“Generazione Reporter” – Tre salernitani e le “Fornelle” in finale al concorso di Servizio Pubblico

il fatto quotidiano,servizio pubblico,la7,concorso video,videomaker salerno,video salerno,giovanna testa,vincenzo luca forte,antonio scoppetta,il mattino Salerno, Il Mattino ha "Loro in bocca", salerno finale video, fornelle quartiere salerno, inchieste salerno, centro storico di salerno, E’ un video che parla salernitano, ed è proprio il caso di dirlo, il reportage di Giovanna Testa realizzato in collaborazione con Vincenzo Luca Forte e Antonio Scoppetta e che è riuscito a piazzarsi fra i tre finalisti del premio “Generazione Reporter” bandito da Servizio Pubblico e da “Il Fatto Quotidiano“.
I tre giovani salernitani sono riusciti, grazie al reportageil fatto quotidiano,servizio pubblico,la7,concorso video,videomaker salerno,video salerno,giovanna testa,vincenzo luca forte,antonio scoppetta,il mattino Salerno, Il Mattino ha "Loro in bocca", salerno finale video, fornelle quartiere salerno, inchieste salerno, centro storico di salerno, dal titolo – Il Mattino ha “Loro in bocca” – ha conquistare le finali del concorso raccontando e dando voce al quartiere “Fornelle” del Centro Storico della città, realizzando in questo modo un servizio che ha raccolto i favori della giuria e delle persone che hanno avuto modo di poter vedere il video sulla pagina di Servizio Pubblico al seguente link: serviziopubblico.it 
il fatto quotidiano,servizio pubblico,la7,concorso video,videomaker salerno,video salerno,giovanna testa,vincenzo luca forte,antonio scoppetta,il mattino Salerno, Il Mattino ha "Loro in bocca", salerno finale video, fornelle quartiere salerno, inchieste salerno, centro storico di salerno, I protagonisti del video inchiesta sono i ragazzi delle “Fornelle“, ai quali viene data la possibilità di raccontarsi e di raccontare le problematiche con le quali gli stessi si ritrovano a vivere quotidianamente, ribadendo fortemente quello che è il “No” deciso all’illegalità e la voglia di poter emergere e realizzarsi. Ne viene fuori un reportage che ha tutte le carte in regola per poter vincere e portare in città il premio “Generazione Reporter”.
Per poter dare una mano a Giovanna, Luca e Antonio è possibile, oltre che condividere il video, anche poter votare il reportage, con un prerequisito fondamentale e cioè, quello di essere donatore della rete di “Servizio Pubblico” oppure iscritto al sito de “Il Fatto Quotidiano“.

il fatto quotidiano,servizio pubblico,la7,concorso video,videomaker salerno,video salerno,giovanna testa,vincenzo luca forte,antonio scoppetta,il mattino Salerno, Il Mattino ha "Loro in bocca", salerno finale video, fornelle quartiere salerno, inchieste salerno, centro storico di salerno, Salerno Smiling People
Foto: serviziopubblico.it on YT
Video: serviziopubblico.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Da giovedì 25 a domenica 28 aprile, torna la “Fiera del Crocifisso Ritrovato”

crocifisso salerno,fiera del crocifisso salerno 2013,crocifisso 2013,crocifisso ritrovato 2013,medioevo salerno,centro storico di salerno,anno mille,spettacoli anno mille,giostre anno mille,mercati medievali,rievocazioni storiche,attrazioni,artigianato,degustazioni,mostre,momenti di spettacolo e monumenti aperti,medichesse salernitane,le prime donne medico,scuola medicasalerno,trotula de ruggiero,costanza calenda,abiti d’epoca,antichi mestieri,calendula,menestrelli,saltimbanchi,giocolieri,trampolieri,mangiafuoco,giullari,cantastorie,artisti di strada,statue viventi,bottega s. lazzaro,giuseppe natella,alunni della scuola barra“Vivere il Medioevo”: questo lo slogan dell’edizione 2013 della Fiera del Crocifisso Ritrovato che si svolgerà dal 25 al 28 aprile nel centro storico di Salerno.  La manifestazione, che giunge alla sua undicesima edizione dopo aver fatto registrare numeri da record in termini di crocifisso salerno,fiera del crocifisso salerno 2013,crocifisso 2013,crocifisso ritrovato 2013,medioevo salerno,centro storico di salerno,anno mille,spettacoli anno mille,giostre anno mille,mercati medievali,rievocazioni storiche,attrazioni,artigianato,degustazioni,mostre,momenti di spettacolo e monumenti aperti,medichesse salernitane,le prime donne medico,scuola medicasalerno,trotula de ruggiero,costanza calenda,abiti d’epoca,antichi mestieri,calendula,menestrelli,saltimbanchi,giocolieri,trampolieri,mangiafuoco,giullari,cantastorie,artisti di strada,statue viventi,bottega s. lazzaro,giuseppe natella,alunni della scuola barrapresenze, farà rivivere le atmosfere, le botteghe, gli spettacoli, le giostre e la vita quotidiana dell’anno mille. Il tutto proponendo un vero e proprio tuffo nel passato tra mercati medievali, rievocazioni storiche, attrazioni, artigianato, degustazioni, mostre, momenti di spettacolo e monumenti aperti. Quanto mai peculiare il sottotitolo dell’evento: “Alla scoperta delle medichesse salernitane”, che punterà l’attenzione su di una importante pagina della storia della medicina mondiale, con le figure delle prime donne medico, crocifisso salerno,fiera del crocifisso salerno 2013,crocifisso 2013,crocifisso ritrovato 2013,medioevo salerno,centro storico di salerno,anno mille,spettacoli anno mille,giostre anno mille,mercati medievali,rievocazioni storiche,attrazioni,artigianato,degustazioni,mostre,momenti di spettacolo e monumenti aperti,medichesse salernitane,le prime donne medico,scuola medicasalerno,trotula de ruggiero,costanza calenda,abiti d’epoca,antichi mestieri,calendula,menestrelli,saltimbanchi,giocolieri,trampolieri,mangiafuoco,giullari,cantastorie,artisti di strada,statue viventi,bottega s. lazzaro,giuseppe natella,alunni della scuola barraoperanti proprio nel contesto salernitano, legato all’antica Scuola Medica: da Trotula De Ruggiero a Costanza Calenda. Tra vicoli, piazze ed edifici della storia di Salerno, la tre giorni riproporrà i commerci e l’artigianato che resero famosa la città con la sua Fiera. Dozzine i siti del centro storico interessati, almeno 250 gli artisti di strada, compreso i figuranti e gli interpreti di questo viaggio nel tempo, poi allestimenti storici in abiti d’epoca e la riproposizione di antichi mestieri, e 150 gli stand.  E poi,crocifisso salerno,fiera del crocifisso salerno 2013,crocifisso 2013,crocifisso ritrovato 2013,medioevo salerno,centro storico di salerno,anno mille,spettacoli anno mille,giostre anno mille,mercati medievali,rievocazioni storiche,attrazioni,artigianato,degustazioni,mostre,momenti di spettacolo e monumenti aperti,medichesse salernitane,le prime donne medico,scuola medicasalerno,trotula de ruggiero,costanza calenda,abiti d’epoca,antichi mestieri,calendula,menestrelli,saltimbanchi,giocolieri,trampolieri,mangiafuoco,giullari,cantastorie,artisti di strada,statue viventi,bottega s. lazzaro,giuseppe natella,alunni della scuola barra ancora, migliaia di piante, fiori, essenze, ricette, con il ritorno della «Mascotte Arborea» della fiera, la Calendula: pianta simbolo della gloriosa e millenaria Scuola Medica Salernitana. A contribuire a ricreare il clima medievale ci saranno crocifisso salerno,fiera del crocifisso salerno 2013,crocifisso 2013,crocifisso ritrovato 2013,medioevo salerno,centro storico di salerno,anno mille,spettacoli anno mille,giostre anno mille,mercati medievali,rievocazioni storiche,attrazioni,artigianato,degustazioni,mostre,momenti di spettacolo e monumenti aperti,medichesse salernitane,le prime donne medico,scuola medicasalerno,trotula de ruggiero,costanza calenda,abiti d’epoca,antichi mestieri,calendula,menestrelli,saltimbanchi,giocolieri,trampolieri,mangiafuoco,giullari,cantastorie,artisti di strada,statue viventi,bottega s. lazzaro,giuseppe natella,alunni della scuola barramenestrelli, saltimbanchi, giocolieri, trampolieri, mangiafuoco, giullari, cantastorie, artisti di strada, statue viventi. La Fiera del Crocifisso ritrovato è organizzata dalla Bottega S. Lazzaro con il Comune di Salerno e diversi partners istituzionali e privati. L’edizione 2013 della Fiera del Crocifisso Ritrovato, con il programma dettagliato e tutti gli eventi correlati, verrà presentata ufficialmente martedì 23 aprile, alle ore 10.30, presso la Sala del Gonfalone del Comune di Salerno. Alla conferenza stampa saranno presenti, tra gli altri, il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca e il direttore organizzativo della Fiera, Giuseppe Natella ed alcuni dei protagonisti della kermesse, tra cui gli alunni della Scuola Barra.” (fieradelcrocifissoritrovato.it)

crocifisso salerno,fiera del crocifisso salerno 2013,crocifisso 2013,crocifisso ritrovato 2013,medioevo salerno,centro storico di salerno,anno mille,spettacoli anno mille,giostre anno mille,mercati medievali,rievocazioni storiche,attrazioni,artigianato,degustazioni,mostre,momenti di spettacolo e monumenti aperti,medichesse salernitane,le prime donne medico,scuola medicasalerno,trotula de ruggiero,costanza calenda,abiti d’epoca,antichi mestieri,calendula,menestrelli,saltimbanchi,giocolieri,trampolieri,mangiafuoco,giullari,cantastorie,artisti di strada,statue viventi,bottega s. lazzaro,giuseppe natella,alunni della scuola barraSalerno Smiling People
Foto: Canale di hobosfactory on YT (prt_Scrn); fieradelcrocifissoritrovato.it
Video: Canale di hobosfactory on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Dal 23 gennaio, Pittura, Scultura e Poesia contemporanea con “Le stagioni del cuore”

arte contemporanea,poesia contemporanea,centro storico di salerno,palazzo genovesi salerno,le stagioni del cuore,salerno,michelangelo angrisani,accademia arte e cultura,rita occidente lupo,rosario ruggiero,luigi crescibene,adriana ferri,gianna formato,davide laricchia,anna sessa,italo cosenza,armando del grosso,lorenzo siano,felice la sala,carmen sarbu,maria raffaele,rosanna ferraiuolo,francesca vitagliano,giuseppe giannattasio,liliana scocco cilla,alida ferrettini,catello spagnuolo,anna esposito,americo de vecchis lucia anguilletti,angelo spatuzzi,angela mauro,raffaele picarella,anna sallustro,anna guarracino,rosanna ferraiuoloSi terrà a palazzo Genovesi, nel Centro Storico di Salerno, da mercoledì 23 gennaio e fino a martedì 29 gennaio, ‘Le Stagioni del cuore‘, la mostra di pittura, scultura e poesia contemporanea. Questo nel dettaglio il programma della mostra:
Giorno 23 Gennaio 2013 alle ore 19,00 – apertura della manifestazione. Interverranno: Michelangelo Angrisani, Presidente dell’Accademia ARTE E CULTURA, La Prof.sa Rita Occidente Lupo, Direttore del quotidiano “Info.Dentrosalerno.it“, Prof. Rosario Ruggiero, giornalista; presenterà le opere Il Prof. Luigi Crescibene, Scrittore, Critico d’Arte e Giornalista.
Espongono: Michelangelo Angrisani, Adriana Ferri, Gianna Formato, Davide Laricchia, Anna Sessa, Italo Cosenza, Armando Del Grosso, Lorenzo Siano, Felice La Sala, Carmen Sarbu, Maria Raffaele, Rosanna Ferraiuolo, Francesca Vitagliano, Giuseppe Giannattasio, Liliana Scocco Cilla, Alida Ferrettini, Catello Spagnuolo, Anna Esposito, Americo De Vecchis, Lucia Anguilletti, Angelo Spatuzzi, Angela Mauro, Raffaele Picarella. Tutti i Poeti e Scrittori partecipanti esporranno le loro opere Poesie e Libri.
Giorno 28 Gennaio 2013 ore 17,30 – Presentazione del Libro “Tre fili di perle” della scrittrice Anna Sallustro da Sorrento Napoli, a cura della Prof.ssa Anna Guarracino e del Presidente delegato per la Penisola Sorrentina Rosanna Ferraiuolo. Presentezione del libro “A te che leggi dopo mezza notte“, a cura dell’autrice Prof.ssa Rita Occidente Lupo, direttore del quotidiano on-line “dentrosalerno.it“. Si esibiranno i poeti partecipanti declamando le loro opere.
Giorno 29 Gennaio 2013 – Serata conclusiva. I poeti partecipanti si esibiranno con le loro liriche. Consegna degli attestati di partecipazione. Saluto del Presidente, ritiro delle opere esposte.‘ (comune.salerno.it)

qr, code, qr code, codice qr, codici qr, codice a barre, codici a barre, codice a barre quadrato, codici a barre quadratiSalerno Smiling People
Foto: maps.google.it;

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Non ci siamo, no no!

Minerva.jpgChi segue con passione questo Blog conosce ormai da tempo il pensiero che muove ogni singolo post che viene pubblicato. Quando c’è da esaltare un accadimento, un evento, questo blog lo fa addirittura enfatizzando, quando c’è da storcere un po’ il muso, lo si storce anche più del dovuto, quando c’è da puntare l’indice, anche a costo di sembrare antipatici, lo si punta e come … ed oggi è proprio un post con tanto di indice puntato, ma come al solito, procediamo con calma cercando di spiegare ai lettori quanto ho da segnalarvi oggi.
Volgendo lo sguardo indietro di qualche post, entusiasmi e descrizioni in pompa magna di quanto meravigliosamente è stato organizzato per questo Natale 2009 salernitano, non sono certo mancati, anzi …. al costo di sembrare antipatici ed a tratti provinciali, si è adulato anche più del dovuto e, fondamentalmente, il tutto, a giudicare dalle presenze di turisti in città, è anche ampiamente giustificato.
Turisti … ed io, in occasione di questo ponte dell’Immacolata, incoraggiato dalla bella giornata e dalla curiosità di dare una sbirciatina a come la città si stava preparando per il programma del “Natale in Fiera – La città delle meraviglie“, ho voluto per l’appunto vestire per un pomeriggio i panni del turista. In verità, ero uscito per disbrigare delle pratiche inerenti alla preparazione del mio albero domestico ed altri servizietti che avevo pensato di programmare per lunedì 7 dicembre, usufruendo di un giorno di ferie a lavoro. Tali incombenze mi hanno fatto ritrovare verso le ore 15 di lunedì a passeggiare per Corso Vittorio Emanuele proprio giorno 7 dicembre.
07122009289.jpgQuindi, con ancora in mente le parole del commento di Marlene , brillante collega redattrice del blog di Modena, ed ospite di Salerno in occasione di queste festività, ho voluto inoltrarmi nei Mercanti e, oltre a godere della passeggiata, immedesimarmi quanto più nei panni di un turista che si trovasse a Salerno alle ore 15.00 della vigilia dell’Immacolata di questo Natale 2009. La prima cosa che salta subito agli occhi è la presenza di tanta gente che passeggia ed i negozi tristemente chiusi, vabè …. Ho percorso i Mercanti e con attenzione ho scrutato tutte le traversine del centro storico di Salerno (molto affascinanti) cercando, per quanto possibile, di percorrerle. Nulla da dire: Salerno ha un centro storico che si lascia visitare da solo, senza l’ausilio di cartine e/o stradari, ti viene la voglia di incamminarti per il primo vicoletto che si incontra, proprio come ho fatto io fino ad arrivare alle indicazioni che mi segnalavano poco distante la presenza de “I Giardini della Minerva” (“Il Giardino della Minerva è un orto botanico situato nel centro storico di Salerno. Durante il medioevo fu utilizzato come giardino dei semplici a fini didattici per gli studenti della scuola medica salernitana; per tale motivo è ritenuto l’antesignano degli orto botanici intesi nell’accezione moderna del termine.” Quindi, per intenderci, un posto che, alle ore 15:00 in attesa che l’oscurità della notte possa lasciar spazio alle luci del “Giardino incantato” è un luogo da visitare per qualsiasi turista, anche solo per l’importanza storica del sito…).
07122009291.jpgQuindi procedo fra uno scorcio e l’altro, seguendo le indicazioni ed al tempo stesso affascinato da quanto sia bello il centro storico di Salerno ed arrivo all’ascensore comunale che mi condurrà sulla collinetta presso la quale sono ubicati i Giardini. Usufruisco dell’ascensore, percorro altri incantevoli vicoletti e all’improvviso, dopo tante precisissime indicazioni mi ritrovo alla porta d’ingresso di questi Giardini che mi sto già pregustando, non fosse altro per il panorama mozzafiato che riesco già ad immaginare di poter scorgere… ma, al posto di un allegro addetto che dovrebbe darmi il benvenuto, mi ritrovo un laconico cartello, scritto con office word 97, che mi avverte che i giardini sono visitabili dalle ore 9 alle ore 13 e, in ogni caso, MAI di lunedì …. Mai di lunedì?? E solo dalle ore 9 alle ore 13?? Ed un turista che fa nell’attesa che si faccia sera e che si accendano le luminarie, attrattiva principe di questo Natale salernitano? Possibile che, nonostante le innumerevoli presenze di turisti, nessuno abbia pensato di rendere SEMPRE visitabili le attrattive salernitane, quali per l’appunto i Giardini della Minerva? Preso atto della cosa, mi dirigo mestamente verso il percorso di ritorno, senza aver visitato ciò che mi ero prefisso e, in religioso silenzio, cerco di non incrociare lo sguardo di altre persone con zainetti in spalla che stanno percorrendo la strada che dovrebbe portarli ai Giardini, quasi facendo finta di averli visitati ed essermi compiaciuto di quanto visto …. Pessima, pessimissima figura per una città che tanto sta investendo sul turismo e che riesce a perdersi in tanto poco …. Questo racconto è quanto vi dovevo e spero che tale segnalazione non rimanga rinchiusa in un monitor e possa in qualche modo giungere a chi di dovere, visto che ormai questo blog è decollato definitivamente (grazie a tutti, ma proprio a tutti, resto senza parole ogni volta che consulto le statistiche degli accessi!).

fb.jpgPrevisioni Meteo Salerno (mercoledì 9 dicembre – giovedì 10 dicembre) a cura di Fabrizio Raffa:
“Le dinamiche atmosferiche dei prossimi giorni vedranno confermata l’ipotesi, già precedentemente accennata, di una possibile irruzione gelida di matrice continentale proveniente direttamente dalla Siberia. Tale evoluzione barica sarà favorita dalla risalita di un anticiclone sub-tropicale fin sul Mar del Nord. Quindi ci troveremo davanti la prima vera irruzione fredda di questo Inverno 2009. Adesso focalizziamoci sulla nostra città; per la giornata di domani, il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso con possibili velature, ma senza fenomeni; la giornata di giovedì vedrà un intensificarsi di un’innocua nuvolosità. Le temperature subiranno una leggera flessione nei valori massimi. I venti saranno moderati da Nord e l’umidità, per l’arrivo di aria più secca, scenderà intorno al 70%. Altà probabilità di neve nel fine settimana a partire dai 600m”

Salerno Smiling People
Foto: *MAleSSIaMO®

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.