Al via “Visitiamo la Città”, dal 13 maggio.

visitiamo la città,salerno,ciclo di visite guidate salerno,necropoli di fratte,museo di fratte,museo diocesano,salerno fra medioevo e rinascimento,dott.ssa alfinito, Loredana MolloRiparte domenica 13 maggio il tradizionale appuntamento ‘Visitiamo la Città‘, il ciclo di visite guidate nei luoghi più significativi della città di Salerno organizzato dall’Amministrazione Comunale. Le visite si svolgonovisitiamo la città,salerno,ciclo di visite guidate salerno,necropoli di fratte,museo di fratte,museo diocesano,salerno fra medioevo e rinascimento,dott.ssa alfinito, Loredana Mollo normalmente di domenica e seguono percorsi predefiniti da guide specializzate, molto spesso docenti e cultori di storia salernitana. Il calendario 2012-2013 prevede una prima fase che, dopo l’apertura del 13 maggio si protrarrà fino al 18 giugno; dopo la pausa estiva visitiamo la città,salerno,ciclo di visite guidate salerno,necropoli di fratte,museo di fratte,museo diocesano,salerno fra medioevo e rinascimento,dott.ssa alfinito,loredana mollonei mesi di luglio e agosto, si riprenderà il 9 settembre per arrivare fino al 17visitiamo la città,salerno,ciclo di visite guidate salerno,necropoli di fratte,museo di fratte,museo diocesano,salerno fra medioevo e rinascimento,dott.ssa alfinito,loredana mollo marzo 2012.
La manifestazione, rivolta a chiunque voglia approfondire la conoscenza della città di Salerno, si è dimostrata negli anni capace di sviluppare un percorso di riappropriazione dell’identità cittadina, di recupero dell’identità storica locale. Alle visite guidate hanno preso parte, infatti anche molti salernitani. (fonte: comune.salerno.it
Si inizia domenica 13 maggio alle ore 10:00 da Palazzo di Città con “Salerno col cuore angioino: l’intesa fra città e Dinastia“, relatore Carmelo Currò’.
Il 20 maggio invece, “La necropoli di Fratte” con appuntamento presso il Sito della Necropoli alle ore 10.30, mentre alle 18:00, partenza da palazzo di Città per il Museo Diocesano “Salerno fra Medioevo e Rinascimento” a cura della dott.ssa Alfinito.
Per prendere nota del programma completo è possibile consultare l’allegato direttamente cliccando QUI

QR Code, Codice a barre, CODE, QR, Codice a barre quadrato, Codice QRSalerno Smiling People
Foto: Loredana Mollo; wikipedia.it; IlBlogDiSalerno on FB
Video: FAMILYLIFETV on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Monnezza, questa sconosciuta.

wrd.jpgE’ a tutti gli effetti una parola dialettale campana ormai entrata di diritto nello slang quotidiano di cittadini appartenenti a tutte le regioni italiane. Basta pronunciarla… Monnezza … e le associazioni si sprecano: emergenza rifiuti, spazzatura sulle strade, cassonetti bruciati, termovalorizzatori, blocchi stradali, Napoli e tanto altro ancora. Ma la parola “monnezza” è, da qualche anno a questa parte (ed aggiungo anche antipaticamente), associata unicamente alla Campania, a causa dell’emergenza rifiuti di poco più di un anno fa a Napoli ed interland napoletano ….. già! ..Napoli. I cugini partenoperi, da sempre, accorporano al loro nome la Campania tutta, quando poi, lo ricordo (anche con un po’ di ironia) la Campania è anche e soprattutto: Salerno, Benevento, Avellino e Caserta.
Tornando alla monnezza quindi, spesso, in passato, proprio per quanto detto sopra, nel mondo intero si è creduto che la Campania, Salerno compresa, fosse totalmente sommersa da rifiuti di ogni tipo e specie. Ma la verità è che noi, Salernitani, questa monnezza per strada, queste montagne di sacchetti accumulati per le vie di Salerno, mica li abbiamo mai visti? Eh si, emergenza rifiuti nella città del principe Arechi non vi è mai stata, eppure …. ancora oggi se mi allontano fuori regione e dico che provengo da Salerno, mi viene rinfacciata la storia della spazzatura, oltre che il classico “Napoli, Salerno, sempre quello è!”.
Aggiungo, giusto come dato di cronaca e giusto perchè credo sia corretto sfatare una volta e per tutte questa dipendenza secolare da Napoli, anche attraverso l’uso della Monnezza, che Salerno è il primo capoluogo del meridione d’Italia e tra i primi dieci d’Italia per raccolta differenziata, o meglio, caro milanase, qualora dovessi di nuovo incontrarmi e parlarmi della Monnezza e dell’emergenza Monnezza, ti ricordo, che stai messo molto peggio tu e che io, la Monnezza, l’ho vista in Tv proprio come te ed inoltre cerca di differenziare bene la tua spazzatura oltre che studiare un po’ di più la geografia e cerca di entrare almeno fra i primi 50 comuni italiani per raccolta differenziata e forse poi, potremmo continuare ad avere uno scambio di battute. Ti ricordo che i bicchieri ed i piatti di plastica vanno inseriti nel contenitore dell’indifferenziato e non nella plastica, proprio come io faccio da tanto, tantissimo tempo. Chiaro?

Salerno Smiling People
Foto: ®Loredana Mollo

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.