La curiosità: “La città parassita”

SA_RC_01 - Small.jpgOggi parliamo della Salerno-Reggio Calabria, ma senza occuparci di pedaggio, stato dei lavori o di chilometriche code della tratta autostradale italiana più discussa d’Italia, bensì ci occuperemo di una curiosità proveniente direttamente dal Canada.
Come un po’ tutti sappiamo, anche se con ritardi cronici, l’A3 è oggetto di lavori strutturali importanti che, al termine degli stessi, neSA_RC_04.jpg miglioreranno la percorribilità e ne stravolgeranno il percorso, con alcune vecchie tratte particolari che andranno dismesse o eliminate, lasciando spazio per l’appunto alla realizzazione di nuove importanti infrastrutture.
A questo proposito, sulla base della premessa di cui sopra, la Regione Calabria si è fatta promotrice di un bando che ha come oggetto la realizzazione del “Parco Solare Sud – l’Autostrada Solare – mediante il riuso dei tratti autostradali della Salerno-Reggio Calabria in dismissione dall’ANAS tra Scilla e Bagnara…. le proposte dovranno fornire soluzioni progettuali del Parco Solare Sud in relazione ai valori paesaggistici espressi dal territorio SA_RC_02.jpgconiugati all’applicazione e valorizzazione delle energie rinnovabili. L’espletamento della procedura, esplorando ed approfondendo soluzioni sostenibili, costituirà un notevole impatto nella diffusione della cultura dellaSA_RC_03.jpg sostenibilità” (fonte e maggiori informazioni: parcosolaresud.it).
Al concorso di idee ha partecipato la “Ja StudioInc“, uno studio di architetti canadesi (Toronto) che, come avete avuto già modo di spulciare nelle foto, propone una soluzione curiosa e particolare, la “città parassita”, dove in realtà “parassita” è un termine che indica una vera e propria strategia di riciclaggio degli spazi dati dove si assiste alla ri-proposizione di una pratica ‘progettuale’, in realtà antica, definita parassitaria, che vede l’immissione di corpi architettonici nuovi in edifici e strutture urbane preesistenti (definizione SA_RC_05.jpgreperita al seguente link).
Il risultato è quello che potete vedere nelle foto (cliccate per ingrandirle) che, se a primo impatto può sembrare un disordinato posizionamento di edifici effettuato con qualche programma di fotoritocco, nasconde in realtà un progetto studiato nei minimi dettagli che ha come scopo non ultimo (recupero del viadotto a parte) quello di creare una città architettonicamente e socialmente unita in ogni sua minima componente. Una soluzione curiosa che ben si adatta anche ai numerosi viadotti in disuso relativi al tratto salernitano della Salerno – Reggio Calabria.
Scusandomi fin da adesso per la pochezza di contenuti tecnici relativa alla mia scarsa preparazione architettonica, vi rimando al link dell’articolo completo in lingua inglese per tutti gli approfondimenti del caso: jastudioinc.com

 

Salerno Smiling People
Foto: jastudioinc.com

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Pedaggio sulla SA-RC, parliamone!

Pedaggio.pngParliamone! Il post di oggi vuole essere un gentile invito (spero sia raccolto) a parlarne insieme, ma parlarne seriamente e con cognizione di causa, serenamente e non per partito preso.
Come un po’ tutti sappiamo, fra i correttivi alla manovra finanziaria straordinaria varata ultimamente dal Governo è tornato di grandissima attualità un “cult” tutto italiano che punta il mirino e l’obiettivo proprio sul pagamento relativo al pedaggio della A3, argomento sempre attuale (non a caso me ne occupai quasi un anno fa nel post consultabile qui e dal quale non è difficile estrapolare il mio punto di vista).
Parrebbe (modalità e tempistica tutte ancora da decidere) che prossimamente sarà introdotto il pedaggio sulla Salerno Reggio, notizia che fa senza dubbio storcere il naso a tanti automobilisti e semplici cittadini ma a quanto pare, non alla totalità della popolazione italiana.
Non a caso, leggendo un po’ in Rete i vari articoli ed i commenti di tante persone che hanno voluto dire la loro, mi sono imbattuto in tante posizioni pro-pedaggio, di cui ne voglio riportare una in particolare fra le tante, proprio al fine di fornire una visione d’insieme che tocchi i due punti estremi di pareri discordanti, diversi e leciti nelle proprie ragioni.
Eccolo: (Fonte: blog.panorama.it – Spazio commenti a firma anonima dell’utente: gikana)

Dove stà l’assurdo? Perché noi del nord dobbiamo sempre pagare tutte le autostrade e il sud no? Qui, nel Veneto stanno costruendo laa3.jpg pedemontana, una SUPERSTRADA A PAGAMENTO, fino ad ora è una strada normale che da Vicenza va a Treviso, ora si allargherà la careggiate e si pagherà il pedaggio. Perché questa differenza? siamo o no tutti Italiani? Dove stà l’assurdo presto detto, che qui, anche se ci potrebbe essere odore di malaffare, si lavora per concludere il lavoro per la comunità non solo per se stessi, almeno credo, visto che le opere si concludono, anche fra 30 anni. Bisogna pagare per avere, sono finite le vacche grasse. Noi Pantaloni abbiamo sempre pagato, p**** miseria.”

Precisando immediatamente che non interessa nè a me e nè a nessuno spostare il dibattito sulla questione “nord-sud”, ho trovato tale commento, ovviamente depurato dalla questione e dai toni di scontro prettamente Nord-Sud, del tutto lecito anche se non totalmente condivisibile (almeno da parte mia), ma in ogni caso rispettabile. Chi ha ragione? E’ giusto e non è giusto pagare il pedaggio sulla Salerno Reggio e perchè? A voi la tastiera.

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Pedaggio sulla SA-RC … No Grazie!

vabene-puntointerrogativo.JPGA3! Una lettera ed un numero che messi insieme, da sempre rievocano nell’immaginario collettivo delle persone qualcosa che ha a che fare (e non a torto) con traffico, disservizi, lavori infiniti e mi fermo qui.
La Salerno-Reggio Calabria è quell’autostrada costantemente alla ribalta della cronaca per la presenza da anni di cantieri che sembrano non portare mai a termine i propri lavori (sia chiaro, non certo per responsabilità degli operai e delle persone che ci lavorano) e che puntualmente riempie le edizioni dei tg nazionali e locali soprattutto in occasione delle vacanze estive.
495 km circa di autostrada con una peculiarità da sempre: sulla A3 il pedaggio non si paga … ed aggiungo io … pagarlo sarebbe una beffa. Dicevo di 495 km di percorrenza fra vere e proprie gimcane, cambi improvvisi di corsia, allargamenti e restringimenti della carreggiata continui, un’autostrada senza un valido percorso alternativo a supporto. Chi l’ha percorsa almeno una volta nella sua vita, converrà con me che l’A3 sembra davvero un circuito di un gioco di automobilismo della playstation, con l’unica differenza che in caso di incidente… vabè inutile che proseguo.

Premesso questo, c’è anche da dire che i primi 100 km di tratta, dopo 20 anni di lavori, con qualche eccezione per alcune zone, sono stati consegnati e terminati, ragion per cui, leggo in giro per la Rete, che il simpaticissimo Pietro Ciucci (neo presidente di ANAS), ovviamente mai sentito prima sicuramente per mia ignoranza, ha pensato bene (?) di valutare la possibilità di far pagare il pedaggio per questa prima tratta, in previsione del fatto che, una volta terminati i lavori, la SA-RC sarà un’autostrada all’avanguardia …. Adesso, fermo restando che sono del parere che è giusto pagare i servizi, ovviamente servizi che funzionano, e credo che pagare un servizio contribuisca a rendere il servizio sempre più efficiente, credo pure che sia altrettanto giusto e doveroso da parte del Presidente dell’Anas aprire bocca solo e soltanto quando, almeno il 51% dei lavori sull’autostrada saranno terminati (e mi sento già magnanimo) e di evitare di usare incipit quali ” .. in previsione di”, poichè proprio le previsioni di cui si avvale adesso, potrebbero ritornargli indietro come un boomerang, visto e considerato che le previsioni entro le quali l’A3 sarebbe dovuta essere un’autostrada funzionante a tutti gli effetti, indicavano come data della conclusioni dei lavori giusto qualche decennio fa!

Salerno Smiling People.
Foto: ®MAleSSIaMO

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.