 3, Furlanetto 4, Giudice, Bergallo, Albertini 2, Arishina 6, Cozzi 1, Belardinelli 1, Belotti 4, Falchi, Morreale. All. Carlo Baroffio
P.T. 16- 9 Risultato finale 35-27 – Arbitri: Alperan-Scevola” (pdosalerno.it)

handball salerno,jomi salerno,handball femminile,pallamano femminile,scudetto pallamano femminile,finale scudetto handball italia,salerno campione d'italia,palestra palumbo salerno,sassari handball, Pina Napoletano,Avram, federspieler, Pruenster, Klimek, Madella, Lamberti, Diome e Ettaqui, Alperan-Scevola,  Salerno Smiling People
Foto: pallamanoitalia.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Torna l’ippica al Parco del Mercatello con il Trofeo Città di Salerno “Pierluigi Schiavone”

parco del mercatello,concorso ippico salerno,ippica parco del mercatello,cavalli salerno concorso schiavone salerno,ippica,trofeo città di salerno,pierluigi schiavone,centro ippico castelrovere,salone del gonfalone nel palazzo di città del comune di salerno,giovanni mastrovito,emanuele zoccola,roberto schiavone,humanitas salernoIl Parco del Mercatello ospita da venerdì 12 a domenica 14 aprile il 25mo Trofeo Città di Salerno (sei stelle) “Pierluigi Schiavone” organizzato dal Centro Ippico Castelrovere. La manifestazione equestre prevedeparco del mercatello,concorso ippico salerno,ippica parco del mercatello,cavalli salerno concorso schiavone salerno,ippica,trofeo città di salerno,pierluigi schiavone,centro ippico castelrovere,salone del gonfalone nel palazzo di città del comune di salerno,giovanni mastrovito,emanuele zoccola,roberto schiavone,humanitas salerno la partecipazione di trecentotrenta cavalieri ed amazzoni che, in sella ai loro cavalli, si contenderanno un montepremi di 65mila euro. L’ingresso alle gare del concorso ippico è gratuito.
Il programma dettagliato delle gare e degli eventi collaterali sarà illustrato nel corso di una conferenza stampa convocata per giovedì 11 aprile alle ore 11.00 presso il Salone del Gonfalone nel Palazzo di Città del Comune di Salerno. All’incontro con la stampa prenderanno parte: il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, Giovanni Mastrovito presidente Comitato Organizzatore, Emanuele Zoccola Presidente Centro Ippico Castelrovere, Roberto Schiavone Presidente Humanitas.” (comune.salerno.it)

parco del mercatello,concorso ippico salerno,ippica parco del mercatello,cavalli salerno concorso schiavone salerno,ippica,trofeo città di salerno,pierluigi schiavone,centro ippico castelrovere,salone del gonfalone nel palazzo di città del comune di salerno,giovanni mastrovito,emanuele zoccola,roberto schiavone,humanitas salernoSalerno Smiling People
Foto: animoweb.it; *Maxio75 on Foursquare
Video: Canale letretorriweb on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Handball – Jomi Salerno, sabato la Supersfida contro Sassari

jomi salerno,sassari handball,palestra palumbo,pallamano salerno,pallamano femminile,campionato italiano di handball femminile,coach nasta,allenatore handball salerno,arishina,nuoro,presidente pes,palestra a torrione,palestra esercito guide,tifosi handball,tifosi salerno,squadre sportive di salerno,salerno scudettoUna partita che può valere una stagione. E’ quella che la Jomi Salerno disputerà sabato alla Palumbo, ospite l’avversario di sempre: il Sassari. In palio tre punti che valgono la prima posizione in classifica al termine della seconda fase e, dunque, la pole position nei play off scudetto. Appaiate in testa alla classifica, con le salernitane in vantaggio negli scontri diretti, Jomi e Sassari giocheranno la partita della vita; il successo garantirebbe un vantaggio di non poco conto nelle gare finali, la “bella” in casa in un’eventuale finale. Per il resto i giochi sono già fatti. Il Mestrino ha chiuso al quarto posto e dunque attende la vincente dello scontro diretto in semifinale, il Conversano è terzo e se la vedrà con la perdente.
Ora tocca a noi – dice coach Nasta – tocca a noi valorizzare tutto quello che di buono abbiamo fatto fino ad oggi. Battere il Sassari sabato davanti al nostro caldo e appassionato pubblico ha una duplice valenza. Da un punto di vista formale ci garantiremmo la prima posizione e dunque il vantaggio di giocare sempre alla Palumbo la gara di bella sia in semifinale che in un’eventuale finale, ma anche un vantaggio sostanziale perchè ribadiremmo alle nostre più temibili avversarie la nostra forza”.
Sarà partita bella e spettacolare quella in programma sabato che richiamerà sugli spalti dell’impianto del torrione il pubblico delle grandi occasioni. “Di questo ne siamo sicuri – prosegue Nasta – quando giocano Salerno e Sassari lo spettacolo è sempre assicurato. Ovvio che allo spettacolo noi vogliamo abbinare anche una vittoria”. Le sarde giungono all’appuntamento dopo aver ulteriormente rinforzato l’organico. In extremis il club del presidente Pes ha ingaggiato la russa Arishina, fino a qualche tempo fa bocca di fuoco del Nuoro. “Un ingaggio importante – sottolinea il tecnico della Jomi – perchè accresce le potenzialità offensive di una squadra già molto competitiva. Noi contrapporremo a questa forza la nostra organizzazione, la grande determinazione, la voglia di confermarci al vertice del movimento”.‘ (fonte: pdosalerno.it)

jomi salerno,sassari handball,palestra palumbo,pallamano salerno,pallamano femminile,campionato italiano di handball femminile,coach nasta,allenatore handball salerno,arishina,nuoro,presidente pes,palestra a torrione,palestra esercito guide,tifosi handball,tifosi salerno,squadre sportive di salerno,salerno scudetto, mestrino handball, conversano handballSalerno Smiling People
Foto: pdosalerno.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Pallamano femminile: la Jomi Salerno vince la Coppa Italia!

pallamano femminile,handball salerno,soppa italia handball,salernitana,l'aquila,jomi salerno,pdo salerno,sassari,coppa italia,palestra palunbo,finale coppa italia pallamano,napoletano,da veira,porromutoUn weekend sportivo, il primo del 2013, che non poteva concludersi nel migliore dei modi per le squadre cittadine. Infatti, se la Salernitana si prende i 3 punti anche a L’Aquila e si porta a +8 dal terzo posto (ricordiamo che le prime due in classifica saranno direttamente promossepallamano femminile,handball salerno,soppa italia handball,salernitana,l'aquila,jomi salerno,pdo salerno,sassari,coppa italia,palestra palunbo,finale coppa italia pallamano,napoletano,da veira,porromuto,baroffio,nasta nel prossimo campionato di Prima Divisione di LegaPro), le ragazze della Jomi Salerno, battendo il Sassari, vincono la Coppa Italia, bissando così il successo dello scorso anno!
Stamattina il pubblico salernitano è accorso numeroso per onorare la finale di Coppa tra Sasssari e la Jomi Salerno, società ospitante della manifestazione.
Finale dura come da pronostico, le due formazioni difendono a denti stretti il risultato che per più di venti minuti del primo tempo è stato sempre equilibrato, troppe palle perse per le salernitane  e qualche sette metri concesso di più alle sarde, ha consentito alle ragazze di Baroffio di rientrare nello spogliatoio sopra di due reti (12-10). Top player del primo tempo per la Jomi Napoletano 5 reti, per le sarde Da Veira 5 reti.
Secondo tempo da fiato sospeso per tutti i 30 minuti la gara è stata tiratissima e con un continuo batti e ribatti tra le due formazioni, solo al 14” Ettaqi con una doppietta rimonta sulle sarde.
Alla fine la Jomi Salerno la spunta e vince la sua terza coppa Italia targata PDO(23-24), la seconda consecutiva alla guida di coach Nasta. Sorretti da un calorosissimo pubblico e con la colonna sonora dei Campioni le ragazze di coach Nasta, alzano la loro meritata Coppa consegnatagli per l’occasione dal Presidente Federale Porromuto.
Appuntamento a sabato prossimo per la ripresa del campionato quando la Jomi Salerno incontrerà ancora una volta il Sassari tra le mura di casa.
Jomi Salerno: Federspieler 4 , Avram 3 , Klimek 4, Ettaqui 3, Coppola 1 , Madella , Prunster, Diome , Lamberti, De Santis, Napoletano 9 , Ferrentino, Iacovello. All: Giovanni Nasta
Sassari: Onnis 5 , Contini 1, Furlanetto , Albertini 3 , Alarcon , Piu, Belardinelli , Belotti 9, Bergallo, Falchi, Da Silva 5, Giudice. All: Carlo Baroffio” (PDOSalerno)

qr code, qr, code, codice a barre quadrato, codici a barre quadratiSalerno Smiling People
Foto: pdosalerno.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.