“Il mercatino delle idee – altri stili di vita” domenica 18 novembre

mercatino,mercatini,salerno,mercatino delle idee,quartiere italia salerno,tangenziale salerno,rifiuti,settimana europea per la riduzione dei rifiuti,software open source salerno,hop,bancarelle artigianato locale,agricoltura biologica,biodinamica e a km0,consumo critico,riciclo creativo,energie alternative,rifiuti zero,commercio equo e solidale,o' cuopp,cuoppo frittoDomenica 18 novembre, dalle ore 9:00 alle ore 20:00, presso l’area coperta del mercato di Pastena (quartiere Italia – uscita tangenziale Pastena), nell’ambito dellamercatino,mercatini,salerno,mercatino delle idee,quartiere italia salerno,tangenziale salerno,rifiuti,settimana europea per la riduzione dei rifiuti,software open source salerno,hop,bancarelle artigianato locale,agricoltura biologica,biodinamica e a km0,consumo critico,riciclo creativo,energie alternative,rifiuti zero,commercio equo e solidale,o' cuopp,cuoppo fritto quarta edizione della “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti“, si terra “Il mercatino delle idee – altri stili di vita“.
Si tratta di un appuntamento davvero interessante e durante il quale verranno promosse una serie di iniziative quali: i laboratori del fare e del dire (bancarelle artigianato locale, agricoltura biologica, biodinamica e a km0, consumo critico, riciclo creativo, energie alternative, mercatino,mercatini,salerno,mercatino delle idee,quartiere italia salerno,tangenziale salerno,rifiuti,settimana europea per la riduzione dei rifiuti,software open source salerno,hop,bancarelle artigianato locale,agricoltura biologica,biodinamica e a km0,consumo critico,riciclo creativo,energie alternative,rifiuti zero,commercio equo e solidale,o' cuopp,cuoppo frittorifiuti zero, commercio equo e solidale); “Pranzo sostenibile” – dalle ore 13,00 (cuoppo di fritture miste, pizza rustica – gateau di patate vegetariano, dolci vari birra, vino e acqua del rubinetto);
Durante la giornata ci sarà una postazione LiberoLibro dove si potrà portare un libro che si è già letto e prenderne uno che si vorrebbe leggere, senza acquistarlo. Da segnalare inoltre, all’interno di un fitto programma, l’iniziativa dell’associazione HopFrog che offrirà la possibilità di scarica liberamente e gratuitamente software e materiale libero mediante bluetooth o una penna usb al “distributore di legalità“. Saranno messi a disposizione anche CD e chiavette precaricate versando un contributo libero a copertura almeno delle spese del supporto. Di seguito, la locandina con il programma completo: 

mercatino,mercatini,salerno,mercatino delle idee,quartiere italia salerno,tangenziale salerno,rifiuti,settimana europea per la riduzione dei rifiuti,software open source salerno,hop,bancarelle artigianato locale,agricoltura biologica,biodinamica e a km0,consumo critico,riciclo creativo,energie alternative,rifiuti zero,commercio equo e solidale,o' cuopp,cuoppo fritto

mercatino,mercatini,salerno,mercatino delle idee,quartiere italia salerno,tangenziale salerno,rifiuti,settimana europea per la riduzione dei rifiuti,software open source salerno,hop,bancarelle artigianato locale,agricoltura biologica,biodinamica e a km0,consumo critico,riciclo creativo,energie alternative,rifiuti zero,commercio equo e solidale,o' cuopp,cuoppo frittoSalerno Smiling People
Foto: Mercatino Delle Idee on FB

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Quella busta di plastica nel mio mare.

Foto_Primo_Post_Salerno_Blog.jpgFra le cose che adoro fare durante i fine settimana, soprattutto quelli primaverili/autunnali, proprio come tanti altri salernitani, c’è senza alcun dubbio quella di trascorrere ore di totale relax scappando, appena mi è possibile, in spiaggia… e così faccio. Abitando a pochi passi dal mare, telo mare sotto il braccio, conquisto il mio metro quadrato di spiaggia e, come mi ero prefissato, dovrei iniziare a rilassarmi, godere del sole e del mare a pochi metri. Dovrei, ma mai come quest’ultimo sabato, fra uno sguardo a nord verso la costa amalfitana ed un altro a sud in direzione di quella cilentana, quelle buste di plastica che galleggiano a pelo d’acqua accanto ai miei piedi mi danno un fastidio enorme.

Ho ancora in mente il servizio di Luca Abete, inviato di Striscia che soltanto il giorno prima ha raccontato di mezzi spazzamare inutilizzati, 4 mezzi per la rimozione dei rifiuti sull’arenile, un trentina di mezzi spazzamare per la rimozione dei rifiuti in acqua e addirittura 2 mezzi anfibi, per la rimozione di rifiuti ingombranti, acquistati circa venti anni fa dalla Regione Campania, per una spesa di circa 25 miliardi di vecchie lire e mai utilizzati neanche per un solo giorno.

A contribuire maggiormente al mio fastidio, che aumenta di minuto in minuto è anche l’assoluta assenza della “notiziona” su qualsiasi quotidiano cittadino o tv locale, quasi come se fosse normale e routinario che maxio75 debba essere costretto a fare il bagno fra buste di plastica e oggetti non identificati nelle acque del golfo salernitano.

Continuo a guardare quella busta e a pensare ai 25 miliardi di lire spesi ed il senso di impotenza aumenta a dismisura. Mi restano soltanto due cose da fare: la prima è quella di dirigermi per l’ennesima volta verso la doccia, in sostituzione dell’ennesimo bagno che non ho fatto; la seconda è quella di lasciarne traccia qui, con la speranza e la voglia di poter quanto prima raccontare di un bagno in un mare decente.

Salerno Smiling People … ma non troppo questa volta.

(Fonte foto: print screen da video pubblicato sul sito di striscia la notizia):

http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoll.shtml?2009/06/C_35_video_9529_GroupVideo_filevideo.wmv