Al via la II edizione della “Settimana Rinascimentale”

ii edizione della “settimana rinascimentale”,città di cava de’ tirreni,associazione trombonieri,sbandieratori e cavalieri,atsc,cava de’ tirreni,consorzio cava centro commerciale naturale,regione campania,provincia di salerno,azienda autonoma di soggiorno e turismo di cava de’ tirreni,giocolieri,mangiafuoco,falconieri e figuranti in costume d’epoca,piazza amabile,cattedrale di santa maria della visitazione,bolla papale di bonifacio ix,stadio “simonetta lamberti”,trofeo “città fedelissima”,archibugieri ss. sacramento,anna maria morgera,i cavoti,disfida dei trombonieri,associazione “trombonieri borgo scacciaventi-croce”,andrea carraro,complesso monumentale di santa maria del rifugio,marte mediatecaDa sabato 6 a domenica 14 luglio la città metelliana sarà il palcoscenico della II edizione della “Settimana Rinascimentale”, organizzata dalla Città di Cava de’ Tirreni e dall’Associazione Trombonieri, Sbandieratori e Cavalieri (ATSC) di Cava de’ Tirreni, promossa dal Consorzio Cava Centro Commerciale Naturale e patrocinata dalla Regione Campania, dalla Provincia di Salerno e dall’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo di Cava de’ Tirreni. Piazze, negozi e corti dei palazzi storici del borgo porticato ritorneranno all’epoca rinascimentale e saranno animati da giocolieri, mangiafuoco, falconieri e figuranti in costume d’epoca.
Dopo l’ottimo successo dello scorso anno, numerose sono le novità in programma in questa II edizione. A dare il via alla kermesse sarà sabato 6 luglio (ore 18.30) il tradizionale Corteo Storico, che partirà da Piazza Amabile e sfilerà lungo il centro storico. Importante ed “innovativa” la tappa prevista (ore 19.00) nella Cattedrale di Santa Maria della Visitazione, ove si procederà alla lettura della Bolla Papale di Bonifacio IX del 7 agosto 1394 con cui le Terre de La Cava furono elevate a Città e si ritireranno i Gonfaloni dei quattro Distretti condotti una settimana prima da Palazzo di Città all’interno del Duomo.
Domenica 7 luglio, poi, alle ore 19.30, allo stadio “Simonetta Lamberti” andrà in scena l’attesissima XXXIX edizione della “Disfida dei Trombonieri”, gara di sparo con gli antichi archibugi tra i Casali Trombonieri dell’ATSC, che si contenderanno la Pergamena Bianca, realizzata con i pensieri scritti dagli alunni della Scuola Elementare “Don Bosco”. Novità importante di quest’anno è che il “Lamberti” ospiterà soltanto la gara di sparo, mentre il Trofeo “Città Fedelissima”, che negli anni scorsi veniva assegnato al Casale maggiormente distintosi per l’aspetto coreografico prima della batteria di sparo, si terrà durante la “Settimana”.
Nei giorni seguenti spazio ad un susseguirsi di manifestazioni storiche che vedranno impegnati anche sbandieratori, cavalieri, giullari e saltimbanchi, senza tralasciare momenti teatrali e culturali. La giornata di lunedì 8 luglio (ore 20.30) sarà dedicata all’inaugurazione vera e propria della “Settimana Rinascimentale”, con l’apertura “ufficiale” da parte del Sindaco Galdi delle porte nord e sud del “Borgo dei Mercanti”. Apriranno i battenti anche le taverne a cura degli “Archibugieri SS. Sacramento” e degli“Sbandieratori Cavensi” che stuzzicheranno, fino alla domenica successiva, il palato di quanti vorranno degustare i piatti tipici dell’epoca e riscoprire i sapori della cultura rinascimentale.
Protagonista della serata di martedì 9 luglio (ore 20.30) sarà, invece, una delle espressioni artistiche che nei secoli scorsi hanno maggiormente caratterizzato la Città de La Cava, ovvero le Farse Cavajole, riproposte per l’occasione nella Corte del Complesso Monumentale di San Giovanni dalla Compagnia teatrale “I Cavoti”, diretta magistralmente da Anna Maria Morgera.
Mercoledì 10 (ore 21.00) e giovedì 11 luglio(ore 21.00) sarà la volta del Trofeo “Città Fedelissima”, che quest’anno, per la prima volta dalla sua istituzione, abbandonerà il consueto spazio all’interno della “Disfida dei Trombonieri”. A sfidarsi con spettacolari esibizioni coreografiche, nell’anfiteatro che sarà allestito ad hoc in Piazza Amabile, saranno gli otto Casali Trombonieri dell’ATSC. In ciascuna delle due serate sono previste le esibizioni di quattro Casali, intervallate dai giochi di bandiera di due sodalizi di sbandieratori.
Venerdì 12 luglio (ore 21.00), sempre in Piazza Amabile, si terrà la “Giostra dei Distretti” – Giochi a cavallo a cura de “I Cavalieri della Pergamena Bianca” e de “I Cavalieri della Città Regia”. Sabato 13 luglio (ore 21.00), invece, toccherà alle “Nozze di Florinella” promosse dall’Associazione “Trombonieri Borgo Scacciaventi-Croce”, evento in cui si rievoca il matrimonio tra i cittadini cavesi del 1400 Florinella e Risoctulo. Il taglio della torta andrà in scena al Borgo Scacciaventi, mentre la cena nuziale sarà consumata nei Giardini di San Giovanni. In precedenza (ore 19.00) nuovo appuntamento con la Giostra ed i Giochi a cavallo in Piazza Amabile.
Gran finale della kermesse domenica 14 luglio (ore 21.00) nei Giardini di San Giovanni con Historia de “La Città de La Cava” (regia di Andrea Carraro), rappresentazione teatrale incentrata sulla Battaglia di Sarno e sulla consegna della Pergamena, avvenuta il 4 settembre 1460, da parte del Re Ferrante I d’Aragona al Sindaco dell’epoca della Città de La Cava, Onofrio Scannapieco. Al termine della Rievocazione saranno consegnati aiCasali vincitori della “Disfida dei Trombonieri” e del “Città Fedelissima” i relativi trofei.
Arricchiranno il già intenso cartellone degli eventi l’inaugurazione sabato 6 luglio (ore 18.00), presso il Complesso Monumentale di Santa Maria del Rifugio, della mostra “Leonardo e Cesare da Sesto nel Rinascimento Meridionale”, il relativo convegno l’indomani (domenica 7 luglio, ore10.30) al Marte Mediateca ed i Giochi per fanciulli (8, 9, 12 e 13 luglio) proposti in Viale Garibaldi da “L’Albero… delle idee”.” (comunicato stampa)

ii edizione della “settimana rinascimentale”,città di cava de’ tirreni,associazione trombonieri,sbandieratori e cavalieri,atsc,cava de’ tirreni,consorzio cava centro commerciale naturale,regione campania,provincia di salerno,azienda autonoma di soggiorno e turismo di cava de’ tirreni,giocolieri,mangiafuoco,falconieri e figuranti in costume d’epoca,piazza amabile,cattedrale di santa maria della visitazione,bolla papale di bonifacio ix,stadio “simonetta lamberti”,trofeo “città fedelissima”,archibugieri ss. sacramento,anna maria morgera,i cavoti,disfida dei trombonieri,associazione “trombonieri borgo scacciaventi-croce”,andrea carraro,complesso monumentale di santa maria del rifugio,marte mediatecaSalerno Smiling People
Foto: Allegato Comunicato Stampa

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Grandi Progetti, al via campagna di ascolto su ripascimento del litorale del Golfo di Salerno

Salerno, GolfoLa Provincia di Salerno sta elaborando il progetto relativo agli “Interventi di difesa e ripascimento del litorale del Golfo di Salerno”, che è stato individuato dalla Commissione Europea fra gli interventi strategici (Grandi Progetti) nell’ambito del POR Campania 2007/2013. L’opera prevista riguarda il risanamento e la difesa del tratto del litorale comprendente i comuni di Pontecagnano-Faiano, Battipaglia, Eboli, Capaccio e Agropoli, soggetto a un costante e progressivo arretramento, a causa di fenomeni di erosione. Prima di completare la fase di progettazione definitiva dell’opera, la Provincia intende acquisire ogni contributo e proposta utili, nell’interesse generale del territorio e dell’economia locale. A tale scopo, sono stati previsti incontri pubblici di presentazione del Grande Progetto, che si svolgeranno in tutti i Comuni interessati secondo il seguente calendario:
Mercoledì 20 marzo 2013 – ore 10:30 – Sala ErikaCapaccio Scalo; giovedì 21 marzo 2013 – ore 16:00 – Sala Conferenze Complesso CentolaPontecagnano Faiano; venerdì 22 marzo 2013 – ore 16:00 – Sede Municipale – Battipaglia; lunedì 25 marzo 2013 – ore 16:00 – Aula Consiliare – Agropoli; martedì 26 marzo 2013 – ore 17:00 – Sede Municipale – Eboli.” (provincia.salerno.it)

QR_Code_Codici_QR.jpgSalerno Smiling People
Foto: provincia.salerno.it;

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Festa della donna, ingresso gratuito per le visitatrici al Castello Arechi.

festa della donna,salerno,segnalazioni festa della donna,mimosa,iniziative festa della donna,provincia di salerno,castello arechi,8 marzo a salerno,iniziative 8 marzo,la festa delle donne,ingresso gratuito castello arechi,arechi,castello,costo ingresso castello arechi salerno,ministero per i beni e le attività culturali,matteo bottone,iannoneFesta della donna all’insegna della cultura. In occasione del prossimo 8 marzo, la Provincia di Salerno ha disposto, infatti, l’ingresso gratuito per le visitatrici al Castello Arechi. L’orario di apertura del sito è dalle ore 9 alle 17. Il provvedimento segue l’iniziativa promossa dal Ministero per i Beni e le Attività culturali nei Musei di tutta Italia. I luoghi e gli istituti della cultura di competenza della Provincia sono già tutti a ingresso gratuito, tranne il Castello Arechi. Di qui la deroga disposta dall’Amministrazione guidata dal presidente Antonio Iannone per il maniero. «L’iniziativa vuole essere un simbolico omaggio alle donne, alla loro cultura, alla loro forza, alla loro sensibilità, alla loro tenacia e al loro coraggio – spiega l’assessore al Patrimonio, Cultura e Beni culturali, Matteo Bottone – Mi auguro che in tanti vorranno approfittare di questa opportunità. La riapertura del Museo archeologico provinciale di Salerno, avvenuta lo scorso 18 febbraio, ha rappresentato una tappa fondamentale nell’opera di valorizzazione del patrimonio culturale svolta dall’Amministrazione provinciale, ma il nostro impegno prosegue incessante con una miriade di progetti, per garantire la diffusione della cultura quale bene primario delle nostre comunità».‘  (Provincia.salerno.it)

festa della donna,salerno,segnalazioni festa della donna,mimosa,iniziative festa della donna,provincia di salerno,castello arechi,8 marzo a salerno,iniziative 8 marzo,la festa delle donne,ingresso gratuito castello arechi,arechi,castello,costo ingresso castello arechi salerno,ministero per i beni e le attività culturali,matteo bottone,iannoneSalerno Smiling People
Foto: provincia.salerno.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Lunedì 18 febbraio riapre il Museo archeologico provinciale di Salerno

musei,museo salerno,museo archeologico provinciale di salerno,apertura museo salerno,i musei di salerno,provincia di salerno,pasquale de cristofaro,andrea caputo,marco frasca,antonio e francesco florio,antonio e alberto senatore,loredana mutalipassi,beni archeologici di sa-av-bn-ce,dipartimento di scienze del patrimonio culturale dell’università,l'antica pajera,il passato errante. il viaggio,l’incontro,la contaminazione tra culture diverse,la creazione del mitoA tre anni dalla chiusura imposta da problemi strutturali, il Museo archeologico provinciale di Salerno riapre, dopo un complesso intervento di consolidamento infrastrutturale e un rinnovato allestimento. La cerimonia di riapertura si svolgerà lunedì 18 febbraio alle ore 18.00. Interverranno Antonio Iannone, presidente della Provincia di Salerno, l’onorevole Edmondo Cirielli, presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati e già presidente della Provincia, Adele Campanelli, soprintendente per i Beni archeologici di Sa-Av-Bn-Ce, Angela Pontrandolfo, professore di Archeologia classica presso il Dipartimento di Scienze del Patrimonio culturale dell’Università degli Studi di Salerno, Matteo Bottone, assessore al Patrimonio, Cultura e Beni culturali, Angelo Michele Lizio, dirigente del Settore Patrimonio e Barbara Cussino, dirigente Settore Musei e biblioteche. Modera Pasquale Petrillo, portavoce del presidente della Provincia di Salerno. Seguirà la visita guidata al Museo, una degustazione a cura dell’Enoteca Provinciale di Salerno in collaborazione con “L’Antica Pajera”, e il reading “Il passato errante. Il viaggio, l’incontro, la contaminazione tra culture diverse, la creazione del mito”, a cura di Olga Chieffi e Pasquale De Cristofaro, con Pasquale De Cristofaro, Andrea Caputo, Marco Frasca, Antonio e Francesco Florio, Antonio e Alberto Senatore, con coreografie di Loredana Mutalipassi‘ (provincia.salerno.it)

musei,museo salerno,museo archeologico provinciale di salerno,apertura museo salerno,i musei di salerno,provincia di salerno,pasquale de cristofaro,andrea caputo,marco frasca,antonio e francesco florio,antonio e alberto senatore,loredana mutalipassi,beni archeologici di sa-av-bn-ce,dipartimento di scienze del patrimonio culturale dell’università,l'antica pajera,il passato errante. il viaggio,l’incontro,la contaminazione tra culture diverse,la creazione del mitoSalerno Smiling People
Foto: campaniameteo.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

“Il Mondo in Rosa” presenta “Aria di Natale” dal 30 novembre al 2 dicembre.

mercatini natalizi a salerno,dolci della tradizione natalizia,provincia di salerno,artigianato salerno,associazioni di volontariato a salerno,natale a salerno iniziative,natale,solidarietà salerno,bijoux. decorazioni natalizie salerno,associazione salernitana di volontariato,il mondo in rosa,mondo,rosa,iniziative salernoL’associazione salernitana di volontariato ‘Il Mondo in Rosa‘, impegnata da anni nel sostegno di progetti solidali,mercatini natalizi a salerno,dolci della tradizione natalizia,provincia di salerno,artigianato salerno,associazioni di volontariato a salerno,natale a salerno iniziative,natale,solidarietà salerno,bijoux. decorazioni natalizie salerno,associazione salernitana di volontariato,il mondo in rosa,mondo,rosa,iniziative salerno presenta la terza edizione della rassegna “Aria di Natale”.
Dal 30 novembre al 2 dicembre 2012,  all’interno dei locali della Provincia di Salerno, siti in Piazza Matteotti (Centro Storico, adiacente Chiesa del Crocifisso), si terrà un mercatino natalizio che vedrà la sola presenza di associazioni di volontariato impegnate attivamente nel sociale. Oltre venti associazioni offriranno i loro prodotti in cambio di una donazione: dai dolci della tradizione ai manufatti artigianali, dalla maglieria mercatini natalizi a salerno,dolci della tradizione natalizia,provincia di salerno,artigianato salerno,associazioni di volontariato a salerno,natale a salerno iniziative,natale,solidarietà salerno,bijoux. decorazioni natalizie salerno,associazione salernitana di volontariato,il mondo in rosa,mondo,rosa,iniziative salernoai decori per l’albero natalizio e per la casa, dai prodotti tipici allemercatini natalizi a salerno,dolci della tradizione natalizia,provincia di salerno,artigianato salerno,associazioni di volontariato a salerno,natale a salerno iniziative,natale,solidarietà salerno,bijoux. decorazioni natalizie salerno,associazione salernitana di volontariato,il mondo in rosa,mondo,rosa,iniziative salerno ceramiche e ai bijoux.
Questa rassegna ha una particolarità: ogni associazione dovrà indicare su apposita tabella esposta all’interno dello stand, il progetto che finanzierà con i fondi raccolta durante l’evento. Il cittadino potrà così sapere quali iniziative, progetti o attività contribuirà  a realizzare con il suo dono.‘ (ilmondorosa.it)
Per informazioni ed approfondimenti, far riferimento al Sito Internet Ufficiale della’Associazione Il Mondo in Rosa raggiungibile al seguente link: ilmondorosa.it

mercatini natalizi a salerno,dolci della tradizione natalizia,provincia di salerno,artigianato salerno,associazioni di volontariato a salerno,natale a salerno iniziative,natale,solidarietà salerno,bijoux. decorazioni natalizie salerno,associazione salernitana di volontariato,il mondo in rosa,mondo,rosa,iniziative salernoSalerno Smiling People
Foto: ilmondorosa.it on FB

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

La XV edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico.

borsa mediterranea del turismo archeologico,turismo,salerno,paestum,turismo a salerno,provincia di salerno,regione campania,ministero per i beni e le attività culturali,ministero degli affari esteri,omt,organizzazione mondiale del turismo,unesco,iccrom,centro internazionale di studi per la conservazione ed il restau,ministro del turismo,leader sas,armenia,30 paesi esteri,kenya,federazione russaDal 15 al 18 novembre 2012 a Paestum (Salerno) avrà luogo la XV edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, promossa e realizzata dallaborsa mediterranea del turismo archeologico,turismo,salerno,paestum,turismo a salerno,provincia di salerno,regione campania,ministero per i beni e le attività culturali,ministero degli affari esteri,omt,organizzazione mondiale del turismo,unesco,iccrom,centro internazionale di studi per la conservazione ed il restau,ministro del turismo,leader sas,armenia,30 paesi esteri,kenya,federazione russa Provincia di Salerno in collaborazione con la Regione Campania sotto l’Alto Patronato della Presidente della Repubblica con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Ministero degli Affari Esteri, dell’OMT Organizzazione Mondiale del Turismo, dell’UNESCO, dell’ICCROM Centro Internazionale di Studi per la Conservazione ed il Restauro dei Beni Culturali ed il patrocinio del Ministro del Turismo. La manifestazione, ideata e diretta da Ugo Picarelli della Leader sas, borsa mediterranea del turismo archeologico,turismo,salerno,paestum,turismo a salerno,provincia di salerno,regione campania,ministero per i beni e le attività culturali,ministero degli affari esteri,omt,organizzazione mondiale del turismo,unesco,iccrom,centro internazionale di studi per la conservazione ed il restau,ministro del turismo,leader sas,armenia,30 paesi esteri,kenya,federazione russasi propone di valorizzare destinazioni e siti archeologici, di favorire laborsa mediterranea del turismo archeologico,turismo,salerno,paestum,turismo a salerno,provincia di salerno,regione campania,ministero per i beni e le attività culturali,ministero degli affari esteri,omt,organizzazione mondiale del turismo,unesco,iccrom,centro internazionale di studi per la conservazione ed il restau,ministro del turismo,leader sas,armenia,30 paesi esteri,kenya,federazione russa commercializzazione di prodotti turistici specifici, di contribuire alla destagionalizzazione, di incrementare le opportunità economiche e gli effetti occupazionali. Paese Ospite ufficiale, quest’anno sarà l’Armenia con una presenza nel salone espositivo oltre 30 paesi esteri tra cui per la prima volta il Kenya e la Federazione Russa.‘ (borsaturismo.com)
Per il programmo completo della XV edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico collegarsi sul Sito Ufficiale della manifestazione raggiungibile al seguente link: borsaturismo.com

qr, codeSalerno Smiling People
Foto: borsaturismo.com; borsaturismo on FB
Video: agropolichannel on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Salerno: non pervenuta ….

italia.it.jpgItalia.it è quel famoso Portale Internet voluto dal Ministero del Turismo, il cui compito sarebbe quello di presentare internazionalmente, come spot promozionale, i luoghi e le meraviglie visitabili in Italia; uno strumento a sostegno del patrimonio storico, artistico, culturale del Bel Paese.
Portale che, ancor prima di essere on-line, suscitò polemiche e dibattiti inerenti soprattutto al suo elevato costo di realizzazione: 58 milioni di euro.
Debuttò on-line un po’ di tempo fa, suscitando l’ira di tanti, poichè risultava essere sgradevole alla vista e alla navigabilità, poverissimo di contenuti e tecnicamente obsoleto per fruibilità e immediatezza. In pratica un strumento che riusciva ad ottenere precisamente il risultato inverso a quello prepostosi: Pubblicità negativa all’Italia.
Poco tempo dopo, fu oscurato, senza neanche preavvisi o comunicati stampa a corredo della sua precoce morte! Pace all’anima sua!
Ma …. venerdì 17 Luglio, in Rete correva voce che il portale fosse resuscitato, con nuova ed accattivante veste grafica! Così, in pausa pranzo, mi ci sono collegato e ho potuto constatare con i miei occhi che questa volta il portatile era addirittura gradevole alla vista! Così, mi ci addentro e vedo la suddivisione in regioni, ognuna con il suo breve video ed una breve descrizione! Clicco Campania (fatelo anche voi), metto in play il video, già pregustandomi le bellezze della mia regione ed osservo ….. Il Vesuvio!! (Beh, famosissimo, ci stà), Napoli (ok! Ci sta! capoluogo di regione e grande storia.. andiamo avanti), Pompei (Giusto! Pompei famosissima), pescherecci, pescatori, pesci e testuggini …… La Reggia di Caserta (stupenda), vicoletti vari, gente varia, San Gregorio Armeno, un bar, la Pizza e il Babbà (…si sono scordati il Mandolino questa volta), le cozze (Riferimento forse a Ciccio?), di nuovo il Vesuvio e Stop ……. mah! forse ero distratto! Decido di riguardarlo, sicuramente mi sarà sfuggito qualcosa! Rimetto in play e …. in effetti, la signorina in piscina che nuotava stile bocconcino di bufala a galla nel siero me la ero persa.
Inizio ad innervosirmi un po’ e mi do alla lettura sul PERCHE’ dovrei visitare la Campania e su cosa ci sia di bello in Campania … bla bla bla e ancora bla bla bla … FINE. A questo punto mi sorge un dubbio: che mi sia perso il passaggio della mia Salerno in Basilicata e che nessuno me lo abbia mai comunicato?
Battute a parte mi chiedo, come è possibile che Salerno e provincia non siano neanche menzionate in un paragrafetto, non dico il video, ma almeno nella descrizione del percorso turistico da fare in Campania? Non ci stò! Ne faccio proprio una questione di mera ignoranza da parte dei professionisti incaricati e responsabili della raccolta informazioni in Campania. Ma scherziamo vero?: E Paestum dove sta? I Templi di Hera, Athena e Nettuno, meritano davvero solo una piccolissima menzione? E dove sono: Il sito Archeologico di Velia, La Certosa di Padula, Il Parco Nazionale del Cilento, il Duomo di Amalfi, il Duomo di Salerno, Il Ponte dei “Diavoli” a Salerno, il Castello Arechi, Cava de’ Tirreni e la sua storia, le Grotte di Castelcivita, Pertosa, Maiori, Minori, Palinuro …. etc. etc. etc. Perchè un turista che viene in Campania (come suggerito dal percorso ideale) arriva fino a Furore, per poi svoltare in direzione di Caserta? E perchè deve andare a vedere i limoni di Procida (con tutto il rispetto), sentirne il profumo, mentre non gli viene suggerito di visitare il borgo antico di San Severino (stupendo)?
Trovo davvero un affronto ai limiti della decenza la pagina che descrive la Campania del portale Italia.it e nello specifico la provincia di Salerno e non ho potuto fare a meno di scrivelo qui. Certo che, 58 milioni di euro di spesa (soldi nostri ovviamente) e non avere neanche la soddisfazione di poter leggere il nome della mia bella Salerno, fa malissimo.
Per oggi vi saluto, con la speranza che nessun turista mai organizzi le proprie escursioni in Campania sulla base di quei suggerimenti.

Salerno Smiling People
Foto: Print Screen da logo Italia.it

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.