Da giovedì 8 novembre è “Salerno Festival”.

salerno festival,festival,cori salerno,concerto di benvenuto,concerto salerno,costiera amalfitana e cilentana,festival corale nazionale,feniarco,federazione nazionale italiana delle associazioni regionali cora,arcc,associazione regionale cori campani,amalfi,atrani,cava de’tirreni,cetara,pompei,portici,vallo della lucania,vietri sul mareInizierà giovedì 8 novembre alle ore 21:00 e con il ‘Concerto di Benvenuto‘, presso il Teatro Augusteo, la terza edizione del ‘Salerno Festival‘, il grande eventosalerno festival,festival,cori salerno,concerto di benvenuto,concerto salerno,costiera amalfitana e cilentana,festival corale nazionale,feniarco,federazione nazionale italiana delle associazioni regionali cora,arcc,associazione regionale cori campani,amalfi,atrani,cava de’tirreni,cetara,pompei,portici,vallo della lucania,vietri sul mare musicale che costituisce un momento di incontro e confronto tra cori provenienti da regioni diverse.
Così scrive un anonimo: “Inondata dal sole del meriggio / chiusa tra i monti e la marina / giace Salerno splendida / nel golfo lucente incantato, accarezzato dai venti del Tirreno”. Questo quadro di Salerno rende onore alla bellezza della città, situata tra la Costiera Amalfitana e cilentana, che si appresta ad accogliere la terza edizione di questo importante festival corale nazionale. Un appuntamento che si è consolidato nel tempo e che fin dal suo esordio ha ottenuto grande successo anche grazie al motore organizzativo messo a punto dalla collaborazione tra FENIARCO, Federazione Nazionale Italiana delle Associazioni Regionali Corali, e ARCC, Associazione Regionale Cori Campani. Nel nostro paese aumenta la voglia di cantare e di cantare salerno festival,festival,cori salerno,concerto di benvenuto,concerto salerno,costiera amalfitana e cilentana,festival corale nazionale,feniarco,federazione nazionale italiana delle associazioni regionali cora,arcc,associazione regionale cori campani,amalfi,atrani,cava de’tirreni,cetara,pompei,portici,vallo della lucania,vietri sul mareassieme. Il mondo corale italiano cresce in quantità e qualità e dà vita a manifestazioni di rilievo. Una di queste è proprio Salerno Festival: un grande evento musicale che costituisce un momento di incontro e confronto tra cori provenienti da regioni diverse. Protagonista il canto nella ricchezza dei suoi repertori e delle espressioni artistiche, nella diversità dei mondi regionali e delle culture che rappresenta. La manifestazione si articolerà in un lungo weekend durante il quale i cori si esibiranno in concerto negli angoli più suggestivi della città, che sarà illuminata dall’incantevole cornice delle Luci d’artista, e di altri centri della costiera e dell’entroterra tra i quali Amalfi, Atrani, Cava de’Tirreni, Cetara, Pompei, Portici, Vallo della Lucania, Vietri sul Mare.

salerno festival,festival,cori salerno,concerto di benvenuto,concerto salerno,costiera amalfitana e cilentana,festival corale nazionale,feniarco,federazione nazionale italiana delle associazioni regionali cora,arcc,associazione regionale cori campani,amalfi,atrani,cava de’tirreni,cetara,pompei,portici,vallo della lucania,vietri sul mare

Durante il festival ci saranno anche occasioni per visitare la città di Salerno, la Costiera Amalfitana e altre località, gustare le prelibatezze regionali e lasciarsi sedurre dagli scenari mozzafiato di questa terra d’incanto, per riportare a casa, accanto al ricordo di una bella esperienza musicale, la conoscenza di una delle più affascinanti regioni d’Italia. Al Salerno Festival musica, cultura e turismo sono inscindibili e siamo lieti di poterli offrire a tutti voi congiuntamente in un unico contesto.” (coricampani.it)
Per il programma completo, gli approfondimenti, gli orari e le location delle esibizioni della terza edizione del “Salerno Festival” fai riferimento al seguente link: coricampani.it

Salerno Smiling People
Foto: coricampani.it
Video: Alfonso Sessa on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

“Sospesi a mezz’aria”. Giovedì 30 agosto, la Notte Bianca ad Amalfi.

notte bianca,amalfi,2012,repubblica marinara,incantidisirene,festival del teatro girovago,al hurrya,funamboli,trapezisti,giocolieri,mangiafuoco,scalinata duomo amalfi,piazza duomo amalfi,jazz manouche,luca scarpati,laboratorio scultura,laboratorio ceramica,francesco mangieri amalfi,piazza spirito santo amalfi,daniele milano,capodanno bizantino amalfiUna notte per perdersi nel fascino delle strade di Amalfi, illuminati dai barbagli delle fiamme dei mangiafuoco, a guardare le danzatrici dell’aria, a rincorrere sotto le arcate dei vicoli i fantasmi degli antichi navigatori della Repubblica Marinara
Intrattenimento di alta qualità per tutte le fasce di età e tanti servizi ai visitatori saranno gli elementi cardine de “La Notte Bianca di Amalfi” che si svolgerà Giovedì 30 agosto a partire dalle 21:00. Nell’incanto delle caratteristiche viuzzenotte bianca,amalfi,2012,repubblica marinara,incantidisirene,festival del teatro girovago,al hurrya,funamboli,trapezisti,giocolieri,mangiafuoco,scalinata duomo amalfi,piazza duomo amalfi,jazz manouche,luca scarpati,laboratorio scultura,laboratorio ceramica,francesco mangieri amalfi,piazza spirito santo amalfi,daniele milano,capodanno bizantino amalfi dell’Antica Repubblica Marinara, avrà vita un evento che fonde musica, arti di strada, teatro vagante, cultura, divertimento per gli adulti, i più giovani e per i bambini.
Tanti i servizi e le offerte legate all’evento: dai collegamenti via mare, all’area bambini, alle offerte speciali di bar e ristoranti fino allo sconto pernottamento per chi soggiornerà in un albergo di Amalfi la notte del 30 agosto.
Ampio e variegato il programma per questa seconda edizione dell’evento, organizzato dal Comune di Amalfi e da InCantidiSirene. Per il secondo anno consecutivo, dopo il successo di migliaia di spettatori dello scorso anno, l’attrazione principale della Notte Bianca sarà il Festival del Teatro Girovago e della Musica Vagante “Al Hurrya”.

notte bianca,amalfi,2012,repubblica marinara,incantidisirene,festival del teatro girovago,al hurrya,funamboli,trapezisti,giocolieri,mangiafuoco,scalinata duomo amalfi,piazza duomo amalfi,jazz manouche,luca scarpati,laboratorio scultura,laboratorio ceramica,francesco mangieri amalfi,piazza spirito santo amalfi,daniele milano,capodanno bizantino amalfi

notte bianca,amalfi,2012,repubblica marinara,incantidisirene,festival del teatro girovago,al hurrya,funamboli,trapezisti,giocolieri,mangiafuoco,scalinata duomo amalfi,piazza duomo amalfi,jazz manouche,luca scarpati,laboratorio scultura,laboratorio ceramica,francesco mangieri amalfi,piazza spirito santo amalfi,daniele milano,capodanno bizantino amalfiSospesi a mezz’aria” è il mood della seconda edizione del festival delle arti di strada, così come saranno sospese a mezz’aria le danzatrici aeree e le evoluzioni degli artisti in programma. Tra le attrazioni previste, nella sezione circo, teatro ed arti figurative ci saranno funamboli, trapezisti, giocolieri, mangiafuoco che si alterneranno sul palco naturale creato dalla scalinata del Duomo, mentre body-painter e attori teatrali incanteranno con le loro arti in Piazza Duomo e nelle strade attigue.
La sezione musicale, vedrà protagonisti gruppi di diversa estrazione, dal jazz manouche al samba, dall’etnoblues alla musica tradizionale meridionale, che animeranno le piazze e gli slarghi del centro.
«Con Al Hurrya proponiamo uno spettacolo a 360 gradi – sottolinea il direttore artistico Luca Scarpati – che offre arti di diverso tipo e sempre di alta qualità, su un palcoscenico diffuso come l’intero centro di Amalfi. Quello che portiamo in scena è uno spettacolo corale che è difficile vedere altrove, nel quale il visitatore è naturalmente portato a perdersi, facendosi condurre solo dall’incanto di ciò che vede ed ascolta».
L’evento riserva ampio spazio alla Cultura, in particolare alla storia di Amalfi, con l’aperturanotte bianca,amalfi,2012,repubblica marinara,incantidisirene,festival del teatro girovago,al hurrya,funamboli,trapezisti,giocolieri,mangiafuoco,scalinata duomo amalfi,piazza duomo amalfi,jazz manouche,luca scarpati,laboratorio scultura,laboratorio ceramica,francesco mangieri amalfi,piazza spirito santo amalfi,daniele milano,capodanno bizantino amalfi straordinaria di tutti i Musei cittadini fino all’una di notte: il prezzo d’ingresso sarà, eccezionalmente, di un solo euro a Museo.
Grande attesa anche per l’anteprima dei laboratori en plein air di “Scultura su pietra e Ceramica”, che si terranno, fino a mezzanotte, nella piazzetta antistante il Museo dell’Arsenale, sotto la guida di Francesco Mangieri, in arte Mao.
L’attività proseguirà poi in tutti i week-end di settembre.
Ampliando l’offerta per l’edizione 2012, la Notte Bianca ha pensato anche ai più piccoli ed agli amanti della dance. Per i bambini sarà disponibile una zona con intrattenimenti dedicati in Piazza Spirito Santo.
Per chi ama tirar tardi, da mezzanotte in poi a Piazza Municipio la festa continua con la serata dance “White Emotions”, dove tutti sono chiamati a vestirsi di bianco.

notte bianca,amalfi,2012,repubblica marinara,incantidisirene,festival del teatro girovago,al hurrya,funamboli,trapezisti,giocolieri,mangiafuoco,scalinata duomo amalfi,piazza duomo amalfi,jazz manouche,luca scarpati,laboratorio scultura,laboratorio ceramica,francesco mangieri amalfi,piazza spirito santo amalfi,daniele milano,capodanno bizantino amalfi

notte bianca,amalfi,2012,repubblica marinara,incantidisirene,festival del teatro girovago,al hurrya,funamboli,trapezisti,giocolieri,mangiafuoco,scalinata duomo amalfi,piazza duomo amalfi,jazz manouche,luca scarpati,laboratorio scultura,laboratorio ceramica,francesco mangieri amalfi,piazza spirito santo amalfi,daniele milano,capodanno bizantino amalfiL’organizzazione dell’evento ha compreso un particolareggiato piano d’accoglienza per quanti arriveranno a godere delle arti della Notte Bianca. Per chi arriva in macchina sono pronte le aree di sosta Luna Rossa, Piazza Flavio Gioia e Berma esterna al Porto con 340 posti auto. Per evitare eccessiva ressa ai parcheggi, è stato attivato anche un servizio dedicato di trasporto via mare da Salerno, con partenza dalle 21:00 da Piazza della Concordia e rientro alle 01:00 da Amalfi.
Il piano d’accoglienza prevede anche una serie di offerte speciali: molti ristoranti realizzeranno menù ad hoc a prezzi speciali, mentre altre sorprese sono pronte ad esser lanciate da bar e gelaterie.
Promo speciale anche per chi decide di pernottare ad Amalfi nei giorni della Notte Bianca e del Capodanno Bizantino (30 e 31 Agosto – 1 settembre): uno sconto del 10% è attivabile dal sito web ufficiale dell’evento.
«La Notte Bianca è un evento pensato per soddisfare un pubblico ampio e variegato – dichiara Daniele Milano, giovane Assessore al Turismo – dove Amalfi diventa parte dello spettacolo, con la sua unica bellezza a fare da cornice agli intrattenimenti in programma. Un momento frizzante e vivace per salutare l’estate e lanciare la due giorni del “Capodanno Bizantino”, altro grande evento della nostra programmazione».
Per contatti o per qualsiasi informazione, è possibile consultare il sito internet dedicato all’evento cliccando sul link di seguito riportato http://www.amalfinottebianca.com/#!home/mainPage (comune.amalfi.sa.it)

Salerno Smiling People
Foto: amalfinottebianca.com; Francesco Raffaele
Video: apncomunication2010 on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Il più grande raduno di giovani filmmakers del mondo. “Cinemadamare” ad Amalfi

cinemadamare amalfi,filmmakers,cinema ad amalfi,eventi ad amalfi estate 2012,mostra del cinema di venezia,giovani cineasti,cinema internazionale,eventi cinema,eventi luglio 2012,eventi in campania,amalfi,costa d'amalfiLa rassegna Internazionale Itinerante del Cinema Digitale e di Formazione Cinematografica nata nel 2003 e giunta alla decima edizione, raggiungerà Amalfi, giovedì 26 luglio e resterà fino a martedì 31 luglio.
CinemadaMare è il più grande raduno di giovanicinemadamare amalfi,filmmakers,cinema ad amalfi,eventi ad amalfi estate 2012,mostra del cinema di venezia,giovani cineasti,cinema internazionale,eventi cinema,eventi luglio 2012,eventi in campania,amalfi,costa d'amalfi filmmakers del mondo: è un film festival itinerante che si svolge in un tour di 73 giorni che attraversa 8 regioni italiane, dal 30 giugno al 10 settembre 2012.
La parte conclusiva di CinemadaMare coincide con la Mostra del Cinema di Venezia, dove i partecipanti svolgono le loro attività al Lido.

cinemadamare amalfi,filmmakers,cinema ad amalfi,eventi ad amalfi estate 2012,mostra del cinema di venezia,giovani cineasti,cinema internazionale,eventi cinema,eventi luglio 2012,eventi in campania,amalfi,costa d'amalfi

Ogni estate circa cento filmmakers provenienti da tutto il mondo (registi, attori, tecnici, sceneggiatori e produttori) si riuniscono a CinemadaMare per partecipare al più grande evento rivolto ai giovani cineasti.
Insieme girano cortometraggi trasformando ogni Città del tour in un grande set a cielo aperto.
Inoltre studiano cinema, avendo la possibilità di incontrare grandi nomi del cinema internazionale, condividendo idee e progetti.” (comune.amalfi.sa.it)
Informazioni ed approfondimenti sul Sito Ufficiale della rassegna internazione raggiungibile al seguente link: cinemadamare.com

QR code, codice qr, QRSalerno Smiling People
Foto: cinemadamare.com
Video: CINEMADAMARETVWEB on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Dagli USA, 8 motivi per preferire Salerno.

tour company salerno,walks of italy salerno,costiera amalfitana,costa d'amalfiUna curiosità, quella del post di oggi, relativa ad uno degli ultimi articoli pubblicati sul Blog della Tour Company americana “Walks of Italy“, compagnia specializzata in consigli e informazioni per chi visita l’Italia e che, dalletour company salerno,walks of italy salerno,costiera amalfitana,costa d'amalfi,hippocratica civitas,salerno sorrento,la divina,paestum capaccio salerno,pompei da salerno,amalfi,positano,capri,castello arechi,centro storico salerno,museo archeologico provinciale salerno pagine del Blog aziendale, dedica un post a Salerno elencando 8 buoni motivi per cui preferirla ad altre città campane (nello specifico Sorrento) qualora si decidesse di visitare la Costiera Amalfitana (QUI l’articolo originale in lingua inglese).
L’articolo inizia descrivendo la Costa d’Amalfi come una delle destinazioni più affascinanti d’Italia e per la quale, la maggior parte delle guide di settore suggerisce Sorrento come punto strategico d’appoggio per poter visitare la “Divina”. L’alternativa a Sorrento, secondo “Walks of Italy” potrebbe essere proprio Salerno, per 8 motivi così elencati (e riassunti):

tour company salerno,walks of italy salerno,costiera amalfitana,costa d'amalfi,hippocratica civitas,salerno sorrento,la divina,paestum capaccio salerno,pompei da salerno,amalfi,positano,capri,castello arechi,centro storico salerno,museo archeologico provinciale salerno

1) La linea ferroviaria nazionale consente, da Roma, di raggiungere Salerno facilmente e direttamente, piuttosto che fermarsi a Napoli per poi prendere la Circumvesuviana e raggiungere Sorrento, il tutto impiegando meno tempo e per una spesa di viaggio che è praticamente la stessa.
2) La posizione di Salerno è strategica per raggiungere tutti i paesi della Costa d’Amalfi (Sorrento tour company salerno,walks of italy salerno,costiera amalfitana,costa d'amalfi,hippocratica civitas,salerno sorrento,la divina,paestum capaccio salerno,pompei da salerno,amalfi,positano,capri,castello arechi,centro storico salerno,museo archeologico provinciale salernocompresa) e non solo! Prendere il pullman da Salerno potrebbe rilevarsi un’ottima scelta poichè meno affollato rispetto a quello in partenza da Sorrento e l’itinerario consentirebbe di visitare alcuni dei paesi della Costa d’Amalfi che sono scomparsi (a dire di Walks of Italy) dalle guide.
3) La possibilità con la quale diventa facile raggiungere Paestum, meta che sarebbe più difficile raggiungere da Sorrento.
4) La possibilità di raggiungere Pompei da Salerno nello stesso tempo in cui si raggiunge da Sorrento.
5) La possibilità di raggiungere Amalfi, Positano e Capri usufruendo deitour company salerno,walks of italy salerno,costiera amalfitana,costa d'amalfi,hippocratica civitas,salerno sorrento,la divina,paestum capaccio salerno,pompei da salerno,amalfi,positano,capri,castello arechi,centro storico salerno,museo archeologico provinciale salerno traghetti in partenza da Salerno, ma con un punto a sfavore di Salerno, in questo caso, nel momento in cui la destinazione è Capri, visto e considerato che rispetto ai 20 minuti di traghetto da Sorrento, se ne impiegherebbero circa il triplo partendo da Salerno.
6) La possibilità, a differenza di Sorrento, di poter usufruire di un’ampia spiaggia (…qui ci sarebbe da discutere ovviamente, sia sul concetto di “ampia” che sulla qualità del mare salernitano…) e della comodità di avere negozi, centro storico e albergo concentrati grosso modo in pochi chilometri di distanza l’uno dall’altro.
tour company salerno,walks of italy salerno,costiera amalfitana,costa d'amalfi,hippocratica civitas,salerno sorrento,la divina,paestum capaccio salerno,pompei da salerno,amalfi,positano,capri,castello arechi,centro storico salerno,museo archeologico provinciale salerno7) Salerno è molto meno costosa di Amalfi, Sorrento, Positano a partire dal costo di un caffè fino al pernottamento in un Bed&Breakfast che costerebbe (secondo una simulazione del Blog americano) circa 85€ a notte, colazione compresa.
8) Salerno è una delle città più interessanti della Costa d’Amalfi. A conferma di questo, nell’articolo vengono elencati, fra le bellezze di Salerno, alcuni posti da visitare quali il Castello Arechi, il caratteristico Centro Storico, il Museo Diocesano, il Museo Archeologico Provinciale. Inoltre, a conclusione dell’articolo, viene messa in evidenza come la possibilità di poter pranzare/cenare in ristoranti che, non essendo prettamente a vocazione turistica, eviteranno al turista di mangiare quel “Pasta e Polpette” tipico di una cucina italiana figlia di stereotipi che continuano a durare nel tempo.

Questi gli otto preziosi consigli che lasciano spazio a tante considerazioni in merito: se da un lato questo post potrebbe rappresentare una sorta di vetrina per Salerno, e agli ottimisti potrebbe far piacere sicuramente, dall’altro ne esce fuori una città che agli occhi della Tour Company “Walks of Italy” è “not tourism-based” (non è basata sul turismo), una città in cui “It’s tough to find a postcard” (è difficile trovare una cartolina) e il tutto, senza giri di parole, non è il massimo per l’immagine di una città che sta provando a fare del Turismo il suo punto di forza. Mi piacerebbe parlarne e confrontarsi insieme. Cosa ne pensate?
Vi lascio il link per la consultazione dell’articolo originale (in lingua inglese) raggiungibile qui: walksofitaly.com

Salerno Smiling People
Foto: walksofitaly.com; Maxio75 on Instagram

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

La notte Bianca e il Capodanno Bizantino ad Amalfi.

notte bianca amalfi,capodanno bizantino amalfi 2011,amalfi,notte bianca,naples,al hurrya,amalfi by night,marina grande di amalfi,festival del teatro di strada e della musica girovaga amalfi,antichi arsenali della repubblicaDa mercoledì 31 agosto fino a giovedì 1° settembre, l’appuntamento è nella splendida Amalfi per la Notte Bianca ed il Capodanno Bizantino di cui si allega il programma dettagliato reperito sul Sito del Comune di Amalfi:

Programma degli eventi – Notte Bianca e Capodanno Bizantino (31 agosto – 1 settembre)
MERCOLEDÌ 31 AGOSTO
h 11:00, Arrivo del 1° Palio Remiero del Capodanno Bizantino, Amalfi – specchio acqueo della Marina Grande
h 18:00, Incontro dibattito “I FASTI DI AMALFI – L’età di Mansone I° e l’apogeo della Repubblica nell’orbita di Bisanzio” a cura del Centro di Cultura e Storia Amalfitana, Amalfi – Antichi Arsenali della Repubblica di Amalfi
La Notte Bianca di Amalfi
Notte di tradizioni, sapori, folklore e cultura con
– NAPLES – Spettacolo teatrale e musicale in tre quadri alle h 21:15 nell’area di Largo dello Spirito Santo
– AL HURRYA – Festival del Teatro di Strada e della Musica Girovaga dalle h 20:00 alle h 01:00, con concerti, musicisti itineranti, giocolieri, sputa fuoco, acrobati ed artisti dinotte bianca amalfi,capodanno bizantino amalfi 2011,amalfi,notte bianca,naples,al hurrya,amalfi by night,marina grande di amalfi,festival del teatro di strada e della musica girovaga amalfi,antichi arsenali della repubblica stada, dislocati tra Lungomare, Corso Pietro Capuano e Piazzette d’Amalfi
– AMALFI BY NIGHT – special edition con partenza alle h 23:00 h 23:30 da Largo Cesareo Console, il tour giungerà sino a Largo Spirito Santo ed eccezionalmente si estenderà su Salita dei Patroni e Via Orso Leone Comite per concludersi di fronte al Museo della Carta a Valle dei Mulini.
notte bianca amalfi,capodanno bizantino amalfi 2011,amalfi,notte bianca,naples,al hurrya,amalfi by night,marina grande di amalfi,festival del teatro di strada e della musica girovaga amalfi,antichi arsenali della repubblica– MUSEI APERTI
il Museo della Bussola e del Ducato Marinaro, il Museo della Carta ed il Museo Diocesano resteranno aperti sino alle h 01:30. Per l’occasione, il biglietto d’ingresso ad ogni singolo Museo sarà di € 1,00.
– SAPORI D’AMALFI
dalle h 22:00 alle h 01:00 i Ristoranti Silver Moon, Da Maria, Locanda del Marinaio, La Taverna del Duca, La Marinella, La Galea ed Il Tarì offriranno un Menu tipico al prezzo di € 20,00 (Paccheri di Gragnano alla Pescatrice, Totani e Patate all’Amalfitana, Delizia al Limone “Divina Costiera”)
dalle h 22:00 alle h 01:00 resterà attiva una Area Degustazione di prodotti tipici su Largo Piccolomini
GIOVEDÌ 1 SETTEMBRE
Celebrazioni del Capodanno Bizantino
h 17:30, Rievocazione storica in costume dell’investitura del Duca d’Amalfi – Atrani, Chiesa di San Salvatore de Birecto
h 18:30, Partenza del CORTEO STORICO da Atrani con termine in Piazza Duomo di Amalfi
h 21:30, Concerto di musica araba del DUO DAMSAIT “Amalfi, crocevia del Mediterraneo”
Amalfi – Antichi Arsenali della Repubblica‘ (fonte: Comune di Amalfi)
Per il programma completo in formato PDF, far riferimento al seguente link: Programma 2011

Salerno Smiling People
Foto: comune.amalfi.sa.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

L’Alba dei Tempi

Tempio_nettuno_Paestum.jpg(Paestum, Area Archeologica, Tempio di Nettuno dalla Notte del 28 all’Alba del 29 – Ore 3,00)

L’ALBA DEI TEMPI è l’evento che, per la prima volta, nel sito archeologico di Paestum, si realizza tra le ultime ore della notte ed il sorgere dell’alba.
Lo spettacolo è una produzione inedita ideata per rinnovare agli spettatori il mito di Eurinome, dalla creazione del mondo al mito di Apollo che offre alla terra la prima luce del sole, attraverso una composizione artistica innovativa e creativa. I suoni, la recitazione e la danza, la diffusione di essenze nell’aria, il contatto con lo spazio scenico, sono gli elementi caratterizzanti del percorso sensoriale offerto agli spettatori del “L’Alba dei Tempi”.
La produzione si avvale di due elementi creativi eccezionali: una colonna sonora, unica ed inedita, creata con la ricostruzione e laBarocco_Paestum.jpg rielaborazione dei suoni ripresi dalla natura e la riproduzione degli antichi strumenti dell’antica Grecia quali la cetra, l’aulos, il flauto di pan, il suono emesso dalla percussione delle pietre di Paestum e la sceneggiatura teatrale che, in sintesi, esalta il mito pelagico della creazione. Orfeo, il leggendario musicista dei tempi antichi, introduce allo spettacolo attraverso una narrazione coreografica che porta sulla scena Eurinome, dea madre di tutte le cose, nata dal caos. È proprio da questo punto che lo spettacolo, attraverso la teatralizzazione della creazione dell’universo, dei pianeti e delle cose viventi, tra suoni, corpi dormienti e danzanti, si sviluppa fino a portare in scena “Pelago”, il primo uomo vivente. Da Eurinome, quindi, lo spettacolo si evolve in narrazione coreografica fino alle luci dell’alba (L’Alba dei Tempi) con la rappresentazione di EOS (l’alba) che va incontro ad Apollo (il sole) ed i versi che Callimaco reciterà in “Ode ad Apollo”.

L’evento è parte integrante dell’iniziativa “Barocco…e non solo” Primavera 2010 – L’alba Dei Tempi – La Festa Delle Antiche Repubbliche Marinare, per il quale vi rimando al sito dell’Ente Provinciale del Turismo per tutti i dettagli del caso oppure QUI per il programma completo in formato doc.

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.