Salerno vista dagli altri.

Sal_Luc_Ar.jpgQuesta settimana voglio condividere con tutti voi, proponendo la lettura di un interessantissimo articolo, a cura di Giovanna D’Arbitrio, pubblicato nella sezione “Cultura” del portale Napoli.com. Mi ci sono imbattuto per puro caso, ma l’ho letto con interesse e curiosità, poichè mi son sempre chiesto come fosse vista Salerno dalle persone che la visitano e che ovviamente non vi risiedono. Nel caso specifico, la D’Arbitrio visitava Salerno arrivando da Napoli. Aspetto tante considerazioni e scambi di opinione in merito. Buona lettura 🙂

Luci d’artista a Salerno
Un esempio di buona volontà
di Giovanna D’Arbitrio

La settimana scorsa, invitati da una mia amica, socia del Soroptimist, la nota associazione che offre numerose opportunità culturali, siamo andati a Salerno per ammirare le “Luci d’artista”, cioè particolari luminarie natalizie, realizzate nell’ambito del positivo gemellaggio tra la città campana e Torino: un civile esempio di collaborazione Nord-Sud.
Le spettacolari luci che hanno adornato Salerno come gioielli, pare che abbiano avuto una positiva ricaduta socio- economica, e direi anche culturale, per l’afflusso di numerosi turisti. E’ stata infatti l’occasione, anche per noi, per  visitare il centro storico della città con i suoi monumenti ed opere d’arte.
Abbiamo rivisto con piacere Il Duomo, antica cattedrale romanica del 1084, un bel connubio anche tra architettura araba e normanna. Purtroppo la magnifica cripta barocca era chiusa per restauro e quindi ci siamo diretti verso il museo multimediale creato per illustrare l’alto livello raggiunto dalla Scuola Medica Salernitana (IX secolo), la prima importante scuola di medicina in occidente. E’ stato davvero interessante e allo stesso tempo sorprendente scoprire quanto fossero ampie ed approfondite le conoscenze raggiunte in tal campo a quei tempi.
Passeggiando per l’antico centro storico col suo dedalo di stradine, tra palazzi nobiliari e chiese medievali, abbiamo ammirato botteghe piene di merci ed oggetti esposti con “stile”. Qui davvero tanti commercianti riescono a valorizzare con intelligenza e buon gusto svariati prodotti delle piccole aziende presenti sul territorio. Tutto poi era  lindo, pulito, ordinato e …….non c’era nemmeno una carta per terra! A quanto pare la raccolta differenziata comincia a funzionare davvero a Salerno.
Le stupende luminarie creavano un’atmosfera magica, da fiaba, soprattutto quelle del “giardino incantato”, realizzate nella Villa Comunale, e così ad un certo punto abbiamo sognato che quel miracolo potesse in qualche modo estendersi anche a Napoli.
Anche il costruttivo gemellaggio con una città del Nord ci è sembrato un modo veramente edificante per intraprendere “insieme”, come Italiani, un cammino verso la rivalutazione dell’enorme patrimonio culturale e paesaggistico di tutto il Sud, nonché di tante attività commerciali e aziendali legate all’agricoltura, artigianato e soprattutto al turismo.
Per concludere la serata, abbiamo cenato in un grazioso ristorante gustando vini e specialità gastronomiche locali, altri elementi preziosi per dar risalto alle suddette attività.
Ero più volte stata a Salerno diversi anni fa per far visita di tanto in tanto ai vecchi zii di mio marito e già ero rimasta colpita dal suo bellissimo lungomare, gli imponenti palazzi, l’ottocentesco Teatro Verdi, il sito archeologico etrusco-sannitico di Fratte, l’antico  Castello Arechi  (VIII sec.) e tante chiese che visitai in quegli anni.
Vi ritornai due anni fa circa, in visita guidata con alcuni amici e rividi con piacere luoghi già noti. Durante l’ultima visita, organizzata dal Soroptimist, ancora una volta l’antica città, Salernum, come la chiamavano i Romani, ha esercitato su di me il suo sottile, inconfondibile fascino.

FAB.jpgPrevisioni Meteo Salerno (venerdì 22 gennaio – sabato 23 gennaio – domenica 24 gennaio) a cura di Fabrizio Raffa:
“Weekend con il cappotto o calda sciroccata? Questi sono gli elementi di incertezza per il prossimo weekend. Situazione barica molto complicata in quanto una sempre più forte “bolla” siberiana potrebbe impadronirsi di mezza Europa favorita dalla risalita dell’anticiclone alle alte latitudini. Questa situazione, che in gergo meteorologico chiamiamo di blocco, terrà a bada il vortice canadese lontano dall’Europa favorendo cosi la colata gelida Siberiana. Però potrà essere solo il Nord a beneficiare del gelo con copiose nevicate anche in pianura, mentre a noi arriverà il forte vento di scirocco che porterà ad un rialzo termico e molta umidità. Ma tale evoluzione, visti gli ingredienti in gioco, è molto difficile da definire con esattezza. Passiamo al tempo che farà a Salerno: la giornata odierna sarà caratterizzata da condizioni soleggiato con possibili annuvolamenti in tarda serata dove non si escludono brevi piovaschi. Sabato situazione invariata con possibili annuvolamenti sempre in tarda serata. Domenica splenderà il sole per buona parte della giornata. Temperature leggermente sotto le medie stagionali con estremi compresi tra 4 °C e 10 °C. Venti moderati da NNE in attenuazione e in rotazione da ENE “

Salerno Smiling People
Foto: Napoli.com

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Appartarsi… a Salerno

auto.jpgEsistono in Rete dei servizi che consentono a tantissimi usufruitori curiosi di formulare la propria domanda a tema, alla quale verrà data risposta da parte di altri utenti che ne conoscono per l’appunto la risposta, la quale verrà poi successivamente votata, accrescendo il karma di coloro i quali forniscono la risposta più esauriente. E’ il caso, ad esempio di Genio di Virgilio, ma ce ne sono tantissimi altri. Stiamo parlando quindi di veri e propri contenitori di risposte alle domande più variegate che possano esistere, dalle serissime a quelle meno serie.
Tale breve premessa è d’obbligo per entrare a bomba sull’argomento del post di oggi e vi spiego il perchè. Perdere tempo su Internet, oltre ad essere una nobile forma di polleggio (sinonimo di una nota parola che meglio si sarebbe prestata al contesto, ma che per ovvi motivi non posso utillizzare) è anche e soprattutto un’arte che, senza alcun dubbio, io posseggo 😀 … e quindi, durante una di queste mie intense sedute serali, mi è venuta la brillante idea di inserire nel box di ricerca di tali siti la parola “Salerno” per la curiosità di sapere cosa chiedesse la gente a riguardo della nostra bella città. Attendo i risultati, scorro la lista delle “Question” e la mia attenzione viene catturata da una domanda in particolare su tutte, questa: “Mi dite dei posti carini di Salerno non sorvegliati da telecamere dove posso andare con una ragazza?”. Ovviamente il passo dallo stupure a quello di farci un post per il blog è stato brevissimo.
Adesso, a parte qualche informazione relativa agli accessi del blog e qualche altra informazione utile, io non ho proprio idea di come possa essere composto e di quanto possa essere omogeneo il target di lettori di questo blog (in realtà non ho proprio idea se qualcuno legga questo blog! Ma poco importa).
Mi chiedevo questo perchè, poichè credo di poter dare una mano io a questo utente, non vorrei che qualche genitore dopo la lettura di questo post si catapulti nei luoghi che menzionerò per controllare la presenza di eventuali figli/e, sorelle, fratelli, nipoti etc. in tali posti, ed inoltre son sicuro che se qualcuno è arrivato a leggere fin qui, non si lesinerà dall’implementare tale lista arricchendola di nuovi posti, segreti e non che, data la mia età (non perchè abbia appeso il condom al chiodo, sia chiaro, ma soltanto perchè oggi ho un appartamento) ometterò e non di proposito.
La mente balza indietro di qualche anno e precisamente mi riporta ad una citazione (nobile citazione) di una mia professoressa di Liceo, di cui ho un ottimo ricordo (era una delle poche che non mi annoiava) che asseriva con decisione e fermezza che una donna diventava tale solo dopo aver visitato 3 posti: “Ngopp Croce” (località Croce), la Pineta e “Ngopp u castiell” (Ovviamente, il “visitare” lasciava intendere chiaramente un “Visitare in compagnia di un uomo” …). Mentre mi preme sconsigliare decisamente la pineta, credo ormai impraticabile da anni dato alcuni gravi fatti avvenuti in passato e sui quali non è proprio il caso di scherzare, per la strada che porta al Castello Arechi e altrettanto per la strada che conduce in località “Croce” è ancora oggi possibile notare tante auto in sosta, nelle quali, oltre alla comoda lettura di quotidiani, pare avvenga anche qualche altra attività che poco ha a che fare con la lettura … non ben definita. Ma alla prof, data l’età notevole che già aveva circa 15 anni fa, mancavano sicuramente altri posti. Ai miei tempi (mai avrei creduto che un giorno avrei raggiunto l’età per utilizzare questo incipit …) andavano per la maggiore il curvone prima dell’imbocco dell’autostrada Salerno-Napoli, il parcheggio della Baia e la spiaggetta della Baia stessa e (squallidissimo) alcune strade della zona industriale (ancoro oggi affollatissime, dove la sete di cultura, per mezzo della lettura collettiva dei quotidiani, non provava mai appagamento! Mentre, se proprio si voleva fare un figurone, per le serate importantissime e se si era fortunati a trovare il posto, c’era il parcheggio delle ceramiche Solimene, un lusso, con tanto di panorama mozzafiato. A Pastena, anni fa, c’era un gran traffico nei labirinti del quartiere per chi non aveva la macchina, nei pressi della saletta “Cocktail Games”, mentre il luogo di riferimento per le coppiette che si recavano sulla Costa d’Amalfi era il parcheggio del Fuenti … affollatissimo.
A voi lettori la parola e il dovere morale di censire, angolo per angolo, l’intera città di Salerno, mentre io, prima di lasciarvi alla lettura delle previsioni del tempo di quel lettore accanito di quotidiani che è Fabrizio, integro la lista di figli/e, sorelle, fratelli, nipoti etc. di cui sopra, aggiungendo a pieno diritto: mariti e fidanzati maschietti (di cui faccio parte), perchè sapete che giorno è oggi? 11 novembre … San Martino, meglio conosciuta come la “Festa dei Cornuti”. Non so voi, ma io oggi, torroncino alla mano, una puntantina in questi posti me la faccio, non si sa mai (ricordate la vecchia storia del morbillo, che prima o poi lo contraggono tutti? Ecco!) 😀

Citazione meteorologica del giorno: l’estate di S. Martino dura tre giorni e un pochino!

fb.jpgPrevisioni Meteo Salerno (mercoledì 11/11 – giovedì 12/11) a cura di Fabrizio Raffa:
“Confermata l’avanzata anticilonica per le prossime 48 ore. Il vortice depressionario, che in questo giorni ci ha fatto compagnia, sta esaurendo la sua energia lasciando solo qualche strascico di instabilità sul Salento e Calabria ionica. Le Temperature registreranno un sensibile rialzo portandosi anche fin sopra i 16°C. Per la giornata odierna prevediamo ancora condizioni di cielo parzialmente nuvoloso con tendenza a rapido miglioramento e rialzo termico. Giovedi l’anticiclone avrà raggiunto la Campania regalandoci una giornata soleggiata e con un netto rialzo termico. I venti saranno deboli da SW-SSW. Valori di umidità intorno all’ 80%. Quota neve oltre 2000m”

Salerno Smiling People

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.