Da giovedì 25 a domenica 28 aprile, torna la “Fiera del Crocifisso Ritrovato”

crocifisso salerno,fiera del crocifisso salerno 2013,crocifisso 2013,crocifisso ritrovato 2013,medioevo salerno,centro storico di salerno,anno mille,spettacoli anno mille,giostre anno mille,mercati medievali,rievocazioni storiche,attrazioni,artigianato,degustazioni,mostre,momenti di spettacolo e monumenti aperti,medichesse salernitane,le prime donne medico,scuola medicasalerno,trotula de ruggiero,costanza calenda,abiti d’epoca,antichi mestieri,calendula,menestrelli,saltimbanchi,giocolieri,trampolieri,mangiafuoco,giullari,cantastorie,artisti di strada,statue viventi,bottega s. lazzaro,giuseppe natella,alunni della scuola barra“Vivere il Medioevo”: questo lo slogan dell’edizione 2013 della Fiera del Crocifisso Ritrovato che si svolgerà dal 25 al 28 aprile nel centro storico di Salerno.  La manifestazione, che giunge alla sua undicesima edizione dopo aver fatto registrare numeri da record in termini di crocifisso salerno,fiera del crocifisso salerno 2013,crocifisso 2013,crocifisso ritrovato 2013,medioevo salerno,centro storico di salerno,anno mille,spettacoli anno mille,giostre anno mille,mercati medievali,rievocazioni storiche,attrazioni,artigianato,degustazioni,mostre,momenti di spettacolo e monumenti aperti,medichesse salernitane,le prime donne medico,scuola medicasalerno,trotula de ruggiero,costanza calenda,abiti d’epoca,antichi mestieri,calendula,menestrelli,saltimbanchi,giocolieri,trampolieri,mangiafuoco,giullari,cantastorie,artisti di strada,statue viventi,bottega s. lazzaro,giuseppe natella,alunni della scuola barrapresenze, farà rivivere le atmosfere, le botteghe, gli spettacoli, le giostre e la vita quotidiana dell’anno mille. Il tutto proponendo un vero e proprio tuffo nel passato tra mercati medievali, rievocazioni storiche, attrazioni, artigianato, degustazioni, mostre, momenti di spettacolo e monumenti aperti. Quanto mai peculiare il sottotitolo dell’evento: “Alla scoperta delle medichesse salernitane”, che punterà l’attenzione su di una importante pagina della storia della medicina mondiale, con le figure delle prime donne medico, crocifisso salerno,fiera del crocifisso salerno 2013,crocifisso 2013,crocifisso ritrovato 2013,medioevo salerno,centro storico di salerno,anno mille,spettacoli anno mille,giostre anno mille,mercati medievali,rievocazioni storiche,attrazioni,artigianato,degustazioni,mostre,momenti di spettacolo e monumenti aperti,medichesse salernitane,le prime donne medico,scuola medicasalerno,trotula de ruggiero,costanza calenda,abiti d’epoca,antichi mestieri,calendula,menestrelli,saltimbanchi,giocolieri,trampolieri,mangiafuoco,giullari,cantastorie,artisti di strada,statue viventi,bottega s. lazzaro,giuseppe natella,alunni della scuola barraoperanti proprio nel contesto salernitano, legato all’antica Scuola Medica: da Trotula De Ruggiero a Costanza Calenda. Tra vicoli, piazze ed edifici della storia di Salerno, la tre giorni riproporrà i commerci e l’artigianato che resero famosa la città con la sua Fiera. Dozzine i siti del centro storico interessati, almeno 250 gli artisti di strada, compreso i figuranti e gli interpreti di questo viaggio nel tempo, poi allestimenti storici in abiti d’epoca e la riproposizione di antichi mestieri, e 150 gli stand.  E poi,crocifisso salerno,fiera del crocifisso salerno 2013,crocifisso 2013,crocifisso ritrovato 2013,medioevo salerno,centro storico di salerno,anno mille,spettacoli anno mille,giostre anno mille,mercati medievali,rievocazioni storiche,attrazioni,artigianato,degustazioni,mostre,momenti di spettacolo e monumenti aperti,medichesse salernitane,le prime donne medico,scuola medicasalerno,trotula de ruggiero,costanza calenda,abiti d’epoca,antichi mestieri,calendula,menestrelli,saltimbanchi,giocolieri,trampolieri,mangiafuoco,giullari,cantastorie,artisti di strada,statue viventi,bottega s. lazzaro,giuseppe natella,alunni della scuola barra ancora, migliaia di piante, fiori, essenze, ricette, con il ritorno della «Mascotte Arborea» della fiera, la Calendula: pianta simbolo della gloriosa e millenaria Scuola Medica Salernitana. A contribuire a ricreare il clima medievale ci saranno crocifisso salerno,fiera del crocifisso salerno 2013,crocifisso 2013,crocifisso ritrovato 2013,medioevo salerno,centro storico di salerno,anno mille,spettacoli anno mille,giostre anno mille,mercati medievali,rievocazioni storiche,attrazioni,artigianato,degustazioni,mostre,momenti di spettacolo e monumenti aperti,medichesse salernitane,le prime donne medico,scuola medicasalerno,trotula de ruggiero,costanza calenda,abiti d’epoca,antichi mestieri,calendula,menestrelli,saltimbanchi,giocolieri,trampolieri,mangiafuoco,giullari,cantastorie,artisti di strada,statue viventi,bottega s. lazzaro,giuseppe natella,alunni della scuola barramenestrelli, saltimbanchi, giocolieri, trampolieri, mangiafuoco, giullari, cantastorie, artisti di strada, statue viventi. La Fiera del Crocifisso ritrovato è organizzata dalla Bottega S. Lazzaro con il Comune di Salerno e diversi partners istituzionali e privati. L’edizione 2013 della Fiera del Crocifisso Ritrovato, con il programma dettagliato e tutti gli eventi correlati, verrà presentata ufficialmente martedì 23 aprile, alle ore 10.30, presso la Sala del Gonfalone del Comune di Salerno. Alla conferenza stampa saranno presenti, tra gli altri, il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca e il direttore organizzativo della Fiera, Giuseppe Natella ed alcuni dei protagonisti della kermesse, tra cui gli alunni della Scuola Barra.” (fieradelcrocifissoritrovato.it)

crocifisso salerno,fiera del crocifisso salerno 2013,crocifisso 2013,crocifisso ritrovato 2013,medioevo salerno,centro storico di salerno,anno mille,spettacoli anno mille,giostre anno mille,mercati medievali,rievocazioni storiche,attrazioni,artigianato,degustazioni,mostre,momenti di spettacolo e monumenti aperti,medichesse salernitane,le prime donne medico,scuola medicasalerno,trotula de ruggiero,costanza calenda,abiti d’epoca,antichi mestieri,calendula,menestrelli,saltimbanchi,giocolieri,trampolieri,mangiafuoco,giullari,cantastorie,artisti di strada,statue viventi,bottega s. lazzaro,giuseppe natella,alunni della scuola barraSalerno Smiling People
Foto: Canale di hobosfactory on YT (prt_Scrn); fieradelcrocifissoritrovato.it
Video: Canale di hobosfactory on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Dal 22 marzo al 1 aprile, “Pasqua Insieme” al Sottopiazza della Concordia

pasqua,pasqua 2013,pasqiua 2013 a salerno,settimana santa a salerno,salerno,sottopiazza,piazza della concordia,anva,confesercenti,l’ansva – confesercenti,aniello ciro pietrofesa,l’associazione opulenta salernum,pasqua insieme salerno,stand e gazebo,artigianato,antiquariato,collezionismo,articoli etnici,parco giochi salerno,giostre salerno,momenti legati alla solidarietàL’ANVA – Confesercenti e l’ANSVA – Confesercenti (associazione nazionale spettacoli viaggianti ed affini) rappresentate dal presidente Provinciale ANVA, Aniello Ciro Pietrofesa, in collaborazione conpasqua,salerno,sottopiazza,piazza della concordia,anva,confesercenti,l’ansva – confesercenti,aniello ciro pietrofesa,l’associazione opulenta salernum,pasqua insieme salerno,stand e gazebo,artigianato,antiquariato,collezionismo,articoli etnici,parco giochi salerno,giostre salerno,momenti legati alla solidarietà l’Associazione OPULENTA SALERNUM  hanno organizzato la manifestazione fieristica “Pasqua Insieme” che si svolgerà nel sottopiazza della Concordia dal 22 marzo al primo aprile.
Saranno allestiti stand e gazebo espositivi e commerciali di artigianato, antiquariato, collezionismo, articoli etnici etc, oltre ad un  parco giochi con giostre per piccoli e grandi.
La manifestazione, patrocinata dal Comune di Salerno si svolgerà nel Sottopiazza della Concordia e prevede anche momenti legati alla solidarietà quali la possibilità per i bambini che vivono in disagio economico indicati dall’Amministrazione Comunale, di usufruire delle giostre il giorno 28 marzo nel pomeriggio dalle ore 17.30 alle ore 19.30 gratuitamente, regalando loro un piccolo sorriso.” (comune.salerno.it) – Maggiori informazioni su www.salernitanarte.it

Salerno Smiling People
Foto: comune.salerno.it; melissanopensieriliberi

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.