“Generazione Reporter” – Tre salernitani e le “Fornelle” in finale al concorso di Servizio Pubblico

il fatto quotidiano,servizio pubblico,la7,concorso video,videomaker salerno,video salerno,giovanna testa,vincenzo luca forte,antonio scoppetta,il mattino Salerno, Il Mattino ha "Loro in bocca", salerno finale video, fornelle quartiere salerno, inchieste salerno, centro storico di salerno, E’ un video che parla salernitano, ed è proprio il caso di dirlo, il reportage di Giovanna Testa realizzato in collaborazione con Vincenzo Luca Forte e Antonio Scoppetta e che è riuscito a piazzarsi fra i tre finalisti del premio “Generazione Reporter” bandito da Servizio Pubblico e da “Il Fatto Quotidiano“.
I tre giovani salernitani sono riusciti, grazie al reportageil fatto quotidiano,servizio pubblico,la7,concorso video,videomaker salerno,video salerno,giovanna testa,vincenzo luca forte,antonio scoppetta,il mattino Salerno, Il Mattino ha "Loro in bocca", salerno finale video, fornelle quartiere salerno, inchieste salerno, centro storico di salerno, dal titolo – Il Mattino ha “Loro in bocca” – ha conquistare le finali del concorso raccontando e dando voce al quartiere “Fornelle” del Centro Storico della città, realizzando in questo modo un servizio che ha raccolto i favori della giuria e delle persone che hanno avuto modo di poter vedere il video sulla pagina di Servizio Pubblico al seguente link: serviziopubblico.it 
il fatto quotidiano,servizio pubblico,la7,concorso video,videomaker salerno,video salerno,giovanna testa,vincenzo luca forte,antonio scoppetta,il mattino Salerno, Il Mattino ha "Loro in bocca", salerno finale video, fornelle quartiere salerno, inchieste salerno, centro storico di salerno, I protagonisti del video inchiesta sono i ragazzi delle “Fornelle“, ai quali viene data la possibilità di raccontarsi e di raccontare le problematiche con le quali gli stessi si ritrovano a vivere quotidianamente, ribadendo fortemente quello che è il “No” deciso all’illegalità e la voglia di poter emergere e realizzarsi. Ne viene fuori un reportage che ha tutte le carte in regola per poter vincere e portare in città il premio “Generazione Reporter”.
Per poter dare una mano a Giovanna, Luca e Antonio è possibile, oltre che condividere il video, anche poter votare il reportage, con un prerequisito fondamentale e cioè, quello di essere donatore della rete di “Servizio Pubblico” oppure iscritto al sito de “Il Fatto Quotidiano“.

il fatto quotidiano,servizio pubblico,la7,concorso video,videomaker salerno,video salerno,giovanna testa,vincenzo luca forte,antonio scoppetta,il mattino Salerno, Il Mattino ha "Loro in bocca", salerno finale video, fornelle quartiere salerno, inchieste salerno, centro storico di salerno, Salerno Smiling People
Foto: serviziopubblico.it on YT
Video: serviziopubblico.it

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

1943: Lo sbarco degli Alleati a Salerno, i video.

Salerno Operazione avalanche.jpgCon ancora negli occhi le straordinarie immagini del video risalente a marzo 1944, nel quale è stato possibile documentare l’impatto che le ceneri del Vesuvio ebbero sulla città di Salerno, questa volta, sempre per merito di alcuni video pubblicati su Youtube (che propongo per comodità in basso al post), sarà possibile vedere immagini che documentano una delle operazioni più importanti della Seconda Guerra Mondiale che vide il Golfo di Salerno, da Maiori a Castellabate, protagonista di uno degli episodi più decisivi della Seconda Guerra Mondiale stessa: la cosiddetta Operazione AvalancheOperazione Avalanche Salerno.jpg (settembre 1943).
Non si tratta di immagini completamente inedite, ma sicuramente non facilmente reperibili. I due filmati, appartenenti al ‘National Archives and Records Administration‘ americano, sono in lingua originale ed anche in una discreta qualità video. Negli spezzoni che raccontano l’Operazione Avalanche è distinguibile il paesaggio caratteristico del golfo salernitano e i tratti tipici della costa, nonchè l’entroterra. I video stessi ci danno la possibilità di guardare con i nostri occhi quello che successe nel settembre del 1943 a Salerno e ci donano la dimensione di quanto ci è stato raccontato di quel periodo.
IMPORTANTE: Prima di lasciare la parola ai video, allego delle brevissime istruzioni per poter andare direttamente alle immagini relative all’Operazione Avalanche, visto e considerato che i filmati sono divisi in più parti: Nel primo video il minutaggio di inizio è verso il minuto 6:22 (mostra lo sbarco della 5ª Armata con a comando Mark Wayne Clark ed il vice ammiraglio Henry K. Hewitt, comandante della Forza Navale d’Impiego Occidentale). Nel secondo video invece, il minutaggio di riferimento è 4:57 (mostra scene dell’operazione militare operativa vera e propria).
Infine, per tutti coloro che abbiano voglia di approfondire e reperire notizie e tante altre informazioni in merito, mi piace segnalare l’ottimo lavoro di uno dei Siti Internet storici (in tutti i sensi) di Salerno Salerno1943.it indispensabile punto di riferimento del periodo storico trattato come argomento nel post di oggi.

Primo Video: Dal minuto 6:22 in poi
 

Secondo Video: dal minuto 4:57 in poi
 

Salerno Smiling People
Foto: PublicResourceOrg on YT
Video: PublicResourceOrg on YT

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

Marzo 1944: Le ceneri del Vesuvio cadono su Salerno.

Salerno_foto_44.pngUn esclusivissimo nonché stupendo video datato Marzo 1944 ci regala frammenti ed immagini di una Salerno che in tanti non conoscevamo. Tutto merito di Francesco Paolo Di Salvia che per puro caso, mentreTeatro_verdi_Salerno.jpg era alla ricerca di notizie sull’aeroporto di Montecorvino durante la seconda guerra mondiale, si è imbattuto ed ha condiviso su YouTube il video che possiamo ammirare poco sotto e che documenta l’impatto che ebbe sulla città di Salerno l’eruzione del Vesuvio nel 1944. Nel video possiamo ammirare il Teatro Verdi, la Chiesa dell’Annunziata, alcuni scorci del Centro Storico, aree semirurali tra Mariconda, Fuorni, etc.
Francesco, (e lo ringrazio affettuosamente) che sta ultimando la stesura di un romanzo ambientato per un terzo a Salerno (L’operazione Avalanche, Salerno capitale, vari scorci della città negli anni sessanta e settanta, il terremoto dell’80 e la visita di Berlinguer, fino alla tangentopoli salernitana), ci ha poi fornito ulteriori curiosità e notizie a riguardo, per un racconto tutto da leggere, dalla prima all’ultima parola:

Eruzione Vesuvio.jpgFrancesco Paolo Di Salvia: ‘L’eruzione con emissioni di lava comincia il 18 marzo del ’44. Le fontane laviche iniziano nel pomeriggio del 21. Sono queste ultime a produrre la cenere e i lapilli che cadranno poi su Salerno. Presumibilmente, le immagini girate dagli operatori dell’esercito americano sono databili al pomeriggio del 21 o, al più tardi, alla mattinata del 22 marzo 1944. Tanto per dare un’idea dell’evento, le colonne di lava hanno raggiunto i due chilometri d’altezza nel cielo di Napoli. E si è trattato, tutto sommato, di un’eruzione “normale”; da tifoso della Salernitana, mi viene da sorridere quando penso allo stupido coro “O Vesuvio, lavali col fuoco”; diciamo solo che Salerno non se la passerebbe tanto bene in caso di un’eruzione di portata distruttiva.
Sono cresciuto tra il Carmine e il Centro Storico ed è da una vita intera che ascolto aneddoti sui famosi “lapilli”Chiesa dell'annunziata salerno.jpg che sono caduti su Salerno durante l’ultima eruzione del Vesuvio. Ancora nel 1946, come mi raccontava mia nonna, era possibile trovare pietre laviche nelle cunette della zona tra via Pio XI e il Carmine. Fino a qualche anno fa, all’angolo tra via Vernieri e via Santa Caterina Alessandrina (prima dell’incrocio con via del Carmine), era anche possibile vedere un muretto sbrecciato e “affumicato”, che si diceva fosse stato colpito da un lapillo nel ’44. Adesso c’è un terrazzino al posto del blocco di granito. Così, quando ho trovato il filmato, ho pensato subito di condividerlo su youtube. In giro si trova soltanto qualche fotografia; ma nessun filmato degno di nota.
Sto ultimando la stesura di un romanzo che è ambientato per un terzo a Salerno (L’operazione Avalanche, Salerno capitale, vari scorci della città negli anni sessanta e settanta, il terremoto dell’80 e la visita di Berlinguer, fino alla Lapilli.pngtangentopoli salernitana) e ho trovato il filmato mentre facevo delle ricerche sull’aeroporto di Montecorvino durante la seconda guerra mondiale. Il “Montecorvino Airfield“, infatti, era uno degli obiettivi primari dell’avanzata inglese verso l’entroterra salernitano. Così, mentre cercavo rulli girati in Campania nel 1944, mi sono imbattuto nel filmato sulle ceneri del Vesuvio.
Alcune note tecniche:
Le immagini sono datate 21 marzo 1944. Titolo: “Black ash on beach and blackened roof tops of the houses after the eruption of Mount Vesuvius in Italy“. Le immagini sono “rubate” da qui:
criticalpast.com. Le ho estrapolate con un software chiamato HiDownload. Il filmato è senza diritti, essendo prodotto da un ente governativo oltre sessant’anni fa, e probabilmente il sito le ha ottenute tramite la Library of Congress o qualche istituto simile; ma diciamo che il modo con cui le ho prese non è proprio dei più “puliti”. La traccia musicale è “Modern Times” di J-Five e la parte che ho utilizzato è una campionatura da “Je cherche après Titine” cantata da Charlie Chaplin nel film “Tempi Moderni”.

Salerno Smiling People
Foto: PrtScrn on FPMdS on YT;
Video: FPMdS on YT

 

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

Il peso dell’idea condivisa

cumgranosalis.pngUna bella ed interessante segnalazione per il post odierno, che si avvicina moltissimo a quelle che sono le linee editoriali alla base di questo blog. Oggi ci occupiamo dell’importanza delle opinioni, senza distinguo alcuno, percumgranosalis_1.png mezzo delle quali nasce l’idea e l’iniziativa dell’Associazione Cum Grano Salis di Salerno: ‘Il peso dell’idea condivisa‘.
Cum Grano Salis è un’Associazione di Promozione sociale ed un’Associazione Sportiva Dilettantistica (Affiliata ANSPI) che nasce dall’idea di diffondere il principio di partecipazione sociale alle attività quotidiane che caratterizzano la comunità su cui essa sorge e fonda il suo principio di azione sull’affermazione del concetto di inclusione sociale, prefissandosi come mission quella di trasformare le proposte della collettività in azioni concrete attraverso iniziative create ad hoc.
cumgranosalis_2.pngL’Associazione è impegnata nell’ascoltare e nel raccogliere le opinioni di qualsiasi cittadino salernitano che abbia voglia di parlare e di raccontare qualcosa, qualsiasi cosa:
Cum Grano Salis crede fermamente nell’importanza delle opinioni di tutte le persone su qualsivoglia argomento: rappresentano l’ingrediente ideale per comprendere le dinamiche sociali e per trovare spunti a favore di nuovecumgranosalis_3.png idee utili alla comunità. Come facciamo a condividere le vostre idee? Semplice! Voi parlate a piacere, noi vi riprendiamo. Alla fine pubblichiamo quanto filmato” (fonte: cumgranosalis.name)
Il risultato che sta venendo fuori dall’attività di Cum Grano Salis è interessantissimo ed offre spunti di riflessione e di dibattito sugli argomenti più vari che emergono dalla voce dei protagonisti, di coloro che hanno voglia di parlare e di condividere la propria idea.
Di seguito riportiamo uno dei filmanti realizzati, non prima però di aver ricordato l’indirizzo del Sito Internet dell’Associazione raggiungibile al seguente link e per tutte le ulteriori informazioni in merito: cumgranosalis.name
NB: Pe visualizzare tutti i filmati presenti nel video in basse, cliccare sulle freccette a destra e sinistra che compaiono ai bordi del box video.

Fabrzio_Raffa_Salerno.jpg

Previsioni Meteo Salerno (mercoledì 13 Ottobre – giovedì 14 Ottobre) a cura di Fabrizio Raffa:
“Settimana decisamente importante dal punto di vista pluviometrico, ma che sta creando non pochi danni, specialmente in Sardegna dove sono caduti oltre 200mm di pioggia nelle ultime 48 ore. La situazione non  tende a migliorare, anzi è atteso un peggioramente proprio su Campania e Lazio con temporali, anche di forte intensità, associati a possibili grandinate. Le piogge dovrebbero farci compagnia anche nel weekend ma ne riparleremo. Temperature relativamente miti grazie a forti venti sciroccali”

Salerno Smiling People
Foto: cumgranosalis.name
Video: cumgranosalis2010 on YT

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.

 

6 mesi fa nasceva Gunpania

gunpania.jpgIn molti ricorderanno il post di qualche mese fa, con il quale iniziammo a conoscere chi ci fosse dietro al logo ‘Gunpania’ che, circa sei mesi fa, fece la sua prima comparsa nelle strade di tutta Salerno, per mezzo di una campagna virale e di performances in strada che in tanti ricordano.
Sono trascorsi sei mesi da quel post e da quell’intervista con Vincenzo Luca Forte, Vincenzo Luca Forte Direttore Marketing & Comunicazione del social Brand Gunpania, il primo social brand tutto salernitano e Gunpania ha avuto modo di farsi conoscere sul territorio per una serie di iniziative che,Gunpania_twitter.jpg fra favorevoli ed oppositori, hanno avuto senza alcun dubbio il merito di far discutere tanti salernitani su questioni e problemi importanti, per mezzo dei video di denuncia che il collettivo Gunpania ha realizzato grazie all’ironico e sapiente montaggio. Un processo di cambiamento e di crescita dovuto alla forte presenza di Gumpania sul territorio salernitano, un occhio sempre pronto ad individuare e far discutere sui grandi paradossi di questa città. A distanza di 6 mesi ho rifatto volentieri una chiacchiera con Luca, per tracciare un bilancio di questi primi mesi di attività e farci raccontare lo stato dell’arte del progetto.

gunpania_blog.jpgVirgilioSalerno: “Raccontaci gli ultimi 6 mesi di attività di Gumpania. Dalle perfomances in strada ai video di denuncia: è un naturale processo di crescita? Qual è stato il motivo del cambiamento?
Vincenzo Luca Forte: “Allora Gunpania è un progetto che dovrà e potrà crescere solo se si tiene conto della parola stessa, Il Termine Progetto, come io lo intendo è un qualcosa che si costruisce giorno dopo giorno, oggi invece questo termine è molto inflazionato, lo si usa in ogni contesto ma si sottovaluta spesso l’essenza della parola stessa. Siamo Partiti dalle performances di guerrilla marketing fino ad arrivare alla produzione di quelli che io definisco Virali Popolari, da me ideati, e realizzati tecnicamente dal nostro tecnico del montaggio video Valentino De Petro, il motivo del cambiamento è dato dal fatto che essendo noi un Social Brand, libero da amministratori delegati che si improvvisano esperti di Comunicazione, possiamo davvero sperimentareGunpania_YT.jpg le nuove tecniche comunicative senza limiti e soprattutto mandando a quel paese quelle regole cosi serrate che appartengono al Marketing (Vedi le 4p), Il Marketing e la Comunicazione di Vincenzo Luca Forte e quindi di Gunpania è un marketing di Cuore e di Istinto. Tutto ciò che vedi nei video e nei valori aziendali diffusi da Gunpania, sono ideologie a me vicine, da me partorite e condivise pienamente dal resto del collettivo.
L’evoluzione Creativa e l’espansione a macchia d’Olio sul territorio dipendono dal mio sudore quanto dal resto del collettivo; Gunpania non potrebbe ottenere gli stessi successi conseguiti in soli sei mesi se venisse a mancare il lavoro di squadra. Per risultati intendo le Visualizzazioni totali del nostro canale youtube, ovvero circa 57000 visite in soli sei mesi. Una sola persona non potrebbe conseguire lo stesso successo in cosi poco tempo.

gunpania_performances.jpgVirgilioSalerno: “Le vostre iniziative vi permettono di tastare il polso dei salernitani sui temi più caldi che riguardano la nostra città. Che idea vi siete fatti in proposito? Qualcuno non ha risparmiato critiche al vostro modo di raccontare Salerno, accusandovi di mettere in cattiva luce la città. Qual è la vostra posizione a riguardo?”
Vincenzo Luca Forte: “Le critiche fanno parte del gioco, sembrerò scontato con questa affermazione ma guai se mancassero.
Però volendo analizzare le parole di coloro che dicono che mettiamo in cattiva luce Salerno posso solo dire cheGunpania_press.jpg Salerno è indiscutibilmente una bellissima città, Vivibile, a Misura d’uomo, una bomboniera. Si Ok, ma questo è sotto gli occhi di tutti, noi non lavoriamo per l’ente del turismo, non ci sentiamo obbligati a produrre dei Video che mettano in risalto le bellezze della città, noi offriamo un servizio al Popolo, al cittadino che vuole essere informato su ciò che gli altri media locali e regionali non direbbero mai, per questo la produzione dei video sul Rione Fornelle (Con i quali abitanti ci sentiamo particolarmente legati), sul degrado del Rione Canalone, sulle costruzioni abusive che regnano in gunpania_YT_2.jpgCostiera Amalfitana (Basti pensare alla disgrazia che ha colpito la povera Francesca Mansi).
Perchè ogni cittadino Salernitano possa davvero conoscere la città per quella che è nel Bene e nel Male.
Pensa che molti ”Salernitani” prima dei nostri video non sapevano nemmeno l’esistenza del Rione Fornelle e del Rione Canalone, assurdo se si pensa al fatto che sono tra i luoghi più antichi della nostra città.

VirgilioSalerno: “Ci dai qualche anticipazione sulle prossime iniziative di Gunpania?
Vincenzo Luca Forte: “Ti posso solo anticipare, che per il momento la produzione creativa del Collettivo Gunpania è in standby, a breve ci sarà una riunione con il resto dei creativi e dei tecnici, per definire il nuovo programma autunnale,
sperando di poter essere all’altezza del lavoro fatto finora, soddisfacendo i nostri utenti fissi, e di incuriosire e travolgere una fascia di utentigunpania_performances_2.jpg ancora più ampia, spostandoci da Salerno a tutta la Regione Campania.
” (Vincenzo Luca Forte Direttore MArketing & Comunicazione del social Brand Gunpania).

Oggi le attività di Gunpania sono documentabili ed accessibili a tutti per mezzo di un blog, un canale video su YT, ed i vari canali di Social Networking quali Facebook e Twitter. Questo invece è uno dei tanti video che il collettivo ha organizzato durante i primi sei mesi di attività; nello specifico si parla della recentissima alluvione ad Atrani che, purtroppo ha provocato la morte della giovane Francesca Mansi che vogliamo ricordare proprio grazie al video di Gunpania.

Fabrizio_Raffa_Salerno.jpg Previsioni Meteo Salerno (lunedì 11 Ottobre – martedì 12 Ottobre) a cura di Fabrizio Raffa:
“La perturbazione, che nei giorni scorsi si è scagliata prima su Liguria e poi su Sardegna, è orma giunta sulle nostre zone e non sembra affatto indebolita, anzi ha recuperato molta energia lungo il suo cammino (una sorta di KERS meteorologico). Tale situazione, alimentata anche da forti venti sciroccali, si evolve in formazioni temporalesche, che in gergo meteorologico, definiamo auto-rigeneranti, cioè celle temporalesche capaci di auto alimentarsi e far venir giù grandi quantità di pioggia. Per le prossime 48 ore prevediamo condizioni di tempo altamente perturbato con possibili temporali anche di forte intensità. Alto rischio di nubifragi e allagamenti. Temperature in leve diminuzione”

Salerno Smiling People
Foto: gunpania.blogspot.com
Video: gunpania on YT

concordo fotografico,fotografia,salerno foto,concorso foto salerno,luci d'artista concorso,circolo fotografico colori mediterranei,salerno turismo,iniziative natale 2011,concorso nazionale di fotografia città di salerno,fotografare salerno,salerno luci d'artista

Hai un iPhone o in iPad? Da oggi puoi leggere tutte le News, le curiosità e i post del Blog di Salerno grazie all’App GRATUITA dedicata e scaricabile semplicemente cliccando qui, oppure direttamente sul Logo dell’App.

Diventa anche tu Fan del Blog di Salerno su Facebook. In tanti lo sono già! Ti basterà Cliccare su “Mi Piace” prima di tutti e resterai sempre informato sulle notizie, le curiosità e gli eventi di Salerno e provincia.