“Come faccio in cucina!”. A Salerno il primo concorso di cucina interamente online

cucina salernitana,concorsi di cucina,foodblogger,concorsi internet,concorsi online,cucinare salerno,cucina salerno,internet ai fornelli,come fare cucina sito,canale youtube, pomodoro San Marzano, carciofo di Paestum, mozzarella di bufala Su comefarecucina.com, sito di ricette e pubblicità dei migliori ristoranti del territorio italiano, è stata da poco pubblicata una simpatica ed interessante iniziativa, che vi segnalo con piacere e che vedrà Salerno protagonista,cucina salernitana,concorsi di cucina,foodblogger,concorsi internet,concorsi online,cucinare salerno,cucina salerno,internet ai fornelli,come fare cucina sito,canale youtube, pomodoro San Marzano, carciofo di Paestum, mozzarella di bufala come “sede” del Primo concorso di cucina interamente on-line.
Internet ai fornelli a Salerno nasce il 1° Concorso Nazionale di cucina interamente on-line.
Quando la tecnologia sposa le tradizioni per promuovere le eccellenze del territorio. Nasce a Salerno il 1° concorso nazionale di cucina intermante on-lineCome faccio in cucina“. A promuoverlo è la Virtago attraverso il suo portale www.comefarecucina.com interamente dedicato ai sapori della tradizione italiana.
Obiettivo del concorso è quello di valorizzare le tipicità italiane attraverso internet. Da dove partire se non dalla Campania e dalla provincia di Salerno dove vengono prodotti il meraviglioso pomodoro San Marzano, il carciofo di Paestum e la mozzarella di bufala conosciuta in tutto il mondo. Prodotti d’eccellenza usati nelle cucine dei migliori chef d’Italia che reinterpretano antiche ricette.
cucina salernitana,concorsi di cucina,foodblogger,concorsi internet,concorsi online,cucinare salerno,cucina salerno,internet ai fornelli,come fare cucina sito,canale youtube, pomodoro San Marzano, carciofo di Paestum, mozzarella di bufala

E la passione per la cucina diventa motore per la promozione turistica. Nessun volto noto, cucina salernitana,concorsi di cucina,foodblogger,concorsi internet,concorsi online,cucinare salerno,cucina salerno,internet ai fornelli,come fare cucina sito,canale youtube, pomodoro San Marzano, carciofo di Paestum, mozzarella di bufala semplici casalinghe, avvocati, professori di filosofia che dal Trentino alla Sicilia, dalla Valle d’Aosta fino in Puglia che cucinando con il cuore i prodotti della loro terra faranno innamorare gli spettatori.
Il Concorso è rivolto agli appassionati di cucina di tutta Italia che potranno partecipare semplicemente inviando al sito www.comefarecucina.com un filmato, categoricamente amatoriale, nel quale viene riprodotta la realizzazione della loro ricetta. A decidere i 15 finalisti sarà il popolo di internet che attraverso il canale Youtube e il social network Facebook potranno votare il filmato o il piatto preferito.
Info e regolamento su: www.comefarecucina.com“. (fonte: comefarecucina.com)
Al seguente link, il regolamento del concorso: comefaccioincucina.com

Salerno Smiling People
Foto: comefarecucina.com
Video: comefarecucina on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

ANNUNCI

Chiara Maci: da Agropoli a La7d passando per un FoodBlog. L’intervista.

chiara maci,sorelle in pentola,cuochi e fiamme chiara maci,blogger di cuochi e fiamme,riccardo rossi,fiammetta fadda,simone rugiati,la7d,foodblogger,intervista chiara maci,foto chiara maciNon è sicuramente passata inosservata ai più la presenza di programmi e format TV dedicati alla cucina, nei palinsesti dei principali Network televisivi nazionali che, da un  po’ di tempo a questa parte, offrono sempre più spazio a questo tipo di proposta. Un vero è proprio fenomeno che è stato e continua ad essere capace di catturare l’attenzione dei telespettatori che, sempre più numerosi, si dedicano alle vicende di semplici appassionati o di veri e propri cuochi che si cimentano nella preparazione di piatti e manicaretti in cucine che trovano la loro naturale collocazione in splendidi studi televisivi.
Ed è proprio sulla base di questa introduzione che, per il post di oggi, propongo la storia e la bellissima intervista a Chiara Maci, giovanissima FoobBlogger originaria di Agropoli, nonché volto noto della TV per merito della sua presenza nel fortunato programma ‘Cuochi e Fiamme‘ in onda su La7d.
Chiara, salernitana di Agropoli, 27 anni da poco compiuti ed una laurea in giurisprudenza, il 30 aprile del 2009 decide di abbandonare definitivamente il percorso formativo intrapreso fino al quel momento, per dedicarsi completamente a quello che oltre ad una passione, rappresenterà da questo momento in poi una delle sue principali attività: la realizzazione del foodblog ‘Sorelleinpentola‘ che cura e porta avanti insieme alla sorella Angela Maci. Sorelleinpentola, nel giro di poco tempo, grazie ai precisi e puntuali aggiornamenti, alla continua proposta di ricette, al taglio moderno dei post ed una politica comunicativa d’eccellenza, riesce a trovare il consenso dei frequentatori del Web e non solo… riesce a trovare anche il consenso degli autori del format televisivo ‘Cuochi e Fiammechiara maci,sorelle in pentola,cuochi e fiamme chiara maci,blogger di cuochi e fiamme,riccardo rossi,fiammetta fadda,simone rugiati,la7d,foodblogger,intervista chiara maci,foto chiara maci che reclutano Chiara nella squadra del programma in qualità di FoodBlogger con il compito di dover giudicare ed esprimersi sui piatti realizzati dai concorrenti. Il format è di quelli che funzionano: due concorrenti che si sfidano fra i fornelli, un giovane e brillante cuoco, Simone Rugiati, alla conduzione del programma e tre giudici Fiammetta Fadda (critica enogastronomica), Riccardo Rossi (popolare attore televisivo e teatrale) e per l’appunto Chiara Maci, ai quali viene assegnato il compito di stabilire il vincitore della puntata per mezzo della valutazione delle pietanze man mano realizzate. E’ inutile negare che il ruolo di Chiara è quello che affascina di più, senza nulla togliere a tutto il resto della squadra, poiché spesso a Chiara vengono chiesti e fatti fare frequenti paralleli e differenze fra quello che è il piatto realizzato e quella che è la tendenza e la preparazione dello stesso piatto proposto sui vari foodblog. Ne viene fuori un quadro interessante e curioso, dove i protagonisti sono ingredienti ‘alla moda’ ed ingredienti ‘retrò’, pietanze accantonate e piatti rivalutati.
Ho contattato Chiara, che si è dimostrata da subito una persona gentilissima e disponibile. Le ho fatto qualche domanda e ho realizzato questa intervista che ho il piacere di condividere con i lettori del Blog. Eccola:

chiara maci,sorelle in pentola,cuochi e fiamme chiara maci,blogger di cuochi e fiamme,riccardo rossi,fiammetta fadda,simone rugiati,la7d,foodblogger,intervista chiara maci,foto chiara maciVirgilioSalerno: Nel palinsesto televisivo dei maggiori Network Nazionali, spopolano i programmi che trattano di cibo ed arte culinaria, conquistando addirittura in alcuni casi l’ambito appuntamento in prima serata. Come ti spieghi questo, per alcuni versi, inaspettato successo? Cosa è cambiato rispetto a 10 anni fa?
Chiara Maci:Questo è in assoluto il momento ideale della cucina, a partire dai libri per arrivare alle rubriche dedicate e ai programmi televisivi. Credo che negli anni sia cambiato il concetto di cucina. Un tempo il cucinare era quasi sempre “riservato” alle donne casalinghe o alle persone che avevano il tempo di dedicarsi a questa splendida arte. Basti pensare alle ricette delle nonne, divine ma lunghissime nei tempi di preparazione. Negli ultimi anni invece sembra che il fenomeno si sia evoluto. Anche le donne che lavorano vogliono cucinare e vogliono mangiare sano. E lo stesso vale per i sempre più numerosi single, di entrambi i sessi. Questo comporta l’esigenza sempre più crescente di format dedicati alla cucina veloce e spiega molto semplicemente il perché del successo di libri semplici eppure efficaci.
VirgilioSalerno: Parliamo di FoodBlogger. Chi sono e cosa spinge tante persone ad aprire un blog che parla di cibo e, secondo te, è sufficiente una ‘semplice’ passione per la cucina per diventare foodblogger di successo?
Chiara Maci:I foodblogger sono da un lato semplici appassionati di cucina che sperimentano ogni giorno le proprie ricette e decidono di condividerle con il pubblico online. Ma sono anche i nuovi “giornalisti” food, che sfruttano un mezzo efficace ed immediato come il web per trasmettere emozioni, ingredienti e opinioni sui diversi abbinamenti. Bisogna sempre distinguere da chi un blog lo crea per pura passione e chi lo trasforma in lavoro. Nel secondo caso, per avere successo (e quindi lettori, commenti e decine di mail) bisogna avere costanza, non scoraggiarsi mai ma sopratutto essere sempre presente per i lettori. Io mi trovo a rispondere la notte a centinaia di mail, ma è una soddisfazione sapere che le persone hanno voglia e bisogno di un tuo consiglio.
VirgilioSalerno: Nel tuo blog Sorelleinpentola i richiami alla nostra terra, alla tua Agropolichiara maci,sorelle in pentola,cuochi e fiamme chiara maci,blogger di cuochi e fiamme,riccardo rossi,fiammetta fadda,simone rugiati,la7d,foodblogger,intervista chiara maci,foto chiara maci ed al tuo Cilento, sono continui. Quanto del tuo successo lo devi ad Agropoli ed al Cilento e cosa ti manca di più della tua terra?
Chiara Maci:Che emozione questa domanda. Tutti mi dicono sempre “tu che sei di Bologna”. Adoro Bologna, i suoi portici e la genuinità della gente. Ma c’è poco da fare. Io mi sento campana e cilentana al 100%, devo ammetterlo. L’unico posto in cui mi sento a casa è Agropoli, mio paese natale, e mi rendo conto che questo influenza tutti i giorni la mia cucina. Senza basilico, pomodori e limoni sorrentini e mozzarelle di bufala di Battipaglia, non potrei cucinare. Pur essendo un’appassionata di ricette etniche e orientali, il mio mood torna sempre ad essere campano. Cosa mi manca? il mare. Tremendamente. Ma chissà, la vita cambia da un momento all’altro e io ne sono la prova … probabilmente tornerò lì dove sono nata.
VirgilioSalerno: Hai dovuto abbandonare la provincia di Salerno giovanissima. Quali sono chiara maci,sorelle in pentola,cuochi e fiamme chiara maci,blogger di cuochi e fiamme,riccardo rossi,fiammetta fadda,simone rugiati,la7d,foodblogger,intervista chiara maci,foto chiara macisecondo te le difficoltà maggiori che oggi un giovane è costretto ad affrontare cercando di realizzarsi nella nostra terra? Credi che avresti avuto lo stesso successo pur restando ad Agropoli?
Chiara Maci:Ho “lasciato” Agropoli a 10 anni e, sono sincera, ringrazio i miei genitori di avermi dato l’opportunità di studiare a Bologna. Una città, è inevitabile, offre servizi e opportunità maggiori e ti permette di spaziare e di crescere. Ho poi lasciato Bologna, per Milano. Perché Milano era la città del lavoro, delle aziende e del marketing. Ma alla fine, quando ho scelto di creare una mia dimensione e di lavorare per me stessa, sono tornata a Bologna. E oggi potrei andare ovunque. Perché non ho più un vincolo di luogo e di stabilità. Certo per crescere lavorativamente sono necessarie strutture adeguate che nel Sud Italia molte volte non sono presenti o sono presenti ma non funzionanti. Questo scoraggia molti ragazzi e li costringe a rinunciare ai propri sogni. Non è così che deve andare. Vorrei che i miei coetanei non si trovassero mai nella posizione di dover rinunciare ai propri obiettivi. Credendoci davvero, si possono cambiare i disagi del Sud e si possono trasformare in punti di forza. Basta tanto impegno e tanta Voglia. E non solo dei giovani.
VirgilioSalerno: E’ proprio il caso di dirlo: Cosa bolle in pentola nel futuro di Chiara?
Chiara Maci:Intanto un libro, in uscita a settembre. Poi tantissimi progetti, a partire da corsi di cucina itineranti, la nuove puntate di Cuochi e Fiamme, i nuovi lavori con le aziende food. E tante, tante, nuove ricette. (e nel frattempo, vacanze cilentane)
VirgilioSalerno: Ci saluti consigliandoci un menù completo tipico cilentano, partendo dagli antipasti ed arrivando al dolce, passando ovviamente per i vini?
Chiara Maci:Scelgo pesce, anche se il Cilento è famoso per i piatti di carne. Inizierei da un’acqua sale con mozzarella di bufala di Battipaglia, pomodorini e pesto di basilico, poi Scialatielli con i frutti di mare, Baccalà al latte con patate, capperi e olive nere  e per finire, fichi secchi ripieni di mandorle e ricoperti di cioccolato! Tutti piatti-ricordo della mia infanzia… Per il vino restiamo in tema con un Cilento Bianco, no?

Salerno Smiling People
Foto: Chiara Maci
Video: La7 on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.