Martedì 17: La notte del fuoco

la notte del fuoco salerno,ceramica salerno,ceramica raku,alchimie della ceramica raku,sant'antonio abate a salerno,sant'antonio patrono dei ceramisti,la tecnica rakuPromossa dalla Bottega San Lazzaro e dall’Amministrazione Comunale cittadina, sarà ‘La Notte del Fuoco – Alchimie della ceramica raku‘ a concludere il “Natale in Fiera” edizione 2011-2012, manifestazione che dal 3 dicembre 2012 ha animato, per mezzo di numerose iniziative ed eventi, il periodo natalizio salernitano.
La Notte del Fuoco – Alchimie della ceramica raku” si terràla notte del fuoco salerno,ceramica salerno,ceramica raku,alchimie della ceramica raku,sant'antonio abate a salerno,sant'antonio patrono dei ceramisti,la tecnica raku martedì 17 gennaio 2012 presso la piazza Tempio di Pomona nel centro storico cittadino. Per l’occasione saranno diversi gli artisti che raggiungeranno Salerno nel giorno in cui si celebra S. Antonio Abate, patrono dei ceramisti, per uno straordinario happening che vedrà i maestri della ceramica confrontarsi tra loro e cimentarsi con l’antica tecnica ceramica di origine orientale.
la notte del fuoco salerno,ceramica salerno,ceramica raku,alchimie della ceramica raku,sant'antonio abate a salerno,sant'antonio patrono dei ceramisti,la tecnica rakuLa tecnica raku:La tecnica raku è stata introdotta recentemente nel mondo occidentale che ne ha stravolto i risultati. L’effetto decorativo, con riflessi metallici e cavillatura, la singolarità del processo, dove l’oggetto è estratto incandescente dal forno, ne fanno una tecnica decisamente emozionante, che stravolge il metodo ceramico classico. Durante il processo raku il pezzo subisce un forte shock termico; è quindi necessario utilizzare un’argilla robusta e refrattaria. Questo tipo di terra ha al suo interno della chamotte (granelli di sabbia) che diminuiscono il grado di contrazione, evitando così la probabilità di frattura. Il pezzo in argilla refrattaria bianca dopo esser stato modellato viene cotto una prima volta tra 950-1000 °C; dopo di che avviene la decorazione. In questa tecnica vengono utilizzati ossidi o smalti, quindi per avere un verde, ad esempio, non si utilizza il pigmento dello stesso colore ma l’ossido di rame.
Esempio di decorazione utilizzando la riduzione: togliendo l’oggetto incandescente dal forno, in base al tipo di prodotto che si utilizza per la riduzione (segatura, carta, foglie ecc. ) sull’oggetto biscottato si potranno ottenere diversi effetti di riduzione dal colore nero al colore grigio.” (fonte: wikipedia.org)

Salerno Smiling People
Foto: laterraeilfuoco.orgnataleinfierasalerno.it; IRNOPictures on YT (Prt Scrn)
Video: boarettoraku on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Fra mercatini, presepi, la notte del fuoco e la Casa di Babbo Natale. Torna Natale in Fiera.

natale a salerno 2011,mercatini di natale salerno,iniziativè natalalizie città di salerno,la casa di babbo natale salerno,presepi salerno,mostre salerno,la notte del fuoco salerno,movida in tour salerno,natale 2011,tempio di pomona,la piazza dei presepi duomo di salernoNatale in Fiera‘: nel centro storico 100 stand e la casa di Babbo Natale
Tutto pronto per dare ufficialmente inizio al ricco e poliedrico cartellone del “Natale in Fiera 2011-2012”, organizzato dalla Bottega S. Lazzaro in collaborazione con il Comune di Salerno. I Mercatini di Natale, con tutte le iniziative collaterali, inizieranno nella mattinata di sabato 3 dicembre. In tutto il centro storico, già interessato dal grande progetto delle luci d’artista, si potrà passeggiare tra mercatini natalizi allestiti in ogni angolo. Oltre 100 stand per i mercatini di Natale che proporranno artigianato, articoli natalizi, prodotti tipici, arte, antiquariato, fiori. L’appuntamento è per tutti i fine settimana di dicembre, nella festività dell’Immacolata e fino al 17 gennaio 2012. Il “Natale in fiera” comincerà sabato 3 dicembre. Appuntamento poi tutti i fine settimana di Dicembre e metà gennaio.
I MERCATINI DI NATALE
I mercatini di Natale saranno localizzati in: piazza S. Agostino, piazza Portanova, largo Dogana Regia,natale a salerno 2011,mercatini di natale salerno,iniziativè natalalizie città di salerno,la casa di babbo natale salerno,presepi salerno,mostre salerno,la notte del fuoco salerno,movida in tour salerno,natale 2011,tempio di pomona,la piazza dei presepi duomo di salerno via Masucccio Salernitano, largo S. Petrillo, via Mercanti, piazza Tempio di Pomona, piazza Alfano I. In particolare i Mercatini, che da quest’anno saranno ospitati in artistiche casette di legno in stile, avranno ciascuno una propria caratterizzazione. A S. Agostino ci saranno i prodotti dell’artigianato e del Natale, in collaborazione con: Claai, Cna, Casartigiani, Confartigianato e Unimpresa. Spazio anche alla gastronomia ed concerti, animazioni e spettacoli. Sempre piazza S. Agostino sarà la location destinata ad ospitare il primo “Salerno Chocolate” (nei giorni 17-18 dicembre dalle 10 alle 22), a cura della Cooperativa “Openmind Service”. In via Mercanti 13, grazie alla Coldiretti, si potranno degustare le tipicità e le eccellenze dell’agricoltura salernitana. Artigianato e prodotti tipici anche in piazza Alfano I, mentre in largo Tempio di Pomona ci sarà spazio anche per le piante e i fiori della nostra provincia. In Via Masuccio Salernitano ancora stand con gli artigiani e per la degustazione di prodotti gastronomici. In Largo Dogana Regia: Artigiani, gastronomia, zeppole calde e Mercatino di Natale
natale a salerno 2011,mercatini di natale salerno,iniziativè natalalizie città di salerno,la casa di babbo natale salerno,presepi salerno,mostre salerno,la notte del fuoco salerno,movida in tour salerno,natale 2011,tempio di pomona,la piazza dei presepi duomo di salernoNOVITÀ: LA CASA DI BABBO NATALE
Dal 3 dicembre al 5 gennaio, nello spazio antistante il Tempio di Pomona, per iniziativa di “Movida in tour” verrà allestita una grande “Casa di Babbo Natale”, un piccolo villaggio di grande impatto scenografico, dove i più piccoli potranno divertirsi in tanti modi, nel tempo di Natale. Ci sarà lo spazio per le letterine e la posta di babbo Natale, foto ricordo con buon vecchio che distribuisce doni; laboratorio di natale con le “Nataline” e gli “Elfo”, la tombolata baby, le truccatrici pronte a trasformare i volti dei bimbi in tanti capolavori d’arte, la possibilità di imparare a fare il presepe, a conoscerne i simboli e i significati con le “didattica del presepe” a cura della Bottega del Pastore. L’altra novità sono le proiezioni a tema, che renderanno suggestive le serate del centro storico, attraverso immagini e filmati che saranno proiettati direttamente sui monumenti della piazza.
UN VIAGGIO TRA I PRESEPI
Un posto di rilievo lo hanno naturalmente i presepi che aprono le porte ai visitatori: da quello di S.natale a salerno 2011,mercatini di natale salerno,iniziativè natalalizie città di salerno,la casa di babbo natale salerno,presepi salerno,mostre salerno,la notte del fuoco salerno,movida in tour salerno,natale 2011,tempio di pomona,la piazza dei presepi duomo di salerno Agostino con i monumenti più rappresentativi della città riprodotti nell’allestimento, al Presepe Dipinto di Mario Carotenuto, che con le sue magiche ed irripetibili atmosfere propone i personaggi principali della Salerno di ieri e di oggi, costituendo uno dei simboli della salernitanità. Poi la grande mostra presepiale allestita nel tempio di Pomona, con centinaia di pezzi artistici provenienti da ogni parte d’Italia e piazza Alfano I, dinanzi al Duomo, che diventerà “la piazza dei presepi”. Gli allestimenti presepiali maggiori verranno inaugurati, com’è ormai tradizione, il giorno dell’Immacolata, l’8 dicembre.
natale a salerno 2011,mercatini di natale salerno,iniziativè natalalizie città di salerno,la casa di babbo natale salerno,presepi salerno,mostre salerno,la notte del fuoco salerno,movida in tour salerno,natale 2011,tempio di pomona,la piazza dei presepi duomo di salernoLE MOSTRE DA NON PERDERE
Chiesa dell’Addolorata: “Dopo lo Tsunami – Salerno antica”, a cura della Soprintendenza per i Beni archeologici delle province di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta. Complesso monumentale di S.Sofia (8-11 dicembre 2011): “Salerno Comicon” – Mostra-Mercato del Fumetto e del Gioco, a cura all’associazione Comicon e Visiona, in collaborazione con Doppiavù Studio e Golden Store. In piazza Matteotti, nei locali Cral della Provincia, XVII mostra presepiale “Città di Salerno”, dedicata al Beato Giovanni Paolo II. (visita tutti i giorni, anche i festivi, con ingresso libero, dalle ore 9 alle ore 12 / pomeriggio dalle 16 -alle 21)
LA NOTTE DEL FUOCO
La rassegna si conclude il 17 gennaio 2012, quando in piazza tempio di Pomona si svolge “La notte del fuoco – Alchimie della ceramica raku”: nel giorno in cui si celebra S. Antonio Abate, patrono dei ceramisti si tiene uno straordinario happening che richiama ogni anno diversi artisti a confrontarsi tra di loro e a cimentarsi dal vivo con l’antica tecnica ceramica di origine orientale. Il “Natale in Fiera” è promosso dalla Bottega S. Lazzaro con il Comune di Salerno. Gli altri partner istituzionali e privati sono: Camera di Commercio di Salerno, Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, Coldiretti, Salerno Energia, Centrale del Latte, Claai, Cna, Casartigiani, Confartigianato, Unimpresa.‘ (fonte: nataleinfierasalerno.it)

Salerno Smiling People
Foto: nataleinfierasalerno.it; IRNOPictures on YT (Prt Scrn)
Video: IRNOPictures on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

La notte del Fuoco

Vampa_di_Sant_antuono_salerno.jpgUna tradizione che si rinnova di anno in anno e che vuole, in tutti i quartieri di Salerno, l’accensione di falò per i festeggiamenti del 17 gennaio, festa di Sant’Antonio Abate.
Secondo la leggenda Sant’Antonio Abate si recò all’inferno per rubare il fuoco al diavolo, e mentre lui lo distraeva, il suo maialino corse dentro l’inferno, rubò un tizzone, e lo portò fuori per donarlo agli uomini.
Una delle tradizioni che nel tempo riesce a mantenere il sapore intatto di un evento composto per lo più da tanti mini eventi che la gente dei quartieri salernitani organizza in tutta la città coinvolgendo una comunità intera. Convenzionalmente, con la ‘Vampa di Sant’Antuono’ hanno inizio anche i festeggiamenti per il Carnevale, che quest’anno arriverà abbastanza tardi, giorno 8 marzo 2011.
L’appuntamento più importante per la serata del 17 gennaio è senza dubbio quello al Tempio di Pomona, con inizio alle ore 19.30 e che proseguirà fino alle 23.30. Andrà in scena ‘La Notte del Fuoco’ che chiuderà ufficialmente la rassegna il ‘Natale in Fiera‘. Nel giorno di S. Antonio Abate, patrono dei ceramisti, uno straordinario happening chiamerà diversi artisti a confrontarsi e a cimentarsi dal vivo con l’antica tecnica ceramica di origine orientale.

Salerno Smiling People
Foto: messaggi-online.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Fra mercatini, presepi, musica e notte del Fuoco

mercatini-di-Natale.jpgArtisti di strada provenienti dai maggiori Festival Europei, musica dal vivo in tutto il Centro Storico, viaggio fra i Presepi e la Notte del fuoco. E’ questo quanto di bello ed interessante propone il programma del ‘Natale in Fiera 2010’, manifestazione che animerà i giorni di festa di tanti salernitani e di tante persone che saranno ospiti della nostra città. Per l’occasione saranno allestiti oltre 120 stand, i mercatini di Natale, che proporranno artigianato, articoli natalizi, prodotti tipici, arte, antiquariato e fiori, il tutto a partire dal giorno dell’Immacolata (8 dicembre) e finoNatale in fiera 2010.jpg al 17 gennaio 2011, ogni fine settimana. Dieci i mercatini di Natale che saranno localizzati in: Piazza S. Agostino, Piazza Portanova, Largo Dogana Regia, Via Masucccio Salernitano, Largo S. Petrillo, Via Mercanti, Piazza Tempio di Pomona, Piazza Alfano I. L’altra novità è rappresentata dal mercatino sul lungo viale di via Carmine: anche lì ci sarà un grande mercatino che si svilupperà in lunghezza, da Piazza Sinno fino a Piazza S. Francesco (nei giorni 11-12 e 13 dicembre). Il Natale in fiera comincerà sabato 4 dicembre, alle ore 18.30 in piazza Portanova. Appuntamento poi tutti i fine settimana dalle 10 alle 23, mentre ricordo che le Luci d’Artista sono sempre visitabili fino a metà Gennaio 2011.
Salerno_luci_d'artista_2010.jpgGli artisti di strada dai maggiori Festival Europei
Se i mercatini rappresentano dei punti fermi di riferimento, un’attrazione itinerante sarà invece rappresentata dagli artisti di strada, anche questi in gran numero, oltre 150, provenienti da tutta Italia. Impossibile elencare tutte le attrazioni in grado di affascinare piazze gremite di pubblico di adulti e bambini:  monocicli, mangiafuoco, fachiri, giocolieri, illusionisti, trampolieri, burattinai, equilibristi, illusionisti, statue viventi, fachiri, clown, bande girovaghe, cantastorie, giullari. La maggior parte degli artisti di strada proviene dai maggiori festival internazionali d’Europa, alcuni rappresentano un’esclusiva per tutto il Sud Italia.
Musica dal vivo in tutto il Centro Storico
Non mancherà la musica dal vivo, eseguita dalle street band e dagli stessi artisti di strada. Altrove si ricorre alla fredda musica degli altoparlanti: Salerno sarà un susseguirsi di calde colonne sonore della festa, con oltre 300 musicisti che si esibiranno camminando: dalle bande musicali girovaghe al magico suono delle zampogne, dal forte ritmo delle tammorre ai gruppi di musica antica, fino ad arrivare ai classici gospel.
Un viaggio fra i Presepi
Un posto di rilievo lo hanno naturalmente i presepi che aprono le porte ai visitatori: da quello di S. Agostino con i monumenti più rappresentativi della città riprodotti nell’allestimento, al Presepe Dipinto di Mario Carotenuto, che con le sue magiche ed irripetibili atmosfereNotte del fuoco.jpg propone i personaggi principali della Salerno di ieri e di oggi, costituendo uno dei simboli della salernitanità.
La Notte del Fuoco
La rassegna si conclude il 17 gennaio 2011, quando in piazza tempio di Pomona si svolge “La notte del fuoco- Alchimie della ceramica raku”: nel giorno in cui si celebra S. Antonio Abate, patrono dei ceramisti si tiene uno straordinario happening che richiama ogni anno diversi artisti a confrontarsi tra di loro e a cimentarsi dal vivo con l’antica tecnica ceramica di origine orientale
.” (fonte: nataleinfierasalerno.it)
Per tutte le informazioni ufficiali e gli aggiornamenti del programma, far riferimento al sito ufficiale di Salerno in Fiere, raggiungibile a questo indirizzo: nataleinfierasalerno.it oppure rivolgersi a Direzione organizzativa: Bottega San Lazzaro, Via G.Guarna 3 – 84121 Salerno tel/fax: +390892311330 cell: +393396858043 E-mail: peppenatella@libero.it

Fabrizio_Raffa_Salerno.jpg

Previsioni Meteo Salerno (mercoledì 24 Novembre – giovedì 25 Novembre) a cura di Fabrizio Raffa:
“Ormai parlare di pioggia e temporali è diventata una consuetudine viste le continue perturbazioni che stanno flagellando il nostro paese e soprattutto la nostra regione, creando a volta notevoli disagi. Stessa musica anche per i prossimi due giorni con la possibilità, però, di qualche schiarita più ampia. Confermata la prima vera irruzione fredda che colpirà specialmente il nord, ma è ancora da valutare come evolverà e quanto il freddo inciderà  sulle nostre zone.”

Salerno Smiling People
Foto: teleoccidente.it; comune.salerno.it; nataleinfierasalerno.it; girailmondo.it

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

“La città delle meraviglie”

meraviglie_picc.jpg

Come promesso nel post “Allacciate i pattini“, il post di questo venerdì sarà interamente dedicato alla scoperta del programma di quello che è diventato un vero e proprio evento, che sta portando in città tantissimi turisti che accorrono numerosi da ogni capo d’Italia: Il Natale 2009 di Salerno.
Infatti, “Salerno Luci d’Artista“, il “Giardino Incantato“, l’albero di Natale ARTIFICIALE più alto d’Italia (scusate il maiuscolo per la parola “artificiale”, ma visto che in tanti stanno sottolineando che Milano e Torino hanno rispettivamente in piazza alberi di Natale di 50 metri e 30 metri, trovo giusto specificare, quasi a costo di sembrare petulante, che si tratta di abeti veri, VIVI, tolti dai boschi e portati in piazza, scelta criticatissima da tantissimi torinesi e milanesi, per quello che ho letto in giro, proprio perchè a fine festività questi alberi saranno MORTI), sono soltanto dei tasselli di un mosaico più ampio e pregno di eventi che andranno a completare il programma del “Natale in fiera – La città delle meraviglie”, nome utilizzato come titolo per il contenitore di numerosi appuntamenti salernitani delle ormai imminenti feste natalizie.

Prima, però, una segnalazione che credo farà piacere ai tantissimi appassionati di fotografia salernitani. Si tratta di un concorso organizzato dal quotidiano “Il Nuovo Salernitano” di cui riporto il comunicato stampa ufficiale:

Dopo il successo della prima edizione indetta lo scorso anno, il quotidiano “Il Nuovo Salernitano”, con il patrocinio del Comune di Salerno, promuove il bis del premio “Fotografa il Natale salernitano”.
Il concorso quest’anno sarà suddiviso in tre sezioni, dedicate alle tre diverse installazioni artistiche in città: l’albero natalizio in piazza Portanova, la slitta di Babbo Natale in piazza Caduti di Brescia e le luci d’artista.
Per partecipare al premio basterà inviare in redazione gli scatti con a tema il Natale salernitano, che saranno poi valutati da una giuria specializzata. Tutti i dettagli della seconda edizione dell’iniziativa saranno illustrati venerdì 4 dicembre alle ore 11.30 nel corso di una conferenza stampa, presso il Comune di Salerno, alla presenza del sindaco Vincenzo De Luca e del direttore del quotidiano “Il Nuovo Salernitano” Gigi Casciello

Quindi, cari lettori, è proprio l’ora di riscaldare indici e dare spazio alla vostra creatività. Le location da fotografare davvero non mancano, la differenza potrà farla solo la vostra originalità, in bocca al lupo.
Passiamo subito al programma, altrimenti verrà fuori un altro chilometrico post, anche se ho la vaga sensazione che abbia già superato abbondantemente la decenza 🙂

Fiera del Crocifisso ritrovato: (dal 7 dicembre 2009 all’8 gennaio 2010) Si tratta dell’installazione di mercatini natalizi (di chiara tradizione nordica) ubicati nel centro storico di Salerno (Santa Lucia, Tempio di Pomona, Largo Capo, Masuccio Salernitano, etc.) ove sarà possibile acquistare ogni genere di oggetto avente il Natale come tema principale.

presepe.jpgImmancabili i Presepi (qui, la tradizione campana la fa da padrona). Vere e proprie mostre di Presepi in quasi ogni angolo del centro storico, fra cui promette di lasciare a bocca aperta il presepe esposto nella cappella di Sant’Antonio dei Nobili (via Duomo) nel quale sarà riprodotto l’intero centro storico salernitano in tipica ambientazione presepistica.mangfuoco_flickr.jpg
Cinquecento in totale gli artisti di strada che animeranno la passeggiata salernitana. Ci saranno illusionisti, mangiafuoco, cantastorie, statue viventi, maghi e tanto altro ancora sparsi in ogni angolo di Salerno, così come saranno tantissimi i concerti dal vivo e spettacoli di danza fra le mostre di ceramiche e percorsi enogastronomici.
Curiosità invece per l’evento dal nome affascinante “La notte del Fuoco” che si terrà al Tempio di Pomona. Poche anticipazioni per uno spettacolo che, parola degli organizzatori, sarà in grado di stupire ancora una volta le persone che accorreranno.

pattinaggio.jpgInfine, un vero e proprio “Natale Village” al Parco del Mercatello, dove sarà installata la mega pista di pattinaggio su ghiaccio (ben 600 Mq, la più grande in Campania) suddivisa in pista per gli adulti e pista per i più piccini e dove sarà installato anche un palco, sul quale si esibiranno in vari spettacoli e musica dal vivo, artisti, cabarettisti e ballerini.

Concludendo, prima di lasciare la parola alle previsioni meteo di Fabrizio (e purtroppo questa volta ho la sensazione che non sarà portatore di ottime notizie), delle festività natalizie realizzate alle grande, sia sulla carta che nei fatti. In città si percepisce tanto entusiasmo ed anche qualche critica, volta soprattutto a non sotterrare sotto la lucentezza delle luminarie e la sfarzosità di questi giorni le problematiche che Salerno ha da sempre e che, tutto sommato, senza estremizzare, mi sento di condividere, ma, da guaribile ottimista quale sono e mi reputo, ho voglia e mi piace immaginare che tutto questo possa rappresentare un degno inizio per la ri-partenza definitiva di una città che sta uscendo fuori con tutte le forze e la voglia che ha di emergere.

Fab.jpgPrevisioni Meteo Salerno (venerdì 4 dicembre – sabato 5 dicembre – domenica 6 dicembre) a cura di Fabrizio Raffa:
“Nella giornata odierna transiterà sulla nostra penisola un’intensa perturbazione che causerà piogge diffuse, forti venti e “nevone” sulle Alpi anche a quote molto basse; però già nella tarda giornata di Sabato il tempo migliorerà con cielo irregolarmente nuvoloso intervallato da qualche schiarita. La giornata di domenica sarà caratterizzata da condizioni di variabilità intervallata da ampie schiarite. Attenzione al vento forte. Le temperature rimarranno su valori medi del periodo, facendo registrare valori compresi tra 9°C e 14°C. Possibile qualche precipitazione nevosa sul nostro appennino a quota relativamente alte (1500m). Possibile gelo siberiano a metà mese, ma ne riparleremo.”

Salerno Smiling People
Foto: *MAleSSIaMO®, flickr, arosea.it, novasociale.com

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.