[EVENTO RINVIATO] Il 22 dicembre, la “Notte Bianca Medievale” a Mercatello, Pastena e Torrione

notte bianca natale salerno,notte,bianca,cidec,salerno,notte bianca zona orientale salerno,natale a salerno,zona orientale salerno,notte bianca medievale,pastena,torrione,mercatello,duca d’arechi,giocolieri,giullari,sbandieratori,rievocazione di antichi mestieri,piatti tipici della tradizione salernitana,giacomo la marca,via ventimiglia e via madonna di fatima,villa carrara salerno,piazza monsignor grasso,falconieri del re,gli sbandieratori di cava dei tirreni,concerti di musica a cappella,accampamento degli armigeri,piazza della libertà salerno,trampolieri del teatro del ramino di castigliano,il contrapasso salerno,giullar cortese di firenze,iannatampe,archibugieri di cava,fiabe di natale,dante e beatriceATTENZIONE EVENTO RINVIATO – AGGIORNAMENTO DEL 20/12/2012:
La Notte bianca è stata rinviata a data da destinarsi. Pubblichiamo oggi, giorno in cui è stato ufficializzato il rinvio dell’evento (20/12/2012 ore 16:00), la comunicazione ufficiale consultabile sul Sito della Cidec
La Cidec provinciale di Salerno comunica il rinvio a data da destinarsi della Notte Bianca Medievale prevista per il 22 dicembre nella zona orientale di Salerno. Le avverse previsioni meteo e problemi logistici hanno causato lo spostamento dell’evento. “La manifestazione è stata solo posticipata – spiega il presidente provinciale della Cidec, Giacomo La Marca – le avverse previsioni meteo e alcuni problemi logistici consigliano il rinvio della manifestazione, anche per scongiurare difficoltà legate al traffico. La chiusura alle auto nella zona orientale, in caso di maltempo, creerebbe non pochi problemi alla circolazione alla vivibilità nella zona. Abbiamo dunque deciso di rinviare la manifestazione, probabilmente per l’avvio dei saldi”.” (Cidec)

 ‘E’ ufficiale: il 22 dicembre la zona orientale di Salerno ospiterà la Notte Bianca Medievale, promossa dalla Cidec. Sarà rievocato lo storico arrivo a Salerno del Duca D’Arechi con oltre 250 figuranti, giocolieri, giullari e sbandieratori. Una manifestazione imponente che, oltre al suggestivo corteo che animerà le strade della zonanotte bianca natale salerno,notte,bianca,cidec,salerno,notte bianca zona orientale salerno,natale a salerno,zona orientale salerno,notte bianca medievale,pastena,torrione,mercatello,duca d’arechi,giocolieri,giullari,sbandieratori,rievocazione di antichi mestieri,piatti tipici della tradizione salernitana,giacomo la marca,via ventimiglia e via madonna di fatima,villa carrara salerno,piazza monsignor grasso,falconieri del re,gli sbandieratori di cava dei tirreni,concerti di musica a cappella,accampamento degli armigeri,piazza della libertà salerno,trampolieri del teatro del ramino di castigliano,il contrapasso salerno,giullar cortese di firenze,iannatampe,archibugieri di cava,fiabe di natale,dante e beatrice orientale fino a notte inoltrata, vedrà la presenza di stand di prodotti gastronomici, mercatini natalizi animati da giocolieri, falconieri ed arcieri, una locanda che proporrà i piatti tipici della tradizione salernitana e la rievocazione di antichi mestieri, dal lanaioli al fabbro, dal sellaio al setaio al cartaio. “Ricreeremo questa atmosfera medievale – ha notte bianca natale salerno,notte,bianca,cidec,salerno,notte bianca zona orientale salerno,natale a salerno,zona orientale salerno,notte bianca medievale,pastena,torrione,mercatello,duca d’arechi,giocolieri,giullari,sbandieratori,rievocazione di antichi mestieri,piatti tipici della tradizione salernitana,giacomo la marca,via ventimiglia e via madonna di fatima,villa carrara salerno,piazza monsignor grasso,falconieri del re,gli sbandieratori di cava dei tirreni,concerti di musica a cappella,accampamento degli armigeri,piazza della libertà salerno,trampolieri del teatro del ramino di castigliano,il contrapasso salerno,giullar cortese di firenze,iannatampe,archibugieri di cava,fiabe di natale,dante e beatricespiegato il presidente provinciale della Cidec, Giacomo La Marca – per animare la zona orientale e attrarre turisti e visitatori, sperando, ovviamente, di dare una mano, in questo modo, al commercio, in vista delle festività natalizie. E’ un’idea molto bella, di grande impatto che, siamo certi, richiamerà migliaia di curiosi”. Per la manifestazione sarà chiusa al traffico veicolare la strada nazionale da Mercatello a Torrione dalle ore 18,00 del giorno 22 fino alle ore 3,00 del giorno 23 dicembre. Chiusura al traffico veicolare dalle ore 7,00 del 22 dicembre fino alle ore 2,00 del giorno 24 dicembre in via IV Settembre 1860 (Villa Carrara) dove saranno visitabili le locande del medioevo installate lungo Via Ventimiglia e Via Madonna Di Fatima.

notte bianca natale salerno,notte,bianca,cidec,salerno,notte bianca zona orientale salerno,natale a salerno,zona orientale salerno,notte bianca medievale,pastena,torrione,mercatello,duca d’arechi,giocolieri,giullari,sbandieratori,rievocazione di antichi mestieri,piatti tipici della tradizione salernitana,giacomo la marca,via ventimiglia e via madonna di fatima,villa carrara salerno,piazza monsignor grasso,falconieri del re,gli sbandieratori di cava dei tirreni,concerti di musica a cappella,accampamento degli armigeri,piazza della libertà salerno,trampolieri del teatro del ramino di castigliano,il contrapasso salerno,giullar cortese di firenze,iannatampe,archibugieri di cava,fiabe di natale,dante e beatrice

IL PROGRAMMA
 Il Corteo Storico partirà da Piazza Monsignor Grasso alle ore 19.30 e attraverserà tutta la zona orientale fino a Torrione per poi rientrare a Mercatello alle ore 23.30. Ci saranno i Falconieri del Re, musici itineranti, gli sbandieratori di Cava dei Tirreni. In tutta la zona si terranno Concerti di musica a cappella. In Piazza della Libertà sarà allestito l’accampamento degli armigeri mentre in Piazza Caduti Civili di Brescia si esibiranno i trampolieri del Teatro Del Ramino di Castigliano, i ragazzi dell’associazione Il Contrapasso con lo Spettacolo di danzatori popolari e canti medioevali e il Giullar Cortese di Firenze. In Piazza G. Gloriosi gli artisti del fuoco “Iannatampe’”, gli archibugieri di Cava e spettacoli musicali animeranno il quartiere. In via Marino Freccia spazio alle fiabe di Natale e allo spettacolo Dante e Beatrice. Sabato 22 e domenica 23 dicembre resteranno visibili al pubblico le locande del Medioevo lungo via VI Settembre 1860 (Villa Carrara), via Ventimiglia e via Madonna di Fatima.‘ (cidec.it)

qr code; codice qr, codici qr, codici a barre, codice a barre, codici a barre quadrati, codice a barre quadratoSalerno Smiling People
Foto: cidec.it; salernomagazine.it
Video: ProduzioniPacifico on Vimeo

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Crescent: Opportunità o colata di cemento?

Piazza_della_libertà_Salerno.JPGIn questi giorni, due dei più grandi quotidiani nazionali italiani, ‘La Stampa’ ed il ‘Corriere della Sera’, nei loro rispettivi portali di riferimento, cogliendo al volo l’opportunità delle vacanze che milioni di italiani si apprestano a fare, hanno pensato di invitare i propri lettori a segnalare per mezzo di foto e descrizioni, eventuali opere, cambiamenti, strutture che in qualche modo abbiano modificato la morfologia, il panorama, l’identità dei luoghi presso i quali i lettori trascorrono le vacanze o semplicemente luoghi che frequentano.
In entrambe le Gallery dei due portali (che vi segnalo ai seguenti link: Corriere.it e Lastampa.it), fra le opereFoto_Cantiere_Crescent_Salerno.jpg indicate come opere che stravolgeranno inevitabilmente uno scorcio di paesaggio, c’è il Crescent e la futura Piazza della Libertà.
Nel caso specifico de “La Stampa”, è proprio la redazione del famoso quotidiano che, per invogliare i lettori all’invio delle proprie segnalazioni, pubblica come esempio, per meglio spiegare ai lettori quale sia lo scopo della Gallery, una foto del plastico del Crescent che, come tutti i salernitani sanno, è in fase di realizzazione da poco meno di un anno.
Foto_Piazza_Libertà_Salerno.jpgAdesso, fermo restando che quando si parla di Crescent e di Piazza della Libertà il risultato è quello di generare uno “scontro” di pareri in totale antitesi e premettendo che, a mio modesto parere, si continuerà a parlare di Crescent prima, durante e dopo la realizzazione, quello che mi piacerebbe capire davvero (e mi piacerebbe farlo con iLastampa.jpg lettori di questo modesto blog) è se questa opera è da considerarsi uno scempio, una colata di cemento fine a se stesso e perchè, oppure un’opportunità, un motivo di vanto, un’attrattiva e perchè. Infatti, se da un lato la riqualificazione della zona di Salerno presso la quale sorgerà Piazza della Libertà è sicuramente un punto a favore del progetto di Ricardo Bofill, l’enorme quantità di cemento e la maestosa opera che sarà di qui a poco, lascia perplessi tanti cittadini ed addetti ai lavori.
Chiedo una sola cortesia per tutti coloro che abbiano voglia di intervenire e dire la loro (e spero siano in tanti,Crescent_Salerno.jpg Corriere.jpgpoichè si parla della nostra Salerno): sforziamoci di creare uno scambio di opinioni basato sul rispetto di tutte le opinioni e sull’educazione, proprio come avviene da sempre su questo blog anche per i temi più delicati trattati in passato e per i quali ci sono tantissimi punti di vista, tutti rispettabilissimi. Inoltre, per invogliare al dibattito, poco tempo fa mi sono recato in località Canalone di Salerno, per prendere qualche scatto dall’alto dell’attuale stato dei lavori e per consentire agli amici salernitani che vivono lontano da Salerno di avere una prima visione d’insieme. Vi basterà cliccare sulle immagini per ingrandirle. Crescent: Opportunità o colata di cemento? Parliamone!

Salerno Smiling People
Foto: *MAleSSIaMO®

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

La nuova Piazza della Concordia

occ.jpgL’ultimo ventennio sarà sicuramente ricordato da tutti i cittadini salernitani per il grande cambiamento urbanistico che ha caratterizzato l’impegno e l’opera dell’Amministrazione Comunale, in grado di cambiare radicalmente il volto di Salerno che, soltanto 20 anni prima, soffriva per la mancanza di interventi innovativi volti a migliorare la vita dei salernitani.
In questo post, come di mia consuetudine, non mi esprimerò a favore o contro gli interventi che da oggi in poi saranno effettuati sul territorio (anche perchè io sono un semplicissimo salernitano come tanti altri). Da sempre lo spirito di questo blog è teso allo scambio di opinioni e ad un dialogo costruttivo che possa offrire, soprattutto a chi legge, una panoramica d’insieme su come i salernitani si apprestano ad assistere agli ulteriori cam001.jpgbiamenti che vedranno sempre più cambiata negli anni la loro città. Premesso questo, molti di voi sapranno che in questi giorni è stato presentato il plastico del nuovo Fronte/Mare, che ritrae il tratto di Salerno che va dalla costruenda “Piazza della Libertà” alla nuova “Piazza della Concordia”. Ben dodici metri di plastico che lascia davvero poco spazio all’immaginazione, poichè è tutto minuziosamente ricostruito e raffigurato, dando più di un’idea di insieme di quella che diventerà Salerno nel giro di pochissimi anni.
Il modello a cui ci si è ispirati è quello della splendida Barcellona (per chi ha avuto la possibilità di visitare Barcellona, la passeggiata lungo il mare ricorda, a tratti e per morfologia, la passeggiata Salernitana). Quello che salta immediatamente all’occhio osservando il plastico è il cambiamento radicale di Piazza della Concordia che andrà a formare, accorpandola, un’unica grandissima piazza con Piazza Mazzini, sul perimetro della quale saranno costruite delle strutture adibite alla nascita di nuove attività commerciali. Il porto turistico Masuccio Salernitano (Il Pennello) sarà raddoppiato espandendosi fino alla foce del fiume Irno. Questa opera di ingrandimento del porto turistico vedrà, oltre che un ampliamento dei pontili per l’attracco delle imbarcazioni da diporto, anche un sottopiazza sul quale verranno realizzate numerose strutture di accoglienza, quali bar, locali, punti di ristoro che offriranno un’attrazione per il turismo giovanile, proprio per l’appunto come accade a Barcellona. 002.jpg
Al centro della nuova Piazza della Concordia, sarà realizzata una struttura a forma di vela di 72 metri d’altezza per un totale di 17 piani che ospiterà un albergo ed uffici.003.jpg Spostandoci invece sul Lungomare di Salerno, quello che salta subito all’occhio è il ripascimento dell’arenile, allo stato dei fatti inesistente, per mezzo del posizionamento a largo di scogli (a pelo d’acqua) che restituiranno la spiaggia ai salernitani in un tratto di costa privata negli anni della spiaggia stessa; un lungomare che, partendo per l’appunto dalla nuova Piazza della Concordia, arriverà fino alla costruenda Piazza della Libertà e col Crescent a delimitarne la semicirconferenza.
Una serie di interventi radicali che cambieranno il volto di Salerno, quanto in positivo onestamente non so dirlo (qualcosa mi lascia entusiasta, altre un pochino meno), ma quello che mi sento di dire sicuramente è: parliamone, discutiamone e confrontiamoci. Si tratta pur sempre della nostra bella Salerno alla ricerca di una sua nuova identità oltre che di un nuovo vestito.
Ricordo che è possibile visitare il plastico dal vivo fino al 6 gennaio 2010. Il plastico si trova al Salone dei Marmi ed è visitabile tutti i giorni dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 16 alle 21 con esclusione del 25/12/09, 26/12/09 e del 01/01/10, mentre per le visite guidate da parte di scolaresche e associazioni c’è la possibilità di effettuare delle visite guidate prenotandosi al numero di telefono 089662578.
Vi lascio alle previsioni del tempo e, più in basso, alle foto (Foto prese sul sito del Comune di Salerno) e al video della presentazione del plastico stesso.

fb.jpgPrevisioni Meteo Salerno (lunedì 21 dicembre – martedì 22 dicembre) a cura di Fabrizio Raffa:
“Neve e gelo sono le parole che in questi giorni si sentono e si leggono da tutte le parti. Un evento eccezionale ha messo in ginocchio mezza Europa e non solo; molti disagi si sono registrati anche lungo la costa est dell’ America settentrionale. Nelle prossime ore una depressione di origine atlantica raggiungerà la nostra penisola che, richiamando aria più mite ed umida dall’ Africa, creerà le condizioni ideali per piogge diffuse al centro sud e neve sui rilievi a quote medio-alte. Al Nord invece il “cuscinetto” di aria gelida porterà ancora diffuse nevicate anche in pianura. Il cielo sulla nostra città si presenterà irregolarmente nuvoloso con possibilità di qualche piovasco. Sensibile aumento delle temperature da 1° C a 3° C. Venti moderati da WSW. Anche per la giornata di Martedì sarà presente una diffusa instabilità dove non si esclude la possibilità di piogge. Possibile nuovo impulso freddo per Natale, ma ne riparleremo.”

Salerno Smiling People
Foto: comune.salerno.it

Per vedere il video di presentazione del plastico, clicca qui (Visibile con Windows Media Player)
Clicca sulle immagini per ingrandirle.

01.jpg015.jpg02.jpg03.jpg04.jpg05.jpg06.jpg07.jpg08.jpg09.jpg10.jpg016.jpg

 

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.