Jomi Salerno: sabato 11 alla Palumbo “Gara 3” che assegna lo scudetto

jomi salerno,finale scudetto gara tre,palestra palumbo,pallamano salerno,handball salerno finale scudetto,squadra handball salerno scudetto,finale scudetto handball femminile 2013,salerno sassari handballTutto in sessanta minuti. La Jomi si gioca un’intera e già ricca stagione nella terza e decisiva gara di “bella” della finale scudetto, sarà gara senza appello. Chi vince tra Salerno e Sassari si aggiudica l’ambito scudetto, chi perde si leccherà le ferite, pensando e ripensando all’occasione perduta. Ovvio che il team salernitano, forte del vantaggio di giocare tra le mura amiche la partita decisiva, neanche prende in considerazione l’ipotesi di una sconfitta, di un  passaggio a vuoto che sarebbe deludente assai e che non darebbe giustizia ad una stagione che ha visto le salernitane, nonostante le tante perdite rispetto alla scorsa stagione, Pavlik, Viunajte e Crvenkoska per fare qualche nome, e il gravissimo infortunio capitato a Pina Napoletano proprio nella fase decisiva della stagione, sempre dettare legge come dimostrano i successi ottenuti in Supercoppa e Coppa Italia.
Sessanta minuti che decideranno la stagione, atto finale di un campionato ridotto nei contenuti ma non per questo poco avvincente come stanno dimostrando i play off scudetto tiratissimi e molto equilibrati. Davanti al pubblico amico che si preannuncia, come da copione, caldo e massiccio la Jomi, allora, vorrà chiudere a proprio favore la partita, l’ennesima infinita sfida con la storica rivale sarda, quel Sassari che, al pari, di Salerno ha dalla sua forza e tradizione. Le prime due gare della serie finale hanno fornito riscontri, almeno sulla carta, identici. Vittoria con otto gol di scarto della Jomi alla Palumbo, successo con nove reti di scarto, per il Sassari al PalaSantoru. Ma il dato numerico non dice fino in fondo la verità ed è questo il punto sul quale in questi giorni il team guidato da Giovanni Nasta sta lavorando e ricaricandosi. Gara Uno fu, in pratica, partita senza storia, con la Jomi a guidare sempre con un considerevole margine di vantaggio ed il Sassari praticamente fuori partita. Nella gara di ritorno, invece, le due squadre hanno lottato gomito a gomito fino al minuto 45 quando la Jomi, fallite tre occasioni per riportare la partita in parità, si è lasciata andare consegnandosi alle agguerritissime sarde e chiudendo molto male. Il tutto senza dimenticare il pesante forfait del capitano Antonella Coppola, in campo per 15 minuti alla Palumbo, e assente a Sassari.
Sabato, però, sarà una partita diversa dalle due precedenti – ammonisce il d.s. Loria – una gara sicuramente condizionata dall’importanza della posta in palio. Le gare di bella sono sempre molto particolari, si vincono soprattutto con la testa, con i nervi. E’ impensabile, infatti, che in un arco temporale così breve le squadre possano cambiare pelle e fisionomia, può, invece, cambiare l’approccio. Ovvio che a noi c’è capitata la sfortuna di arrivare a questo punto della stagione senza due pedine di fondamentale importanza, un handicap di non poco conto, al quale dovremo sopperire con ancora maggiore determinazione”.” (fonte: pdosalerno.it)

Salerno Smiling People
Foto: pdosalerno.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Handball – Jomi Salerno, sabato la Supersfida contro Sassari

jomi salerno,sassari handball,palestra palumbo,pallamano salerno,pallamano femminile,campionato italiano di handball femminile,coach nasta,allenatore handball salerno,arishina,nuoro,presidente pes,palestra a torrione,palestra esercito guide,tifosi handball,tifosi salerno,squadre sportive di salerno,salerno scudettoUna partita che può valere una stagione. E’ quella che la Jomi Salerno disputerà sabato alla Palumbo, ospite l’avversario di sempre: il Sassari. In palio tre punti che valgono la prima posizione in classifica al termine della seconda fase e, dunque, la pole position nei play off scudetto. Appaiate in testa alla classifica, con le salernitane in vantaggio negli scontri diretti, Jomi e Sassari giocheranno la partita della vita; il successo garantirebbe un vantaggio di non poco conto nelle gare finali, la “bella” in casa in un’eventuale finale. Per il resto i giochi sono già fatti. Il Mestrino ha chiuso al quarto posto e dunque attende la vincente dello scontro diretto in semifinale, il Conversano è terzo e se la vedrà con la perdente.
Ora tocca a noi – dice coach Nasta – tocca a noi valorizzare tutto quello che di buono abbiamo fatto fino ad oggi. Battere il Sassari sabato davanti al nostro caldo e appassionato pubblico ha una duplice valenza. Da un punto di vista formale ci garantiremmo la prima posizione e dunque il vantaggio di giocare sempre alla Palumbo la gara di bella sia in semifinale che in un’eventuale finale, ma anche un vantaggio sostanziale perchè ribadiremmo alle nostre più temibili avversarie la nostra forza”.
Sarà partita bella e spettacolare quella in programma sabato che richiamerà sugli spalti dell’impianto del torrione il pubblico delle grandi occasioni. “Di questo ne siamo sicuri – prosegue Nasta – quando giocano Salerno e Sassari lo spettacolo è sempre assicurato. Ovvio che allo spettacolo noi vogliamo abbinare anche una vittoria”. Le sarde giungono all’appuntamento dopo aver ulteriormente rinforzato l’organico. In extremis il club del presidente Pes ha ingaggiato la russa Arishina, fino a qualche tempo fa bocca di fuoco del Nuoro. “Un ingaggio importante – sottolinea il tecnico della Jomi – perchè accresce le potenzialità offensive di una squadra già molto competitiva. Noi contrapporremo a questa forza la nostra organizzazione, la grande determinazione, la voglia di confermarci al vertice del movimento”.‘ (fonte: pdosalerno.it)

jomi salerno,sassari handball,palestra palumbo,pallamano salerno,pallamano femminile,campionato italiano di handball femminile,coach nasta,allenatore handball salerno,arishina,nuoro,presidente pes,palestra a torrione,palestra esercito guide,tifosi handball,tifosi salerno,squadre sportive di salerno,salerno scudetto, mestrino handball, conversano handballSalerno Smiling People
Foto: pdosalerno.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

E’ finale scudetto per l’ITC Ceramiche Salerno

Itc ceramiche salerno.jpgStraordinaria la prestazione di sabato offerta al caloroso pubblico del Palumbo dalle “guerriere” dell’Itc Ceramiche Salerno. Quella ottenuta in gara due di semifinale scudetto è stata la vittoria di un  gruppo che non ha mai abbassato la testa davanti ad un Teramo per nulla intenzionato a mollare. Reazione d’orgoglio, prova di carattere, per le ragazze terribili di Neven Andreasic hanno dominato la gara per tutti i tesissimi 60 minuti guadagnando, così, per il secondo anno consecutivo, il diritto a partecipare alla Finale Scudetto dove, a partire da sabato sette maggio, contro il Sassari, potranno difendere il titolo conquistato l’anno passato.
La prestazione offerta dalla squadra – commenta il patron Mario Pisapiaè stata superiore di gran lunga le nostre aspettative e ora possiamo difendere il titolo contro un Sassari che in campionato è stato sempre davanti  a noi.  Il pronostico sulla carta vede il Sassari favorita, ma l’ITC Ceramiche con queste due gare, ha dimostrato di essere viva e che può ancora realizzare l’impresa. Sabato – continua – nel nostro impianto, la Palumbo, davanti ai nostri eccezionali tifosi, sono sicuro che la squadra saprà dar vita da una straordinaria prestazione.

ITC handball salerno.png

Sabato sette maggio la Palumbo ospiterà Gara Uno di Finale, il ritorno in Sardegna la settimana successiva. “Non vogliamo pensare alla gara in Sardegna – conclude il Presidente – dobbiamo preparare la gara di andata. Come società ci fa enormemente piacere, al di là della vittoria. la qualità della prestazione offerta contro Teramo. Si è giocata una pallamano bella e spettacolare, giustificando la scelta del cambio allenatore, la mano di Andreasic si vede. Un ringraziamento particolare a nome della società, a tutti gli atleti e atlete del settore giovanile, alletrofei.png ragazze della “Borrelli” di Santa Maria La Carità, al gruppo di Castel San Giorgio e ai giovanissimi atleti e alle famiglie della scuola di handball della Palumbo. Aver portato così tante famiglie alla Palumbo è per noi motivo di grande orgoglio, dimostra che la società, a costo di grandi sacrifici, riesce ad ottenere grandi risultati tecnici e straordinaria promozione sul territorio. Ci andiamo a giocare questa finale scudetto con la consapevolezza di aver fatto il massimo. Ora soltanto il campo potrà dire chi tra noi e il Sassari merita di aggiudicarsi il tricolore”.
E a rendere omaggio all’ennesima grande impresa dell’ITC Ceramiche ha provveduto anche il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca che in visita allo stabilimento dell’ITC Ceramiche per portare il saluto dell’amministrazione comunale alle maestranze dell’azienda retta da Nino Belladonna, ha voluto, a nome della comunità salernitana, ringraziare il team guidato da Neven Andreasic per il grande risultato conquistato. “Salerno – ha dichiarato il sindaco De Luca – è orgogliosa di questa realtà, di queste splendide ragazze che portano in alto della nostra comunità e lo fanno sempre con orgoglio e gran classe. L’ITC Ceramiche, sia a livello industriale che a livello sportivo, è un esempio della Salerno che lavora e che produce. Sono certo che anche quest’anno tutti gli sportivi si stringeranno intorno alle nostre atlete per rivivere le splendide sensazioni dello scorso mese di maggio”. (fonte: pdosalerno.it)

Salerno Smiling People
Foto: pdosalerno.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Salerno campione d’Italia. Lo scudetto all’ITC

ITC.jpgL’esplosione di gioia dei tanti tifosi accorsi alla palestra Palumbo, gremita in ogni ordine di posto, accoglie ed abbraccia l’impresa della ITC Ceramiche Salerno, squadra di Handball femminile salernitana che conquista il titolo italiano, riportando lo scudetto a Salerno dopo un’emozionante gara 3 contro le ragazze della Leadercoop Teramo.
Si tratta di una vera e propria impresa frutto di una programmazione seria e di un predominio tecnico che è venuto fuori durante tutto l’arco della stagione, finale compresa. Il match si è concluso con il risultato finale di 33 a 26, con un secondo tempo da parte delle ragazze salernitane praticamente perfetto, a dimostrazione della forza che già era emersa nella regular season 2009/2010.
La squadra di Adrijana Prosenjak si laurea così campione d’Italia, un titolo che inorgoglisce e riscatta Salerno ed iTifosi_Salerno.jpg salernitani, feriti ed umiliati dalla vergognosa stagione calcistica della Salernitana Calcio. Il grazie a queste splendide ragazze è il grazie di una città intera, ragazze che nel silenzio che solo gli sport “minori” ingiustamente riescono a portarsi dietro, sono riuscite a farci sentire per l’ennesima volta orgoliosi di Salerno. Grazie di cuore.
In calce al post sarà possibile assistere alla festa scudetto dell’ITC Ceramiche Salerno, grazie ad un video dell’emittente locale Salernitana TvOggi Salerno con una telecronata emozionante di Marcello Festa, video tutto da vedere e gustarsi fino in fondo. Questo invece il tabellino ufficiale di gara 3:

ITC CERAMICHE SALERNO: Borozan, Anissenkova 3, Bandiera, Coppola 1, Crvenkovska 10, Ettaqui 3, Fiederspieler 8, Napoletano, Pastore, Pavlyk 5, Vjunate 3, Ruggia. Coach: Prosenjak
LEADERCOOP TERAMO: Giona, Furlanetto, Cavenaghi 1, Dorovic 9, Giannoccaro 1, Gianlorenzi 1, Palarie 7, Pistelli 2, Profili 2, Rofi 2, Uvarovska. Coach: D’Antonio
ARBITRI: Alperan e Scevola
(Fonte tabellini: TvOggiSalerno.it)

Fabrizio Raffa.jpgPrevisioni Meteo Salerno (lunedì 24 Maggio – martedì 25 Maggio) a cura di Fabrizio Raffa:
“Prima di parlare del tempo che riguarderà le prossime 48 ore, è doveroso soffermarmi sull’impresa dell’ ITC ceramiche e del  secondo scudetto conquistato Sabato scorso. Una cavalcata verso il tricolore che mi ha visto protagonista in prima persona e posso dirvi della competenza e delle indiscusse doti morali che questa società e tutte le ragazze posseggono. Grazie Marjia, Daniela, Nadia, Oxy, Natalia, Bibi, Antonella, Sandra, Rafika, Sonny, Lucia, Pina, Dania, Laura e tutti i membri societari. Adesso torniamo al tempo che farà nelle giornate di Lunedì e Martedì. Inizio settimana che, vista la vittoria delle ragazze, sarà caratterizzato da una fase molto stabile con tanto sole e temperature in rialzo. Ancora qualche locale annuvolamento associato a piogge di breve durata nel corso del pomeriggio. Da Martedì maggiore stabilità inibirà il formarsi di celle termoconvettive (niente temporali pomeridiani). Venti deboli o moderati da SW. Temperature in rialzo con valori che potranno raggiungere anche i 24 °C.”

Salerno Smiling People
Foto: Video on YT by SalernoPallamano Immagini video di TvOggiSalerno

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.