Dagli USA, 8 motivi per preferire Salerno.

tour company salerno,walks of italy salerno,costiera amalfitana,costa d'amalfiUna curiosità, quella del post di oggi, relativa ad uno degli ultimi articoli pubblicati sul Blog della Tour Company americana “Walks of Italy“, compagnia specializzata in consigli e informazioni per chi visita l’Italia e che, dalletour company salerno,walks of italy salerno,costiera amalfitana,costa d'amalfi,hippocratica civitas,salerno sorrento,la divina,paestum capaccio salerno,pompei da salerno,amalfi,positano,capri,castello arechi,centro storico salerno,museo archeologico provinciale salerno pagine del Blog aziendale, dedica un post a Salerno elencando 8 buoni motivi per cui preferirla ad altre città campane (nello specifico Sorrento) qualora si decidesse di visitare la Costiera Amalfitana (QUI l’articolo originale in lingua inglese).
L’articolo inizia descrivendo la Costa d’Amalfi come una delle destinazioni più affascinanti d’Italia e per la quale, la maggior parte delle guide di settore suggerisce Sorrento come punto strategico d’appoggio per poter visitare la “Divina”. L’alternativa a Sorrento, secondo “Walks of Italy” potrebbe essere proprio Salerno, per 8 motivi così elencati (e riassunti):

tour company salerno,walks of italy salerno,costiera amalfitana,costa d'amalfi,hippocratica civitas,salerno sorrento,la divina,paestum capaccio salerno,pompei da salerno,amalfi,positano,capri,castello arechi,centro storico salerno,museo archeologico provinciale salerno

1) La linea ferroviaria nazionale consente, da Roma, di raggiungere Salerno facilmente e direttamente, piuttosto che fermarsi a Napoli per poi prendere la Circumvesuviana e raggiungere Sorrento, il tutto impiegando meno tempo e per una spesa di viaggio che è praticamente la stessa.
2) La posizione di Salerno è strategica per raggiungere tutti i paesi della Costa d’Amalfi (Sorrento tour company salerno,walks of italy salerno,costiera amalfitana,costa d'amalfi,hippocratica civitas,salerno sorrento,la divina,paestum capaccio salerno,pompei da salerno,amalfi,positano,capri,castello arechi,centro storico salerno,museo archeologico provinciale salernocompresa) e non solo! Prendere il pullman da Salerno potrebbe rilevarsi un’ottima scelta poichè meno affollato rispetto a quello in partenza da Sorrento e l’itinerario consentirebbe di visitare alcuni dei paesi della Costa d’Amalfi che sono scomparsi (a dire di Walks of Italy) dalle guide.
3) La possibilità con la quale diventa facile raggiungere Paestum, meta che sarebbe più difficile raggiungere da Sorrento.
4) La possibilità di raggiungere Pompei da Salerno nello stesso tempo in cui si raggiunge da Sorrento.
5) La possibilità di raggiungere Amalfi, Positano e Capri usufruendo deitour company salerno,walks of italy salerno,costiera amalfitana,costa d'amalfi,hippocratica civitas,salerno sorrento,la divina,paestum capaccio salerno,pompei da salerno,amalfi,positano,capri,castello arechi,centro storico salerno,museo archeologico provinciale salerno traghetti in partenza da Salerno, ma con un punto a sfavore di Salerno, in questo caso, nel momento in cui la destinazione è Capri, visto e considerato che rispetto ai 20 minuti di traghetto da Sorrento, se ne impiegherebbero circa il triplo partendo da Salerno.
6) La possibilità, a differenza di Sorrento, di poter usufruire di un’ampia spiaggia (…qui ci sarebbe da discutere ovviamente, sia sul concetto di “ampia” che sulla qualità del mare salernitano…) e della comodità di avere negozi, centro storico e albergo concentrati grosso modo in pochi chilometri di distanza l’uno dall’altro.
tour company salerno,walks of italy salerno,costiera amalfitana,costa d'amalfi,hippocratica civitas,salerno sorrento,la divina,paestum capaccio salerno,pompei da salerno,amalfi,positano,capri,castello arechi,centro storico salerno,museo archeologico provinciale salerno7) Salerno è molto meno costosa di Amalfi, Sorrento, Positano a partire dal costo di un caffè fino al pernottamento in un Bed&Breakfast che costerebbe (secondo una simulazione del Blog americano) circa 85€ a notte, colazione compresa.
8) Salerno è una delle città più interessanti della Costa d’Amalfi. A conferma di questo, nell’articolo vengono elencati, fra le bellezze di Salerno, alcuni posti da visitare quali il Castello Arechi, il caratteristico Centro Storico, il Museo Diocesano, il Museo Archeologico Provinciale. Inoltre, a conclusione dell’articolo, viene messa in evidenza come la possibilità di poter pranzare/cenare in ristoranti che, non essendo prettamente a vocazione turistica, eviteranno al turista di mangiare quel “Pasta e Polpette” tipico di una cucina italiana figlia di stereotipi che continuano a durare nel tempo.

Questi gli otto preziosi consigli che lasciano spazio a tante considerazioni in merito: se da un lato questo post potrebbe rappresentare una sorta di vetrina per Salerno, e agli ottimisti potrebbe far piacere sicuramente, dall’altro ne esce fuori una città che agli occhi della Tour Company “Walks of Italy” è “not tourism-based” (non è basata sul turismo), una città in cui “It’s tough to find a postcard” (è difficile trovare una cartolina) e il tutto, senza giri di parole, non è il massimo per l’immagine di una città che sta provando a fare del Turismo il suo punto di forza. Mi piacerebbe parlarne e confrontarsi insieme. Cosa ne pensate?
Vi lascio il link per la consultazione dell’articolo originale (in lingua inglese) raggiungibile qui: walksofitaly.com

Salerno Smiling People
Foto: walksofitaly.com; Maxio75 on Instagram

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

11 le Bandiere Blu per la costa salernitana

bandiera_blu.jpgMentre a Salerno città, fra divieti di balneazione, erosione costiera, silenzio da parte delle Istituzioni, mare putrido, spiagge sporche e l’inagibilità di alcuni tratti di costa causa lavori, anche per quest’estate sarà un’impresa poter trascorrere giornate al mare (che, per chi abita con il mare sotto casa è frustrante e vergognoso), ci pensa la provincia di Salerno e soprattutto la costiera cilentana a regalare soddisfazioni e risultati di prestigio alla nostra terra, conquistando (e non è una novità) ben 10 Bandiere Blu sulle 12 totali assegnate alla Campania.
La Bandiera Blu è un riconoscimento conferito dalla FEE (Foundation for Environmental Education) alle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto, tenendo in considerazione ad esempio la pulizia delle spiagge e gli approdi turistici.
Dicevamo di 12 bandiere blu in totale per la Campania, di cui 11 per la provincia di Salerno a loro volta divise in una sola bandiera per la Costa d’Amalfi, conquistata da Positano e da ben 10 per la Costa Cilentana. Di seguito l’elenco completo delle località salernitane alle quali è stato assegnato il prestigioso riconoscimento:

Positano
Agropoli;
Castellabate;
Montecorice-Agnone e Capitello;
Pollica-Acciaroli Pioppi;
Casal Velino;
Ascea;
Pisciotta;
Centola-Palinuro;
Vibonati-Villammare;
Sapri.

Il riconoscimento, e’ stato assegnato giorno 11 maggio a Roma, nella sede della Regione Lazio, dalla Federazione per l’educazione ambientale (Fee) in collaborazione con il Consorzio nazionale batterie esauste (Cobat).

Aggiornamento del 12 maggio 2010 Ricevo nello spazio riservato ai commenti e molto volentieri pubblico un’ottima osservazione di Enrico al quale mi sento di dare molto volentieri voce poichè mentre i Media nazionali hanno esaltato in ambito regionale la Liguria come regione con il maggior numero di Bandiere Blu, molto in sordina è invece passata la notizia della provincia con il maggior numero di Bandiere Blu (11 in totale) che per l’appunto si tratta proprio di Salerno. Grazie ad Enrico per la segnalazione che riporto integralmente

Enrico Scrive: “N.B. Una notizia che NON è passata sui media è che, se è vero che la Liguria è la regione con più bandiere blu, é in assoluto SALERNO LA PROVINCIA CON IL MAGGIOR NUMERO delle stesse !!!!”

FB1.jpg

Previsioni Meteo Salerno (mercoledì 12 Maggio – giovedì 13 Maggio) a cura di Fabrizio Raffa:
“Ancora 48 ore di sole e caldo primaverile e poi l’imponente ondata di maltempo conquisterà anche il centro-sud italia. Tutto questo a causa di aria artica che ancora prepotentemente si dirige a latitudini più basse; dalla valle del Rodano si tufferà nel mediterraneo alimentando un’instabilità già presente da molti giorni. Il continuo afflusso di aria e il conseguente contrasto termico causeranno precipitazioni anche di notevole intensità specialmente nel fine settimana. Intanto godiamoci questi ultimi giorni di bel tempo e seguite gli aggiornamenti del maltempo del weekend. Sulla nostra città cielo generalmente sereno con qualche velatura dovuto al caldo e a valori di umidità elevati; possibili piovaschi nel pomeriggio. Temperature stazionarie. Venti deboli o moderati da SW.”

Salerno Smiling People
Foto: ablaweb.net

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.