Un capolavoro della Natura

italiapiu_small.jpg‘Un capolavoro della natura’ è il titolo di un articolo del numero di settembre di Italiapiù, la rivista dei Comuni e del Territorio, riferito alla Costiera Amalfitana, patrimonio dell’umanità Unesco, un articolo nel quale si parla dellaitaliapiu_stralcio.jpg ‘Divina’ e sulle potenzialità turistiche inespresse della stessa, soprattutto per quanto riguarda il movimento turistico durante il periodo invernale. Di seguito ne riporto uno stralcio, quello descrittivo, che reputo un’ottima sintesi di quello che rappresenta la Costa d’Amalfi a livello mondiale:

Un paesaggio antropizzato unico al mondo, in cui si celano, ad ogni angolo, capolavori della natura considerati dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Parliamo della Costiera Amalfitana. Trentasette chilometri di costa, direzione sud-nord, dalle porte di Salerno alla penisola Sorrentina, che italia_piu.jpgtra verde, limoni e rocce di ginestre, ville e vaste terrazze coltivate all’ombra dei caratteristici archi islamici, mostrano un passato ricco di storia, arte ed architettura di straordinaria bellezza.
Il viaggio parte da Vietri sul Mare, città in cui si può visitare il Museo provinciale della ceramica presso la Villa Guariglia a Raito ed il centro storico ricco di botteghe e laboratori in cui si dipingono i famosi piatti del “buon ricordo”. Si passa per Cetara, borgo marinaro per eccellenza famoso per le tonnare e per la colatura di alici; continuando si incontrano il villaggio solitario di Erchie, il centro contadino di Tramonti, famoso per la sua enogastronomia, i borghi marinari di Maiori, Minori, Scala, scrigno di chiese e palazzi storici, la medievale Atrani con le sue grotte famose e Ravello, città della musica in cui nei giardini di Villa Rufolo, (complesso di proprietàitaliapiu.jpg dell’Amministrazione provinciale) ogni anno si celebra il Festival in omaggio al compositore Wagner che qui si ispirò per il suo Parsifal.
L’itinerario turistico arriva ad Amalfi, prima Repubblica marinara d’Italia in cui si può ammirare lo splendido Duomo, che conserva le reliquie dell’apostolo Andrea e racconta della sua potenza militare con gli antichi arsenali ed il primo codice di navigazione della storia conservato presso il Museo Civico. Tappe mozzafiato ancora a Conca dei Marini, arrampicata sulla macchia con la sua straordinaria Grotta dello Smeraldo, Praiano, antico borgo di pescatori, Furore, zona di gradevoli vini, con il suo incredibile fiordo, per poi approdare al paese-paese celebre per l’artigianato sartoriale, che chiude le porte della Costiera Amalfitana. Un itinerario suggestivo tra colori e sapori in cui il mare è protagonista. Il turismo balneare della Divina Costiera caratterizza, infatti, il comparto con concentrazione di turisti italiani e stranieri, soprattutto nella stagione estiva. Per questi si presenta indispensabile una politica di destagionalizzazione dei flussi turistici per diversificare l’offerta, sfruttando le potenzialità di un territorio che ha la capacità di proporsi in Italia ed all’estero con tutta la gamma di prodotti possibili: dal mare alle città d’arte, dall’artigianato all’enogastronomia…
” (fonte: orygine.it)
Per la lettura completa dell’articolo in formato digitale, far riferimento al seguente link: orygine.it

Fabrizio_Raffa_Salerno.jpg

Previsioni Meteo Salerno (venerdì 08 Ottobre – sabato 09 Ottobre – domenica 10 Ottobre) a cura di Fabrizio Raffa:
“Un anticiclone più forte che mai ci regalerà un weekend bello e soleggiato. Le insidie però sono dietro l’angolo, infatti una bolla molto fredda di origine artica staziona sui balcani che, con molta probabilità, causerà il formarsi di una ciclogenesi propio in prossimità del nostro paese. Tale situazione comporterà un importante peggioramento ad inizio settimana. Le temperature subiranno una leggera flessione a causa di venti da NE”

Salerno Smiling People
Foto: orygine.it; italiapiu.net

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.